Osservatorio Findomestic Maggio '14
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Like this? Share it with your network

Share
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
144
On Slideshare
135
From Embeds
9
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
2
Comments
0
Likes
0

Embeds 9

http://mestiereimpresa.it 9

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Indagine maggio 2014 Dati rilevati nel mese di aprile 2014 Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani Pubblicazione mensile A cura della Comunicazione Corporate di Findomestic Banca spa in collaborazione con IPSOS
  • 2. Comunicato stampa 2 Milano, 30 aprile 2014 Solo il 10% degli Italiani attribuisce all’Europa la responsabilità della crisi. Il 47% ritiene che la causa sia principalmente addebitabile al malgoverno del Paese e alle riforme mancate. Quanto alla possibilità che il prossimo semestre di presidenza dell’Unione italiano possa essere determinante per l’uscita dalla crisi, gli Italiani rispondono con scetticismo. Il dato sulla fiducia del Paese resta sostanzialmente stabile rispetto al mese precedente: 3,38 punti contro i 3,45 di marzo, che era stato il dato migliore degli ultimi 2 anni. Cala di un punto la propensione al risparmio. Il 93% degli Italiani si è segnato in agenda l’appuntamento elettorale del prossimo 25 maggio con le elezioni europee. E il 70% sa che dal 1° luglio, a guidare per i successivi 6 mesi l’Unione, sarà proprio l’Italia. Inoltre, quasi il 70% afferma di conoscere compiti e poteri dell’emiciclo di Strasburgo. Chi pensava che l’Europa per gli Italiani fosse ancora una grande incognita o comunque una realtà, sotto il profilo politico, dai contorni poco definiti, si sbaglia. A certificarlo, l’Osservatorio Findomestic di aprile, che indaga sul rapporto tra il Paese e la dimensione comunitaria. Il dato più rilevante è che non più del 10% attribuisce a Bruxelles le responsabilità della crisi. Mentre quasi la metà, il 47%, è convinto che la colpa sia in primis italiana: “malgoverno” della cosa pubblica e “riforme mancate”, sono infatti le ragioni ritenute alla base della difficile situazione socio-economica che vive il Paese. Più tiepido il giudizio sull’importanza che il semestre europeo a guida italiana potrà avere per l’uscita dalla crisi: non più del 28% si aspetta una vera svolta. Sul fronte della fiducia, aprile ha confermato, seppur con un lieve arretramento, il dato di marzo. L’indice ha riportato un valore di 3,38 punti (nel mese precedente c’era stato il picco a 3,45 su una scala che – lo ricordiamo – va da 1 a 10 e ha nel 7 la sua soglia positiva). Arretra leggermente anche la propensione al risparmio: negli ultimi 30 giorni il 15,3% degli Italiani si è detto pronto ad aumentare, nell’arco dei prossimi 12 mesi, le risorse da mettere da parte, contro il 16,3 registrato a marzo. Previsioni di acquisto a tre mesi Elettrodomestici: grandi elettrodomestici ed elettronica di consumo in crescita. Si ferma il trend dei piccoli elettrodomestici. Salgono di un punto sia le previsioni di acquisto dell’elettronica di consumo (con gli interessati che passano dal 23 al 24% del totale), sia quelle dei grandi elettrodomestici (da 14,9 a 15,8%). Perdono invece un punto le proiezioni per i piccoli elettrodomestici: il 27.9% di marzo è sceso, ad aprile, al 26,9. Situazione invertita sul fronte dei budget di spesa: cresce quello per i piccoli elettrodomestici (da 163 a 184 €), e calano quelli per grandi elettrodomestici (da 809 a 796 €) per l’elettronica di consumo (da 583 a 567 €).
  • 3. Comunicato stampa 3 Milano, 30 aprile 2014 Informatica, telefonia e fotografia: prosegue il trend positivo di foto e videocamere; stabili i tablet; arretrano telefonia e pc. Sale al 13,5% la quota di interessati all’acquisto di foto e videocamere (a marzo il dato si era fermato al 12,7%). Stabili le previsioni per i tablet (14,3% contro il 14,2% del mese precedente). Torna al 19,4% la quota di quanti, ad aprile, si dicono pronti a comprare un pc. E’ lo stesso rilevato nel gennaio e nel febbraio scorsi, mentre a marzo era stato riportato un aumento al 20,1%. Arretra di un punto rispetto al mese precedente, al 21,8%, la percentuale di chi si dice pronto a comprare un telefonino. Per quanto riguarda le previsioni di spesa, da marzo ad aprile, per i pc si passa da 509 a 501 €, per foto e video camere da 318 a 302 €, per la telefonia da 298 a 307 € e, infine, da 292 a 295 € per i tablet. Auto e moto: ancora in crescita auto nuove e auto usate. Battuta d’arresto per moto e scooter Regge il trend positivo delle previsioni di acquisto di auto nuove e usate. Per le prime, si stima che nei prossimi tre mesi, l’11,2% dei consumatori proceda all’acquisto (30 giorni fa era il 10,1%). Per le secondo, il dato era del 9,1% (contro il 7,7 di marzo). Calano, invece, le previsioni per scooter e moto, che passano dal 5,1 di marzo al 4,7 di quest’ultimo mese. In leggero aumento il budget preventivato per le auto nuove, che passa da 18.465 a 18.472 €; cala, invece, quello per le vetture usate: da 6.605 a 6.481 €. Correzione all’insù per l’importo di spesa previsto per scooter e moto: da 2.753 a 2.834 €. Casa e arredamento: continuano a salire le previsioni per ristrutturare casa e per acquistarla. In lieve crescita anche le previsioni per l’acquisto di mobili. Tra marzo e aprile, passa dal 4,9 al 5,8 la quota di quanti si dicono interessati a comprare casa, da qui ai prossimi tre mesi. Anche per le ristrutturazioni il dato è in crescita: dal 10,8 all’11,9%. Anche per i mobili correzione all’insù: dal 15,3 al 15,5%. A marzo incremento di 1,2 punti per le ristrutturazioni, che salgono al 10,8% contro il 9,6 del mese precedente. Leggera risalita anche per l’acquisto di case: la quota di interessati passa dal 4,7% di febbraio al 4,9 del mese appena trascorso. Per i mobili, invece, segno meno: la propensione all’acquisto scende al 15,3, contro il 15,7 del mese precedente. Per questi ultimi, cresce però sensibilmente il budget stimato a disposizione, che passa da 2.003 a 2.223 €. Tempo libero: s’impenna la propensione per i viaggi; su anche il fai da te, mentre restano stabili le attrezzature sportive. Prosegue la risalita della propensione per viaggi e vacanze: il 39,4% degli Italiani si dice pronto all’acquisto nei prossimi tre mesi. A marzo il dato era fermo a 36,9 punti percentuali. Rispetto a un anno fa, il dato è superiore di 3,2 punti percentuali. Bene anche il fai da te: si dicono interessati all’acquisto il 29% dei consumatori, contro il 28,1 del mese precedente. Per abbigliamento e attrezzature sportive, il dato resta invece stabile (24,2% contro 24,1 di marzo).
  • 4. Comunicato stampa 4 Milano, 30 aprile 2014 Efficienza energetica: in crescita la propensione all’acquisto di tutte le categorie di prodotti (impianti fotovoltaici, impianti solari, stufe e infissi) Passa dal 10,2 all’11,1% la propensione all’acquisto di infissi e serramenti, mentre passa dal 7,8 all’8,1 quella per le stufe a pellet. Cresce anche la propensione per gli impianti fotovoltaici (dal 3,9 di marzo al 5,1 di aprile) e quella per gli impianti solari termici (dal 3,4 al 4%). In aumento anche tutti i budget di spesa. Per gli impianti fotovoltaici, rispetto a febbraio, la cifra passa da 6.815 a 6.988 €. Per il solare termico si va invece da 3.601 a 4.205€; per infissi e serramenti da 2.671 a 3.004 €; per le stufe a pellet da 1.253 a 1.280 €.
  • 5. La sintesi dei trend 5 Scenario socio-economico Sentiment Tempo libero Elettrodomestici Informatica, telefonia e fotografia Veicoli Casa Continua il trend positivo di TV e Hi-Fi e degli elettrodomestici di grandi dimensioni Nonostante il lieve miglioramento della disoccupazione giovanile, in Italia la situazione resta difficile: è aumentato il tasso di disoccupazione 15+ e sono diminuiti gli indici di produzione industriale e delle costruzioni Ad aprile il sentiment mostra un lieve peggioramento rispetto ai timidi segnali di ripresa di marzo: diminuisce la soddisfazione sia per la situazione italiana sia per quella personale e peggiorano anche le previsioni per i prossimi 12 mesi Sempre positivo il trend del tempo libero: aumenta infatti il numero di coloro che prevedono di effettuare un viaggio o di acquistare attrezzature per il fai-da-te nei prossimi 3 mesi Non vi sono variazioni circa le previsioni di acquisto di smartphone e tablet. Se da un lato aumentano i potenziali acquirenti di fotocamere, dall’altro diminuiscono quelli di PC e accessori per l’informatica. Aumentano sia gli intenzionati all’acquisto di una casa nuova, sia coloro che intendono ristrutturare la propria. A differenza di marzo, però, aumentano, seppur molto lievemente, anche le previsioni di acquisto di mobili Continua a crescere il numero di coloro che intendono acquistare automobili nuove e usate nei prossimi tre mesi Efficienza energetica Continua crescere la percentuale degli intenzionati all’acquisto di pannelli fotovoltaici e solari, infissi e stufe a pellet
  • 6. 6 Alcuni dati di scenario
  • 7. v La situazione sul fronte lavoro non accenna a migliorare: la disoccupazione a febbraio in Italia ha raggiunto il livello massimo dall’inizio della rilevazione Lo scenario socio-economico 7 in sintesi •  Il tasso di variazione dell'inflazione •  L’indice di produzione industriale e l’indice delle costruzioni •  Il tasso di disoccupazione giovanile in Italia Cosa è rimasto stabile? Cosa è aumentato?Cosa è diminuito? • Il tasso di disoccupazione overall in Italia v A febbraio si è verificato un nuovo peggioramento dell’indice della produzione industriale, che ormai da diversi mesi sta mostrando un andamento altalenante. Ben più consistente è il peggioramento dell’indice del settore delle costruzioni che passa dal 70,9 di gennaio al 68,3 attuale
  • 8. FONTE:  Istat   103,4 101,5 101 100,4 102,4 99 98,5 99 99,1 96,3 96,1 96,3 95,1 95,7 94,2 94,7 95,4 94,1 92,8 91,7 92,3 92,3 91,9 91,3 91,2 91,4 91,9 91,4 91,1 91,5 92,1 92,2 91,5 92,5 92 98,4 96,4 94,3 94,2 95,5 93,9 91,8 93,5 93,2 86,5 74,8 89,6 83,2 85,7 83,2 82,6 85,1 79,6 80,5 78,8 78,2 76,8 73,9 70,7 74 72,8 75 73,6 75,9 74,7 72,2 70,5 71,6 70,9 68,3 65 75 85 95 105 indice  produzione  industriale indice  costruzioni Numero indice che misura la variazione nel tempo del volume fisico della produzione effettuata dall'industria in senso stretto (ovvero con esclusione delle costruzioni) e dal settore costruzioni A partire dai dati riferiti a gennaio 2013, gli indici della produzione industriale sono stati diffusi da Istat nella nuova base di riferimento 2010=100; di conseguenza, i dati riferiti agli anni 2010-2012 sono stati rivisti 8   Indice destagionalizzato (base 2010=100) A febbraio l’indice della produzione industriale diminuisce lievemente; ben più sensibile la riduzione dell’indice della produzione nelle costruzioni
  • 9. 3,3 3,3 3,2 3,3 3,3 3,3 3,2 3,3 3,1 3,2 3,2 2,62,5 2,3 2,2 1,9 1,6 1,1 1,1 1,21,2 1,2 0,9 0,8 0,7 0,7 0,7 0,5 0,4 0 0,5 1 1,5 2 2,5 3 3,5 9 L’inflazione cresce a ritmi sempre più bassi e ormai prossimi allo zero FONTE: Istat variazioni % tendenziali, al lordo dei tabacchi Variazioni % mese su stesso mese anno precedente
  • 10. Il tasso di disoccupazione in Italia a febbraio ha toccato quota 13%; resta superiore al 42% il tasso di disoccupazione giovanile Valori % ü Andamento del tasso di disoccupazione mensile DATI DESTAGIONALIZZATI ü Rapporto tra persone in cerca di occupazione e il totale di persone occupate e in cerca di occupazione ü Campione: popolazione 15 anni e più FONTE: Istat - Eurostat 34,7 35,4 34,6 36,1 36,4 37,5 37,5 38,4 38,7 39,1 39,4 38,5 39,4 39,7 40,6 40,9 41,5 41,7 41,7 42,4 42,3 22,7 22,8 22,9 23,0 23,2 23,3 23,4 23,5 23,4 23,2 23,4 23,3 23,3 23,3 23,3 23,2 23 23 22,8 22,8 22,7 10,5 10,5 10,5 10,6 10,6 10,7 10,8 10,9 10,9 10,9 10,9 10,8 10,8 10,8 10,8 10,8 10,7 10,7 10,6 10,6 10,610,8 10,8 10,7 10,9 11,3 11,3 11,5 11,8 11,9 11,9 12,0 12,2 12,1 12,1 12,4 12,5 12,5 12,8 12,7 12,9 13,0 4 8 12 16 20 24 28 32 36 40 44 Italia 15-24 EU 27 15-24 EU 27 overall Italia overall
  • 11. 11 Il sentiment
  • 12. Il sentiment 12 Cosa è aumentato?Cosa è diminuito? Cosa è rimasto stabile? in sintesi Rispetto all’ultima rilevazione viene confermato però l’aumento sia del numero di coloro che sono riusciti a risparmiare nell’ultimo mese sia della percentuale di reddito risparmiato Nonostante i segnali positivi rilevati nell’edizione precedente, il sentiment dei 18-64enni attivi torna a peggiorare; diminuiscono infatti: •  la soddisfazione per la situazione italiana e personale; •  le previsioni per i prossimi 12 mesi circa la situazione italiana; •  la percentuale di coloro che prevedono un aumento dei propri risparmi nei prossimi 12 mesi
  • 13. 3,42 3,14 3,21 3,2 3,2 3,26 3,33 3,2 3,053,12 3,29 3,213,18 2,883,13 3,2 3,19 3,263,09 2,95 3,16 3,00 3,253,19 3,45 3,38 4,10 4,25 4,21 4,24 4,18 4,29 4,38 4,23 4,23 4,28 4,09 4,30 4,11 4,23 4,18 4,22 4,15 3,99 4,07 4,16 4,11 4,32 4,20 4,38 4,33 2,5 3,0 3,5 4,0 4,5 5,0 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 gen-13 feb-13 mar-13 apr-13 mag-13 giu-13 lug-13 ago-13 set-13 ott-13 nov-13 dic-13 gen-14 feb-14 mar-14 apr-14 Situazione italiana (Voto medio) Situazione personale (Voto medio) Il grado di soddisfazione circa la situazione italiana e la situazione personale In che misura lei è soddisfatto/a della situazione italiana nel suo complesso (economica, politica e sociale)? In che misura lei è soddisfatto della sua attuale condizione economica? La Soddisfazione Soglia positiva: voto 7 Scala da 1 a 10 13 Base: totale campione (501) Dato su base wave di aprile
  • 14. Le previsioni sulla situazione italiana a 12 mesi Lei ritiene che nel corso dei prossimi 12 mesi, la situazione italiana, nel suo complesso sarà migliore o peggiore? Situazione Peggiore:-1 Situazione Migliore: 1 Situazione Stabile: 0 14 -0,22-0,22 -0,41 -0,31 -0,31 -0,28 -0,28 -0,38 -0,19 -0,25 -0,28 -0,28 -0,20 -0,32 -0,35 -0,31 -0,31 -0,04 -0,10 -0,27 -0,18 -0,27 -0,31 -0,16 -0,30 -0,39 -0,5 -0,4 -0,3 -0,2 -0,1 0 0,1 0,2 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 gen-13 feb-13 mar-13 apr-13 mag-13 giu-13 lug-13 ago-13 set-13 ott-13 nov-13 dic-13 gen-14 feb-14 mar-14 apr-14 Base: totale campione (501) Dato su base wave di aprile
  • 15. 22,0 19,7 21,0 27,0 26,6 26,7 23,9 23,5 23,2 26,1 20,8 23,9 24,7 20,8 25,5 28,5 27,0 25,5 22,8 22,6 23,8 25,1 29,9 26,1 27,8 28,4 6,2 5,5 5,9 7,6 6,4 7,3 6,1 6,7 5,9 8,2 6,3 6,7 5,3 5,0 6,5 8,1 8,0 6,6 7,4 6,0 6,5 7,88,0 6,8 7,8 7,9 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 0 10 20 30 40 50 60 70 mar-12 apr-12 mag-12 giu-12 lug-12 ago-12 set-12 ott-12 nov-12 dic-12 gen-13 feb-13 mar-13 apr-13 mag-13 giu-13 lug-13 ago-13 set-13 ott-13 nov-13 dic-13 gen-14 feb-14 mar-14 apr-14 % sono riusciti a risparmiare percentuale media di reddito risparmiato sul totale della popolazione Il risparmio dell'ultimo mese Nell'ultimo mese Lei/la sua Famiglia è riuscito/a a risparmiare parte del reddito guadagnato? Che percentuale del suo reddito mensile è riuscito/a a risparmiare? Valori % 15 Base: totale campione (501) Dato su base wave di aprile
  • 16. 9,9 14,415,7 11,4 12,9 17,0 12,8 15,8 13,5 10,9 12,3 16,7 15,4 11,413,4 13,0 13 12,1 16,9 13,7 13,4 13,7 15,5 14,4 16,3 15,3 0 10 20 30 40 50 % sicuramente sì + probabilmente sì L'aspettativa personale all'aumento del risparmio a 12 mesi Lei ritiene che nel corso dei prossimi 12 mesi lei aumenterà l'importo di denaro che riesce a mettere da parte personalmente come risparmio? Valori % 16 Base: totale campione (501) Dato su base wave di aprile
  • 17. 17 Il tempo libero
  • 18. Il tempo libero 18 Cosa è aumentato?Cosa è rimasto stabile? in sintesi Cosa è diminuito? Ancora una volta viene confermato il trend positivo del mercato del tempo libero: • con l’avvicinarsi dell’estate continuano ad aumentare coloro che prevedono di effettuare un viaggio o una vacanza nei prossimi 3 mesi; • anche le attrezzature per il fai-da-te mostrano un costante aumento dei potenziali acquirenti a 3 mesi (+0,9 punti percentuali rispetto a marzo)
  • 19. 22,4 30,0 33,7 36,2 38,6 34,7 29,5 30,5 29,4 28,5 29,5 32,1 33,3 34,9 35,1 36,0 33,8 31,6 28,7 26,8 28,7 31,5 32,9 36,9 39,4 20,0 20,1 19,4 22,0 19,718,9 21,1 22,3 20,6 18,919,920,5 22,7 22,3 22,9 22,4 20,921,7 21,3 21,4 21,6 22,3 24,1 24,2 15,9 20,7 22,8 23,8 23,0 24,7 22,9 25,0 23,9 23,523,2 22,3 23,0 22,6 23,9 21,6 20,019,6 20,921,0 19,9 20,2 23,5 26,4 28,1 29,0 10 20 30 40 50 Viaggi, vacanze Attrezzature e abbigliamento sportivi Attrezzature fai-da-te Quanti prevedono di sostenere delle spese per il TEMPO LIBERO nei prossimi tre mesi Pensa di acquistare ....... personalmente nei prossimi 3 mesi? % di coloro che hanno risposto “sicuramente sì” o “probabilmente sì” Base: totale campione dato rolling 19 Valori %
  • 20. 20 Gli elettrodomestici
  • 21. Gli elettrodomestici 21 •  Al contrario dei piccoli elettrodomestici, continua il trend positivo di TV e Hi-Fi e dei grandi elettrodomestici; coloro che prevedono di acquistare queste 2 tipologie di beni, infatti, passano rispettivamente dal 23% di marzo al 24% attuale e dal 14,9% al 15,8%. A questo aumento di potenziali acquirenti non corrisponde però un aumento di spesa prevista •  Cambia il trend delle previsioni di acquisto dei piccoli elettrodomestici: dopo il costante aumento degli ultimi mesi, diminuisce la percentuale dei potenziali acquirenti a 3 mesi Cosa è rimasto stabile? in sintesi Cosa è aumentato?Cosa è diminuito?
  • 22. 15,3 16,1 17,3 18,2 17,3 17,5 17,0 18,2 18,5 18,8 16,8 17,8 18,4 17,9 15,9 14,4 14,1 15,9 17,3 17,9 17,5 17,2 17,7 20,8 23,0 24,0 22,7 21,7 21,5 23,2 22,9 25,6 25,4 25,2 24,6 24,9 24,2 22,8 22,8 22,4 22,6 21,8 22,2 22,6 23,5 21,9 23,0 23,8 25,3 26,5 27,9 26,9 14,5 13,4 13,6 14,4 14,5 13,8 14,5 13,6 14,3 13,8 12,7 13,5 13,0 13,8 12,4 13,6 14,1 13,9 14,5 15,0 14,8 15,8 15,4 14,4 14,9 15,8 0 5 10 15 20 25 30 Elettronica consumo (TV, Hi-Fi) Piccoli elettrodomestici Grandi elettrodomestici Quanti prevedono di acquistare ELETTRODOMESTICI nei prossimi 3 mesi Pensa di acquistare ....... personalmente nei prossimi 3 mesi? 22 % di coloro che hanno risposto “sicuramente sì” o “probabilmente sì” Base: totale campione dato rolling Valori %
  • 23. 843 886 846 778 805 762 753 683 644 629 628 637 662 643 625 609 681 734 747 715 681 710 697 633 583 567 193 197 225 210 207 204 171 158 171 187 175171 170 182 154 141 146 163166 158 156 168 166 173 163184 856 923 911 831 876 877 851 745 701 713 774790 766 661 690 648 684 665 693 740 637 857 902 839 809 796 € 0 € 100 € 200 € 300 € 400 € 500 € 600 € 700 € 800 € 900 € 1.000 € 1.100 € 1.200 € 1.300 previsione elettronica consumo (TV, Hi-Fi) previsione piccoli elettrodomestici previsione grandi elettrodomestici L'ammontare medio di spesa previsto per gli ELETTRODOMESTICI a 3 mesi Quanto pensa di spendere al massimo per questo acquisto? 23 Base: % pensano di acquistare il bene dato rolling
  • 24. 24 Informatica, telefonia e fotografia
  • 25. Informatica, telefonia e fotografia 25 •  Continua il trend positivo delle previsioni di acquisto di fotocamere e videocamere nei prossimi 3 mesi: la percentuale di coloro che hanno intenzione di acquistare una fotocamera o una videocamera è aumentato di 0,8 punti percentuali rispetto all’ultima rilevazione. Nonostante ciò, a causa dell’ampia diffusione di smartphone, restano il bene di elettronica con meno appeal tra i quattro in sintesi Cosa è rimasto stabile? Cosa è aumentato?Cosa è diminuito? •  Lieve calo degli acquisti previsti per PC e accessori •  Il numero di potenziali acquirenti di tablet e smartphone nei prossimi 3 mesi
  • 26. 18,4 17,4 17,6 18,5 17,9 19,0 18,8 19,8 20,1 21,2 18,7 17,7 18,0 19,6 19,1 18,3 20,1 19,3 18,7 17,9 18,5 21,6 22,5 22,5 21,9 21,8 18,0 17,2 17,0 17,9 20,5 19,4 18,0 17,1 17,7 18,1 18,1 17,6 18,5 17,8 17,6 16,3 17,1 15,1 16,1 15,3 17,8 18,8 19,4 19,4 20,1 19,4 10,5 8,0 9,2 10,6 10,7 10,7 10,411,2 11,0 11,8 10,8 11,0 10,6 11,4 12,5 12,3 12,2 11,7 11,9 11,3 12,4 13,3 13,7 14,4 14,2 14,3 13,2 12,3 12,0 12,0 12,4 12,3 10,6 10,4 11,7 12,5 10,9 9,4 10,4 11,6 10,5 10,7 11,0 10,8 11,4 10,9 11,5 11,3 10,9 10,8 12,7 13,5 0 5 10 15 20 25 Telefonia PC e accessori Tablet/E-book Fotocamera/Videocamera Quanti prevedono di acquistare informatica, telefonia e fotografia nei prossimi 3 mesi Pensa di acquistare ....... personalmente nei prossimi 3 mesi? 26 % di coloro che hanno risposto “sicuramente sì” o “probabilmente sì” Base: totale campione dato rollingValori %
  • 27. L'ammontare medio di spesa previsto per informatica, telefonia e fotografia a 3 mesi Quanto pensa di spendere al massimo per questo acquisto? 27 Base: % pensano di acquistare il bene dato rolling 267 279 310 307 303 301 324 305 294 274 276 305 307 313 300 288 297 306 283 288 305 299 301 295 298 307 580 590 605 581 623 596 604 621 596 600 537 553 520 519 521 507 499 531 494484 494 510 515 510 509 501 449 471 494 446 441 435 410 385 340 339 306 360 364 355 326 310 302 295 282 282 292 287 300 303 292 295 332 342 395 369 360 352 342 362 303 277 282 367 358 336 283 280 271 298 314 308 366 368 353 340 318 302 € 100 € 200 € 300 € 400 € 500 € 600 € 700 previsione Telefonia previsione PC e accessori previsione Tablet/E-book previsione Fotocamera/Videocamera
  • 28. 28 I veicoli
  • 29. I veicoli •  Aumenta nuovamente il numero di potenziali acquirenti di auto sia nuove (+ 1,1 punto %) sia usate (+1,4 punti %) •  L’esborso previsto per l’acquisto di motocicli 29 in sintesi Cosa è rimasto stabile? Cosa è aumentato? Cosa è diminuito? •  Le previsioni di acquisto di motocicli e scooter •  La spesa prevista per l’acquisto di automobili usate v Restano positive le previsioni di acquisto nei prossimi 3 mesi di automobili usate e nuove: per entrambi i beni infatti la percentuale di potenziali acquirenti raggiunge il livello più alto dall’inizio del trend
  • 30. 9,2 7,3 7,4 8,2 9,1 9,3 7,6 8,4 7,4 6,9 7,1 6,8 8,0 7,8 8,0 7,6 7,2 7,4 7,8 8,0 8,0 8,1 8,4 9,1 10,1 11,2 7,3 5,4 5,4 5,1 5,9 7,1 6,9 6,9 6,7 7,1 7,3 8,1 8,0 7,4 6,2 6,6 6,8 6,9 6,8 7,0 6,6 5,8 6,5 6,9 7,7 9,1 5,9 4,7 5,0 4,6 4,4 4,2 4,8 4,7 5,7 5,1 4,2 3,2 2,6 3,4 4,2 3,4 2,9 2,6 3,6 4,1 4,4 4,1 3,5 3,5 5,1 4,7 0 2 4 6 8 10 12 14 16 previsione Automobile nuova previsione Automobile usata previsione Motociclo, scooter Quanti prevedono di acquistare VEICOLI nei prossimi 3 mesi Pensa di acquistare ....... personalmente nei prossimi 3 mesi? 30 % di coloro che hanno risposto “sicuramente sì” o “probabilmente sì” Base: totale campione dato rollingValori %
  • 31. 17.845 18.571 18.449 18.056 18.584 18.098 19.361 18.359 19.233 19.423 18.919 18.474 18.400 18.174 18.577 18.098 18.252 18.490 17.783 17.514 17.713 18.043 18.162 18.51318.465 18.472 7.534 7.103 7.134 6.849 6.797 7.125 7.060 7.061 7.067 6.900 7.916 7.664 7.514 7.372 6.922 6.853 6.867 6.558 6.509 6.386 6.339 6.687 6.660 6.573 6.605 6.481 3.564 3.598 3.642 3.910 3.307 2.821 2.810 2.873 2.988 3.006 2.731 2.733 2.673 2.773 2.811 3.053 2.765 2.949 2.827 2.624 2.750 2.645 2.721 2.669 2.753 2.834 € 0 € 2.000 € 4.000 € 6.000 € 8.000 € 10.000 € 12.000 € 14.000 € 16.000 € 18.000 € 20.000 € 22.000 € 24.000 previsione Automobile nuova previsione Automobile usata previsione Motociclo, scooter L'ammontare medio di spesa previsto per i VEICOLI a 3 mesi Quanto pensa di spendere al massimo per questo acquisto? 31 Base: % pensano di acquistare il bene dato rollingValori %
  • 32. 32 La casa
  • 33. 33 •  Si interrompe la contrazione del mercato potenziale di mobilia e inverte il trend: ad aprile tornano infatti ad aumentare di 0,2 punti percentuali rispetto a marzo •  Continuano ad aumentare le previsioni di acquisto di nuove case e di ristrutturazione delle abitazioni esistenti La casa in sintesi Cosa è rimasto stabile? Cosa è aumentato?Cosa è diminuito? v Resta positivo il trend della spesa prevista per l’acquisto di mobili
  • 34. 5,5 4,1 4,7 4,7 5,0 4,1 4,0 3,7 4,6 3,7 3,7 4,3 4,1 4,3 3,8 3,9 4,0 4,3 4,4 3,7 4,8 5,8 5,9 4,7 4,9 5,8 9,3 7,5 7,7 8,6 8,5 8,7 7,7 7,6 7,9 7,3 7,9 8,7 9,8 10,0 9,6 9,2 8,7 8,0 9,4 9,4 10,7 9,6 9,6 9,6 10,8 11,9 14,6 14,3 14,7 15,5 15,5 14,7 15,6 15,9 13,7 15,1 14,7 15,6 14,7 13,4 12,7 12,6 13,2 13,3 15,1 15,5 14,4 14,0 14,7 15,7 15,3 15,5 0 5 10 15 20 previsione Casa, appartamento previsione Ristrutturazione casa, appartamento previsione Mobili Quanti prevedono di acquistare mobili, casa o ristrutturarla Pensa di acquistare ....... personalmente nei prossimi 3 mesi? 34 % di coloro che hanno risposto “sicuramente sì” o “probabilmente sì” Base: totale campione dato rollingValori %
  • 35. 3.541 3.229 3.176 3.285 3.002 2.694 2.478 2.344 2.257 2.040 2.022 1.974 1.904 1.884 1.904 1.687 1.774 1.990 2.036 1.980 1.842 1.8861.901 1.936 2.003 2.223 1.000 2.000 3.000 4.000 5.000 previsione Mobili L'ammontare medio di spesa previsto per i MOBILI a 3 mesi Quanto pensa di spendere al massimo per questo acquisto? 35 Base: % pensano di acquistare il bene dato rolling Valori %
  • 36. 36 L’efficienza energetica
  • 37. 37 •  Ad aprile viene confermato il trend positivo delle previsioni di acquisto di strumenti per l’efficienza energetica (pannelli solari, fotovoltaici e stufe a pellet) e di infissi: il risparmio energetico e la sostenibilità ambientale sono scelte di consumo verso le quali gli italiani attivi sono sempre più indirizzati, aiutati anche dagli incentivi statali L’efficienza energetica in sintesi Cosa è rimasto stabile? Cosa è aumentato?Cosa è diminuito?
  • 38. Quanti prevedono di acquistare prodotti per l’efficienza energetica Pensa di acquistare ....... personalmente nei prossimi 3 mesi? 38 % di coloro che hanno risposto “sicuramente sì” o “probabilmente sì” Base: totale campione Da marzo 2014 dato rolling Valori % 3,5 3,9 5,1 2,3 3,4 4,0 7,4 7,8 8,1 9,4 10,2 11,1 0 5 10 15 20 25 30 feb-14 mar-14 apr-14 Previsione Impianto di fotovoltaico Previsione Impianto solare termico Previsione Stufe a pellet/caldaie a risparmio energetico Previsione Infissi/serramenti
  • 39. 39 Base: totale campione Valori % 3.717 6.815 6.988 2.460 3.601 4.205 1.130 1.253 1.280 2.480 2.671 3.004 € 500 € 1.500 € 2.500 € 3.500 € 4.500 € 5.500 € 6.500 € 7.500 feb-14 mar-14 apr-14 Previsione Impianto di fotovoltaico Previsione Impianto solare termico Previsione Stufe a pellet/caldaie a risparmio energetico Previsione Infissi/serramenti L'ammontare medio di spesa previsto per prodotti per l’EFFICIENZA ENERGETICA a 3 mesi Quanto pensa di spendere al massimo per questo acquisto?
  • 40. 40 Argomento del mese: Il semestre europeo
  • 41. 41 Argomento del mese Negli ultimi anni si è acceso sempre più il dibattito sull’appartenenza all’Unione Europea: c’è chi vede in essa un vantaggio e chi al contrario la vede come una delle cause della persistente crisi economica nazionale. Le due diverse fazioni emergono anche dall’osservatorio attuale, anche se il loro peso è assai diverso nel nostro campione: ben il 47% degli intervistati vede infatti nell’Italia e nel cattivo governo degli ultimi anni la principale causa della crisi. Tale dibattito è alimentato anche dalle ormai prossime elezioni per il Parlamento europeo e dalla campagna elettorale che è ormai entrata nel vivo. La notorietà di tale evento politico è massima: ben il 93% dei 18-64enni attivi è a conoscenza delle elezioni del Parlamento Europeo del 25 Maggio. Queste ultime tuttavia non sono l’unico avvenimento che vedrà direttamente coinvolta l’Italia a livello europeo nei prossimi mesi: a luglio infatti comincerà il cosiddetto «semestre europeo». Di tale evento, seppur meno noto del precedente, ne è a conoscenza ben il 70% dei rispondenti. Dato il clima di difficoltà economica, gli intervistati non riescono a vedere in questo semestre a presidenza italiana una buona occasione per uscire dalla crisi: poco più di 1 su 4 crede che questo evento possa agevolare il superamento della crisi da parte di Italia ed Europa. La situazione migliora lievemente tra coloro che conoscono il semestre europeo (34% di fiduciosi), tra i 55-64enni (34%) e gli intervistati con un titolo di studio elevato (32%).
  • 42. Secondo lei la crisi economica che L’Italia vive da alcuni anni … Il 47% del campione identifica nell’Italia e nel cattivo governo la principale causa della crisi economica del nostro Paese Valori % 10 24 47 17 2 È causa dell’UE, dei vincoli e delle politiche di austerity imposte agli stati membri È responsabilità sia dell’Italia sia dell’UE, per varie ragioni È causa dell’Italia, del malgoverno e delle riforme mancate Si tratta di crisi economiche cicliche mondiali, che hanno molteplici cause Non sa Base: totale campione (501)
  • 43. 43 Valori % Circa 2 intervistati su 5 conoscono solo superficialmente i compiti del Consiglio dell’Unione Europea e del Parlamento Europeo Base: totale campione (501) Il Consiglio dell'Unione Europea è il principale organo decisionale dell'Unione Europea ed è composto dai governi nazionali dei singoli Stati membri. È un organo diverso dal Parlamento Europeo, che a differenza del primo è l’organo di rappresentanza dei cittadini e sarà eletto nelle elezioni di fine maggio. Il Consiglio, insieme alla Commissione, discute ed approva le normative europee, il bilancio ed esercita la funzione di controllo democratico su tutte le istituzioni dell’Unione Europea. Lei quanto direbbe di conoscere i compiti ed i poteri del Consiglio dell’Unione Europea? Lei quanto direbbe di conoscere i compiti ed i poteri del Parlamento Europeo? 3 19 43 27 8 Molto Abbastanza Nei tratti essenziali Poco, lo conosco solo di nome Per nulla 3 20 44 28 5 Molto Abbastanza Nei tratti essenziali Poco, lo conosco solo di nome Per nulla 67% conosce 65% conosce
  • 44. 44 Valori % La maggioranza del campione è informata riguardo le elezioni europee e il «Semestre europeo» A partire dal prossimo 1 luglio 2014 l’Italia presiederà per 6 mesi il Consiglio dell'Unione Europea; il periodo è definito “semestre europeo” e si protrarrà sino a dicembre. In tutta sincerità lei aveva sentito parlare di questo evento prima d’ora? 80 13 7 Si, certo Si, forse No Il 25 Maggio si svolgeranno le elezioni del Parlamento Europeo, le quali si tengono ogni 5 anni. In tutta sincerità lei aveva sentito parlare di questo evento prima d’ora? 56 14 29 1 Si, certo Si, forse No Non sa Base: totale campione (501) Sì: 70% Sì: 93%
  • 45. Solo il 28% dei rispondenti si aspetta un’uscita dalla crisi per l’Italia e per l’Europa durante il «semestre europeo» Da Luglio a Dicembre 2014 la Presidenza sarà Italiana: lei quanta fiducia ha che durante tale semestre a presidenza italiana venga decisa una nuova politica sociale ed economica che possa agevolare l’uscita dalla crisi dell’Europa e dell’Italia? 4 24 51 20 1 Molto Abbastanza Poco Per nulla Non sa Valori % Base: totale campione (501) Conoscono il semestre europeo: 34% 55-64enni: 34% Laureati: 32% 28% fiduciosi
  • 46. 46 Il campione
  • 47. 47 59 41 58 42 Uomini Donne Campione ponderato Campione non ponderato 5 19 29 28 1916 19 24 24 17 18-24 anni 25-34 anni 35-44 anni 45-54 anni 55-64 anni 30 22 21 2730 21 21 28 Nord Ovest Nord Est Centro Sud e Isole 17 83 17 83 Laureati Non laureati Sesso Età Area geografica Titolo di studio Il campione Base: totale campione (501) Dato su base wave di aprile 2014
  • 48. 48 Il responsabile degli acquisti Per ciò che riguarda gli acquisti in famiglia, è Lei che se ne occupa ? Valori % 1 46 50 3 Non indica Sì, del tutto Sì, in parte No Base: totale campione (501) Dato su base wave di aprile 2014 Uomo Donna 18-34 35-44 45-64 Base 297 204 120 143 238 Sì, del tutto 36 59 43 47 47 Sì, in parte 59 38 50 48 52 No 4 2 5 3 1 Non indica 1 1 2 2 -
  • 49. 49 Base: totale campione Dato rolling Valori % 4 4 4 4 4 4 3 4 4 4 5 4 4 4 4 5 4 3 4 4 4 4 5 5 4 4 13 14 15 16 16 13 10 10 13 15 14 16 16 13 14 15 17 17 13 10 13 13 10 11 12 10 5 7 8 7 5 5 6 5 5 5 6 7 6 5 6 6 5 5 5 5 5 4 4 3 4 6 76 74 72 72 73 77 80 79 76 75 73 71 72 76 75 73 73 74 76 79 76 77 79 79 78 78 2 1 1 1 2 1 1 2 2 1 2 2 2 2 1 1 1 1 2 2 2 2 2 2 2 2 Sì, è cambiato ed è più stabile Sì, è cambiato ed è meno stabile Sì, è cambiato ma è stabile nello stesso modo No, non è cambiato Non sa È cambiato il suo contratto di lavoro negli ultimi 12 mesi? Il contratto di lavoro