Stefano Casini Benvenuti Grosseto, 15 Aprile 2011
PRIMO ATTO: GROSSETO PRIMA DELLA CRISI
La specializzazione produttiva
La specializzazione produttiva GROSSETO TOSCANA Estrazione di minerali non energetici  0.7 0.3 Alimentari, bevande e tabac...
La specializzazione produttiva Commercio  15.6 13.1 Alberghi e ristoranti  6.6 4.8 Trasporti, magazzinaggio e comunicazion...
Saldo con l’esterno negativo MS Toscana PIL 30609 32817 Spesa della PA 6995 6016 Export in Italia 18943 21616 Export all'e...
Grosseto tra le province italiane 130% 140% 150% 160% 170% 180% 190% 200% 10,000 15,000 20,000 25,000 30,000 35,000 Dinami...
Uno zoom sulle province toscane Euro procapite nel 2008 1995 = 100 In termini reali la crescita è stata dell’1,4%
Basso tasso di occupazione Massa Carrara 20,818 Lucca 26,252 Pistoia 23,714 Firenze 28,545 Livorno 24,125 Pisa 26,109 Arez...
SECONDO ATTO: GROSSETO DURANTE LA CRISI
Sintesi: una migliore tenuta nel corso della crisi 2010 Consumi delle famiglie -0.5 10.9 2008 2009 PIL -0.1 -1.2 0.4 1.0 -...
Il turismo: stabile il 2009
L’industria protagonista  nel bene e nel male 2008 2009 2010 AGRICOLTURA 6.1 -8.3 -2.1 INDUSTRIA IN SENSO STRETTO 0.0 -8.9...
Continua il calo della domanda di lavoro   Anni 2007-2010
TERZO ATTO: LA POSSIBILE RIPRESA
Crescita lenta trainata dalla domanda estera 2011 2012 2013 2014 PIL 0.4 0.5 0.9 1.2 Consumi delle famiglie 0.7 1.1 1.3 1....
Non si recupera l’occupazione persa
Saldo con l’esterno negativo MS Toscana PIL 30609 32817 Spesa della PA 6995 6016 Export in Italia 18943 21616 Export all'e...
Si rotnra su di un sentiero di lenta crescita?  Grosseto Toscana
Continua il calo della domanda di lavoro   variazione 2009 2010 assoluta percentuale OCCUPATI 98 96 -2 -2.0% IN CERCA  5 5...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

IRPET - PM '15 - Stefano Casini Benvenuti - 15 Aprile 2011

595

Published on

BTO Educational loves L’Andana PM ‘15
Provincia di Grosseto
Piano di sviluppo 2012 - 2015
L’Andana, Tenuta la Badiola
Castiglione della Pescaia [in Maremma]
15 e 16 Aprile 2011

Stefano Casini Benvenuti, Dirigente di IRPET - Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana
L’uscita dalla crisi: Grosseto e la Toscana


La governance della Provincia di Grosseto promuove questa prima tappa pubblica di riflessione e confronto con gli operatori economici sui temi dello sviluppo, nella prospettiva di un PATTO DI NUOVA GENERAZIONE PER LO SVILUPPO LOCALE.

Gli obiettivi
Riflessione sugli effetti della crisi e sulla situazione economica-sociale attuale della Provincia di Grosseto.

Linee di sviluppo che la Provincia intende promuovere
Sollecitare un contributo d'idee e proposte per lo sviluppo originale della Provincia di Grosseto e per la destinazione delle risorse finanziarie disponibili
Crescita delle risorse umane funzionali allo sviluppo. Riflessione sugli strumenti di rilevazione dei fabbisogni formativi

Il progetto completo:
www.slideshare.net/BTOEducational/bto-educational-loves-landana-pm-15
www.btoeducational.it

Published in: Education, Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
595
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • La crescita suddetta è dovuta simultaneamente ad un favorevole effetto del mix produttivo amplificato da una felice evoluzione della competitività. La crescita della popolazione ha ridotto l’effetto (in termini puramente algebrici) positivo delle due precedenti componenti
  • La crescita suddetta è dovuta simultaneamente ad un favorevole effetto del mix produttivo amplificato da una felice evoluzione della competitività. La crescita della popolazione ha ridotto l’effetto (in termini puramente algebrici) positivo delle due precedenti componenti
  • La crescita suddetta è dovuta simultaneamente ad un favorevole effetto del mix produttivo amplificato da una felice evoluzione della competitività. La crescita della popolazione ha ridotto l’effetto (in termini puramente algebrici) positivo delle due precedenti componenti
  • La crescita suddetta è dovuta simultaneamente ad un favorevole effetto del mix produttivo amplificato da una felice evoluzione della competitività. La crescita della popolazione ha ridotto l’effetto (in termini puramente algebrici) positivo delle due precedenti componenti
  • Siena si colloca per livello (2008) e per dinamica (tra il 1995 ed il 2008) del PIL procapite tra le province migliori in ambito nazionale con valori per entrambi gli indicatori vicini alla media regionale
  • Nello stesso periodo si è realizzato in Toscana un processo di convergenza dal momento che le province più povere sono cresciute di più. La bassa crescita complessiva che si è realizzata in quegli anni non ha tuttavia consentito recuperi evidenti. A prezzi costanti il PIL procapite di Siena è cresciuto mediamente dell’1,5% tra il 1995 ed il 2008
  • La crescita suddetta è dovuta simultaneamente ad un favorevole effetto del mix produttivo amplificato da una felice evoluzione della competitività. La crescita della popolazione ha ridotto l’effetto (in termini puramente algebrici) positivo delle due precedenti componenti
  • La crescita suddetta è dovuta simultaneamente ad un favorevole effetto del mix produttivo amplificato da una felice evoluzione della competitività. La crescita della popolazione ha ridotto l’effetto (in termini puramente algebrici) positivo delle due precedenti componenti
  • La crescita suddetta è dovuta simultaneamente ad un favorevole effetto del mix produttivo amplificato da una felice evoluzione della competitività. La crescita della popolazione ha ridotto l’effetto (in termini puramente algebrici) positivo delle due precedenti componenti
  • La crescita suddetta è dovuta simultaneamente ad un favorevole effetto del mix produttivo amplificato da una felice evoluzione della competitività. La crescita della popolazione ha ridotto l’effetto (in termini puramente algebrici) positivo delle due precedenti componenti
  • La crescita suddetta è dovuta simultaneamente ad un favorevole effetto del mix produttivo amplificato da una felice evoluzione della competitività. La crescita della popolazione ha ridotto l’effetto (in termini puramente algebrici) positivo delle due precedenti componenti
  • La crescita suddetta è dovuta simultaneamente ad un favorevole effetto del mix produttivo amplificato da una felice evoluzione della competitività. La crescita della popolazione ha ridotto l’effetto (in termini puramente algebrici) positivo delle due precedenti componenti
  • La crescita suddetta è dovuta simultaneamente ad un favorevole effetto del mix produttivo amplificato da una felice evoluzione della competitività. La crescita della popolazione ha ridotto l’effetto (in termini puramente algebrici) positivo delle due precedenti componenti
  • La crescita suddetta è dovuta simultaneamente ad un favorevole effetto del mix produttivo amplificato da una felice evoluzione della competitività. La crescita della popolazione ha ridotto l’effetto (in termini puramente algebrici) positivo delle due precedenti componenti
  • Nello stesso periodo si è realizzato in Toscana un processo di convergenza dal momento che le province più povere sono cresciute di più. La bassa crescita complessiva che si è realizzata in quegli anni non ha tuttavia consentito recuperi evidenti. A prezzi costanti il PIL procapite di Siena è cresciuto mediamente dell’1,5% tra il 1995 ed il 2008
  • La crescita suddetta è dovuta simultaneamente ad un favorevole effetto del mix produttivo amplificato da una felice evoluzione della competitività. La crescita della popolazione ha ridotto l’effetto (in termini puramente algebrici) positivo delle due precedenti componenti
  • IRPET - PM '15 - Stefano Casini Benvenuti - 15 Aprile 2011

    1. 1. Stefano Casini Benvenuti Grosseto, 15 Aprile 2011
    2. 2. PRIMO ATTO: GROSSETO PRIMA DELLA CRISI
    3. 3. La specializzazione produttiva
    4. 4. La specializzazione produttiva GROSSETO TOSCANA Estrazione di minerali non energetici 0.7 0.3 Alimentari, bevande e tabacco 1.6 1.3 Tessili ed abbigliamento 1.6 3.2 Concia, prodotti in cuoio, pelle e calzature 0.3 2.0 Legno e dei prodotti in legno 0.3 0.5 Carta, stampa ed editoria 0.2 1.3 Raffinerie di petrolio 0.1 0.4 Chimica, fibre sintetiche e artificiali 1.7 1.5 Articoli in gomma e materie plastiche 0.4 0.6 Lavorazione di minerali non metalliferi 0.5 1.1 Metallo e prodotti in metallo 1.0 2.1 Macchine ed apparecchi meccanici 0.6 1.8 Macchine elettriche ed ottiche 0.5 1.3 Mezzi di trasporto 0.4 1.1 Altre industrie manifatturiere 0.2 1.7 Energia elettrica, di gas e acqua calda 1.8 1.9
    5. 5. La specializzazione produttiva Commercio 15.6 13.1 Alberghi e ristoranti 6.6 4.8 Trasporti, magazzinaggio e comunicazioni 7.9 7.7 Intermediazione monetaria e finanziaria 4.8 6.0 Informatica, ricerca, altre attività 6.2 8.5 Pubblica amministrazione e difesa 6.5 4.8 Istruzione 4.6 4.0 Sanità e altri servizi sociali 5.8 5.1 Altri servizi pubblici, sociali e personali 4.0 4.1 Attività immobiliari e noleggio 13.6 12.2
    6. 6. Saldo con l’esterno negativo MS Toscana PIL 30609 32817 Spesa della PA 6995 6016 Export in Italia 18943 21616 Export all'estero 1716 10780 Spesa turistica degli italiani 3803 1605 Spesa turistica degli stranieri 1063 1206
    7. 7. Grosseto tra le province italiane 130% 140% 150% 160% 170% 180% 190% 200% 10,000 15,000 20,000 25,000 30,000 35,000 Dinamica Livello Toscana Grosseto 1995-2008
    8. 8. Uno zoom sulle province toscane Euro procapite nel 2008 1995 = 100 In termini reali la crescita è stata dell’1,4%
    9. 9. Basso tasso di occupazione Massa Carrara 20,818 Lucca 26,252 Pistoia 23,714 Firenze 28,545 Livorno 24,125 Pisa 26,109 Arezzo 24,555 Siena 26,230 Grosseto 23,874 Prato 25,370 Toscana 25,789 ITALIA 23,552 Valore aggiunto procapite tasso di occupazione tasso di disoccupazione 45.0% 8.5% 46.9% 3.7% 49.5% 4.5% 50.6% 3.5% 43.5% 4.5% 49.3% 4.6% 50.4% 4.6% 49.1% 3.4% 48.8% 3.8% 50.4% 5.1% 48.7% 4.3% 45.9% 6.1% 2007
    10. 10. SECONDO ATTO: GROSSETO DURANTE LA CRISI
    11. 11. Sintesi: una migliore tenuta nel corso della crisi 2010 Consumi delle famiglie -0.5 10.9 2008 2009 PIL -0.1 -1.2 0.4 1.0 -2.2 0.8 Consumi della PA 2.1 1.2 Investimenti -3.5 -1.7 2.4 export in Toscana -7.0 0.3 0.3 export in Italia -1.9 -1.4 2.7 export all'estero -19.5 -2.1
    12. 12. Il turismo: stabile il 2009
    13. 13. L’industria protagonista nel bene e nel male 2008 2009 2010 AGRICOLTURA 6.1 -8.3 -2.1 INDUSTRIA IN SENSO STRETTO 0.0 -8.9 2.3 COSTRUZIONI -6.5 -1.1 -1.7 SERVIZI 0.0 0.3 0.1
    14. 14. Continua il calo della domanda di lavoro Anni 2007-2010
    15. 15. TERZO ATTO: LA POSSIBILE RIPRESA
    16. 16. Crescita lenta trainata dalla domanda estera 2011 2012 2013 2014 PIL 0.4 0.5 0.9 1.2 Consumi delle famiglie 0.7 1.1 1.3 1.5 Consumi della PA -0.4 0.4 0.7 0.4 Investimenti 2.1 2.3 2.2 1.7 export in Toscana 0.5 0.7 1.0 1.4 export in Italia 1.6 2.2 2.2 2.1 export all'estero 5.0 5.3 4.6 5.0
    17. 17. Non si recupera l’occupazione persa
    18. 18. Saldo con l’esterno negativo MS Toscana PIL 30609 32817 Spesa della PA 6995 6016 Export in Italia 18943 21616 Export all'estero 1716 10780 Spesa turistica degli italiani 3803 1605 Spesa turistica degli stranieri 1063 1206
    19. 19. Si rotnra su di un sentiero di lenta crescita? Grosseto Toscana
    20. 20. Continua il calo della domanda di lavoro variazione 2009 2010 assoluta percentuale OCCUPATI 98 96 -2 -2.0% IN CERCA 5 5 0 1.4% INOCCUPATI 96 99 3 2.8% TOTALE 199 200 1 0.4% tasso di disoccupazione 5.2
    1. A particular slide catching your eye?

      Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

    ×