ZIO BURP – Ambito 5 - #SMWMLN – Social Media Better Tourism
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Like this? Share it with your network

Share

ZIO BURP – Ambito 5 - #SMWMLN – Social Media Better Tourism

  • 1,519 views
Uploaded on

22 Settembre 2K10 ...

22 Settembre 2K10
SOCIAL MEDIA BETTER TOURISM
A Milano, dentro la Social Media Week, il festival della rete

Prosegue il percorso di ToscanaLab 2K10 verso la messa a punto del proprio manifesto Internet Better Life.

“Social Media Week is a global platform that connects people, content, and conversation around emerging trends in social and mobile media”

Bogotà, Buenos Aires, Los Angeles, Mexico City e Milano: cinque città connesse tra loro dal 20 al 24 Settembre con protagonisti aziende e persone che conversano di Social Media, all’interno di un format davvero unico.

Ospiti di Augmendy, ToscanaLab 2K10 e BTO Educational hanno promosso all’interno della Social Media Week [ il festival della rete ] un evento con tema Social Media e Turismo.

Attraverso una conversazione con i partecipanti all’incontro, mettendo a confronto tante esperienze diverse, si è indagato sull’impatto dei Social Media sulle dinamiche d’incontro tra domanda e offerta turistica.

Dentro la Social Media Week, a Milano nel Blend Tower, il 22 Settembre.

Social Media Better Tourism, c'erano:

Mirko Lalli – Responsabile Comunicazione e Marketing Fondazione Sistema Toscana
Rodolfo Baggio - Università Bocconi - Master in Economia del Turismo e Centro Dondena per la Ricerca sulle Dinamiche Sociali. Presidente del Comitato Tecnico – Scientifico di BTO Educational
Roberta Milano - Università degli Studi di Genova, Campus Universitario di Savona + Blogger. Co-Founder BTO Educational

Queste tre persone hanno condotto l’evento.

Hanno raccontato le loro storie, presentato progetti, ricerche, idee, conversato tra loro e con il pubblico:

Paolo Barbesino – Managing Director CommStrategy
Cristiano Callegari aka Zio Burp – Blogger, social media, copywriter Ambito5
Stefano Ceci – Founder GH Impresa Turistica. Comitato Tecnico – Scientifico BTO Educational
Alberto Chiapponi - Web marketing and social media consultant H-art
Lisa Dubost – International affairs AirBnb
Giulia Eremita – Country Manager Trivago.it. Comitato Tecnico – Scientifico BTO Educational
Monica Fabris - Presidente GPF©. Comitato Tecnico – Scientifico BTO Educational
Elena Grassi – Senior Sales Manager Expedia
Paolo Mezzina – TravelPeople. Presidente e Managing Director Slash
Bruno Preda– Country Manager Italy Atrapalo.com
Diego Ricchiuti – Managing Director Agency.com
Andrea Tracanzan - Marketing Director Zoes.it (Fondazione Responsabilità Etica / Banca Etica)

Special Guest:
Giancarlo Carniani - Coordinatore BTO - Buy Tourism Online. Co-Founder BTO Educational

SOCIAL MEDIA BETTER TOURISM
La FORMULA e gli OBIETTIVI

Durante la circa due ore e mezza del Social Media Better Tourism, gli speakers si sono presentati e hanno converserato con il pubblico di Social Media e Turismo.

Ognuno in quindici minuti di tempo, ha contribuito nell’incontro a mettere a fuoco il concetto Better Tourism, in quest’occasione declinato sui Social Media.

Insomma, i Social Media aiutano chi viaggia?

Si, certo.

Ma il quesito di fondo non è questo, il focus di di ToscanaLab 2010 e BTO Educational è sugli “altri”, ovvero tutta l’intera filiera che ruota intorno a chi viaggia, insomma gli operatori economici.

Durante ToscanaLab 2K10 nel panel Internet Better Tourism, BTO Educational ha promosso una conversazione con il pubblico che ha portato alla redazione di un Manifesto “Internet Better Tourism”, all’interno del progetto ancora più ambizioso che prevede la stesura di un decalogo “Internet Better Life” .

L’occasione della Social Media Week vuole essere valorizzata per fare un ulteriore messa a fuoco dei punti condivisi con i partecipanti di ToscanaLab 2K10 e che hanno portato alla stesura del Manifesto Internet Better Tourism.

Internet Better Tourism sarà veramente Better per tutti quando tutti modificheranno i propri comportamenti, si muoveranno verso il web e chi viaggia prenderanno c

More in: Education
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
  • e poi basta con 'sti blog che sono tutta (o quasi) fuffa
    Are you sure you want to
    Your message goes here
  • Scusate, ma perché una città Svizzera, non dovrebbe essere Svizzera? Ma soprattutto, Svizzero non è mica un'offesa!
    Are you sure you want to
    Your message goes here
No Downloads

Views

Total Views
1,519
On Slideshare
1,514
From Embeds
5
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
35
Comments
2
Likes
2

Embeds 5

http://www.btoeducational.it 5

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. ZURIGO 2.0 Una nuova ricetta per cucinare una città
  • 2. C’era una volta Zurigo...
  • 3. C’era una volta Zurigo, una città europea: dietro l’angolo interessante culturalmente vivace in ogni stagione con fiume e lago molto meno svizzera di quanto si creda...
  • 4. ...e la sua percezione.
  • 5. A livello di percezione Zurigo risulta però: freddina... un po’ troppo “svizzera” dannatamente cara! Come cambiare la percezione di Zurigo? Dimostrando coi fatti che Zurigo non è così fredda, così “svizzera” e così cara. Oggi di chi si fidano di più le persone? Di persone come loro. Nel nostro caso giovani, appassionati di viaggi. OK, partiamo!
  • 6. Ma esiste una Zurigolowcost?!?
  • 7. In principio fu il sapore della sfida. Farsi una due giorni di vacanza a Zurigo con un mini budget di soli 150 €. 5 blogger partono da Milano e raccontano la sfida in diretta sui social network. Da quella prima “missione compiuta” nasce il sistema “Zurigo 2.0”.
  • 8. Il blog per raccontare
  • 9. Il blog di ZurigoTurismo ospita: contenuti prodotti dai blogger “inviati” news e offerte di ZurigoTurismo altre risorse scovate in rete su Zurigo mappe, itinerari e tips
  • 10. Twitter per... cinguettare
  • 11. Informare segnalare linkare retwittare sharare mentionare reclutare
  • 12. Friendfeed per conversare
  • 13. Nel’imbuto di FriendFeed ogni contenuto diventa commentabile. Ne nascono infinite conversazioni.
  • 14. Flickr per sedurre
  • 15. Un’immagine vale più di mille parole. Mille immagini allora, quanto valgono?
  • 16. Facebook per sharare, likare, addare
  • 17. Sei già fan di Zurigo Turismo su Facebook?
  • 18. Zurigo 2.0: social media & digital PR strategy
  • 19. Il blog diventa il fulcro di un sistema organico che produce e amplifica i contenuti su diversi social network. I blogger autori alimentano il blog che diffonde i contenuti sui social network. Ma per condividere un’esperienza, i blogger autori usano in modo naturale anche i loro canali social personali.
  • 20. Risultati
  • 21. L’attenzione dei travel blog Dall’estate 2009, Zurigo comincia a essere spesso citata sui principali travel blog italiani. “Zio... state facendo un ottimo lavoro. Ma sulla città sbagliata :-) ” Marco Mazzei, di Livingston, a cui Zurigo non è piaciuta
  • 22. Altri social network e community I contenuti liberati in rete dai blogger autori compaiono su social network legati al mondo travel e non solo
  • 23. Citizen journalism e blogger giornalisti I contenuti si diffondono in rete (e non solo in rete) anche attraverso nanopublishing, blogzine e blog specialistici.
  • 24. Blogger “grafomani” Nei casi più significativi, la “grafomania” e l’intraprendenza dei blogger può generare uscite vistose e inattese.
  • 25. Views, pages, followers, SEO
  • 26. Tutti i contenuti seminati in rete hanno notevoli ricadute in ottica SEO. 1.182 followers su Twitter 227 followers su FriendFeed Oltre 250 foto su Flickr
  • 27. Blogtour: il nuovo mediatrip?
  • 28. Tutti i vantaggi di un blogtour La passione delle persone, la freschezza del racconto, la sincerità delle opinioni, la velocità del web possono diventare preziosi alleati di un ufficio stampa turistico contemporaneo. I blogger inviati producono contenuti: diversificati, multimediali, interattivi, commentabili. Si tratta di contenuti permanenti: destinati a restare rintracciabili e commentabili in rete molto più a lungo di un articolo cartaceo. Per approfondire leggi: “Il mediatrip ai tempi del turismo”
  • 29. Blogtour a Zurigo: 2009 e 2010
  • 30. Luglio 2009 Alla scoperta di Zurigo Lowcost Novembre 2009 Mercatini di Natale Giugno 2010 Zurich Pride 2010 La Zurigo verde ed ecocompatibile Agosto 2010 Street Parade 2010 Novembre 2010 Picasso al Kunsthaus, The Museum for Modern Art
  • 31. “Siamo una squadra fortissimi!”
  • 32. L’ingrediente più importante di un blogtour sono naturalmente le persone. Il team ideale è Equilibrato Eclettico Affiatato Le dinamiche personali dentro il team e quelle dei singoli blogger verso la rete del web2.0 sono fondamentali per l’amplificazione del messaggio e dei contenuti. Un elemento indispensabile in ottica SEO.
  • 33. Zurigo 2.0: la ricetta di un blogtour
  • 34. Zurigo 2.0: la ricetta di un blogtour Ingredienti 4-6 blogger italiani curiosi Una città viva e vitale Il web2.0 Preparazione Amalgamare i blogger tra loro aggiungendo gli aromi della città. Infornare i blogger nella città e mantenere in temperatura per 1-2 giorni girandoli di tanto in tanto. Servire la portata principale. Lasciare che briciole e profumi si diffondano oltre la cucina liberamente in rete.