• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
BioDec LinuxDay2012 Erlug
 

BioDec LinuxDay2012 Erlug

on

  • 380 views

BioDec funziona usando esclusivamente software open-source

BioDec funziona usando esclusivamente software open-source

Statistics

Views

Total Views
380
Views on SlideShare
377
Embed Views
3

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

1 Embed 3

http://www.linkedin.com 3

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as OpenOffice

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    BioDec LinuxDay2012 Erlug BioDec LinuxDay2012 Erlug Presentation Transcript

    • LINUXDAY 2012 Unaltra azienda è possibile Ivan Rossi BioDec S.r.l . ivan@biodec.com ERLUGBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 1
    • LINUXDAY 2012 … che non usa software closed-source BioDec S.r.l. è una società di informatica che, fin dalla fondazione (2003), ha scelto di usare esclusivamente software libero o open-source. Tutte le attività aziendali sono gestite senza usare prodotti proprietari: dal desktop alle infrastrutture cloud, passando per la intranet e il filesystem distribuito.Bologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 2
    • LINUXDAY 2012 Un breve inventario Desktop & server – Debian, Ubuntu Comunicazione – Postfix, mailman, ejabberd, Asterisk, openVPN Gestione attività e conoscenza – Plone, Redmine, Penelope, SVN & co. Storage e backup – NFS, GlusterFS, Backuppc Virtualizzazione e Cloud computing – KVM, Ganeti, OpenNebula Autenticazione – NIS, OpenLDAP Gestione di configurazione, provisioning e monitoraggio – Fai, puppet, cfengine3, OMD + icinga, graphite & co.Bologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 3
    • LINUXDAY 2012 Gestione delle attività: Redmine Redmine (http://www.redmine.org) è un issue tracker modulare e molto flessibile e configurabile – Progetti multipli – Ruoli definibili e permessi granulari – Ticket customizzabili (campi aggiuntivi) – Sistema di reportistica flessibile – Autenticazione su LDAP multipli – Supporta vari DB backend – Supporta tutti i maggiori sistemi di versionamento ● SVN, CVS, Git, Mercurial, Bazaar, Darcs Questa flessibilità ci ha permesso di mappare il nosto flusso di lavoro “iterazioni+kanban” nonostante nasca per progetti softwareBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 4
    • LINUXDAY 2012 Redmine: rapportiBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 5
    • LINUXDAY 2012 Gestione delle attività: Penelope Un nuovo sistema di gestione progetti – Specializzato per la gestione di progetti software – Focus on metodologie agili (concetto di iterazione) – Integra issue tracking, documentazione, reportistica – Interfacciabile a Google Docs Finanziato dalla regione Emilia-Romagna – POR 2010 Misura 2.1 B (Elogic, RedTurtle, BioDec) Verrà rilasciato a breve come software libero – http://getpenelope.github.comBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 6
    • LINUXDAY 2012 Storage: GlusterFS GlusterFS è un file system distribuito che aggrega le risorse fornite da storage servers interconnessi tramite TCP/IP o RDMA (Infiniband), permettendo di creare enormi filesystems di rete in maniera scalabile ed elastica – Scalabile: esistono installazioni multi-petabytes – Elastico: è possibile sia espandere che ridurre un filesystem GlusterFS, aggiungendo o togliendo servers. (anche se è molto più semplice espandere) Software libero, con supporto commerciale di RedHat Dettagli: http://www.gluster.org Altri oggetti simili: Ceph, Lustre, MooseFSBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 7
    • LINUXDAY 2012 GlusterFS features File system Posix Supporto ACL e quota Esportabile nativamente, NFSv3, CIFS (con samba) Fault-tolerance (opportunamente configurato) High availability (solo export nativo) Self-healing Installazione molto semplice e veloceBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 8
    • LINUXDAY 2012 GlusterFS: alcuni dettagli Architettura a plugins – NB è basato su FUSE Componenti – Brick: filesystem locale a un server su cui opera GlusterFS – Translator: componente sw che opera su brick o subvolume, e genera un subvolume con particolari proprietà. – Distribute, replicate, stripe: speciali translator che generano configurazioni simil-RAID – Volume: il risultato finale, uno share glusterfsBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 9
    • LINUXDAY 2012 GlusterFS: veramente semplice da installare Procurarsi un paio di “server” – installarci il pacchetto di Glusterfs e far partire glusterfsd ● Usate i pacchetti di gluster.org e non quelli delle distribuzioni. – Preparare filesystems per i brick ● Io uso XFS su LVM Creare un “trusted pool” dei server – gluster peer probe numero.ip.del.server Creare un volume gluster – gluster volume create gv1 sgrv1.my.net:/export/brick1 sgrv2.my.net:/export/brick1 – gluster volume start gv1; gluster volume info Installare i client e montare il filesystem distribuito – mount -t glusterfs glssrv1.my.net:gv1 /mntBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 10
    • LINUXDAY 2012 GlusterFS: RAID-like gluster volume create (vol) replica (n) stripe (m) transport (tcp,rdma) server1:brick1 server2:brick2 … Distribute – Il default (replica 0 stripe 0) – I files creati vengono scritti interamente su uno dei brick – Nessuna forma di ridondanza (JBOD) Replicate – I files vengono replicati interamente su diversi bricks (RAID1,RAID5-6) Stripe – I files venfono spezzati in m stripes su m bricksBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 11
    • LINUXDAY 2012 GlusterFS: elasticità Espandere un volume 1. gluster peer probe (server) 2. gluster volume add-brick (volume) (server:nuovobrick) 3. gluster volume rebalance (volume) fix-layout start Ridurre un volume 1. gluster volume remove-brick (volume) (server:brick) start 2. gluster volume remove-brick (volume) (server:brick) status 3. ...aspettare... ; goto 2 4. gluster volume remove-brick (volume) (server:brick) commit 5.gluster volume rebalance (volume) fix-layout startBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 12
    • LINUXDAY 2012 GlusterFS: una nota di realismo Non sperate che con hardware scadente il tutto vada fortissimo La velocità sarà funzione del componente più scadente (come sempre!)Bologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 13
    • LINUXDAY 2012 Alla ricerca della nuvola giusta Le nostre esigenze di private cloud – Aggregare installato legacy: servers KVM/virsh indipendenti con VM su LVM, cluster di virtualizzazione – Semplicità di migrazione VM, punti extra per live migration Soluzioni valutate – OpenStack: documentazione molto scadente, immaturo ● pensato per grandi installazioni (provider). Vale anche per CloudStack – OpenQRM: carino ma progetto one-man band. – OpenNebula: maturo, valido scalabile, ben documentato ● Interfaccia CLI e portali ● Scalabile a grandi installazioni, ma OK sulle piccole ● Interfacciabile ad Amazon EC2 ● Live migration solo con VM su file, CLVM o ISCSI (vedi anche virsh) ● Molte feature superflue per noi (portali, virtual switch, autenticazione granulare, rendicontazione) – Ganeti: ...Bologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 14
    • LINUXDAY 2012 Alla fine... Ganeti Un sistema di gestione per cluster di macchine virtuali http://code.google.com/p/ganeti Simile a virsh/libvirt, ma pensato da zero per la gestione di un cluster di server Simile a virsh: command-line interface, no GUI &;-) Progetto nato in Google – Pensato per hardware COTS, requisiti minimali, peer-to-peer – Basato su altri progetti open-source ● Requisiti software: – Xen o KVM hypervisor – Python, Haskell (necessario per auto-balancing) – LVM (opzionale, ma fortemente consigliato) – DRBD (necessario per live migration, altrimenti opzionale) – ERLUG - Guido Trotter Piattaforma di sviluppo: Debian GanetiBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 15
    • LINUXDAY 2012 Ganeti: features Xen o KVM Migrazione automatizzata istanze (macchine virtuali) Live migration (usando DRBD) Allocazione automatica istanze (auto-bilanciamento) Peer to peer: master non è SPOF Cluster multi-site (node groups) Sistema di provisioning interno Interfaccia REST Tagging di cluster, gruppi, nodi, istanze Configurazione abbastanza semplice – Auto-gestione di LVM e DRBD GanetiBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 16
    • LINUXDAY 2012 Uno schemino Thanks: http://swift.siphos.be/aglara/platform.html GanetiBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 17
    • LINUXDAY 2012 Ganeti: alcuni esempi Creazione di una nuova macchina virtuale – gnt-instance add -t drbd -o image+squeeze -s 20G (miaIstanza) Reinstallare una VM esistente – gnt-instance reinstall -o (tipoOS) (miaIstanza) Migrazione VM – live, solo tipo drbd ● gnt-instance migrate (miaIstanza) – a freddo, tutti i tipi ● gnt-instance move [-n nuovonodo | -I] (miaIstanza) “Adozione” di VM esterne (siate benedetti!) – gnt-instance add -t plain -n (miohost) --disk 0:adopt=lv (miaVM) Emergenza!!!! – Svuotare un nodo intero: gnt-node evacuate (mioNodo) – il master non funziona: gnt-cluster master-failover GanetiBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 18
    • LINUXDAY 2012 Ganeti: tagging, sembra una fesseria... … invece è troppo comodo!Bologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 19
    • LINUXDAY 2012 Monitoraggio: Open Monitoring Distribution OMD è una raccolta di strumenti integrati, finalizzata a realizzare sistemi di monitoraggio – Motori di monitoraggio ● Nagios, Icinga, Shinken – Interfacce web ● Thruk, Multisite+WATO, Shinken UI, NagVis – Grafici ● Pnp4Nagios – Documentazione ● Dokuwiki Costruita attorno a check-mk ed MK-livestatusBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 20
    • LINUXDAY 2012 OMD: check-mk Check-mk è un plugin nagios dedicato alla raccolta dati – Riduzione drastica del carico sulla CPU del server Nagios – Inventario automatico di host e checks – Possibilità di esportare i dati verso altri strumenti (multisite) – http://mathias-kettner.com/check_mk.htmlBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 21
    • LINUXDAY 2012 OMD: WatoBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 22
    • LINUXDAY 2012 OMD: host service viewBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 23
    • LINUXDAY 2012 OMD: group viewBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 24
    • LINUXDAY 2012 OMD: MultisiteBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 25
    • LINUXDAY 2012 OMD: PNP4nagiosBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 26
    • LINUXDAY 2012 OMD: NagVisBologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 27
    • LINUXDAY 2012 GRAZIE PER LATTENZIONE Le slides e le riprese audio/video dellintervento saranno disponibili su: http://erlug.linux.it/linuxday/2012/Bologna, 2012-10-27 ERLUG: Emilia Romagna Linux Users Group - erlug.linux.itIvan Rossi, Unaltra azienda è possibile 28