Your SlideShare is downloading. ×
C.so Venezia, 49 - 20121 Milano
         02/7750452—02/76020405
asseprim@unione.milano.it - www.asseprim.it
INDICE


RELAZIONE DEL PRESIDENTE ___________________________     3

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION E BRAND IMAGE ____ ...
Carissimi Associati, cari Colleghi,

desidero ringraziare tutti voi dell’alto livello di partecipazione che avete costan-
...
Noi speriamo che la crisi costituisca un’occasione per ottenere condizioni di lavo-
ro migliori, liberate finalmente dalle...
Il 2009 ha visto ASSEPRIM operare sulla base di piani tattici che si sono posti
obiettivi mirati di cui, nelle pagine succ...
Trovate qui di seguito un puntuale resoconto delle attività svolte da ASSEPRIM
nel 2009. Vi informo che ASSEPRIM ha già in...
INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION
                              E BRAND IMAGE 2009

Come ogni anno, anche nel 2009 abbiamo...
ne di utilizzo delle convenzioni stesse e, quindi, un miglioramento nel 2009 rispetto
al passato.

In merito alle modalità...
SEMINARI - CONVEGNI - WORKSHOP




                LE NOVITA' DELLA LEGGE FINANZIARIA PER IL 2009
                ________...
10
CORSI DI FORMAZIONE



I corsi di formazione organizzati da
ASSEPRIM         hanno     coinvolto   73
aziende (21 grandi e...
GIOVANI E UNIVERSITA’


ASSEPRIM ha puntato ad approfondire e consolidare il rapporto con le Università ed
il mondo dei gi...
Infine, il 3 dicembre si è svolta la finale del VIRTUAL TALENT 2009 che ha visto
la sfida tra oltre 100 studenti delle Uni...
FOCUS GROUP INNOVAZIONE


ASSEPRIM ha voluto organizzare alcuni Focus Group tra le sue aziende associate per
approfondire ...
SITO ASSOCIATIVO www.asseprim.it


                                      In primavera abbiamo proceduto alla promozio-
   ...
♦   Il 50% delle società contattate ha dichiarato di non utilizzare contratti atipici.
    Dove applicati invece, il “Cont...
PROTOCOLLO D’INTESA
        PER L’APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NELLE
      SOCIETA’ DI REVISIONE E DI ORGANIZZAZIONE ...
INFORMAZIONE



ASSEPRIM ha assicurato costantemente agli Associati, durante tutto l’anno 2009,
l’informazione su temi sin...
LA COLLANA DEI LIBRI ASSEPRIM




A partire dal 2008 abbiamo iniziato a realizzare, a favore dei soci, alcuni libri con
l’...
RASSEGNA STAMPA




                  20
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Relazione Attività Asseprim 2009

535

Published on

Relazione su tutte le attività promosse da Asseprim nel 2009

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
535
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
15
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Relazione Attività Asseprim 2009"

  1. 1. C.so Venezia, 49 - 20121 Milano 02/7750452—02/76020405 asseprim@unione.milano.it - www.asseprim.it
  2. 2. INDICE RELAZIONE DEL PRESIDENTE ___________________________ 3 INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION E BRAND IMAGE ____ 7 SEMINARI-CONVEGNI-WORKSHOP _______________________ 9 CORSI DI FORMAZIONE ________________________________ 11 GIOVANI E UNIVERSITA’ _______________________________ 12 FOCUS GROUP INNOVAZIONE ___________________________ 14 SITO ASSOCIATIVO ___________________________________ 15 INDAGINE ONE SHOT SUI CONTRATTI DI LAVORO ATIPICI ____ 15 PROTOCOLLO D’INTESA SULL’APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NELLE SOCIETA’ DI REVISIONE E DI ORGANIZZAZIONE CONTABILE ______________________ 17 INFORMAZIONE ______________________________________ 18 LA COLLANA DEI LIBRI ASSEPRIM ________________________ 19 RASSEGNA STAMPA ___________________________________ 20 2
  3. 3. Carissimi Associati, cari Colleghi, desidero ringraziare tutti voi dell’alto livello di partecipazione che avete costan- temente garantito alle nostre iniziative di quest’anno: un risultato che rende l’Associazione realmente vicina alle vostre esigenze, aperta e disponibile all’In- novazione, ma anche forte ed importante quando si tratta di rappresentare le vostre categorie. Il 2009 è stato un anno molto difficile anche per il nostro settore: penso sia do- veroso accennare alla crisi e proverò a farlo in modo costruttivo per evitare di essere banale su un tema ormai piuttosto abusato. Ne parlo quindi dal nostro particolare punto di vista, quello di una Associazione che rappresenta le aziende di un settore, come quello dei Servizi alle Imprese, che “fortunatamente” è quel- lo più dinamico e capace di adattamento alle diverse situazioni, che grazie al possesso di competenze e di conoscenza è in grado di mantenere sempre attiva ed attenta quella intelligenza terziaria capace di ricercare nuove soluzioni al cambiare dei bisogni dei clienti. Questo non vuol dire che gli effetti della crisi non abbiano impattato pesantemente anche sul nostro settore. Abbiamo notizia di alcune situazioni davvero critiche. Ma i Servizi hanno sin qui dimostrato di es- sere in grado di reagire meglio di altri comparti grazie anche ad una maggiore flessibilità operativa e contrattuale. Dal nostro osservatorio possiamo affermare che il settore sta tenendo, che gli associati, salvo alcuni casi, mantengono per ora il loro assetto organizzativo e sono in grado di resistere alle difficoltà. Ovvia- mente non potranno farlo ancora per molto se non diverranno più concreti, in un tempo ridotto, quei timidi segnali di ripresa di cui molti parlano. Ma a che punto siamo realmente? Il peggio è passato? La ripresa è apprezzabile? La risposta a queste domande, in tempi di così grande incertezza, è ancora straordinariamen- te difficile. 3
  4. 4. Noi speriamo che la crisi costituisca un’occasione per ottenere condizioni di lavo- ro migliori, liberate finalmente dalle speculazioni finanziarie che hanno così pe- santemente falsato l’economia determinando la crisi mondiale. La lenta ripresa che rileviamo attraverso gli indicatori economici si scontra ancora con fattori ne- gativi quali l’ulteriore riduzione dell’occupazione e l’aumento della spesa pubbli- ca. A Confcommercio-Imprese per l’Italia, alla quale ASSEPRIM aderisce, dob- biamo dare atto di aver fatto molto sul fronte dello stimolo al Governo per otte- nere tutti i possibili interventi di sostegno e di sgravio, non ultimo quello teso ad un migliore trattamento per le PMI da parte delle banche nella concessione di fi- ducia e di credito. Da parte delle nostre Imprese c’è stato lo sforzo in questo periodo di mantenere il più possibile l’occupazione cercando anche di superare questo momento diffici- le ritrovando, condividendo ed attuando, nei rapporti economici e di lavoro, com- portamenti che restituissero finalmente valore all’etica, al rispetto reciproco ed alla trasparenza nelle transazioni commerciali. L’uscita dalla crisi, che si intravede in fondo al tunnel, ci dovrà vedere pronti a competere in uno scenario diverso dal precedente, ma speriamo più libero da comportamenti “tossici”. ASSEPRIM sarà anche nel 2010 vicina alle sue associate e, con l’apporto del pro- prio Consiglio Direttivo ed il supporto di Unione del Commercio-Turismo-Servizi- Professioni di Milano e Confcommercio-Imprese per l’Italia, si riproporrà come il partner ideale per le Imprese del mondo dei Servizi. ********* 4
  5. 5. Il 2009 ha visto ASSEPRIM operare sulla base di piani tattici che si sono posti obiettivi mirati di cui, nelle pagine successive, vi viene dato un quadro d’insieme. Inoltre, lo scorso ottobre, il Consiglio Direttivo ha rivisto la propria Vision e Mission, allo scopo di renderle più vicine agli obiettivi di consolidamento e di cre- scita che ASSEPRIM intende perseguire nei prossimi anni: MISSION Tuteliamo gli interessi e l’identità delle aziende che offrono servizi alle imprese ed alle persone e le rappresentiamo in Confcommercio-Imprese per l’Italia ed in altre sedi istituzionali. Leggiamo ed anticipiamo le tendenze del settore dei Servizi, per sostenere e guidare l’innovazione dei nostri Associati. Siamo un sistema di aziende di servizi appartenenti a settori diversi, che promuove opportunità di sviluppo e sostegno vicendevole del business degli Associati. Sviluppiamo servizi innovativi adeguati alle caratteristiche specifiche dei nostri Associati. I nostri valori fondanti sono l’innovazione, l’ascolto, la capacità e la tempestività nelle risposte, la personalizzazione dei servizi, il rispetto dell’etica. VISION Essere riconosciuta come il riferimento indispensabile del settore dei Servizi in Italia. Accelerare e sostenere il business delle aziende. Contribuire alla crescita del sistema economico nazionale, influenzandone politiche e scelte tramite Confcommercio-Imprese per l’Italia. 5
  6. 6. Trovate qui di seguito un puntuale resoconto delle attività svolte da ASSEPRIM nel 2009. Vi informo che ASSEPRIM ha già in cantiere, per i prossimi mesi, al- cune attività che siamo certi riscuoteranno il vostro interesse e che saranno in grado di avvicinare all’Associazione anche altre aziende oggi ancora non ade- renti: ricordo infatti che l’aumento della base associativa è anche per il 2010 tra le priorità di ASSEPRIM, assieme alla soddisfazione dei soci già aderenti, dei quali è possibile scattare questa fotografia: volendo classificare i nostri associati in base al numero di dipendenti, rileviamo che il 34% sono aziende con 0 di- pendenti, il 37% da 1 a 10 dipendenti, il 17 % da 11 a 50 dipendenti, il 5% da 51 a 100 dipendenti, il 4% da 101 a 250 dipendenti, il 3% rappresenta le aziende con oltre 250 dipendenti. Infine vi informo che anche quest’anno abbiamo conseguito un incremento delle imprese associate, così come è cresciuto il numero complessivo di dipendenti facenti capo alle aziende aderenti, che ha superato i 22.000 (esclusi i collabora- tori). A tutti gli Associati l’augurio di un anno 2010 migliore e più prospero di quello trascorso. Umberto Bellini Presidente ASSEPRIM 6
  7. 7. INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION E BRAND IMAGE 2009 Come ogni anno, anche nel 2009 abbiamo commissionato la nostra indagine di Cu- stomer Satisfaction – Brand Image ad un importante Istituto di ricerche. Sono state condotte oltre 200 interviste, secondo un disegno di campionamento per quote, stra- tificato per settore di attività e dimensione dell’azienda. E’ emerso che il dato di soddisfazione overall si attesta all’80%, con un cam- biamento della base dei “Molto soddisfatto” che cresce significativamente rispetto al- lo scorso anno. I principali servizi, come Convegni e Corsi di formazione, vedono una conferma del livello di interesse degli associati, ma sono preceduti dal servizio Informazioni e co- municazioni agli associati che riscuote il maggior livello di gradimento da parte degli intervistati. Per quanto riguarda i rimanenti servizi, il livello d’interesse appare in leggera crescita rispetto all’anno precedente, ma con un livello di utilizzo ancora cir- coscritto. Come per il 2008, questa si conferma un’area per la quale valutare e- ventuali interventi e azioni future. La Mappa di customer satisfaction evidenzia un buon posizionamento proprio dei tre principali servizi forniti dall’associazione e precedentemente citati, oltre che per l’Assistenza Sindacale. I rimanenti servizi ottengono un posizionamento soddisfacen- te, anche se alcuni vedono diminuire il livello di soddisfazione a parità dell’importan- za attribuita. Con riferimento all’immagine dell’Associazione, anche quest’anno i risultati mostrano valori positivi: ASSEPRIM è ritenuta un’associazione seria, affidabile, attiva, proposi- tiva e che ben rappresenta il settore dei Servizi. L’area di analisi delle convenzioni vede una maggiore, seppur contenuta, dichiarazio- 7
  8. 8. ne di utilizzo delle convenzioni stesse e, quindi, un miglioramento nel 2009 rispetto al passato. In merito alle modalità di comunicazione utilizzate da ASSEPRIM nei confronti degli associati, si riscontra un alto livello di soddisfazione e un incremento della base dei “Molto soddisfatto” rispetto al 2008. Infine, si segnala che l’utilizzo del sito Internet coinvolge 7 associati su 10, mostran- dosi in linea con quanto positivamente rilevato in merito alle informazioni e comuni- cazioni fornite ai soci. In conclusione, anche per l’anno 2009 le azioni dell’Associazione volte a fornire servi- zi vicini alle esigenze delle imprese, a rappresentarle e a sostenerle, hanno avuto po- sitivi riscontri tra gli associati, confermati dalle limitate richieste di miglioramento pervenute. 8
  9. 9. SEMINARI - CONVEGNI - WORKSHOP LE NOVITA' DELLA LEGGE FINANZIARIA PER IL 2009 ______________________________________________________ 2 4/ Presentazione della Ricerca "I GIOVANI E IL MONDO DEL LAVORO" e premiazione /2 della prima edizione 2008 di "VIRTUAL TALENT", il Business Game di ASSEPRIM ____________________________________________________________________________ 17 APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE: incontro sul Protocollo d'Intesa per la /2 realizzazione dell'Apprendistato Professionalizzante ____________________________________________________________________ 18 IN-COMPANY TRAINING GRADUATE: l’Università Bocconi incontra le aziende 3 Associate dell’area delle Ricerche di mercato ________________________________________________________________ 4/ "La logica ti porta da A a B. L'immaginazione ti porta ovunque" (A. Einstein): /3 L'innovazione come leva strategica aziendale... anche in contesti difficili _______________________________________________________________________ 18 /3 2.0 EVOLUZIONE VERSO L'IMPRESA INNOVATIVA ________________________________________________ 31 LA GESTIONE DEI RIMBORSI SPESE IN AZIENDA - Aspetti operativi: dalla compilazione del documento di spesa all'annotazione del rimborso sul Libro Unico /4 __________________________________________________________________________ 21 RECUPERARE E GESTIRE IL CREDITO SENZA PENALIZZARE IL BUSINESS Tecniche comunicative per gestire con professionalità, sicurezza e determinazione la /5________________________________________________________________________ 8 telefonata di sollecito e l'incontro con il cliente debitore BUONE REGOLE E BUONI CONSIGLI IN CASO DI ISPEZIONE FISCALE, con la presenza, / 5 in qualità di esperti, della Guardia di Finanza ______________________________________________________________________________________ 27 EMAIL DAY – "EMAIL BON TON: Come rendere efficace la nostra Comunicazione via email” – “EMAIL NEWSLETTER - Come creare email newsletter di successo” /6 ____________________________________________________________________________ 16 RAGIONE E SENTIMENTO: creare e comunicare il Valore Aggiunto /9 __________________________________________________________________________ 29 IN-COMPANY TRAINING GRADUATE: l’Università Bocconi incontra le aziende 10 Associate dell’Area Marketing 1 2/ _________________________________________________________________________ ___ LA COMUNICAZIONE IN AZIENDA. C/o MifaccioImpresa—Salone dei /1 0 nuovi imprenditori _______________________________________________________________________ 30 SOCIAL MEDIA: come migliorare la comunicazione aziendale 11 Strumenti, metodologie e casi per la gestione della reputazione aziendale 1 8/ _______________________________________________________________________ NOVITA’ IN MATERIA DI IVA 12 ______________________________ 1 5/ 9
  10. 10. 10
  11. 11. CORSI DI FORMAZIONE I corsi di formazione organizzati da ASSEPRIM hanno coinvolto 73 aziende (21 grandi e 52 PMI). Nei CORSI PLURIAZIENDALI, finanziati con fondi LG.236/93, EBITER, si sono registrati i seguenti numeri: 39 corsi di formazione 880 ore di formazione 552 partecipanti ai corsi Nei CORSI MONOAZIENDALI, finanziati attraverso la LG.236/93 e Fondo For.te, si sono avuti: 102 corsi di formazione 2.514 ore di formazione 1.270 partecipanti ai corsi Le aree tematiche nelle quali sono state sviluppate le iniziative formative hanno riguardato, in percentuale: 32% Lingue 29% Informatica 22% Organizzazione e Gestione HR 12% Marketing, Pubblicità e Comunicazione 5% Amministrazione e Contabilità 11
  12. 12. GIOVANI E UNIVERSITA’ ASSEPRIM ha puntato ad approfondire e consolidare il rapporto con le Università ed il mondo dei giovani che ruota attorno agli atenei. Il risultato è stato molto soddisfa- cente e si è concretizzato in due eventi di grande partecipazione e rilievo: il primo è stato la presentazione della Ricerca "I GIOVANI E IL MONDO DEL LAVORO", condotta tra gli associati, mirata a mettere in rilievo da una parte le aspettative delle imprese nei confronti dei giovani e dall’altra le preferenze delle aziende in termini di titoli di studio. I risultati della ricerca sono stati illustrati in occasione della cerimonia di premiazione conclusiva della prima edizione dell’originale Business Game di ASSEPRIM denomi- nato "VIRTUAL TALENT 2008", al quale hanno partecipato molti studenti universi- tari provenienti dalle Università Bocconi, Statale, Politecnico. Il consolidarsi del rapporto con le Università è stato poi confermato dalla seconda ini- ziativa denominata IN COMPANY TRAINING BOCCONI/ASSEPRIM, nata come nuova area di collaborazione, con finalità formativa, tra le aziende iscritte alla nostra Associazione e l’Università Bocconi. I partecipanti sono stati coinvolti, grazie anche alla preziosa disponibilità di alcune imprese associate dell’area Ricerche di Mercato e del Marketing, in attività e iniziati- ve diversificate, con l’obiettivo di comprendere le dinamiche e i processi aziendali, approfondire la conoscenza delle aree funzionali e accrescere le competenze trasver- sali. Nell’ambito di questo progetto, ASSEPRIM ha offerto l’opportunità a 40 studenti di partecipare ad un percorso formativo della durata di 3 giorni. I partecipanti hanno anche avuto la possibilità di approfondire la conoscenza di ASSEPRIM e della sua re- altà associativa. 12
  13. 13. Infine, il 3 dicembre si è svolta la finale del VIRTUAL TALENT 2009 che ha visto la sfida tra oltre 100 studenti delle Università Bocconi, Bicocca, Statale, Cattolica- /Scuola Superiore e di Parma/Master in Marketing Sole 24 Ore. I partecipanti “hanno superato una selezione durissima, hanno dimostrato di saper- ci fare con i numeri e di possedere le giuste caratteristiche psico-attitudinali, hanno sconfitto 100 rivali delle migliori Università milanesi e non”. Ai migliori classificati è stata offerta la possibilità di uno stage presso le aziende as- sociate ad ASSEPRIM. Nel corso della premiazione si è anche svolto il workshop "La crisi e i nuovi modelli di Business", tenuto dal prof. Edoardo Sabbadin dell’Università di Parma. (il marchio del Business Game—Virtual Talent ASSEPRIM—2a Edizione) 13
  14. 14. FOCUS GROUP INNOVAZIONE ASSEPRIM ha voluto organizzare alcuni Focus Group tra le sue aziende associate per approfondire i temi dell’Innovazione, al fine di capirne meglio i significati e acquisi- re elementi in grado di orientare azioni concrete da parte dell’Associazione a favore dei propri iscritti. Sono emerse indicazioni davvero interessanti che saranno utili per indirizzare l’attivi- tà di ASSEPRIM verso le esigenze manifestate dalle imprese, che in occasione dei Focus Group sono state suddivise in Piccole, Medie e Grandi per cogliere meglio le diverse esigenze in tema di innovazione. Nell’immagine che segue è riportata la sintesi di quanto emerso dai Focus: 14
  15. 15. SITO ASSOCIATIVO www.asseprim.it In primavera abbiamo proceduto alla promozio- ne, tra le imprese associate del settore, di un bando di gara per il rifacimento dell’attuale sito Internet di ASSEPRIM. L’intento è stato quello di revisionarlo e miglio- rarlo sia nella veste grafica che nelle funzionalità, che terranno conto delle evoluzioni tecnologiche intervenute e delle diverse e nuove esigenze ma- nifestate dai nostri associati. Il sito è operativo dai primi di gennaio 2010. Abbiamo inoltre provveduto ad integrare ed estendere la comunicazione esterna dell’Associazione utilizzando alcuni Social Network, quali Linkedin e Twitter, canali molto utilizzati dalle aziende del settore Servizi. INDAGINE ONE SHOT SUI CONTRATTI DI LAVORO ATIPICI Si è svolta tra maggio e giugno del 2009 la ricerca One Shot di carattere sindacale da noi commissionata ad un importante Istituto di Ricerche. L’indagine ha riguardato la diffusione dei contratti di lavoro atipici nel mondo delle imprese di Servizi facenti ca- po ad ASSEPRIM. Sono emersi dati particolarmente interessanti che in sintesi si riportano di seguito: 15
  16. 16. ♦ Il 50% delle società contattate ha dichiarato di non utilizzare contratti atipici. Dove applicati invece, il “Contratto a Progetto” è il più diffuso con il 37% di citazioni, soprattutto nelle aziende con oltre 15 dipendenti. ♦ L’utilizzo dei contratti atipici è complementare (48%) e aggiuntivo (43%) rispetto ai contratti tradizionali. ♦ Il 45% del campione ritiene che il lavoratore atipico scelga volontariamente questo tipo di contratto perché meglio si adatta alle proprie esigenze di lavoro e/o di vita, mentre un 43% è di parere opposto. ♦ Il 71% degli intervistati (soprattutto nelle grandi aziende) attribuisce al lavoro atipico la possibilità di fluidificare il mondo del lavoro. ♦ I fabbisogni formativi dei lavoratori atipici che collaborano con le aziende inter- vistate si concentrano prevalentemente nei corsi di lingue e di informatica, anche se c’è una discreta quota di aziende intervistate che ha dichiarato di non essere a conoscenza dei bisogni formativi dei propri collaboratori. 16
  17. 17. PROTOCOLLO D’INTESA PER L’APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NELLE SOCIETA’ DI REVISIONE E DI ORGANIZZAZIONE CONTABILE Il 24 settembre scorso è stato sottoscritto, per il settore delle società di revisione contabile, un protocollo d'intesa che aggiorna quello concordato nel dicembre del 2005. Gli aggiornamenti riguardano sia la disciplina sostanziale della regolamentazio- ne dell'apprendistato in questo settore, sia l'inserimento, sulla scorta di quanto concordato per il Terziario il 23 settembre scorso, della formazione esclusivamente aziendale. L'intesa è stata sottoscritta per la parte datoriale da Confcommercio—Imprese per l’Italia, da ASSEPRIM e dall'Associazione ad essa aderente Assirevi (Associazione italiana dei Revisori Contabili), e per i lavoratori dalle organizzazioni sindacali del settore del Terziario Filcams, Fisascat e Uiltucs. Le modifiche principali dell'accordo riguardano i seguenti aspetti: ♦ L'estensione della sfera di applicazione, a determinate condizioni, anche ai giovani laureandi (art. 2, ultimo comma). ♦ La regolamentazione della formazione esclusivamente aziendale cui viene applicata, per rinvio esplicito, l'intesa del 23 settembre scorso per il settore Terziario; il referente per l'apprendistato, che sostituisce il tutor, deve avere un'esperienza almeno biennale nell'attività di revisione contabile ed un inqua- dramento non inferiore al primo livello del CCNL del Terziario (art. 4). ♦ La conferma della procedura applicativa presso gli enti bilaterali, con il parere di conformità, e l'obbligo del rispetto integrale del contratto (art. 5). 17
  18. 18. INFORMAZIONE ASSEPRIM ha assicurato costantemente agli Associati, durante tutto l’anno 2009, l’informazione su temi sindacali, legali, welfare, sicurezza e d’attualità inviando com- plessivamente n° 131 comunicazioni così suddivise: ⇒ Notiziari n. 8 ⇒ Schede esplicative Bandi n. 8 ⇒ Lavoro News n. 16 ⇒ Promozione di Eventi n. 37 ⇒ Corsi di formazione n. 30 ⇒ Comunicazioni varie n. 32 L’Informazione agli Associati è stata assicurata anche attraverso l’aggiornamento co- stante del nostro sito web che, come emerso dalla nostra indagine di Customer Sati- sfaction precedentemente illustrata, è risultato molto apprezzato in termini di nume- rosità di accessi e di utilizzo. 18
  19. 19. LA COLLANA DEI LIBRI ASSEPRIM A partire dal 2008 abbiamo iniziato a realizzare, a favore dei soci, alcuni libri con l’intenzione di approfondire particolari tematiche e di non disperdere informazio- ni, nozioni e notizie da noi ritenute di grande interesse per le Imprese. Ne è nata, quasi spontaneamente, l’idea di dare continuità all’iniziativa attraver- so la realizzazione di una collana di pubblicazioni di piccolo formato su temi di buon interesse e di attualità, oltre che dal taglio pratico, che prevede la stampa di un paio di numeri ogni anno. I libri sono distribuiti gratuitamente e vogliono anche essere uno strumento per avvicinare nuovi associati e far sentire l’Associazione più vicina e sensibile ad al- cuni temi d’attualità. Abbiamo realizzato sino ad oggi tre numeri: “Guida al Web 2.0”, il “Galateo dell’Azienda”, ed infine quest’anno abbiamo pubblicato “PERSONALITÀ E COMUNICAZIONE”. Comunicare con efficacia è un’operazione articolata che necessita di attenzione e di studio. Riuscire a comprendere meglio la psiche umana e le dinamiche della comunicazione significa essere più efficienti, ma anche più contenti di noi stessi e delle nostre relazioni. Nella pubblicazione sono illustrate le metodologie utilizzate da molti managers, in ambito lavorativo e personale, per ge- stire adeguatamente qualsiasi contesto comunicati- vo e riuscire ad esprimere al meglio le proprie idee ed emozioni. 19
  20. 20. RASSEGNA STAMPA 20

×