Introduzione: La comunicazione e la lingua italiana Italiano per la comunicazione  2 marzo 2011
Prerequisiti <ul><li>Conoscenze di base di grammatica </li></ul><ul><li>Conoscenze di base di linguistica generale (fonolo...
Obiettivi del corso <ul><li>Avviamento critico allo  studio della lingua italiana  in rapporto ai nuovi  mezzi di comunica...
Italiano per la comunicazione  all’interno del corso di laurea <ul><li>Il corso di laurea triennale in  Comunicazione inte...
Che cos’ è la  ‘comunicazione’? <ul><li>Trasferimento di informazioni mediante segnali da una fonte a un destinatario. </l...
Che cos’ è la  ‘comunicazione’? <ul><li>Modello della  comunicazione  di Jakobson: </li></ul><ul><ul><li>Il mittente invia...
Che cos’è la comunicazione?
I linguaggi dei mass media <ul><li>Caratteristiche:  </li></ul><ul><ul><li>ampiezza del pubblico </li></ul></ul><ul><ul><l...
Quali possono essere i vari settori della comunicazione da analizzare? <ul><li>la lingua della televisione </li></ul><ul><...
Di che cosa abbiamo bisogno per capire com’ è “l’italiano nella società della comunicazione”? <ul><li>le tappe fondamental...
Studio della lingua italiana in rapporto ai vari settori della comunicazione <ul><li>Conoscere e saper analizzare gli aspe...
Di quali mezzi abbiamo bisogno per analizzare questi aspetti? <ul><li>dobbiamo sapere cos’ è  un testo, quanti tipi di tes...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Introduzione2

1,439

Published on

Introduzione al corso Italiano per la comunicazione

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,439
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • http://www.mediamente.rai.it/mediamentetv/learning/ed_multimediale/lezioni/06/index.htm
  • http://www.mediamente.rai.it/mediamentetv/learning/ed_multimediale/lezioni/06/index.htm
  • Transcript of "Introduzione2"

    1. 1. Introduzione: La comunicazione e la lingua italiana Italiano per la comunicazione 2 marzo 2011
    2. 2. Prerequisiti <ul><li>Conoscenze di base di grammatica </li></ul><ul><li>Conoscenze di base di linguistica generale (fonologia, morfologia, sintassi, semantica, pragmatica) </li></ul><ul><li>Per colmare le lacune (cfr. letture di approfondimento A): </li></ul><ul><ul><li>Dardano, M. & Trifone, M. (1997), La nuova grammatica della lingua italiana , Bologna: Zanichelli. </li></ul></ul><ul><ul><li>Patota, G. (2006), Grammatica di riferimento dell’italiano contemporaneo , Novara: Garzanti Linguistica </li></ul></ul><ul><ul><li>Dardano, M. (2005), Nuovo manualetto di linguistica italiana , Bologna: Zanichelli. </li></ul></ul>
    3. 3. Obiettivi del corso <ul><li>Avviamento critico allo studio della lingua italiana in rapporto ai nuovi mezzi di comunicazione di massa. </li></ul>
    4. 4. Italiano per la comunicazione all’interno del corso di laurea <ul><li>Il corso di laurea triennale in Comunicazione internazionale e pubblicitaria intende formare operatori della comunicazione con competenze tecniche e linguistiche da collocare nei settori della pubblicit à e della comunicazione d’impresa in organismi nazionali o internazionali appartenenti al settore pubblico, privato e non-profit. </li></ul><ul><li>Obiettivi dei corsi di linguistica: </li></ul><ul><ul><li>acquisire conoscenze teoriche e competenze metodologico-professionali nelle discipline della comunicazione e del linguaggio </li></ul></ul><ul><ul><li>sviluppare abilit à nell’uso strategico della lingua italiana , con particolare riferimento alla redazione di testi promozionali e pubblicitari </li></ul></ul><ul><ul><li>maturare elevate capacit à nel gestire flussi di comunicazione interna ed esterna </li></ul></ul><ul><ul><li>sviluppare conoscenze relative ai sistemi della comunicazione di massa e della comunicazione digitale </li></ul></ul><ul><ul><li>approfondire le dinamiche psicologiche, psico-sociali e sociologiche della comunicazione </li></ul></ul>
    5. 5. Che cos’ è la ‘comunicazione’? <ul><li>Trasferimento di informazioni mediante segnali da una fonte a un destinatario. </li></ul>
    6. 6. Che cos’ è la ‘comunicazione’? <ul><li>Modello della comunicazione di Jakobson: </li></ul><ul><ul><li>Il mittente invia un messaggio al destinatario </li></ul></ul><ul><ul><li>Riferimento a un contesto (“referente”) </li></ul></ul><ul><ul><li>Codice comune </li></ul></ul><ul><ul><li>Contatto, un canale fisico e una connessione psicologica fra il mittente ed il destinatario </li></ul></ul>Roman Jakobson
    7. 7. Che cos’è la comunicazione?
    8. 8. I linguaggi dei mass media <ul><li>Caratteristiche: </li></ul><ul><ul><li>ampiezza del pubblico </li></ul></ul><ul><ul><li>particolarit à dei canali di trasmissione </li></ul></ul><ul><li>Differenze: </li></ul><ul><ul><li>tipo di emittente </li></ul></ul><ul><ul><li>modi di trasmissione </li></ul></ul><ul><ul><li>obiettivi </li></ul></ul>
    9. 9. Quali possono essere i vari settori della comunicazione da analizzare? <ul><li>la lingua della televisione </li></ul><ul><li>la lingua della radio </li></ul><ul><li>la lingua della pubblicit à </li></ul><ul><li>la lingua dei quotidiani </li></ul><ul><li>la lingua dei politici </li></ul><ul><li>la lingua della comunicazione dell’istituzione pubblica </li></ul><ul><li>la lingua del cinema </li></ul><ul><li>la lingua del web </li></ul><ul><li>la lingua del fumetto </li></ul><ul><li>la lingua della canzone </li></ul>
    10. 10. Di che cosa abbiamo bisogno per capire com’ è “l’italiano nella società della comunicazione”? <ul><li>le tappe fondamentali della formazione e dell’evoluzione storica della lingua italiana </li></ul><ul><li>cos’ è l’italiano standard e l’italiano neostandard </li></ul><ul><li>se ci sono delle regole d’uso che variano a seconda del contesto comunicativo e al registro stilistico </li></ul><ul><li>quali sono le variet à del l’italiano contemporaneo </li></ul>
    11. 11. Studio della lingua italiana in rapporto ai vari settori della comunicazione <ul><li>Conoscere e saper analizzare gli aspetti linguistici, testuali, gli strumenti retorici tipici di alcuni settori della comunicazione nell’Italia di oggi </li></ul>
    12. 12. Di quali mezzi abbiamo bisogno per analizzare questi aspetti? <ul><li>dobbiamo sapere cos’ è un testo, quanti tipi di testo esistono e quali tipi di testo si usano nei vari settori della comunicazione </li></ul><ul><li>dobbiamo saper riconoscere gli strumenti retorici usati nei testi </li></ul><ul><li>dobbiamo conoscere le strutture della lingua per capire cosa e come viene manipolati per ottenere certi effetti </li></ul>

    ×