ISTAT - XI Convegno CISET Banca Italia - 19 Aprile 2011 - Oneto

1,503 views
1,404 views

Published on

ISTAT
XI Conferenza CISET - Banca Italia

Italia e il Turismo Internazionale
Risultati e Tendenze per incoming e outgoing nel 2010

Venezia 19 Aprile 2011
Il ruolo della Clientela Straniera nei flussi delle strutture ricettive italiane: l'evoluzione recente

Gian Paolo Oneto
ISTAT - Direzione Centrale delle statistiche economiche congiunturali

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,503
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
200
Actions
Shares
0
Downloads
18
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

ISTAT - XI Convegno CISET Banca Italia - 19 Aprile 2011 - Oneto

  1. 1. XI CONFERENZA CISET – BANCA D’ITALIA L’ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE Risultati e tendenze per incoming e outgoing nel 2010 Il ruolo della clientela straniera nei flussi delle strutture ricettive italiane: l’evoluzione recente Gian Paolo Oneto ISTAT - Direzione Centrale delle statistiche economiche congiunturali 1 Venezia, 19 Aprile 2011L’Italia e il turismo internazionale Sommario 1. Le statistiche Istat sul turismo dal lato dell’offerta 2. La dinamica delle presenze straniere nell’evolu- zione complessiva dei flussi turistici : tendenze di medio periodo e l’evoluzione recente 3. Alcune caratteristiche dei turisti stranieri: tipologie di esercizio, durata dei soggiorni, nazionalità di provenienza 4. La capacità di attrazione dei clienti stranieri: qualche elemento a livello regionale Venezia, 19 Aprile 2011 2
  2. 2. L’Italia e il turismo Il sistema delle statistiche Istat sul turismo: la internazionale rilevazione sul movimento dei clienti  Indagine censuaria mensile: • Dichiarazioni giornaliere degli esercizi ricettivi (Modello C/59 – Tavole di spoglio A1 e A2) • Trasmissione agli enti locali del turismo (con competenze disomogenee a livello regionale/provinciale) • Riepilogo mensile degli enti • Inoltro (Modello MOV/C) da questi ultimi all’ISTAT (via telematica) Variabili rilevate • Arrivi e presenze dei clienti per tipo e categoria di esercizio, per paese di residenza dei clienti stranieri e per regione di provenienza dei clienti italiani. Venezia, 19 Aprile 2011 3L’Italia e il turismo La rilevazione sul movimento dei clienti: variabili internazionale disponibili Informazioni disponibili • Dati di flusso (arrivi e presenze), disaggregati sulla base delle possibili combinazione delle variabili considerate:  Tipologia dell’esercizio (alberghi per categoria, tutti i tipi di esercizio complementare).  Nazionalità dei clienti  Localizzazione geografica (sino alla provincia, in prospettiva per aggregazioni di comuni) • Permanenza media • Indici mensili di utilizzazione della capacità alberghiera: rapporto tra presenze registrate negli esercizi e i posti-letto degli stessi Venezia, 19 Aprile 2011 4
  3. 3. L’Italia e il turismo La rilevazione sul movimento dei clienti: una qualità in internazionale progressivo miglioramento Dal gennaio 2007 la raccolta è operata con un dettaglio a livello comunale Questo approccio: • fornisce elementi cruciali per il controllo sistematico della qualità delle informazioni trasmesse dagli enti territoriali; • Consente di determinare una più corretta distribuzione dei flussi sul territorio, con riferimento, in particolare, alle diverse tipologie di località; • Ha forti potenzialità per l’analisi territoriale più fine: aggregare i dati comunali per analizzare i flussi anche per aree con caratteristiche specifiche. I limiti derivano dalla difficoltà di misurare i flussi di alcune realtà territoriali per le quali gli enti con competenza sulla raccolta dei dati non sono adempienti (problema più grave: Roma) Venezia, 19 Aprile 2011 5L’Italia e il turismo La rilevazione sul movimento dei clienti: la internazionale disponibilità di dati per gli utilizzatori Diffusione dei dati provvisori sul movimento, forniti con modalità molto aggregate (e tempestività da migliorare) : • Indicatori a cadenza mensile, grezzi e corretti per la stagionalità: banca dati congiunturale on line Conistat http://con.istat.it/ Dati definitivi sul movimento e sulla consistenza (statistiche annuali a livello provinciale per movimento e comunale per consistenza) su:  sito dell’Istituto http://www.istat.it/imprese/turtrasp/  presto su i.stat con possibilità di estrazioni complesse  EUROSTAT Venezia, 19 Aprile 2011 6
  4. 4. L’Italia e il turismo L’evoluzione delle presenze dei turisti italiani e stranieri: internazionale l’andamento complessivo dell’ultimo decennio La componente straniera delle presenze ha registrato negli ultimi anni fluttuazioni più ampie di quella nazionale, spingendo la crescita nel triennio 2005-2007 e accentuando, moderatamente, la caduta nella crisi 2008-2009 10,8 11 9,9 9,3 9 7 5,6 5,2 4,5 4,2 5 3,4 3,2 2,6 2,5 2,8 2,7 3 2,1 1,5 1,6 1,1 1,1 0,3 1 -1 -0,2 -0,2 -0,3 -0,8 -0,6 -0,8 -0,8 -0,8 -1,4 -1,4 -3 -1,9 -1,0 -3,1 -5 -4,1 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 (gen-ott) Italiani Stranieri Totali Venezia, 19 Aprile 2011 7L’Italia e il turismo Il quadro complessivo: la modifica delle quote della internazionale componente italiana e di quella straniera La quota della componente straniera sul totale delle presenze negli esercizi ricettivi si è lentamente ma costantemente ampliata PRESENZE TOTALI Rapporti di composizione ANNI italiani stranieri 2000 58,6 41,4 2001 58,1 41,9 2002 57,8 42,2 2003 59,5 40,5 2004 59,2 40,8 2005 58,2 41,8 2006 57,2 42,8 2007 56,6 43,4 2008 56,7 43,3 2009 57,0 43,0 2010 (*) 55,7 44,3 (*) Stimato sulla base dei primi 10 mesi dell’anno Venezia, 19 Aprile 2011 8
  5. 5. L’Italia e il turismo Il quadro complessivo: la dinamica dei clienti italiani e internazionale stranieri nelle strutture alberghiere Per il segmento alberghiero le presenze degli stranieri, molto dinamiche sino al 2007, hanno segnato durante la crisi una caduta piuttosto marcata (5,5% nel biennio 2008/9); nei primi 10 mesi del 2010 è emerso un recupero significativo Esercizi Alberghieri 7 5,3 5,4 4,8 5 3,3 2,7 3,0 2,4 3 1,6 0,9 0,7 1 -0,1 -1 -0,2 -1,0 -1,0 -3 -2,2 -2,0 -3,3 -2,8 -5 2005 2006 2007 2008 2009 2010 (gennaio- ottobre) Italiani Stranieri Totali Venezia, 19 Aprile 2011 9L’Italia e il turismo Il quadro complessivo: la dinamica dei clienti italiani e internazionale stranieri nelle strutture complementari La dinamica delle presenze degli stranieri nelle strutture complementari è rimasta positiva anche nel biennio di crisi, con una crescita di oltre il 4% nel 2008-2009; nel 2010 vi è stata invece una frenata Esercizi Complementari 7 6,1 5,0 5 3,2 3,4 3,2 2,9 3,0 2,6 3 1,7 1,8 1,5 1,3 1,1 1 0,5 -1 -0,3 -1,6 -3 -2,0 -3,8 -5 2005 2006 2007 2008 2009 2010 (gennaio-ottobre) Italiani Stranieri Totali Venezia, 19 Aprile 2011 10
  6. 6. L’Italia e il turismo Il quadro dell’evoluzione congiunturale recente dei flussi internazionale di clienti italiani e stranieri Il profilo infrannuale del 2010 mostra un recupero della clientela straniera assai più marcato di quanto emerga dalla media annua Presenze Italiani Presenze Stranieri Presenze totali 105 100 95 90 2007/1 2007/2 2007/3 2007/4 2007/5 2007/6 2007/7 2007/8 2007/9 2008/1 2008/2 2008/3 2008/4 2008/5 2008/6 2008/7 2008/8 2008/9 2009/1 2009/2 2009/3 2009/4 2009/5 2009/6 2009/7 2009/8 2009/9 2010/1 2010/2 2010/3 2010/4 2010/5 2010/6 2010/7 2010/8 2010/9 2007/10 2007/11 2007/12 2008/10 2008/11 2008/12 2009/10 2009/11 2009/12 2010/10 Numeri indice (media 2007 = 100) Venezia, 19 Aprile 2011 11L’Italia e il turismo L’evoluzione congiunturale recente dei flussi di clienti internazionale italiani e stranieri per tipologia di esercizio Numeri indice (media 2007 = 100) Venezia, 19 Aprile 2011 12
  7. 7. L’Italia e il turismo Le tendenze della permanenza media per gli italiani e gli internazionale stranieri La durata media dei soggiorni nelle strutture ricettive tende in generale a ridursi. Il calo è decisamente più ampio e continuo per la componente italiana mentre negli anni recenti ha registrato un’inversione per quella staniera; il 2010 segnerebbe però una nuova riduzione 4,5 4,42 4,43 4,37 4,29 4,28 4,23 4,25 4,21 4,16 4,15 4,12 4,10 4,05 4,00 4,00 4,02 4,02 4,00 3,99 4 3,94 3,89 3,87 3,89 3,94 3,84 3,92 3,91 3,88 3,84 3,87 3,81 3,81 3,80 3,75 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 (stima su 10 mesi) Italiani Stranieri Totale Venezia, 19 Aprile 2011 13L’Italia e il turismo Le tendenze della permanenza media negli alberghi e internazionale negli esercizi complementari La differenze tra italiani e stranieri delle durate medie di soggiorno riguarda essenzialmente le strutture complementari, dove la tendenza alla riduzione è assai più forte per i primi, con una veloce convergenza dei comportamenti. Per gli alberghi le permanenze sono quasi identiche 9 8,93 8,85 8,66 8 8,12 7,97 7,68 7,45 7 7,19 6,99 6,9 6,84 6,80 6,69 6,69 6,71 6,47 6,43 6,38 6 6,22 6,31 6,20 6,12 5 4 3,38 3,44 3,33 3,33 3,25 3,31 3,22 3,25 3,28 3,27 3,22 3,59 3,59 3,51 3,45 3 3,35 3,35 3,3 3,26 3,25 3,2 3,19 2 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 (stima su 10 mesi) Stranieri negli Esercizi Alberghieri Stranieri negli Esercizi Complementari Italiani negli Esercizi Alberghieri Italiani negli Esercizi Complementari Venezia, 19 Aprile 2011 14
  8. 8. L’Italia e il turismo Le differenze tra italiani e stranieri nella stagionalità delle internazionale presenze La concentrazione delle presenze nei mesi esivi resta molto forte per entrambe le componenti ma è leggermente meno accentuata per quella straniera, il cui flusso è importante da maggio a ottobre (con un picco a luglio). Rapporto percentuale tra presenze del mese e media annua (ultimi tre anni) 300 250 200 150 100 50 0 Italiani Stranieri Venezia, 19 Aprile 2011 15L’Italia e il turismo L’evoluzione delle quote nelle presenze totali dei principali internazionale paesi di provenienza La composizione della clientela straniera sembra modificarsi lentamente; tra Ie nazionalità principali, aumentano le quote di tedeschi, olandesi, francesi e austriaci, diminuiscono quelle di statunitensi e inglesi; emergono quelle di russi, polacchi, cechi e altri paesi Ue Presenze delle principali nazionalità di stranieri (quote sul totale delle presenze) 14,0 12,5 12,8 12,0 10,0 8,0 6,0 4,6 4,2 3,6 3,6 3,6 4,0 2,8 3,2 2,9 2,6 2,8 2,7 2,3 2,1 2,2 2,0 2,0 1,2 0,7 2,0 1,2 1,3 1,1 0,9 0,9 0,9 0,8 0,9 0,6 0,5 0,8 0,6 0,0 Spagna Giappone Polonia Russia Rep.Ceca Belgio Austria Stati Uniti Germania Paesi Bassi Francia Svizzera Altri Paesi extra-Ue Danimarca Altri Paesi Ue Regno Unito 2005 2009 Venezia, 19 Aprile 2011 16
  9. 9. L’Italia e il turismo La dinamica delle presenze delle principali nazionalità di internazionale provenienza Nell’arco di 4 anni, le variazioni delle presenze delle clientele principali sono state in molti casi di ampiezza notevole. Presenze delle principali nazionalità di stranieri e degli Italiani (variaz percentuale 2009 / 2005) 69,6 70,0 60,0 51,8 50,0 42,6 40,0 31,6 30,0 18,8 20,0 15,1 16,4 14,4 11,4 10,0 6,4 7,6 5,4 4,0 2,2 0,0 Polonia Spagna Austria Italia Francia Giappone Paesi Bassi Belgio Russia Svizzera Danimarca Rep.Ceca Altri Paesi extra -Ue Altri Paesi Ue Stati Uniti Germania Regno Unito -10,0 -20,0 -11,3 -23,8 -30,0 -18,4 Venezia, 19 Aprile 2011 2009 17L’Italia e il turismo L’evoluzione della clientela straniera nelle ripartizioni internazionale territoriali Nel Centro e Isole le presenze sono cresciute fortemente nel periodo di espansione per poi diminuire di più che nella media durante la crisi. Nel Sud la performance è stata sfavorevole in entrambi i periodi. Nel Nord dopo una crescita moderata sino al 2007 nel 2008-09 il flusso ha tenuto. 2004-2007 2007-2009 30% 25% 20% 15% 10% 5% 0% -5% -10% -15% Venezia, 19 Aprile 2011 2009 18
  10. 10. L’Italia e il turismo La distribuzione della clientela italiana e straniera nelle internazionale regioni italiane Presenze degli Presenze degli italiani - Anno 2009 stranieri - Anno 2009 (quote percentuali) (quote percentuali) oltre il 9 per cento (4) oltre il 9 per cento (4) dal 6,1 al 9 per cento (1) dal 6,1 al 9 per cento (1) dal 3,1 al 6 per cento (9) dal 3,1 al 6 per cento (3) fino al 3 per cento (6) fino al 3 per cento (12) Venezia, 19 Aprile 2011 2009 19L’Italia e il turismo Il peso delle presenze straniere sul flusso totale delle internazionale regioni italiane Lazio, Bolzano, Veneto e Lombardia presentano una quota di stranieri superiore al 50% (tutte in crescita eccetto Bolzano); le regioni adriatiche, Basilicata e Calabria quote assai inferiori al 20% (e quasi tutte in calo) 70 2009 2005 60 50 40 30 20 10 0 Veneto Valle dAosta Friuli-Venezia Giulia Trento Basilicata Toscana Piemonte Liguria Lazio Abruzzo Puglia Calabria Sicilia Sardegna Bolzano-Bozen Umbria Marche Molise Lombardia Campania Emilia-Romagna Venezia, 19 Aprile 2011 2009 20
  11. 11. L’Italia e il turismo La permanenza media di italiani e stranieri a livello internazionale regionale Tra le regioni con elevata quota di stranieri solo Bolzano registra permanenze estese; per Lazio e Lombardia i soggiorni sono brevi ma più lunghi di quelli degli italiani; in alcune regioni adriatiche durate lunghe per gli stranieri Venezia, 15 dicembre 2009 21 XI CONFERENZA CISET – BANCA D’ITALIA L’ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE Risultati e tendenze per incoming e outgoing nel 2010 Il ruolo della clientela straniera nei flussi delle strutture ricettive italiane: l’evoluzione recente Gian Paolo Oneto ISTAT - Direzione Centrale delle statistiche economiche congiunturali (dcsc@istat.it) 22 Venezia, 19 Aprile 2011

×