Clemente, Oppido - Luoghi sul mare
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Clemente, Oppido - Luoghi sul mare

on

  • 758 views

 

Statistics

Views

Total Views
758
Views on SlideShare
757
Embed Views
1

Actions

Likes
0
Downloads
3
Comments
0

1 Embed 1

http://www.linkedin.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Clemente, Oppido - Luoghi sul mare Clemente, Oppido - Luoghi sul mare Presentation Transcript

  • Istituto di Ricerche sulle Attività Terziarie Consiglio Nazionale Delle Ricerche Area: Fruizione pubblica dei litorali e qualità deqli spazi pubblici sul mareLuoghi sul mare: cultura marittima e identità urbana Massimo Clemente, Dirigente di Ricerca m.clemente@irat.cnr.it Stefania Oppido, Dottore di Ricerca stefaniaoppido@libero.it Istituto di Ricerca sulle Attività Terziarie Consiglio Nazionale delle Ricerche Roma, 13 maggio 2011
  • Istituto di Ricerche sulle Attività TerziarieCommessa CNR-IRAT Consiglio Nazionale Delle RicercheStrategie urbanistiche per la città contemporanea: multiculturalismo, identità, recupero e valorizzazioneObiettivo: definizione di strategie dintervento per ladeguamento di spazi e funzioni urbane alla domandaespressa da una società multiculturale e complessa, per il miglioramento della competitività economica e peril riequilibrio ambientale.Partners: Università "Federico II" DCBAA e DICATA, Università di Liegi CEDEM, Fondazione Della Rocca, .... Obiettivi specifici della CommessaCittà di mare e waterfront:interpretazione quali-quantitativa delle relazioni tra attivitàmarittime e organizzazione degli spazi e delle funzioniurbane con particolare attenzione agli aspetti multiculturali. Città multiculturale ed identità urbana: interpretazione quali-quantitativa delle relazioni tra spazi, erogazione dei servizi e conflittualità urbana. Città ad impatto zero: interpretazione quali-quantitativa delle relazioni tra organizzazione del territorio e innovazione tecnologica del ciclo energetico.
  • Istituto di Ricerche sulle Attività Terziarie Consiglio Nazionale Delle Ricerche Il rapporto di una comunità con il mare e con la propria cultura marittima è stato lelemento fondamentale di percorsi innovativi di riqualificazione delle aree portuali e più in generale del fronte a mare, destinati a fare scuola per lapproccio, per la gestione e per i risultati raggiunti.Lesempio di Baltimora assume valenza territoriale e culturale: una visione regionale einterventi di ampio respiro, in ambito urbano ed extraurbano.Il piano di Boston prestava la stessa attenzione al mare fissando tra gli obiettivi: "toachieve reconstruction of the waterfront in a manner wich will be symbolic of Bostonshistoric relationship with the sea" (Boston Redevelopment Authority, 1963, p. 5).Il r a p p o r t o privilegiato con il m a r e s e m b r a essersi indebolito p r o g r e s s i v a m e n t e neipiani per il recupero dei w a t e r f r o n t s .Riportare luomo al centro della riflessione, luomo e il suo rapporto con il mare, puòcondurre ad un approccio innovativo, superando le tendenze progettuali in atto edimmettendo nuovi valori semantici nel ridisegno delle città dacqua.
  • Passare dalle aree portuali allintera città porto, dalla città porto al rapporto della città con il suo mare, dallacqua alle imbarcazioni, da un porto allaltro, analizzando il profondo legame tra cultura urbana e Istituto di Ricerche sulle Attività Terziarie cultura marittima, può contribuire alla comprensione dellessenza Consiglio Nazionale Delle Ricerche delle città che al mare affidano la propria identità.FASI DELLA RICERCA Analisi della letteratura scientifica Sollecitazione e interrogazione di consolidata e delle tendenze più recenti. saperi diversi. Messa a fuoco di un approccio innovativo al tema delle città di mare. Approfondimento della "barca 7 come elemento di Lettura attraverso le mediazione tra la terra e il mare. immagini fotografiche e le interpretazioni grafiche di Approfondimento di architetture e luoghi urbani che si luoghi, barche e relazionano con il mare. architetture. Selezione ed approfondimento di casi studio di città dacqua, focalizzando lattenzione sul rapporto delle comunità urbane con il mare, nella storia e nella contemporaneità. Indirizzi per un approccio innovativo al progetto urbano nelle città di mare.
  • Istituto di Ricerche sulle Attività Terziarie Consiglio Nazionale Delle Ricerche Genesi e trasformazione delle città di mareLa complessità delle città dacqua, territorio di confine tra terra e mare, frutto di una storia di incontri tra popoli e culture e luogo di ricchezza semantica e simbolica, rappresenta per urbanisti ed architetti una sfida ricca di fascino.
  • Istituto di Ricerche sulle Attività Terziarie Consiglio Nazionale Delle Ricerche Storia sul mare e memoria collettiva Le forme assunte dallarchitettura e dallurbanistica nelle città costiere tramandano la memoria collettiva di ununica grande comunità del mare e, allo stesso tempo, esprimono le specifiche identità locali.La forma urbana è determinata da molteplicielementi primari che dialogano einteragiscono: lacqua, lhabitat marino equello costiero, la linea di costa, le formecreate dalluomo attraverso la produzionearchitettonica ed edilizia, ma anche le formecreate attraverso la costruzione di navi eimbarcazioni.
  • Le città di mare sono lespressione urbana di quelle comunità chefondano la propria identità sul rapporto con il mare e la navigazione. Istituto di Ricerche sulle Attività Terziarie Consiglio Nazionale Delle Ricerche È possibile partire dalla cultura marittima per approfondire le culture urbane che sono rappresentate nelle città di mare e, più in generale, nelle città dacqua.
  • Istituto di Ricerche sulle Attività Terziarie Consiglio Nazionale Delle Ricerche Cultura urbana e Cultura marittima La storia delluomo sul mare può essere letta come storia delle relazioni tra culture marittime che entrano in contatto tra loro attraverso la rete dei traffici sul mare: rotte di navi che uniscono comunità di uomini.La barca, in questa prospettiva, rappresenta lelemento di collegamento tra città e culture, di mediazione tra la terra e lacqua, ponte tra popoli che vivono su coste lontane.
  • Istituto di Ricerche sulle Attività Terziarie Consiglio Nazionale Delle Ricerche La cultura marittima è una chiave di lettura che consente di rivisitare lorigine, i processi evolutivi e le problematiche attuali delle città di mare.Questa suggestiva interpretazione apread una diversa lettura dello spaziopubblico sul mare come luogoproiettato, aperto fisicamente esimbolicamente, verso lorizzonte everso porti lontani, verso culture altre.
  • Istituto di Ricerche sulle Attività Terziarie Consiglio Nazionale Delle Ricerche Mare, città e architetture nella contemporaneità Le trasformazioni urbane appaiono come espressione dei legami sviluppati attraverso il mare, rappresentazione materica del rapporto tra cultura marittima e identità urbana.Le architetture e gli spazi pubblicipossono esprimere la culturamarittima della comunità urbana eil suo legame al mare, attraversola forma, la funzione e il valoresemantico.
  • Istituto di Ricerche sulle Attività Terziarie Consiglio Nazionale Delle RicercheLa "prua" del Lowry, centro culturale e per il tempo libero, si specchia nello ShipCanal di Manchester Il monoscafo italiano Destriero nel 1992 conquistava il Nastro Azzurro, record di velocità diattraversamento dellOceano Atlantico Il catamarano del team di Alinghi, tra i protagonisti della Americas Cup a Valencia Il Norveg sembra "salpare a vele spiegate" dal porto di Rorvik Disegni di Salvatore Oppido
  • Istituto di Ricerche sulle Attività Terziarie Consiglio Nazionale Delle RicercheViste "dal mare" anche le sempre più frequentioperazioni di recupero dei waterfront assumononuove valenze e i luoghi urbani sul mare si offronoa nuove interpretazioni conoscitive e progettuali.
  • Istituto di Ricerche sulle Attività Terziarie Consiglio Nazionale Delle Ricerche Lintervento progettuale sulla linea di costa deve essere capace di trasformare questelemento di confine tra la città interna e il mare in un elemento di collegamento, di ricucitura della parte lontana dal mare con questultimo.Il processo reale di rigenerazione urbanaavviene quando il progetto si dimostra ingrado di tessere relazioni con il tessutourbano, di interpretare le specificità locali, icaratteri consolidati e storici del luogo, lacultura marittima locale.
  • Nuove rotte per le città di mare Istituto di Ricerche sulle Attività Terziarie Consiglio Nazionale Delle Ricerche Partendo da queste riflessioni ci proiettiamo verso possibili percorsi di sperimentazione progettuale, lungo nuove rotte che potranno condurci verso nuove città di mare.