Assomade - Relazione Dott. Salamone

1,410 views

Published on

Slide Dott. Salamone al convegno Assomade del 27 novembre 2010 c/o l'Istituto Alberghiero "Alberini" di Treviso

Published in: Health & Medicine, Business
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,410
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Assomade - Relazione Dott. Salamone

  1. 1. L’integrazione alimentare nel trattamento delle malattie cutanee Dott. Maurizio Salamone – Metagenics Belgium BVBA Sabato 27 Novembre 2010_ Lancenigo di Villorba (TV)
  2. 2. Il Nostro destino non e’ scritto nei nostri geni
  3. 3. Le potenzialita’ e le suscettibilita’ presenti nei cromosomi possono determinare o meno effetti sul nostro corpo
  4. 4. Quello che siamo oggi dipende soprattutto da: • Nutrizione •Stile di vita •Professione •Traumi •Esposizione ad inquinanti •Trattamenti medici
  5. 5. Il cibo non e’solo calorie…. Esso e’ Informazione
  6. 6. L’ infiammazione dell’intestino e laL’ infiammazione dell’intestino e la sindrome dell’intestinosindrome dell’intestino permeabilepermeabile iniziano una cascata di segnali che aumentanoiniziano una cascata di segnali che aumentano l’infiammazionel’infiammazione Scharz B, et al. Intestinal ischemic reperfusion syndrome: pathophysiology, clinical significance, therapy: Wien Klin Wochenschr1999;111(14):539-48. Cibi spazzatura ed eccesso di zuccheri = Leaky gut = + Infiammazione
  7. 7. Intestino e pelle nutriti correttamente diventano i paladini e lo specchio della nostra salute generale
  8. 8. Protezione solare Anti-Aging Protezione dallo Stress Ossidativo Barriera cutanea, mantenimento ed Mantenimento della Struttura ed Idratazione della Pelle Beta carotene, Carotenoidi, Vit. E, Vit. C, EGCG, CoQ10 PUFA, Vit. E ed Isoflavoni Vit. B2, B5, B6, Biotina, Vit. A, Carotenoidi, EGCG, Vitamine C ed E, Resveratrolo
  9. 9. ESSENZIALITA' DELLE VITAMINE PER IL MANTENIMENTO DELLA STRUTTURA E FUNZIONAMENTO DELLA PELLE: Claims approvati dalla Comunità Europea Nutriente Funzioni collegate alla pelle, capelli ed unghia Claims Approvati da EU Health Vitamina C (Acido ascorbico) Antiossidante, co-fattore per la propil idrossilasi,fondamentale per la produzione del collagene Contribuisce alla protezione dei costituenti cellulari dal danno ossidativo dell'ossigeno;Contribuisce alla normale formazione di collagene e alle normali funzioni della pelle; rigenerazione della forma ridotta della vitamina E VIT. E (alfa- tocoferolo) Antiossidante coinvolto nella protezione dallo stress ossidativo cellulare Protezione del Dna, proteine e lipidi dal danno ossidativo VIT. A (retinolo, pro Vit. A, beta carotene) Precursore dell'Acido retinoico che è un ormone chiave nella regolazione della divisione cellulare Mantenimento di una pelle e di membrane mucose normali Zinco Cofattore di molte metallo-proteasi, importante nel metabolismo della vitamina A e del collagene; antiossidante contribuisce ad una normale sintesi del DNA, contribuisce alla protezione dei costituenti cellulari dal danno ossidativo,contribuisce al mantenimento di pelle ed unghia normali Iodio Costituente dell'ormone troideo, degolazione della sintesi proteica, lipidica e dei carboidrati Mantenimento di una pelle e di membrane mucose normali, Mantenimento di Capelli ed unghia normali Selenio Componente dei maggiori enzimi anti- ossidanti e di selenioproteine (glutatione perossidasi, tireodoxia reduttasi) Mantenimento di capelli ed unghia normali, protezione del DNA, proteine e lipidi dal danno ossidativo Manganese Richiesto per la produzione di enzimi inplicati nel metabolismo lipidico e proteico Contribuisce ad una produzione normale di tessuto connettivo
  10. 10. Assunzione giornaliera raccomandata ?
  11. 11. L’uomo medio non esiste!!! La medicina del futuro e’ olistica, funzionale e personalizzata • Gli studi clinici non tengono conto della variabilita’ genetica; • Gli studi clinici non tengono conto delle poli-terapie • Esistono pochi studi clinici sui bambini • La pratica clinica si focalizza sulla malattia e poco sul paziente; IMPARIAMO A CURARE NELLA DIVERSITA’
  12. 12. Abbiamo una buona salute intestinale quando: “Le condizioni ottimali del tratto gastrointestinale e del microbioma in esso ospitato (1) portano ad una adeguata •Digestione degli alimenti •Assorbimento dell’energia e dei nutrienti •Eliminazione delle tossine e mutageni •Protezione da allergeni e patogeni “ Non esiste una definizione universalmente accettata di “salute intestinale” Per microbioma si intende l'insieme del patrimonio genetico e delle interazioni ambientali della totalità dei microrganismi di un ambiente definito. Un ambiente definito potrebbe essere un intero organismo (per esempio, un essere umano o parti di esso (per esempio, l‘intestino o la pelle)
  13. 13. Importanza della Funzione di Barriera Intestinale
  14. 14. Scoprire le cause che attivano la perdita di funzione della barriera intestinale •Dieta scadente •Medicine e trattamenti •Infezioni •Tossine (metalli pesanti, amalgami) •Inadeguata produzione di enzimi digestivi o ipocloridria •Squilibrio neuro endocrino del sistema vegetativo
  15. 15. L’acne giovanile viene trattato secondo le linee guida con lunghi trattamenti antibiotici che danneggiano l’ecosistema intestinale. Raramente viene suggerito anche un programma nutrizionale e di integrazione mirante al ripristino della funzionalita’ intestinale compromessa.
  16. 16. La stitichezza puo’ accompagnarsi ad un ridotto assorbimento di nutrienti e ad un insufficiente eliminazione dei cataboliti
  17. 17. Composti bio-attivi presenti in molti integratori: • Composti fenolici •Carotenoidi •Terpenoidi •Fitosteroli •Saponine •Composti solforati
  18. 18. • Composti fenolici •Acidi fenolici •Fenoli semplici •Acidi idrossicinamici •Cumarine •Stilbeni •Lignani •Bioflavonoidi •Tannini •Flavonoidi
  19. 19. •Probiotici; •Prebiotici; •Omega 3 Nel trattamento “complementare delle dermatiti atopiche mancano ancora evidenze…
  20. 20. Composti bio-attivi presenti in molti integratori: • Composti fenolici •Flavonoidi •Flavononi come la quercetina dell’aglio e della mela •Isoflavoni come la genisteina della Soia •Catechine come l’EGCG del Te’ verde •Antocianine come la cianidina di molte bacche •Flavononi come la naringenina del luppolo e del limone •Flavoni come la luteolina del prezzemolo Composti bio-attivi presenti in molti integratori: • Composti fenolici •Flavonoidi
  21. 21. Composti bio-attivi presenti in molti integratori: Composti fenolici •Flavonoidi •Quercetina •EGCG del Te’ Verde
  22. 22. •Carotenoidi Esempio LICOPENE del Pomodoro -Anche additivo alimentare E160d -Presente nel plasma umano -Sostanza lipofila, trasportata da LDL -Antiossidante e scavenger di radicali liberi -Alcuni studi su attivita’ antiproliferativa -Non e’ un precursore della Vit. A
  23. 23. • Composti sulforati Indolo-3-carbinolo e sulforafano
  24. 24. L’infiammazione e’ un processo fondamentale alla nostra sopravvivenza, ma deve essere contrastata quando e’ fuori controllo
  25. 25. Il termine “inflamm-aging” coniato dal dott. C. Franceschi si riferisce ad set di 5 caratteristiche presenti nell’anziano e che sono correlate con l’espressione genica e l’attivita’del sistema immunitario Franceschi C, Bonafe M, Valensin S, Olivieri F, De Luca M, Ottaviani E, De Benedictis G: Inflammaging. An evolutionary perspective on immunosenescence. Ann N Y Acad Sci 2000 , 908:244-54. INFIAMMAZIONE INFLAMM-AGING Rossore Basso Grado Gonfiore Controllata Dolore Asistomatica Calore Cronica Perdita Funzionale Sistemica
  26. 26. Belalcazar LM, Reboussin DM, Haffner SM, Hoogeveen RC, Kriska AM, Schwenke DC, Tracy RP, Pi-Sunyer FX, Ballantyne CM; Look AHEAD Research Group. Diabetes Care. 2010 Nov;33(11):2297-303 Un intervento nello stile di vita della durata di 1 anno per la perdita di peso in 1759 pazienti affetti da diabete di tipo II riduce i livelli di proteina C reattiva e identifica predittori metabolici del cambiamento Look AHEAD (Action for Health in Diabetes) study
  27. 27. Supportare le vie anti-infiammatorie
  28. 28. Acidi grassi omega-3 EPA Acido eicosapentanoico DHA Acido docosaesanoico •Si trovano in pesci come sardine, salmone •Fonti vegetali di ALA sono i semi di lino (purtroppo solo una piccola % viene convertita in EPA e DHA)E’ sempre piu’ frequente un profilo degli acidi grassi sbilanciato, con carenza di omega 3
  29. 29. •Mantenimento della funzione di barriera dello strato corneo; •Maturazione e differenziazione dello strato corneo; •Formazione e secrezione dei corpi lamellari; •Inibizione degli eicosanoidi pro-infiammatori; • innalzamento della soglia di scottattura da raggi solari; • inibizione delle citochine pro-infiammatorie (TNF alfa, interferone gamma, IL 12); • inibizione della lipossigenasi; •Promozione dell’apoptosi nelle cellule tumorali; Ruoli strutturali e immunologici degli acidi grassi omega-6 e omega-3
  30. 30. La WHO consiglia un’assunzione di almeno 800mg di ALA e 300/500 mg di EPA /DHA
  31. 31. Il supporto della funzionalita’ epatica puo’ contribuire alla salute della pelle •Eliminazione di tossine •Eliminazione di cataboliti •Migliore contrasto dello stress ossidativo Fase I (Citocromo P450 ed enzimi correlati) Fase II (Reazioni di Coniugazione) Fase III (Escrezione) L-cisteina Magnesio Selenio Vitamine gruppo B Antiossidanti: vit. A, C and E vitamine del gruppo B, (B5 per la produzione di ATP) L-glutatione Glicina Taurina Solfato di sodio N-acetil cisteina Polvere di Sesamo Citrato di potassio Produzione di metaboliti intermedi (Radicali liberi) ECG del Te’ Verde Silibina, Carciofo
  32. 32. Dagli acheni del Cardo mariano (Silibum marianum) si estrae la silimarina, una miscela di flavonolignani (silibina, silidianina, isosilibina e silicristina) noti per le proprietà depurative ed epatoprotettive • nelle epatopatie in cui sia rilevato un danno anatomo-funzionale, per l’azione rigeneratrice e protettiva sull’epatocita; • Azione di scavenger contro i radicali liberi
  33. 33. Carenze nutrizionali possono compromettere il processo di guarigione delle ferite cutanee possono ridurre il tempo di recupero e milgliorare la condizione delle ferite MacKay D, Miller AL. Nutritional support for wound healing. Altern Med Rev. 2003;8:359–377 VIT. A, Vi. C , Zinco e Glucosamina
  34. 34. L’Olio di Primula ha mostrato un effetto benefico nell’eczema
  35. 35. Attenzione alle ipervitaminosi e alle assunzioni inappropriate!! Es.: Ipervitaminosi A •Irritabilita’, inappetenza, prurito, cefalea stanchezza, nausea; FORME GRAVI: Ingrossamento epatico, dolori ossei, malformazioni fetali (in gravidanza)
  36. 36. Non fidiamoci delle apparenze e di prodotti dal costo troppo basso •Qualita’ degli ingredienti •Qualita’ dei processi produttivi Possono essere verificati e certificati
  37. 37. Importanza della qualita’: Impariamo a leggere le etichette: Esempio 1 - Probiotico Ceppo o ceppi identificati Ceppo non identificato o miscele indeterminate Concentrazione > 10 miliardi per dose 01, - 2 miliardi per dose Ceppo certificato Ceppo non certificato Resistente ad acidi gastrici Non dimostrata resistenza Resistenza sali biliari Non dimostrata resistenza Presenza non patogena nella flora intestinale umana normale Organismi non presenti nella flora intestinale umana normale Modalità di conservazione adeguate (capsule o polvere in bustine, barattoli vetro) Modalità di conf. non adeguate alla ottimale conservazione (compresse in blisters)
  38. 38. Importanza della qualita’: Impariamo a leggere le etichette: Esempio 2 – Omega 3 Pesce di mare aperto Pesce di allevamento Pesce di piccola taglia Pesce di grossa taglia Estrazione a freddo (forme ridotte) Estrazione a caldo (forme ossidate) Purificazione da pesticidi e metalli pesanti Non purificati Aggiunta di Antiossidanti (Vit. E) Antiossidanti non presenti Modalità di conservazione adeguate (prodotto riparato dalla luce solare) Modalità di conf. non adeguate alla ottimale conservazione (vetro trasparente)
  39. 39. 10 Consigli per “Salvarci la pelle” • Sonno ed esercizio fisico aiutano anche la pelle • Esponiamoci alla luce solare con moderazione • Assicuriamoci di bere almeno 2 litri d’acqua al giorno • Almeno 50% in peso di ogni pasto deve essere costituito da frutta e verdura • Evitare sostanze intossicanti come alcol e fumo di sigaretta • Arricchire la dieta con vegetali ad alto valore protettivo (Carote, Broccoli, Mela, Arance, Noci, Mandorle) •Integrare la dieta con supplementi di qualita’ consigliati da un professionista della salute • Ridurre l’apporto di sostanze pro-infiammatorie • Scegliere grassi alimentari che apportino anche Omega 3 • Manteniamo pulita ed idratata la nostra pelle
  40. 40. http://it.linkedin.com/in/mauriziosalamone http://www.facebook.com/maurizio.salamone http://friendfeed.com/mauriziosalamone http://twitter.com/maurizios Founder of Nord Est Creativo Official LinkedIn supporter Business Club www . Nordestcreativo.it Contact me e-mail msal37@ gmail.com http://mauriziosalamone.blogspot.com mauriziosalamone1

×