LINUXDAY 2012                      Unaltra azienda è possibile                                                Ivan Rossi  ...
LINUXDAY 2012   … che non usa software closed-source       BioDec S.r.l. è una società di informatica che, fin dalla      ...
LINUXDAY 2012   Un breve inventario       Desktop & server        –   Debian, Ubuntu       Comunicazione        –   Postfi...
LINUXDAY 2012   Gestione delle attività: Redmine       Redmine (http://www.redmine.org) è un                              ...
LINUXDAY 2012   Redmine: rapportiBologna, 2012-10-27    ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi...
LINUXDAY 2012   Gestione delle attività: Penelope       Un nuovo sistema di gestione progetti        –   Specializzato per...
LINUXDAY 2012   Storage: GlusterFS       GlusterFS è un file system distribuito che aggrega le risorse       fornite da st...
LINUXDAY 2012   GlusterFS features       File system Posix       Supporto ACL e quota       Esportabile nativamente, NFSv3...
LINUXDAY 2012   GlusterFS: alcuni dettagli       Architettura a plugins        –   NB è basato su FUSE       Componenti   ...
LINUXDAY 2012   GlusterFS: veramente semplice da installare       Procurarsi un paio di “server”        –   installarci il...
LINUXDAY 2012   GlusterFS: RAID-like       gluster volume create (vol) replica (n) stripe (m) transport       (tcp,rdma) s...
LINUXDAY 2012   GlusterFS: elasticità       Espandere un volume        1. gluster peer probe (server)        2. gluster vo...
LINUXDAY 2012   GlusterFS: una nota di realismo                                Non sperate                       che con h...
LINUXDAY 2012   Alla ricerca della nuvola giusta       Le nostre esigenze di private cloud        –   Aggregare installato...
LINUXDAY 2012   Alla fine... Ganeti       Un sistema di gestione per cluster di macchine virtuali            http://code.g...
LINUXDAY 2012   Ganeti: features       Xen o KVM       Migrazione automatizzata istanze (macchine virtuali)       Live mig...
LINUXDAY 2012   Uno schemino                      Thanks: http://swift.siphos.be/aglara/platform.html                     ...
LINUXDAY 2012   Ganeti: alcuni esempi       Creazione di una nuova macchina virtuale        –   gnt-instance add -t drbd -...
LINUXDAY 2012   Ganeti: tagging, sembra una fesseria...                                                                   ...
LINUXDAY 2012   Monitoraggio: Open Monitoring Distribution       OMD è una raccolta di strumenti integrati, finalizzata a ...
LINUXDAY 2012   OMD: check-mk       Check-mk è un plugin nagios dedicato alla raccolta dati        –   Riduzione drastica ...
LINUXDAY 2012   OMD: WatoBologna, 2012-10-27    ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltr...
LINUXDAY 2012   OMD: host service viewBologna, 2012-10-27    ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan ...
LINUXDAY 2012   OMD: group viewBologna, 2012-10-27    ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, ...
LINUXDAY 2012   OMD: MultisiteBologna, 2012-10-27    ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, U...
LINUXDAY 2012   OMD: PNP4nagiosBologna, 2012-10-27    ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, ...
LINUXDAY 2012   OMD: NagVisBologna, 2012-10-27    ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unal...
LINUXDAY 2012                                  GRAZIE PER LATTENZIONE                         Le slides e le riprese audio...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

BioDec LinuxDay2012 Erlug

248

Published on

BioDec funziona usando esclusivamente software open-source

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
248
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "BioDec LinuxDay2012 Erlug"

  1. 1. LINUXDAY 2012 Unaltra azienda è possibile Ivan Rossi BioDec S.r.l . ivan@biodec.com ERLUGBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 1
  2. 2. LINUXDAY 2012 … che non usa software closed-source BioDec S.r.l. è una società di informatica che, fin dalla fondazione (2003), ha scelto di usare esclusivamente software libero o open-source. Tutte le attività aziendali sono gestite senza usare prodotti proprietari: dal desktop alle infrastrutture cloud, passando per la intranet e il filesystem distribuito.Bologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 2
  3. 3. LINUXDAY 2012 Un breve inventario Desktop & server – Debian, Ubuntu Comunicazione – Postfix, mailman, ejabberd, Asterisk, openVPN Gestione attività e conoscenza – Plone, Redmine, Penelope, SVN & co. Storage e backup – NFS, GlusterFS, Backuppc Virtualizzazione e Cloud computing – KVM, Ganeti, OpenNebula Autenticazione – NIS, OpenLDAP Gestione di configurazione, provisioning e monitoraggio – Fai, puppet, cfengine3, OMD + icinga, graphite & co.Bologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 3
  4. 4. LINUXDAY 2012 Gestione delle attività: Redmine Redmine (http://www.redmine.org) è un issue tracker modulare e molto flessibile e configurabile – Progetti multipli – Ruoli definibili e permessi granulari – Ticket customizzabili (campi aggiuntivi) – Sistema di reportistica flessibile – Autenticazione su LDAP multipli – Supporta vari DB backend – Supporta tutti i maggiori sistemi di versionamento ● SVN, CVS, Git, Mercurial, Bazaar, Darcs Questa flessibilità ci ha permesso di mappare il nosto flusso di lavoro “iterazioni+kanban” nonostante nasca per progetti softwareBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 4
  5. 5. LINUXDAY 2012 Redmine: rapportiBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 5
  6. 6. LINUXDAY 2012 Gestione delle attività: Penelope Un nuovo sistema di gestione progetti – Specializzato per la gestione di progetti software – Focus on metodologie agili (concetto di iterazione) – Integra issue tracking, documentazione, reportistica – Interfacciabile a Google Docs Finanziato dalla regione Emilia-Romagna – POR 2010 Misura 2.1 B (Elogic, RedTurtle, BioDec) Verrà rilasciato a breve come software libero – http://getpenelope.github.comBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 6
  7. 7. LINUXDAY 2012 Storage: GlusterFS GlusterFS è un file system distribuito che aggrega le risorse fornite da storage servers interconnessi tramite TCP/IP o RDMA (Infiniband), permettendo di creare enormi filesystems di rete in maniera scalabile ed elastica – Scalabile: esistono installazioni multi-petabytes – Elastico: è possibile sia espandere che ridurre un filesystem GlusterFS, aggiungendo o togliendo servers. (anche se è molto più semplice espandere) Software libero, con supporto commerciale di RedHat Dettagli: http://www.gluster.org Altri oggetti simili: Ceph, Lustre, MooseFSBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 7
  8. 8. LINUXDAY 2012 GlusterFS features File system Posix Supporto ACL e quota Esportabile nativamente, NFSv3, CIFS (con samba) Fault-tolerance (opportunamente configurato) High availability (solo export nativo) Self-healing Installazione molto semplice e veloceBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 8
  9. 9. LINUXDAY 2012 GlusterFS: alcuni dettagli Architettura a plugins – NB è basato su FUSE Componenti – Brick: filesystem locale a un server su cui opera GlusterFS – Translator: componente sw che opera su brick o subvolume, e genera un subvolume con particolari proprietà. – Distribute, replicate, stripe: speciali translator che generano configurazioni simil-RAID – Volume: il risultato finale, uno share glusterfsBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 9
  10. 10. LINUXDAY 2012 GlusterFS: veramente semplice da installare Procurarsi un paio di “server” – installarci il pacchetto di Glusterfs e far partire glusterfsd ● Usate i pacchetti di gluster.org e non quelli delle distribuzioni. – Preparare filesystems per i brick ● Io uso XFS su LVM Creare un “trusted pool” dei server – gluster peer probe numero.ip.del.server Creare un volume gluster – gluster volume create gv1 sgrv1.my.net:/export/brick1 sgrv2.my.net:/export/brick1 – gluster volume start gv1; gluster volume info Installare i client e montare il filesystem distribuito – mount -t glusterfs glssrv1.my.net:gv1 /mntBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 10
  11. 11. LINUXDAY 2012 GlusterFS: RAID-like gluster volume create (vol) replica (n) stripe (m) transport (tcp,rdma) server1:brick1 server2:brick2 … Distribute – Il default (replica 0 stripe 0) – I files creati vengono scritti interamente su uno dei brick – Nessuna forma di ridondanza (JBOD) Replicate – I files vengono replicati interamente su diversi bricks (RAID1,RAID5-6) Stripe – I files venfono spezzati in m stripes su m bricksBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 11
  12. 12. LINUXDAY 2012 GlusterFS: elasticità Espandere un volume 1. gluster peer probe (server) 2. gluster volume add-brick (volume) (server:nuovobrick) 3. gluster volume rebalance (volume) fix-layout start Ridurre un volume 1. gluster volume remove-brick (volume) (server:brick) start 2. gluster volume remove-brick (volume) (server:brick) status 3. ...aspettare... ; goto 2 4. gluster volume remove-brick (volume) (server:brick) commit 5.gluster volume rebalance (volume) fix-layout startBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 12
  13. 13. LINUXDAY 2012 GlusterFS: una nota di realismo Non sperate che con hardware scadente il tutto vada fortissimo La velocità sarà funzione del componente più scadente (come sempre!)Bologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 13
  14. 14. LINUXDAY 2012 Alla ricerca della nuvola giusta Le nostre esigenze di private cloud – Aggregare installato legacy: servers KVM/virsh indipendenti con VM su LVM, cluster di virtualizzazione – Semplicità di migrazione VM, punti extra per live migration Soluzioni valutate – OpenStack: documentazione molto scadente, immaturo ● pensato per grandi installazioni (provider). Vale anche per CloudStack – OpenQRM: carino ma progetto one-man band. – OpenNebula: maturo, valido scalabile, ben documentato ● Interfaccia CLI e portali ● Scalabile a grandi installazioni, ma OK sulle piccole ● Interfacciabile ad Amazon EC2 ● Live migration solo con VM su file, CLVM o ISCSI (vedi anche virsh) ● Molte feature superflue per noi (portali, virtual switch, autenticazione granulare, rendicontazione) – Ganeti: ...Bologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 14
  15. 15. LINUXDAY 2012 Alla fine... Ganeti Un sistema di gestione per cluster di macchine virtuali http://code.google.com/p/ganeti Simile a virsh/libvirt, ma pensato da zero per la gestione di un cluster di server Simile a virsh: command-line interface, no GUI &;-) Progetto nato in Google – Pensato per hardware COTS, requisiti minimali, peer-to-peer – Basato su altri progetti open-source ● Requisiti software: – Xen o KVM hypervisor – Python, Haskell (necessario per auto-balancing) – LVM (opzionale, ma fortemente consigliato) – DRBD (necessario per live migration, altrimenti opzionale) – ERLUG - Guido Trotter Piattaforma di sviluppo: Debian GanetiBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 15
  16. 16. LINUXDAY 2012 Ganeti: features Xen o KVM Migrazione automatizzata istanze (macchine virtuali) Live migration (usando DRBD) Allocazione automatica istanze (auto-bilanciamento) Peer to peer: master non è SPOF Cluster multi-site (node groups) Sistema di provisioning interno Interfaccia REST Tagging di cluster, gruppi, nodi, istanze Configurazione abbastanza semplice – Auto-gestione di LVM e DRBD GanetiBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 16
  17. 17. LINUXDAY 2012 Uno schemino Thanks: http://swift.siphos.be/aglara/platform.html GanetiBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 17
  18. 18. LINUXDAY 2012 Ganeti: alcuni esempi Creazione di una nuova macchina virtuale – gnt-instance add -t drbd -o image+squeeze -s 20G (miaIstanza) Reinstallare una VM esistente – gnt-instance reinstall -o (tipoOS) (miaIstanza) Migrazione VM – live, solo tipo drbd ● gnt-instance migrate (miaIstanza) – a freddo, tutti i tipi ● gnt-instance move [-n nuovonodo | -I] (miaIstanza) “Adozione” di VM esterne (siate benedetti!) – gnt-instance add -t plain -n (miohost) --disk 0:adopt=lv (miaVM) Emergenza!!!! – Svuotare un nodo intero: gnt-node evacuate (mioNodo) – il master non funziona: gnt-cluster master-failover GanetiBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 18
  19. 19. LINUXDAY 2012 Ganeti: tagging, sembra una fesseria... … invece è troppo comodo!Bologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 19
  20. 20. LINUXDAY 2012 Monitoraggio: Open Monitoring Distribution OMD è una raccolta di strumenti integrati, finalizzata a realizzare sistemi di monitoraggio – Motori di monitoraggio ● Nagios, Icinga, Shinken – Interfacce web ● Thruk, Multisite+WATO, Shinken UI, NagVis – Grafici ● Pnp4Nagios – Documentazione ● Dokuwiki Costruita attorno a check-mk ed MK-livestatusBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 20
  21. 21. LINUXDAY 2012 OMD: check-mk Check-mk è un plugin nagios dedicato alla raccolta dati – Riduzione drastica del carico sulla CPU del server Nagios – Inventario automatico di host e checks – Possibilità di esportare i dati verso altri strumenti (multisite) – http://mathias-kettner.com/check_mk.htmlBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 21
  22. 22. LINUXDAY 2012 OMD: WatoBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 22
  23. 23. LINUXDAY 2012 OMD: host service viewBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 23
  24. 24. LINUXDAY 2012 OMD: group viewBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 24
  25. 25. LINUXDAY 2012 OMD: MultisiteBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 25
  26. 26. LINUXDAY 2012 OMD: PNP4nagiosBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 26
  27. 27. LINUXDAY 2012 OMD: NagVisBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 27
  28. 28. LINUXDAY 2012 GRAZIE PER LATTENZIONE Le slides e le riprese audio/video dellintervento saranno disponibili su: http://erlug.linux.it/linuxday/2012/Bologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 28

×