• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Nar 06 2011
 

Nar 06 2011

on

  • 659 views

 

Statistics

Views

Total Views
659
Views on SlideShare
658
Embed Views
1

Actions

Likes
0
Downloads
1
Comments
0

1 Embed 1

http://www.slideshare.net 1

Accessibility

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Nar 06 2011 Nar 06 2011 Document Transcript

    • LA MONETA DI AKRAGAS di Andrea Camilleri 406 a.C. Dopo un lungo assedio Akragas si arrende ai Cartaginesi. La città viene distrutta. 1909. La scoperta in un campo di una piccola moneta doro, unica al mondo, preziosissima. Per lemozione il dottor Stefano Gibilaro, medico condotto di Vigata, cade da cavallo. Comincia così una storia che si dipana con risvolti inaspettati, tragici ed esilaranti, tra le campagne di Vigata e la Messina distrutta dal terremoto, fino allimprevedibile conclusione. CARTA BIANCA di Jeffery Deaver James Bond ha poco più di trentanni e una cicatrice di otto centimetri gli solca la guancia destra. Ha combattuto valorosamente in Afghanistan, lavora per lODG, un dipartimento speciale dei servizi segreti inglesi, guida una Bentley Continental GT ed è a cena con una splendida donna che lo sta annoiando con i suoi tormenti di pittrice incompresa, quando un messaggio sullo smartphone lo chiama allazione. Poche ore dopo è in Serbia, alla periferia di Novi Sad, dove qualcuno è deciso a far precipitare nel Danubio un treno che trasporta isocianato di metile, lasostanza chimica responsabile della morte di migliaia di persone a Bhopal... Dalla Serbia aLondra, da Dubai al Sudafrica, "Carta Bianca" trascina il lettore in un viaggio imprevedibile allascoperta degli intrighi e dei traffici inconfessabili alla radice dei conflitti che insanguinano ilmondo di oggi. IL CUORE HA LE SUE RAGIONI di Pier Luigi Celli Guido ha quarantanni, un ottimo lavoro come chirurgo in un ospedale di Bologna e, nella vita, ha sempre seguito listinto. Forse per questo la sua è stata una carriera fulminante e forse per questo non riesce a tenersi una donna per più di qualche mese. In campo sentimentale ha fatto dellinstabilità e del mutamento le proprie parole dordine. Neppure il matrimonio quasi felice con Marika e la nascita di Giulia lo hanno fermato. Non che Guido non le ami profondamente, ma il desiderio di scoprire che cosaltro abbia da offrirgli la vita è sempre stato piùforte. Un giorno, però, durante un intervento delicato Guido alza gli occhi sul volto dellagiovane che sta operando. È stato per quattro ore concentrato sul corpo martoriato da unterribile incidente, e non si è reso conto di quanta bellezza celasse quel viso tormentato,pallido e sfuggente. Un volto che, nonostante il dolore, sprigiona desiderio di vivere. Guido hauna sola certezza: quella donna non può morire. Così, alla fine delloperazione, ne attendefiducioso il risveglio, un comportamento che va ben al di là di quello di un medico attento eprofessionale. Quel viso muto lo ha stregato e non riesce a staccarsene. Anni dopo la vita diGuido non è cambiata molto: una donna più giovane, un lavoro più importante, ma sempre lastessa sensazione di vuoto, come se alla sua esistenza mancasse qualcosa. Per questo decidedi tornare sui propri passi alla ricerca di quellamore mai vissuto. Capirà che ci sono persone acui siamo legati indissolubilmente. LA VIA D’ORO di James Rollins Il professor Henry Conklin ha atteso questo momento per tutta la vita. Nel corso di alcuni scavi archeologici sulle Ande peruviane, ha portato alla luce una mummia perfettamente conservata, che potrebbe finalmente confermare la sua rivoluzionaria teoria: lesistenza di unavanzata civiltà indigena precedente agli inca. Dopo aver lasciato la direzione dei lavori al nipote Sam, Conklin torna subito negli Stati Uniti per effettuare le analisi di laboratorio, che tuttavia danno risultati sorprendenti: la mummia appartiene a un missionario spagnolo vissuto nel XVIsecolo e, allinterno del cranio, è presente una sostanza simile alloro, ma dalla composizionechimica sconosciuta e dalle proprietà sconcertanti... Nel frattempo, in Perù, Sam e la suasquadra proseguono lesplorazione del sito precolombiano e trovano un passaggio segreto, checonduce a una necropoli scavata nella montagna. 1
    • UNA DONNA LIBERA di Danielle Steel A diciotto anni, Annabelle Worthington ha tutto quello che si potrebbe desiderare. Giovane ereditiera dellalta società newyorkese, è cresciuta in un ambiente dorato, circondata dallaffetto di una famiglia unita. Ma, nellaprile del 1912, un drammatico incidente distrugge per sempre il mondo che ama: suo padre e suo fratello muoiono nel naufragio del Titanic. Disperata, la ragazza trova la forza di reagire, dedicandosi al volontariato e scoprendo una passione per la medicina che la accompagnerà per tutta la vita. Quando poi sposa il suo migliore amico,Annabelle spera che il destino le stia offrendo una seconda occasione per essere felice. Maanche questo matrimonio in apparenza idilliaco le porta solo dolore, a causa dei terribili segretiche luomo nasconde. Travolta senza colpa da uno scandalo più grande di lei, Annabelle fuggeverso il Sud della Francia dove, tra le macerie della Prima Guerra Mondiale, riesce finalmente arealizzare il suo sogno di diventare medico. Al termine del conflitto, decide di ricominciare dacapo, a Parigi. Ma, allimprovviso, lincontro con una persona speciale la induce a riaprire ilcuore a tutto ciò che ha così faticosamente tentato di lasciarsi alle spalle... GUIDA AGLI ANIMALI FANASTICI di Ermanno Cavazzoni In questa "Guida agli animali fantastici" ci sono i prodigiosi esseri che circolavano liberamente nel mondo antico, ippocentauri, manticore, remore, sirene, ircocervi, e che oggi non circolano più, né lo potrebbero, con tutte le regole autostradali, la coltivazione industriale delle campagne, la deforestazione, gli antiparassitari, il traffico marittimo e altro ancora. Ma in mezzo a loro, altrettanto fantastici, ci sono gli animali che sono rimasti e si incontrano comunemente, il pollo, ad esempio, con il suo sguardo sospettoso e un po sprezzante, o le formiche,sempre di corsa e preoccupate per la crisi economica, o le api, socialiste imperterrite fin dallanascita, o la mucca che rumina e riflette. Che idee avranno su di noi? Sulla vita e sulla morte?Ne sapranno qualcosa o faranno finta di niente? Questi esseri molto prossimi, nostri parentistretti, però anche distanti come gli extraterrestri, li si può stare a guardare in un prato, oveder traversare come apparizioni una strada, o passare in cielo mentre migrano in Africa:esseri meravigliosi e misteriosi quanto le specie fantastiche e inesistenti. E da ultimo cèlanimale forse più fantastico di tutti, senza piume, a due gambe, spettatore del grandespettacolo delluniverso. "Quellanimale che guarda in cielo e dice: cosa sono quei luminisospesi? E risponde: le stelle. Perché nessun altro animale le ha mai notate, nel corso di tantimilioni di anni e di tante notti stellate che sono passate su questo pianeta." Lanimale chiamatouomo. IL LINGUAGGIO SEGRETO DEI FIORI di Vanessa Diffenbaugh Victoria ha paura del contatto fisico. Ha paura delle parole, le sue e quelle degli altri. Soprattutto, ha paura di amare e lasciarsi amare. Cè solo un posto in cui tutte le sue paure sfumano nel silenzio e nella pace: è il suo giardino segreto nel parco pubblico di Portero Hill, a San Francisco. I fiori, che ha piantato lei stessa in questo angolo sconosciuto della città, sono la sua casa. Il suo rifugio. La sua voce. È attraverso il loro linguaggio che Victoria comunica le sue emozioni più profonde. La lavanda per la diffidenza, il cardo per la misantropia, la rosa biancaper la solitudine. Perché Victoria non ha avuto una vita facile. Abbandonata in culla, ha passatolinfanzia saltando da una famiglia adottiva a unaltra. Fino allincontro, drammatico esconvolgente, con Elizabeth, lunica vera madre che abbia mai avuto, la donna che le hainsegnato il linguaggio segreto dei fiori. E adesso, è proprio grazie a questo magico dono cheVictoria ha preso in mano la sua vita: ha diciotto anni ormai, e lavora come fioraia. I suoi fiorisono tra i più richiesti della città, regalano la felicità e curano lanima. Ma Victoria non haancora trovato il fiore in grado di rimarginare la sua ferita. Perché il suo cuore si porta dietrouna colpa segreta. Lunico capace di estirparla è Grant, un ragazzo misterioso che sembrasapere tutto di lei. Solo lui può levare quel peso dal cuore di Victoria, come spine strappate auno stelo. Solo lui può prendersi cura delle sue radici invisibili. 2
    • OTEL BRUNI di Valerio Massimo Manfredi I Bruni - Callista, la Clerice, i loro figli, sette maschi e due femmine - e il loro regno: la cascina nella pianura emiliana, i campi coltivati con fatica, e la grande stalla, albergo e luogo in cui ci si riunisce per celebrare il rito della veglia nelle lunghe notti dinverno, ascoltando le storie meravigliose di una tradizione millenaria. Come quella della capra doro, idolo demoniaco la cui apparizione è presagio di orribili sciagure... Da questo mondo antico, fatto di valori elementari ma fortissimi, di leggende ancestrali, di fatica immensa ma anche di certezzecome il cibo, la casa, la solidarietà, tutti e sette i maschi dei Bruni partiranno per la Primaguerra, e la famiglia dovrà affrontare i lutti, il nuovo regime, un altro terribile conflitto e ancorala guerra civile, con le distruzioni e i cambiamenti che portano con sé. Con gli occhi di Floti,Gaetano, Armando, delle loro donne, dei loro fratelli, animi generosi e intelligenti, attraverso levite dei Bruni, compiremo un viaggio straordinario che va dallaia di casa fino a Bologna,dallAfrica alla Russia, dal 1914 al 49, dallinconsapevolezza alla capacità di lottare per i dirittidei più deboli, per una giustizia in cui credere fino allultimo. Fino a quando la solitudine, ilfuoco, la storia non avranno compiuto il loro corso... QUESTO CORPO MORTALE di Elizabeth George Quando il corpo di una giovane donna, colpito da numerose coltellate, viene rinvenuto in un isolato cimitero di Londra, Lynley e la sua squadra sono chiamati a intervenire. Ma questo non è un caso come gli altri: li condurrà infatti dalle cupe periferie londinesi allo Hampshire, una zona dellInghilterra sconosciuta ai più, un luogo bello e al tempo stesso inquietante, dove gli animali vagano liberi per le strade, i tetti sono ancora di paglia e gli estranei non sono i benvenuti. Una zona che nasconde segreti tragici, crudeli, efferati. Cosa ha portato lavittima dalla serenità apparente dello Hampshire alla caleidoscopica confusione di Londra, e chipoteva volere la sua morte? Sono troppi, e spesso misteriosi, i personaggi che si muovevanonella sua orbita: una pittoresca sensitiva, un violinista visionario che sente le voci degli angeli,un artista di strada che colleziona amanti; oltre a un ex fidanzato dal passato oscuro... Unpuzzle intricato e sconvolgente, strutturato per condurre il lettore fino alla fine del romanzocon il fiato in gola. L’UNICO FIGLIO di Anne Holt In un gelido e ostinatamente plumbeo febbraio norvegese, larrivo di un ragazzino in un orfanotrofio alle porte di Oslo è causa di grande scompiglio. Il dodicenne Olav infatti, sottratto alla patria potestà, pare infinitamente più adulto e cattivo degli altri compagni, e tutti i tentativi di pacificarlo sembrano fallire. Quando Agnes Vestavik, la direttrice dellorfanotrofio, viene trovata nel suo ufficio, uccisa con un coltello da cucina, e Olav è scomparso, probabilmente dopo aver assistito al delitto, Hanne Wilhelmsen, appena nominata soprintendente di polizia, decidedi occuparsi del caso. Cosa che la porterà a scendere per le strade di Oslo, tra il peggiordegrado ma anche nellumanità più dolorosamente viva. LA CASA DEI DESTINI INTRECCIATI di Erica Bauermeister La luce del tramonto colora di rosso la siepe intorno alla veranda. I piatti sul tavolo di ferro battuto sono quasi vuoti, e tuttintorno aleggia ancora un profumo denso di enchiladas, pollo arrosto e pomodori grigliati. Kate inala ricordi e si guarda intorno. Oggi è un giorno speciale, la fine di un anno difficile e pieno di dolore, e le sue amiche sono lì, riunite accanto a lei per festeggiare la sua forza e il suo coraggio. Tutte loro nascondono un regalo inaspettato. Una sorpresa e una sfida. Una settimana di rafting in una profondissima gola del Grand Canyon. Kateè molto impaurita, ma accetta. A un patto, però. Ognuna delle sue amiche, nel corso dellannoa venire, dovrà fare qualcosa che la terrorizza o che non vorrebbe mai affrontare. Qualcosa didifficile, forse impossibile, ma che le può aiutare a ritrovare la strada per il sogno, anche sesembra perduta. Come Caroline, una libraia che non riesce a disfarsi dei libri dellex marito; oDaria, che deve inventare una nuova ricetta per il pane e per la sua vita; Sara, che decide diperdersi tra le calli di Venezia per ricordare comè il gusto dellavventura; Hadley, cheprendendosi cura del suo giardino deve scoprire la pianta giusta per curare la sua anima. Tutte 3
    • quante devono mettersi in gioco e superare sé stesse. Una storia sulla forza dellamicizia, lavoglia di ricominciare e la speranza. LA LEGGENDA DEL MORTO CONTENTO di Andrea Vitali È il 25 luglio 1843, una mattina destate senza una nube e con una luce che ammazza tutti i colori. Due giovani in cerca davventura salpano su una barchetta con tre vele latine. Dal molo di Bellano, li segue lo sguardo preoccupato del sarto Lepido: non è giornata, sta per alzarsi il vento. Limbarcazione è presto al largo, in un attimo lo scafo si rovescia. Unimprudenza. Una disgrazia. Ma la tragedia crea un problema. A riva viene riportato il corpo dellirrequieto Francesco, figlio di Giangenesio Gorgia, ricco epotente mercante del paese. Il disperso è Emilio Spanzen, figlio di un ingegnere che staprogettando la ferrovia che congiungerà Milano alla Valtellina. Due famiglie importanti. Bisognaa tutti i costi trovare un colpevole. Per la prima volta, Andrea Vitali risale il corso del tempoverso lOttocento, per raccontare un altro squarcio della sua Bellano. Ritroviamo così leco delladominazione austriaca, con i notabili e i poveracci, gli scapestrati e le bisbetiche, le autorità egli ubriaconi... Tra lacrime e sorrisi, "La leggenda del morto contento" racconta una storia dipadri e di figli, di colpevoli e di innocenti, di giustizia e di malagiustizia: ottocentesca, ma soloin apparenza. LE LUCI DI SETTEMBRE di Carlos Ruiz zafon Durante lestate del 1937 Simone Sauvelle, rimasta allimprovviso vedova, abbandona Parigi assieme ai figli, Irene e Dorian, e si trasferisce in un piccolo paese sulla costa per sfuggire agli ingenti debiti accumulati dal marito. Trova lavoro come governante per il facoltoso fabbricante di giocattoli Lazarus Jann in una gigantesca magione chiamata Cravenmoore, dove luomo vive con la moglie malata. Tutto sembra andare per il meglio. Lazarus si dimostra un uomo gradevole, tratta con riguardo Simone e i figli, a cui mostra gli strani esserimeccanici che ha creato - e che sembrano avere vita propria - mentre Irene si innamora diIsmael, il cugino di Hannah, la cuoca della casa. Ma eventi macabri e strane apparizionisconvolgono larmonia di Cravenmoore: Hannah, viene trovata morta e una misteriosa ombrasi impossessa della tenuta. Spetterà a Irene e Ismael lottare contro un nemico invisibile persalvare Simone e svelare loscuro segreto che avvolge la fabbrica dei giocattoli, un enigma cheli unirà per sempre e li trascinerà nella più emozionante delle avventure in un mondolabirintico di luci e ombre. EVA di Giorgio Montefoschi Un uomo e una donna si amano: oggi. Sono clandestini, ma presto sentono che la loro non è più una relazione fondata solo sullattrazione fisica e sulla passione. Giovanni vorrebbe Eva tutta per sé. Eva capisce di non poter più mentire al marito Fabrizio. E prende una decisione coraggiosa: lo lascia. Fabrizio, però, non si arrende. E, come accade allorché lamore precipita nella prigione del puro possesso, la vicenda si fa aspra. Eva, quindi, dapprima resiste, smaschera legoismo del marito che la perseguita, e vive mesi di una smemorata, possibilefelicità. Poi, di fronte a un imperativo più grande, cede: Fabrizio, infatti, si è ammalato e leidecide di tornare sui suoi passi. Tuttavia, questo sacrificio, che rende così umana la sua figurae al quale stavolta è Giovanni a non rassegnarsi, sarà inutile. Perché il destino è imprevedibile,sconvolge ogni piano. Eppure, quando tutti i protagonisti sembrano sul punto di perdere, o diperdersi, le loro vite sapranno ricomporsi in un disegno imprevedibile di redenzione. IL SILENZIO DEL GHIACCIO di Tess Gerritsen Doveva essere un tranquillo weekend in montagna. Maura Isles ne aveva bisogno più che mai, per staccare un po. da un lavoro, quello di anatomopatologa, che le ha fatto guadagnare il soprannome di "regina dei morti". E per dimenticare un amore impossibile. Doveva essere un tranquillo weekend e invece va subito tutto storto. La neve comincia a cadere troppo fitta. La stradina di montagna diventa indistinguibile. Il navigatore satellitare non funziona, così come i cellulari. Basta un attimo perché l.auto esca di strada. Sopravvissuta all.incidente, Maura si 4
    • addentra nel nulla per cercare soccorso. Quello che trova, però, ha dell.incredibile e delmisterioso. E ha l.odore inconfondibile della morte. Forse, presto, anche della sua. Moltopresto. Se per Maura sta per iniziare il peggiore degli incubi, per Jane Rizzoli, detective dellapolizia di Boston, sta per iniziare la caccia. Perché nonostante Maura sia scomparsa,nonostante le prove evidenti di un destino terribile, Jane non è disposta ad arrendersi. A costodi scoperchiare un segreto orribile e letale. UN FILO D’OLIO di Simonetta Agnello Hornby "Da anni desideravo trascrivere le ricette dei dolci di nonna Maria, annotate da lei in un quadernetto con le pagine numerate e corredato di indice, un libro vero e proprio. Avevo in mente un lavoro a quattro mani con mia sorella Chiara; nonostante da quarantanni viviamo in isole diverse, ogni estate ci ritroviamo a Mose - la nostra campagna - e cuciniamo ancora come ci hanno insegnato mamma e zia Teresa. [...] Lidea era quella di far rivivere la cultura della tavola di casa nostra attraverso le sue ricette, fotografie depoca e alcune pagine"narrative" per le quali avrei attinto ai nostri ricordi e ai racconti di mamma". Le ricette quiraccolte sono quelle degli anni e delle villeggiature delle due sorelle. E dalle pagine delricettario familiare, limate dalluso e dagli aneddoti, riaffiora tutto un mondo perduto dipersonaggi, di atmosfere e di sensazioni, i molti fantasmi benevoli che affollavano i giorniassolati di due bambine, in una grande casa padronale di metà Novecento. Tra i sapori eprofumi delle ricette di casa Agnello ci sono quelli, mai nostalgici ma sempre intensi efragranti, del tempo trascorso a cui il talento della scrittrice dona il gusto delleterno presentedella vita. IL PECCATO DELL’ANGELO di Charlotte Link Per la prima volta da quando si era trasferita in Germania, Janet Beerbaum si sente diversa: libera, senza passato e senza futuro, senza vincoli e impegni. Il suo viaggio nel Kent finalmente la fa sentire a casa, nel suo ambiente e con la gente giusta. Ritrovare a Londra Andrew, lispettore di polizia di cui era da sempre innamorata, la farà sentire, dopo tanti anni, una donna ancora in grado di amare e di essere amata. Eppure Janet sa di avere delle grosse responsabilità nei confronti della famiglia che ha creato, verso Phillip, suo marito, uomo mite esempre disponibile, e verso Mario e Max, i suoi affascinanti e inseparabili gemelli, che però lecausano non poche preoccupazioni... Andrew non può aiutarla, né può indagare sulle cause chelhanno spinta a ritornare da lui: qualcosa gli impedisce di comprendere qual è il tipo direlazione in cui ora Janet lo vuole coinvolgere, ma il suo istinto di poliziotto e la suaostinazione gli suggeriscono di indagare a fondo. Qual è il segreto di Janet? Da che cosa stascappando? Perché appare cosi turbata quando lui le racconta dellassassino che ha catturato eche sta per essere processato? E, soprattutto, quando viene a sapere che Mario è in Provenzain vacanza con la sua ragazza, lequilibrio che Janet si era imposta comincia precipitosamentea frantumarsi. Un turbine di eventi sconvolgerà la vita di tutti, il passato tornerà imperioso asaldare i conti, ma fino a che punto Janet si spingerà per salvaguardare le persone che amaveramente? IL GRIDO DELLA MANTIDE di Lynda La Plante Londra, una villa depoca nel quartiere più lussuoso della città. Amanda Delany ha il mondo ai suoi piedi. Le sue avventure con gli attori più affascinanti sono su tutti i giornali, i suoi film sono uno strepitoso successo. Mentre saluta lautista dalla porta di casa, illuminata dai fari della Mercedes, Amanda non sa che quella è lultima volta che qualcuno vedrà brillare i suoi capelli biondi. Il mattino dopo il suo corpo viene trovato riverso sul letto. Le mani legate, le gambe spalancate, la ragazza è stata colpita ovunque da coltellate furiose. Solo il bellissimo viso èintatto, gli occhi sbarrati per lorrore. La prima ad arrivare sulla scena del delitto è Anna Travis.Lispettrice è in un momento cruciale della sua vita. Dopo essersi liberata dellossessione per ilsuo ex capo ed ex amante James Langton, sta per essere promossa. Questo caso potrebbedecidere la sua carriera. Anna si butta a capofitto nelle indagini e quello che scopre lasconvolge profondamente. Dietro la facciata dellattrice glamour, disinibita con gli uomini esfrontata nella vita, Amanda nascondeva una realtà molto più triste e cupa. Lispettrice sta per 5
    • entrare in un mondo ambiguo, pieno di persone dallapparenza ingannevole: amiche invidiose,agenti assetate di denaro, amanti respinti, mogli tradite, registi delusi. Anna dovrà fare moltaattenzione, non farsi abbagliare e trovare velocemente la verità, prima di perdersi in questoterribile labirinto di luci e ombre... LA VOCE DEI MORTI di Simon Beckett "A prima vista avrebbe potuto essere qualsiasi cosa - una pietra, una radice imputridita - fino a quando non ci si avvicinava. Era una mano in decomposizione, con le ossa visibili attraverso brandelli di carne, quella che spuntava dalla terra bagnata." Tutti erano sicuri si trattasse di una delle vittime adolescenti di Jerome Monk, il serial killer delle brughiere del Dartmoor, e che ci lossero solo altre due vittime da ritrovare, le gemelle Bennett. Le ricerche non avevano tuttavia dato frutti, e con Monk al sicuro dietro le sbarre, si eranopresto arenate. Per lantropologo forense David Hunter, e per tutta la squadra che avevalavorato al caso, la vita era andata avanti. E il sonno eterno delle gemelle era continuatoindisturbato. Adesso, a otto anni dal ritrovamento di quel cadavere seppellito nella brughiera,si apre però uno scenario da incubo. Monk è fuggito di prigione e per qualche oscuro motivosembra dare la caccia a chiunque abbia partecipato a quelle infruttuose ricerche. Hunter,tornato nelle brughiere del Dartmoor in risposta a una disperata richiesta di aiuto, si rendeconto lentamente che nulla è come sembra. Mentre la spirale di violenza innescata da Monk sistringe intorno a lui, appare sempre più evidente che il passato non è affatto morto e sepolto. IL GIOCO DEGLI SPECCHI di Andrea Camilleri "Il commissario Montalbano si tiene costantemente docchio. È frastornato dai trasognamenti. Qualcuno gioca ingegnosamente con lui. Misura i passi del commissario. Li indirizza. Li spinge là dove è inutile che vadano: lungo piste che, se sono giuste, si rendono irriconoscibili, si cancellano, o si labirintizzano. Montalbano ha una sua cultura cinematografica. E gli viene in mente il vecchio film La signora di Shanghai di Orson Welles: il torbido noir, con tutti i suoi scombussolamenti, e tutti i suoi illusionismi barocchi. Montalbano entra nel film.E vede se stesso disorientato, dentro la scena finale, nella sala degli specchi di un padiglionedel Luna Park. Il prodigio degli specchi altera lo spazio visibile. Si spara. Ma non si capisce se ibersagli sono reali o esito di un gioco di specchi. Un villino, un giro di macchine, una storiadamore un po scespiriana, due esplosioni apparentemente insensate, un proiettile senzatracciabile direzione, una coppia di cadaveri, bruciato uno, bestialmente violentato laltro,entrano nella trama del romanzo. La narrazione si concede focali corte, inquadrature insolite,avanzamenti lentissimi alternati a piani-sequenza vertiginosi. Scorre come un film. Turba esconvolge, ma non si nega qualche respiro ludico, utile anchesso alla soluzione del giallo.Persino Catarella ha il suo momento di gloria, alla fine." Salvatore Silvano Nigro TUTTO PER AMORE di Catherine Dunne Julia Seymour è una donna brillante, affidabile, concreta; ha una vita piena e molti affetti, e non ha mai smesso di amare la propria professione di medico. Perché, allora, una mattina di fine ottobre lascia tutto - casa, figlia, compagno - senza una parola, come se non si aspettasse di tornare? Una fuga, quella di Julia, pianificata fin nei minimi dettagli. A ogni tappa unamica fidata, che le offre riparo e sostegno senza fare troppe domande, mentre dal passato condiviso affiorano esperienze, ricordi, e forse anche la chiave per capire le vere ragioni del suogesto, assai più generoso e altruista di quanto potrebbe sembrare. In parallelo, il tenaceinseguimento di William, che stava per chiederle di sposarlo e non si dà pace, pronto a coglieregli indizi che ne è sempre più convinto - Julia ha intenzionalmente disseminato per lui,affermato autore di thriller, lungo il cammino. La sua ricerca lo porterà a compiere un viaggionello spazio - da Dublino a Londra alla lontana e misteriosa India, dove tutte le traccesembrano portare - e soprattutto nel tempo, in quel passato di Julia segnato in manieraindelebile da una scelta dolorosa. 6
    • IL LEOPARDO di Jo Nesbo Le prime vittime sono due donne. Ritrovate con ventiquattro ferite identiche in bocca. Morte soffocate nel loro sangue, dopo una agonia atroce. Omicidi studiati, efferati, che seguono un rituale. La polizia criminale di Oslo sa di avere un solo uomo che può risolvere il caso. Harry Hole, alcolista, uomo rude e solitario, inviso a molti. Ma Hole si è rintanato a Hong Kong, tra le fumerie doppio, per lavare via i ricordi. Sa fin troppo bene che, per risolvere lultimo caso, ha messo in pericolo di vita lunica donna che ha mai davvero amato. E solo quando lo informano che ilpadre è moribondo in ospedale, Harry Hole decide di tornare a Oslo. Tra le vittime non cè inapparenza alcun legame, ma Hole subito ne trova uno. Tutte quante hanno trascorso una nottein un isolato rifugio di montagna. E qualcuno, qualcuno capace di un odio lucido e selvaggio,adesso sta braccando gli ospiti di quella notte, uno per uno... I DODICI SEGNI di Lee Child Manhattan, tre di notte. Un vagone della metropolitana semivuoto corre sotto la città. A bordo, Jack Reacher, leroe solitario che ha scelto una vita da vagabondo per le strade dAmerica, munito solo di un passaporto e di uno spazzolino da denti, un uomo che cerca di sfuggire i guai tanto quanto i guai cercano di raggiungere lui. Mentre cerca di ammazzare la noia del viaggio, Reacher nota qualcosa di strano nel comportamento di una delle passeggere. Tutto in lei sembra corrispondere alle caratteristiche elencate in un documento segretostilato dai servizi segreti israeliani per individuare un terrorista suicida. Avvicinatosi allapresunta terrorista, Reacher si qualifica, mentendo, come poliziotto e le chiede di toglierelentamente la mano dalla borsa che tiene in grembo, ma invece del pulsante detonatore, ladonna estrae una pistola e si suicida. Questa morte assurda e inspiegabile, linterventoimmediato di uomini del dipartimento di Stato e dellFBI, nonché la rivelazione che la donna,Susan Mak, era unimpiegata del Pentagono, spingono Reacher, come sempre solo contro tutti,a voler vederci chiaro... ALBA DI FUOCO di Clive Cussler Le affascinanti profondità marine celano tesori e misteri meravigliosi e inimmaginabili, che sfidano il tempo e la memoria. Nessuno lo sa meglio di Dirk Pitt, direttore della Numa, e del suo braccio destro Al Giordino, che al mare hanno dedicato la vita e la professione. Ma questa volta cè un inspiegabile filo rosso che lega una galera romana affondata nel Mediterraneo da un attacco di pirati nel 327 a.C. e una nave da guerra britannica, misteriosamente scomparsa nel 1916 al largo delle isole Orcadi. Un filo rosso di sangue che porta fino aigiorni nostri, a una serie di violenti attentati a danno di moschee al Cairo e a Istanbul, cherischiano di far precipitare la situazione già molto tesa del Medio Oriente. A chi appartiene lamano omicida che muove le fila di questo terribile disegno di morte? Solo Dirk Pitt può venirnea capo, aiutato dai suoi figli Dirk jr e Summer, in unavventura senza respiro che li porterà daivicoli di Gerusalemme ai castelli della campagna inglese, allo splendido palazzo del Topkapi, infuga da unoscura e terribile organizzazione capeggiata da un criminale sadico che cova unfolle sogno di grandezza. Fino a una scoperta sensazionale, che potrebbe rimettere indiscussione la storia e le sue verità. Ma il prezzo da pagare per gli eroi della Numa sarà moltoalto. PRIVATE di James Patterson Quando la polizia non può aiutarti, quando la stampa rischia di distruggerti, cè un solo posto a cui puoi rivolgerti: Private. Sono Jack Morgan, ex pilota dei Marines sopravvissuto per miracolo a una missione in Afghanistan dalla quale molti dei miei commilitoni e amici non sono tornati. Il passato mi pesa addosso come una cappa di piombo e cerco di dimenticare i miei incubi buttandomi nel lavoro. Vivo a Los Angeles, dove dirigo la sede centrale della Private Investigations, forse la migliore agenzia di investigazioni del mondo, quella allaquale ci si rivolge quando servono il massimo della decisione e della discrezione. Lo dico senzafalsa modestia, soprattutto perché con me lavora un team di esperti eccezionale: una profilergeniale, unabilissima hacker, un tecnico scientifico a cui non sfugge nulla. Giochiamo fuori 7
    • dalle regole, abbiamo a che fare ogni giorno con i segreti dei personaggi più influenti delpianeta e ci avvaliamo dei più moderni strumenti dellindagine scientifica. E in questo modoabbiamo sempre vinto. Finora. Perché non bastava indagare su un caso di corruzione aimassimi livelli e su un assassino seriale che a Los Angeles ha già ucciso dodici ragazzine e nonintende fermarsi... Cè stato anche il barbaro omicidio della moglie del mio miglior amico, ladolce e adorabile Shelby Cushman: unesecuzione in stile mafioso, assolutamenteincomprensibile per una ragazza solare che non aveva nulla da nascondere. Forse... L’ESTATE FRANCESE di Lesley Lokko Ai tre fratelli Keeler non manca davvero nulla: affascinanti e viziati, conducono unesistenza privilegiata che si fonda sulla ricchezza e lottima posizione sociale dei genitori. La madre Diana, vero fulcro della famiglia, è un avvocato allapice della carriera, il padre Harvey un affermato neurochirurgo, e Rafe, Aaron e Josh sembrano avere il futuro spianato. Ma è proprio nelle famiglie allapparenza perfette che una linea sottile divide lamore dallodio, soprattutto quando si nascondono segreti scottanti. È per questo che la vita dei Keeler rischia di esseresconvolta dallarrivo di tre giovani donne che Diana non ritiene allaltezza dei suoi figli. Ilprimogenito Rafe, medico di successo, incontra Maddy, unaspirante attrice americana, chenasconde un animo fragile e travagliato. Aaron, bello e sfrontato, riesce a vincere la diffidenzae il risentimento di Julia, ambiziosa studentessa di umili origini conosciuta alla facoltà di legge.Josh, il più misterioso e problematico dei tre, architetto dalla vita nomade, si lascia conquistaredallamore di Niela, una rifugiata somala dal passato oscuro. PRESTITI SCADUTI Petros Markaris Sono passati pochi mesi dal matrimonio dellamata figlia, quando Charitos si trova di fronte a uno strano caso, un omicidio inusuale. Lex direttore di una grossa banca viene trovato morto nel suo giardino: decapitato in modo netto, probabilmente con una spada. Qualche giorno dopo un altro direttore di banca, stavolta un inglese, va incontro alla stessa sorte: decapitato con un colpo netto. Il fatto che la seconda vittima sia straniera mette tutti in agitazione: viene chiamata Scotland Yard per aiutare il Nucleo Antiterrorismo: ma il terrorismonon centra nulla. Contemporaneamente compaiono sui muri di Atene, e a pagamento su unpaio di giornali, annunci che incitano i cittadini a non preoccuparsi e a non pagare se si trovanoalle strette per debiti con le banche. Non può succedergli nulla. Ovviamente, questoincitamento alla "disubbidienza finanziaria" crea grandissimo scompiglio e, a complicare lecose, seguono altri due omicidi con lo stesso metodo, la decapitazione. IL SUPERSTITE di Wulf Dorn Prima del silenzio. Una notte d’inverno, la strada ghiacciata, neve tutt’intorno, un’auto sbanda, si schianta contro un albero, il guidatore è gravemente ferito. Aveva appuntamento con lo sconosciuto che poche ore prima aveva rapito suo figlio Sven, mentre era fuori casa con il fratello maggiore. Adesso tutto è inutile: l’uomo sa che sta per morire. E sa che anche suo figlio morirà. Dopo il silenzio. Da ventitré anni lo psichiatra Jan Forstner vive con l’angoscia della scomparsa del fratellino. Tutto ciò che gli resta è un registratore che Jan aveva portato consé la notte in cui erano usciti insieme e dove sono incise le ultime parole di Sven: «Quandotorniamo a casa?» E poi il silenzio. E gli incubi che da quella notte non hanno smesso ditormentarlo. La notte in cui il padre è morto in un incidente d’auto.La vita di Jan si riassume tutta in quella notte: ha studiato psichiatria come suo padre, si èspecializzato in criminologia e ora è tornato al punto di partenza: alla Waldklinik, la clinicadove lavorava il padre e dove adesso lavorerà anche lui. Vorrebbe ricominciare a vivere,lasciarsi alle spalle l’incubo, ma quando una paziente della clinica si suicida, Jan si trovacoinvolto in un’indagine che svelerà un segreto atroce rimasto sepolto per ventitré anni…Un intreccio cupo e misterioso, un thriller inquietante e avvincente: il nuovo romanzo di WulfDorn. 8
    • ASCOLTA LA MIA OMBRA di Marc Levy E se esistesse qualcuno capace di catturare la nostra anima, svelandone ogni segreto, ogni ferita? Quando capisce di possedere questo formidabile dono, lui è ancora un bambino, timido e isolato dagli altri. Sono le ombre la sua sola compagnia: la parte nascosta e più fragile di ciascuno di noi, ma anche la più trasparente, la più pura. Le ombre lo seguono, lo circondano, sempre pronte a sussurrargli allorecchio frammenti di ricordi e di verità perdute. E, attraverso di loro, lui impara a riconoscere la sua vocazione: aiutare le persone in carne e ossa,curandole dai loro malanni e insieme restituendo loro desideri e risposte che credevanosmarriti per sempre. Fino a quando, ormai medico affermato, dopo anni trascorsi a cercare diguarire le vite altrui, non decide di prendere in mano la propria. Mettendosi sulle traccedellunica donna che per lui abbia contato davvero. MISS S. di Cathleen Schine Su una piccola isola sperduta al largo del Maine, cè una splendida dimora ottocentesca trasformata in residenza per artisti dallultimo discendente della famiglia Treekape, Dick. È qui che, dopo una lunga e ansiosa attesa da parte del padrone di casa e dei suoi sette ospiti, il potentissimo, odiosissimo, temutissimo critico letterario e conduttore televisivo Gene Gill, detto G.G., fa finalmente la sua comparsa in una nebbiosa alba di settembre. Ma non come tutti si aspettano, bensì cadavere, avvolto dalle alghe e lambito dalle onde delloceano. E non sitratta di una morte accidentale: G.G. è stato assassinato. Ma da chi? E perché? Certo, luomonon godeva di grande simpatia da parte dei presenti, ma da lì a ucciderlo... Subito il giovanedetective Oakwood giunge sul posto, e aiutato in modo decisamente singolare dallospite piùeccentrica e anziana del gruppo, la famosa scrittrice di gialli Violet Shawn Dunston,allanagrafe Miss Skattergoods, cerca di risolvere il mistero. Originariamente pubblicato apuntate sul "New York Times", "Miss S." è un piccolo romanzo pieno di humour in cui per laprima volta Cathleen Schine si cimenta nel giallo classico con il suo tocco personale einconfondibile, acuto e sofisticato al tempo stesso, giocando con vizi, vezzi e rivalità del mondodellarte. FALSE ACCUSE di David Baldacci Sono passati due anni da quando Mason "Mace" Perry, agente della polizia di Washington, ha perso il distintivo e con esso anche la libertà. Accusata di aver partecipato a, una serie di rapine, e dopo aver pagato con la prigione, ha visto la sua carriera andare: a rotoli. Sostenuta fino a oggi da una ferrea volontà di riscatto e dalla determinazione di tornare a essere un poliziotto, Mace vuole a tutti i costi scoprire chi lha incastrata. Quando sua sorella Beth, capo della polizia di Washington, si trova alle prese con una serie di scottanti omicidi, Maceintravede lopportunità di una rapida riabilitazione. Trovare i colpevoli potrebbe farleriacquistare il suo lavoro e la sua dignità, anche se muoversi con le limitazioni imposte dallalibertà vigilata è unimpresa difficile, e non sempre essere la sorella del capo rappresenta unvantaggio. Le cose sembrano girare per il verso giusto quando Mace incontra Roy Kingman,giovane avvocato di uno studio prestigioso, che ha scoperto il cadavere di una collegabrutalmente assassinata. Con laiuto di Beth, i due si lanciano in unindagine dai molti rischiche porterà alla luce complotti e intrighi capaci di mettere a repentaglio la sicurezza nazionale,dove il nemico è insospettabile, pericoloso e soprattutto difficile da smascherare. Perchéspesso lapparenza inganna ma, purtroppo, la verità può essere molto pericolosa. LA BALLATA DELLA DONNA ERTANA di Mauro Corona Dopo aver celebrato le sue montagne e i loro segreti e aver dato vita a epici personaggi nati tra i boschi, Mauro Corona presta la sua voce calda e potente a una donna, per raccontarne la vita costellata di sventure ma sorretta da un incrollabile coraggio. Come tante madri e mogli vissute in società patriarcali, la protagonista di questa ballata è tormentata dalla fatica dei giorni e dalla brutalità degli uomini: alle spalle ha il lavoro nei campi o dentro casa, gli abusi di un marito violento, anni svuotati di ogni gioia tranne lamore per i figli. Davanti a sé nessunasperanza, se non lattesa della morte per "mettere le ali e volare in paradiso". Finché un giorno 9
    • dei forestieri arrivano in paese per costruire una diga, portando finalmente un po dibenessere... Ancora non sa, la donna ertana, che il 9 ottobre del 1963 sarà proprio quella digaa provocare lapocalisse. In questa grande ballata Mauro Corona canta la forza e lorgoglio ditutte le donne capaci di affrontare a testa alta le durezze del destino e lo fa attingendo aldialetto della sua terra, una lingua impastata di sudore e sangue, schioccante come i rami chesi spezzano sotto il peso della neve, dolce come la carezza di una madre. L’ULTIMA LETTERA di Sarah Blake È il 1940 e la Seconda guerra mondiale sta dilagando nellEuropa intera. Mentre le bombe cadono su Londra, una voce attraversa loceano: è quella di Frankie Bard, giovane e audace reporter americana, che rischiando in prima persona decide di raccontare il conflitto dalla sua postazione radiofonica, portandolo così nelle case dei suoi connazionali. Ad ascoltarla a Franklin, una cittadina sulla costa del Massachusetts, ci sono tra gli altri Iris e Emma. Iris è una donna sola un po eccentrica e sognatrice a capo dellufficio postale, che si sente in qualche modoresponsabile e custode discreta dei destini altrui, convinta che nella corrispondenza siintreccino i fili delle vite delle persone. Emma, giovane sposa del medico condotto, invece nondesidera altro che un futuro luminoso fatto di bambini e affetti familiari. Quando però suomarito, sconvolto per la morte di una paziente di cui si ritiene responsabile, decide di partirecome volontario per lavorare in un ospedale di Londra, lei non può fare altro che attendereimpotente giorno dopo giorno una sua lettera e il suo ritorno a casa. Sullo sfondo di unEuropalacerata dalle persecuzioni naziste e martoriata dai bombardamenti, e di unAmerica ancora alsicuro dal dramma epocale che si sta compiendo dallaltra parte delloceano, in un mondo in cuile notizie viaggiano per posta, con il rischio di non giungere mai, è proprio una lettera asegnare le vite delle tre donne, legandone indissolubilmente i destini. SOTTO COPERTURA di Douglas Preston Quel ricordo lo avrebbe inseguito ovunque. Ogni giorno della sua vita. Gideon ha solo dodici anni quando il padre, un matematico al servizio del governo americano, viene freddato sotto il suo sguardo impotente. Una raffica di proiettili sparati dalla polizia contro quelluomo disarmato, ma ritenuto colpevole di alto tradimento, annienta il professor Melvin Crew, distrugge la sua reputazione e mette a repentaglio il futuro della sua famiglia. Dieci anni dopo, sul letto di morte, la madre rivela a Gideon una verità troppo a lungo taciuta: suo padre era innocente, ed è stato assassinato perché, in piena guerra fredda, era aconoscenza di segreti scomodi per lAgenzia per la sicurezza degli Stati Uniti. "Pareggia i conti"gli sussurra la donna. È la vendetta lunica eredità di Gideon, una missione quasi impossibile,dato che il file che dimostra linnocenza di Melvin Crew sembra scomparso nel nulla. Ma Gideonnon ha fretta: ha tutta la vita davanti per trovare il mandante della esecuzione del padre. Enegli anni si prepara con cura, laureandosi al MIT e diventando un genio del calcolo dellaprobabilità e un maestro nellarte della contraffazione e della manipolazione. Ma quandofinalmente la sua vendetta sta per compiersi, il destino lo viene a cercare di nuovo. Perchéqualcuno ha studiato ogni sua mossa, e ora è deciso a fare di lui un agente molto speciale... LE CASE DEGLI ALTRI di Jodi Picoult Jacob Hunt è un adolescente autistico. Non sa interpretare i comportamenti e i gesti degli altri e gli altri non capiscono i suoi. Come molti ragazzi affetti dalla sindrome di Asperger, Jacob ha degli interessi spiccati, anzi ossessivi: la sua passione sono i casi giudiziari e più di una volta si è presentato sulla scena di un crimine per offrire il suo aiuto, spesso risolutivo, alla polizia. Il fratello minore Theo, invece, è un tipo del tutto diverso, cioè... normale. Fin da piccolo però ha dovuto confrontarsi con le stranezze di Jacob e anche lui ha finito per sviluppareuna personale ossessione: spiare le case degli altri, quelle delle famiglie diverse dalla sua, cioèdelle famiglie normali, che a lui sembrano più felici. La sua gli sembra una famiglia con unavita troppo complicata, che diventa addirittura impossibile quando accade un fatto terribile:linsegnante di sostegno di Jacob viene ritrovata morta e con segni di violenza sul corpo. Moltiindizi sembrano condurre a Jacob, che finisce in tribunale… 10