Business plan (Jardins)

630 views
574 views

Published on

Business plan immobiliare.

Published in: Real Estate
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
630
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
16
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Business plan (Jardins)

  1. 1. B R A Z I L BUSINESS PLAN MINHA CASA MINHAVIDA Assessoria e Consultoria em Negõcios L.T.D.A. Rua Marcos Macedo n. 1.333 Fortaleza (CE) BRASIL info@fortalezacase.it
  2. 2. INDICE MINHA CASA MINHAVIDA Tipologia Progetto: COSTRUZIONE EDILE - POPOLARE Cap. 1)" L’Idea Imprenditoriale 1.1) Introduzione 1.2) Il Programma Minha Casa Minha Vida (Maracanaù) Cap. 2)" La StrutturaAziendale 2.1) Settore di Attività e Forma Giuridica delle Società 2.2) Il Gruppo Imprenditoriale e la Joint Venture 2.3) L’Organigramma Cap. 3)" Il Prodotto 3.1) Descrizione del Prodotto 3.2) Immagini, Planimetrie, Licenze ed Articoli di Stampa Cap. 4)" Il Mercato 4.1) Introduzione, Tendenze e Contesto Competitivo (L’Economia) $ $ Cap. 5)" Il Reparto Marketing 5.1) Il Piano di Comunicazione 5.2) Il Piano di Distribuzione (Clienti) (Concorrenza)$ $ Cap. 6)" Gli Obiettivi e l’Analisi Economico - Finanziaria 6.1) Gli Obiettivi Temporali 6.2) Le Finanze 6.3) Il Dettaglio: Costi – Ricavi$ Cap. 7)" Conclusione 7.1) Il Perché “SI” (Canindè)$ 7.2) News$ 7.3) Faq
  3. 3. Cap. 1) L’Idea Imprenditoriale ! 1.1) Introduzione Il mercato di riferimento è quello edile - immobiliare brasiliano e nello specifico il mercato del nord-est (stato del Cearà - Fortaleza city). Contrariamente all’Italia, e all’Europa, in Brasile l’economia sta galoppando sempre più forte trascinata principalmente da quei settori che interessano la crescita del cittadino medio; uno di questi è sicuramente il mercato immobiliare visto che la prima casa di proprietà rappresenta per il brasiliano il sogno più grande. Nel 2009 il governo dell’ex Presidente Luiz Inácio Lula da Silva ha ideato un progetto immobiliare per la popolazione brasiliana, di fascia media, sprovvista di casa propria, questo programma si chiama Minha Casa Minha Vida. Il cittadino che vive nelle favelas o comunque in case poco dignitose ha così la possibilità di acquistarsi finalmente casa realizzando uno degli obiettivi più importanti della sua vita. Questa procedura ha portato in Brasile ingenti capitali dal tutto il mondo (soprattutto dall’Europa dove il denaro costa meno) tanto che la moneta locale “R$ Real” si è rafforzato notevolmente raggiungendo nei primi mesi del 2011 un valore intorno a 2,20. ! 1.2) Il Programma Minha Casa Minha Vida Mai come negli ultimi anni, nella cosiddetta era della “Globalizzazione”, così tanti paesi hanno potuto accedere all’economia di mercato, seppur nelle diverse forme esistenti al mondo, accrescendo enormemente la ricchezza propria e dei paesi interrelati, inducendo un più alto livello di benessere al loro interno a grosse fette della popolazione interessata, che di fatto ha reso il periodo degli ultimi 30 anni quello di maggior diminuzione della fascia di povertà della popolazione mondiale. A tale notevole sviluppo economico deve seguire un adeguamento delle infrastrutture e delle costruzioni edili e civili che vada di pari passo alla crescita economica, al fine di rendere la crescita sostenibile e robusta, sia per evitare la creazione di disagi sociali sia per non disperdere risorse importanti di cui beneficia la popolazione nel suo complesso. Tra queste infrastrutture parte fondamentale è la disponibilità di un’abitazione dignitosa per quelle famiglie che, pur riuscendo a migliorare il proprio benessere, non dispongono di risorse sufficienti per acquistare la propria casa, vuoi per ragioni di carattere squisitamente economico, vuoi per carenza di garanzie da offrire al sistema creditizio. In alcuni di questi paesi in via di sviluppo lo Stato riveste un ruolo fondamentale, intervenendo attraverso i più disparati strumenti economico – finanziari per agevolare l’accessibilità, da parte delle famiglie, all’acquisto di un’abitazione di livello dignitoso. Partendo da queste considerazioni l’ufficio direzionale di Assessoria e Consultoria em Negõcios LTDA è da sempre alla ricerca di buone possibilità di affari da sviluppare e condividere con i propri investitori, attraverso l’ormai consolidata sede di Fortaleza e di tutto il suo staff. Per questi motivi dal 2009 la nostra attenzione si è focalizzata sul programma in tema di – politiche abitazionali - “MINHA CASA MINHA VIDA”, quale parte preponderante del Piano di Accelerazione della Crescita (PAC) promosso dal Governo Federale Brasiliano. Questo programma federale, attraverso fondi strutturali interpanamericani, ha come obiettivo quello di agevolare l'accesso delle famiglie brasiliane all’acquisto della propria prima casa, e conseguentemente quello di ridurre il deficit abitativo attuale (- 14% con circa 2 milioni di case) con il contestuale incremento sia del livello degli investimenti interni nelle costruzioni edili e civili che lo sviluppo di lavoro e reddito. II settore immobiliare brasiliano ha passato la crisi mondiale praticamente illeso, principalmente per due fattori: la ripresa del credito e la creazione dell’ormai pluri citato programma di governo “Minha Casa Minha Vida”, che risveglia il sogno di poter acquistare una casa. IL GOVERNO FEDERALE FINANZIA FINOA BEN R$ 17.000A FONDO PERSO (CIRCA IL 20% DEL VALORE DELL’IMMOBILE)!
  4. 4. Sia i cittadini brasiliani sia gli investitori stranieri sono molto attratti da questo programma in quanto esso rappresenta la miglior forma di investimento nel mercato immobiliare per i seguenti motivi: Vanta!i ai Cittadini Brasiliani Mutuo agevolato concesso dalla Caixa Economica Federale dello stato brasiliano; Incentivo statale che elargisce fino a R$ 17.000 (diciassettemila) a fondo perso alle famiglie con reddito più basso, questo rappresenta circa il 20% del valore della casa; Forte pubblicità da parte di tutti gli enti statali a livello nazionale; Realizzazione del sogno più grande per un cittadino brasiliano cioè l’acquisto di una casa di proprietà; Miglioramento della qualità di vita; Abbellimento paesaggistico; Arricchimento commerciale in tutti i settori (in ogni complesso popolare, o nelle immediate vicinanze, vengono costruite anche aree commerciali); Notevole incremento dei posti di lavoro grazie alla forte e crescente ricerca di manodopera locale; Vanta!i agli Investitori Nazionali e/o Esteri Possibilità di costruire a costi agevolati; Molta manodopera disponibile ed a basso costo; Tempo medio di costruzione di 1 casa = 6 mesi; Velocità negli incassi: la Caixa Economica Federale entro un mese approva il mutuo al cittadino brasiliano e di conseguenza questo paga tutta la somma spettante; Tempistica media dell’intera operazione (costruzione + vendita ed incasso dei soldi) = 12 mesi; Ampio margine di guadagno; Certezza dell’investimento: la Caixa Economica Federale stabilisce a priori il prezzo di vendita della casa; Molta disponibilità di terreni edificabili; Facilitazioni per la concessione di licenze e permessi; Burocrazia snella per l’apertura di società LTDA; Possibilità di joint venture con società locali; Interesse da parte di finanziatori privati e pubblici da tutto il mondo; MARACANAU’ Informazioni Generali Popolosa cittadina a sud della Capitale Fortaleza, centro urbano in piena espansione grazie soprattutto alle numerose fabbriche che sono fiorite negli ultimi 10 anni ed al comodo collegamento con il capoluogo tramite metropolitana; ci abitano 200.000 persone ed ha una superficie di 105.696 km2. Rappresenta l’area urbana di maggior sviluppo presente e futuro.
  5. 5. I N V E S T I R E C O N S U C C E S S O Le Performance Passate Non Sono Una Garanzia Ma Forse Nemmeno Una Coincidenza... Planimetria interni da 80 mq Locandina ufficiale Lavori di cantiere a Horizonte So&iorno interno da 72 mq So&iorno interno da 62 mq Lavori di cantiere a Maracanaù Cap. 2)" La StrutturaAziendale !2.1) Settore di Attività e Forma Giuridica delle Società Settore: Edilizia Popolare brasiliana Società: J.V. LTDA (società di joint venture brasiliana partecipata dai soggetti interessati al business). ! 2.2) Il Gruppo Imprenditoriale e la Joint Venture La J.V. LTDA sarà la proprietaria del business quindi avrà propri uffici, c/c bancari, rapporti con i fornitori e clienti e i rapporti con la Caixa Economica Federale. In particolare Assessoria e Consultoria em Negõcios L.T.D.A. fornirà il Know How indispensabile e tutte le licenze necessarie ad operare nel mercato di riferimento (CRECI – T.T.I. - Costruttore). " 2.3) L’Organigramma Milko Vivaldi - Investor Relations $ Ruolo: membro del “Comitato esecutivo”; Elizabeth Tavares Costa - Ceo $ Ruolo: Amm.re di Assessoria e Consultoria LTDA; Michele Vendraminetto - General Director " Ruolo: membro del “Comitato esecutivo”; Massimo Motta - Marketing Director $ Ruolo: Responsabile marketing; Paulo Cesar Fialho - Sales Director " Ruolo: Responsabile delle vendite; Eliana Vivaldi - Web Area Manager " Ruolo: Responsabile web area; Carlos Alexandre Ribeiro - Product Manager " Ruolo: Responsabile di progetto e cantiere; Barbara De Cesari - Head office in Europe $ Ruolo: Responsabile clienti europei; Studio Aurileny Martins - Accountant $ Ruolo: Centro contabile, fiscale in Brasile;
  6. 6. Q UA L I TA’ E C O M F O RT " 3.2) Immagini, Planimetrie, Licenze ed Articoli di Stampa Cap. 3)" Il Prodotto 3.1) Descrizione del Prodotto CARATTERISTICHE Casa semi - indipendente costruita a formula villetta con area privata da 62 m2 a 84 m2 e situata in un contesto globale con negozi e campo sportivo. Località Maracanaù, Canindè, Horizonte e altri paesi dello stato del Cearà. PRODOTTO Appartamenti e case popolari inerenti il programma federale governativo di social housing “Minha Casa Minha Vida”.
  7. 7. E S T E T I C A E F U N Z I O N A L I TA ’
  8. 8. S O L I D I TA’ E D E F F I C E N Z A
  9. 9. Cap. 4) Il Mercato 4.1) Introduzione, Tendenze e Contesto Competitivo In un recente articolo apparso su http:// www.dci.com.br un importante quotidiano economico brasiliano, si parla di come il secondo semestre del 2010 sia stato positivo per il settore edile, con punte nell’aumento della prenotazione di abitazioni in alcuni casi anche del 150%. Lo stesso articolo dice che il settore ha passato la crisi mondiale praticamente illeso, principalmente due fattori: la ripresa del credito e la creazione del programma di governo “Minha Casa Minha Vida”, che risveglia il sogno di poter acquistare una casa. Solo nella città di São Paulo sono previsti per i prossimi 3 anni la costruzione media annua di 70.000 nuovi alloggi ed al nord nello stato del Cearà, quindi nei dintorni della città di Fortaleza, si parla di almeno 35.000 abitazioni. Sembra proprio che il settore immobiliare stia decollando, Assessoria e Consultoria em Negõcios LTDA commemora il successo del lancio del loro complesso popolare nello stato del Cearà, 112 unità abitative nel paese di Maracanaù. Il Presidente di Asse.con dichiara: <<Già speravamo in un aumento significativo della domanda, indipendentemente dal programma del governo; tuttavia, sicuramente, il programma federale ha contribuito ancora di più>>. In pratica il governo Lula, attraverso il programma “Minha Casa Minha Vida”, ha riversato sul mercato attraverso le banche, 6 miliardi di R$, tutti rivolti all’incremento dell’unitá abitative comprese nella fascia da 0 a 10 salari minimi (1 salario minimo = R$ 500), a sua volta divisa in sotto fasce; il programma prevede la costruzione di 2 milioni di case. Tutto questo, permette alla gente compresa nella fascia 0 – 10 salari minimi di poter indebitarsi a tassi di mutuo agevolato (circa 12% -15% annuo) e creare una domanda che ha fatto impennare la costruzione di case popolari. Sembra proprio che il programma del governo abbia gonfiato le vele del settore immobiliare brasiliano. D’altro canto, le condizioni economiche brasiliane sono buone, il bisogno di case è una necessità primaria e non un modo per accontentare gli amici palazzinari, le risorse in Brasile non mancano, il Brasile non è indebitato con stati esteri e presta 10 miliardi di $ al Fondo Monetario Internazionale! Anche se la partecipazione Italiana agli IED - Investimenti Esteri Diretti, è piuttosto modesta ed è causata presumibilmente dal limite del sistema produttivo italiano, ha tuttavia potuto contare per un lungo periodo negli anni passati, dell’apporto dato dalla presenza di aziende di grandi dimensioni quali, Fiat Auto, Magneti Marelli, Brembo, Bulgari, Campari, Comau, Ferrero, Iveco, Teksid, Pirelli, Telecom, Generali Assicurazioni, Barilla solo per citarne alcune. Bisogna ravvisare che nell’ultimo periodo vi è stata la crescita consistente, degli investimenti di PMI – Piccole Medie Imprese italiane verso il Brasile. I settori di investimento appaino essere i più disparati, toccando varie tipologie d’interesse sia commerciale che produttivo e passando dalla prestazione di servizi come nel caso del turismo, recettivo e immobiliare fino al vero e proprio processo produttivo come nel caso della fabbricazione di semilavorati o di prodotti finiti. Considerando che ancora oggi, il motore produttivo italiano poggia perlopiù su un elevato numero di piccole e medie imprese, è necessario rilevare come il sincretismo tra base territoriale circoscritto e rete socio culturale, abbia affermato nel tempo, agglomerazioni d’impresa capaci di determinare veri e propri Distretti Industriali, responsabili già dagli anni ’70 di un forte sviluppo produttivo e determinante per l’affermazione del “Made in Italy”. Queste strutture, che raccolgono in se, il frutto della conoscenza artigianale, della formazione, della flessibilità sul mercato e dell’innovazione tecnologica, offrono modelli produttivi potenzialmente esportabili anche in Brasile. I distretti industriali sono presenti in tutta Italia ma concentrati in alcune regioni come il Veneto, la Lombardia. Tra le eccellenze basti ricordare i distretti della moda, del design, oppure i distretti del settore agroalimentare o delle ceramiche solo per citarne alcuni. Ad oggi, l’Italia appare in graduatoria degli Investimenti Esteri verso il Brasile, stime elaborate su statistiche evidenziate dal Banco Central do Brasil, solo al 21° posto con 326,27 milioni di Dollari USD$ investiti, al 10° posto se si considerano le economie più sviluppate, posizione preceduta da molti paesi europei, che per cultura, potrebbero sembrare apparentemente più lontani rispetto al Brasile. 
  10. 10. ECONOMIA Il Brasile, è stato stimato, conta circa 30 milioni di persone oriunde di origine italiana, concentrate per lo più negli stati del sud del Brasile; inoltre, il bassissimo costo di produzione consentiva alle aziende un competitivo prezzo di mercato. Oggi, la motivazione, non è più da ricercarsi solo nel minore costo di produzione ma principalmente nella possibilità di produrre in un mercato che sia in grado di offrire protezione, sicurezza e garanzie all’investimento. Tuttavia relativamente all’Italia, è bene ricordare che l’attrattiva dell’economia brasiliana si può fondare sulla presenza di PMI in Brasile, compatibili con il tessuto produttivo in evoluzione e sulla crescita del mercato nazionale e internazionale. La Confederazione Nazionale dell’Industria (CNI) ha reso noti i risultati delle proiezioni per il 2011. Sulla basi di tali dati si prevede una crescita costante dell’economia brasiliana ad un ritmo più contenuto rispetto al 2010. Si stima che l’anno in corso si concluderà con una crescita del PIL del 7,6%, la performance positiva continuerà anche nel 2011 ma con una crescita più lenta, intorno al 4,5%. Le cause di questo rallentamento vanno cercate in diversi fattori critici quali: il calo del consumo interno che nel 2011 scenderà al 5,1% contro l’attuale 7,9%, la fine delle esenzioni fiscali per far fronte alla crisi e le difficoltà di ripresa livello internazionale, la contrazione della crescita industriale che diminuirà dal 10,9% di quest’anno al 4,5%, il termine del Programma di Sostegno dell’Investimento (PSI) della Banca Nazionale dello Sviluppo Economico e Sociale, le restrizioni al credito al consumatore decise all’inizio del mese di dicembre dalla Banca Centrale, infine gli investimenti che passeranno dal 24,5% attuale al 13,5%. Il tasso di inflazione, grazie ad un controllo più rigido, diminuirà di quasi un punto percentuale, dal 5,8% attuale al 5%. Il tasso ufficiale di sconto si prevede che possa aumentare dal 10,75% di quest’anno al 12%, mentre il tasso medio reale dovrebbe passare dal 4,6% al 6,3%. Inoltre l’ingresso in Brasile negli ultimissimi anni nella classe media per circa 20 milioni di persone in più, offre nuove prospettive di consumo e di produzione. Da evidenziare su tutti i programmi governativi come quello del PAC – Programma di Accelerazione alla Crescita che spinge a consolidare gli interventi pubblico-privato, ed il programma “Minha Casa Minha Vida” orientato a risolvere, nei prossimi anni, il deficit abitativo. Il mondiale di calcio FIFA programmato per il 2014, la coppa America di calcio 2015, la Confederations Cup di calcio 2013 e le Olimpiadi e Paralimpiadi del 2016 sono ulteriori opportunità d’investimento offerte prevalentemente nei settori edile e in quello delle infrastrutture.
  11. 11. Cap. 5) Il Marketing ! 5.1) Il Piano di Comunicazione Come tutti i progetti di una certa entità è prevista un’azione di marketing, comunicazione e distribuzione del prodotto in modo da rendere maggiormente attuabile il percorso di raggiungimento degli obiettivi prefissati. Durante i lavori, che durano in media 6 mesi per ciclo produttivo, è compito dell’ufficio marketing preparare la strada al reparto vendite con tutta una serie di iniziative finalizzate a pubblicizzare il più possibile i prodotti affinché la vendita sia, quasi, una logica conseguenza. Vengono quindi messe in opera le seguenti azioni: Stand di presentazione e vendita del progetto in cantiere con divulgazione di volantini in tutte le piazze; Diffusione pubblicitaria sulle radio locali; Organizzazione delle squadre di agenti immobiliari e venditori nella cittadina e nei paesi limitrofi tramite filiali dislocate sul territorio; Partnership con agenzie immobiliari locali intermediarie; Produzione di dépliant e brochure personalizzate; Affissioni di manifesti pubblicizzanti il cantiere di lavoro nel paese; Realizzazione di un web site e strategie di web marketing, article marketing e Google Adwords; Apertura di pagine e profili su principali social network/media; $ 5.2) Il Piano di Distribuzione Una volta terminati i lavori sarà premura della rete vendita finalizzare, con la conclusione degli affari, tutti gli sforzi precedentemente svolti dal resto dello staff. Verranno impiegate più squadre di agenti immobiliari ognuna con un’area di appartenenza ben precisa in modo da privilegiare la conoscenza di ogni singolo venditore sul proprio territorio di competenza, in oltre ogni team avrà un numero di agenti immobiliari da 5 a 25 unità. CLIENTI Cittadini brasiliani appartenenti alla classe “C” la quale contiene a sua volta diverse classi di salari minimi. Solo nello stato del Cearà essi superano i 5 milioni di abitanti. CONCORRENZA Esistono numerose società, sia nazionali che estere, nate nell’ultimo anno appositamente per la realizzazione di questi progetti, nonostante questo non vige un regime di concorrenza in quanto la richiesta (aiutata molto dalla pubblicità dello stato) è molto alta. Il fatto di avere un regime fiscale molto agevolato (non supera il 6%), ed una domanda da parte del mercato sempre più alta, ha portato in Brasile parecchie società ed investitori con elevati capitali dall’estero, questo è il motivo principale per il quale si è rafforzato il R$ Real (la moneta locale).
  12. 12. I L T E M P O E ’ D E N A RO I dati potrebbero subire modifiche o variazioni in funzioni di novellate legislazioni, della modifica del tasso di cambio e di eventuali modifiche di prezzi delle materie prime e dei servizi sui mercati internazionali. I dati che seguono comprendono anche i costi di gestione dei managers, della Joint Venture e delle tasse (calcolate su ogni ciclo anche se in realtà le si pagheranno l’anno seguente). Cap. 6) Gli Obiettivi e l’Analisi Economico - Finanziaria 6.1) Gli Obiettivi Temporali Il macro obiettivo è la realizzazione delle 300 case in 60 mesi col realizzo totale di un guadagno del 324% del capitale investito. Grazie alla velocità di realizzo delle case, ed alla altrettanta rapidità di incasso dei soldi dalla Caixa Economica Federale, ci si potrà autofinanziare i lavori anno per anno. Gli schemi che seguono aiuteranno meglio a capire come verranno organizzate le risorse. I N V E S T I M E N T O TEMPO GUADAGNO R$ GUADAGNO % 2 . 1 1 1 . 7 9 0 60 MESI 6.842.282 324% A N N I N ° D I C A S E T E M P O 2012 ciclo n° 1 - 30 case APR - SEPT 2012 ciclo n° 2 - 30 case OCT - MAR 2013 ciclo n° 3 - 30 case APR - SEPT 2013 ciclo n° 4 - 30 case OCT - MAR 2014 ciclo n° 5 - 30 case APR - SEPT 2014 ciclo n° 6 - 30 case OCT - MAR 2015 ciclo n° 7 - 30 case APR - SEPT 2015 ciclo n° 8 - 30 case OCT - MAR 2016 ciclo n° 9 - 30 case APR - SEPT 2016 ciclo n° 10 - 30 case OCT - MAR
  13. 13. 6.2) Le Finanze Il totale delle uscite equivale a R$ 2.111.790 (reinvestendo sempre i ricavi quindi l’uscita è solo al 1° ciclo), il patrimonio finale è di R$ 8.954.072 ed il guadagno è quindi di R$ 6.842.282 In questo modo si è deciso di distribuire sempre gli utili ogni anno quindi si è reinvestito sempre il solo capitale iniziale. Pensando invece di fare l’effetto leva si potrebbero reinvestire anche gli utili (costruendo di seguito più case)innalzando esponenzialmente così i ricavi quindi il lucro generale. Tutto questo è possibile grazie all’elevata rapidità di costruzione che si ha con questi tipi di fabbricati ed il clima favorevole tutto l’anno che non rallenta i lavori in oltre il fatto di avere la garanzia di pagamento da parte dello stato 8in contanti) in 30 giorni dalla fine dei lavori. A N N I N ° D I C A S E U S C I T E ( R $ ) E N T R AT E ( R $ ) 2012 ciclo n° 1 - 30 case 2.111.790 3.055.800 2012 ciclo n° 2 - 30 case 2.111.790 3.055.800 2013 ciclo n° 3 - 30 case 2.111.790 3.055.800 2013 ciclo n° 4 - 30 case 2.111.790 3.055.800 2014 ciclo n° 5 - 30 case 2.111.790 3.055.800 2014 ciclo n° 6 - 30 case 2.111.790 3.055.800 2015 ciclo n° 7 - 30 case 2.111.790 3.055.800 2015 ciclo n° 8 - 30 case 2.111.790 3.055.800 2016 ciclo n° 9 - 30 case 2.111.790 3.055.800 2016 ciclo n° 10 - 30 case 2.111.790 3.055.800 0 1250000 2500000 3750000 5000000 2012 2013 2014 2015 2016 Uscite Entrate
  14. 14. 19% 81% Capitale investito Patrimonio ricavato A N N I N ° D I C A S E T E M P O C A S H F L OW ( R $ ) 2012 ciclo n° 1 - 30 case APR - SEPT 2.796.018 2012 ciclo n° 2 - 30 case OCT - MAR 3.480.246 2013 ciclo n° 3 - 30 case APR - SEPT 4.164.475 2013 ciclo n° 4 - 30 case OCT - MAR 4.848.703 2014 ciclo n° 5 - 30 case APR - SEPT 5.532.931 2014 ciclo n° 6 - 30 case OCT - MAR 6.217.159 2015 ciclo n° 7 - 30 case APR - SEPT 6.901.387 2015 ciclo n° 8 - 30 case OCT - MAR 7.585.616 2016 ciclo n° 9 - 30 case APR - SEPT 8.269.844 2016 ciclo n° 10 - 30 case OCT - MAR 8.954.072 A N N I N ° D I C A S E G UA D A G N O ( R $ ) 2012 ciclo n° 1 - 30 case 684.228 2012 ciclo n° 2 - 30 case 684.228 2013 ciclo n° 3 - 30 case 684.228 2013 ciclo n° 4 - 30 case 684.228 2014 ciclo n° 5 - 30 case 684.228 2014 ciclo n° 6 - 30 case 684.228 2015 ciclo n° 7 - 30 case 684.228 2015 ciclo n° 8 - 30 case 684.228 2016 ciclo n° 9 - 30 case 684.228 2016 ciclo n° 10 - 30 case 684.228
  15. 15. 6.3) Il Dettaglio: Costi - Ricavi
  16. 16. VA N TA G G I E P U N T I D I F O R Z A Mercato immobiliare in fortissima crescita; Economia brasiliana ai massimi livelli storici; Altissima domanda da parte della popolazione locale; Prezzi di costruzione bassi; Buon margine di guadagno per chi investe; Velocità di realizzazione delle case; Pagamento dalla Caixa Economica Federale; Al Nord Est sono riservate il maggior numero di case; Necessità della prima casa di proprietà; L’attuale deficit abitativo è del 15% circa; Aiuto economico fino a R$ 17.000 (20% del valore); Mutuo agevolato; Velocità di realizzazione delle abitazioni; Cap. 7) Conclusione 7.1) Il Perché “SI” CANINDE’ Informazioni Generali Canindè è un comune di 75.100 abitanti a sud di Fortaleza nello stato del Cearà e ha una superficie di 3.218,42 Km2. E’ in piena urbanizzazione e fioriscono molte industrie grazie alla ripresa economica in atto, ha diverse attrattive naturali ed una bella architettura antica completano la città.
  17. 17. 7.2) News • In pratica il governo Lula, attraverso il programma “Minha Casa Minha Vida”, ha riversato sul mercato (attraverso le banche) 6 miliardi di R$ tutti rivolti all’incremento dell’unitá abitative comprese nella fascia da 0 a 10 salari minimi (1 salario minimo = R$ 500), a sua volta divisa in sotto fasce. Il programma prevede la costruzione di 2 milioni di case; tutto questo, permette alla gente compresa nella fascia 0 – 10 salari minimi di poter indebitarsi a tassi di mutuo agevolato e creare una domanda che ha fatto impennare la costruzione di case popolari. Il direttore delle relazioni con gli investitori della Brookfield. • Incorporaçôes, dichiara, riferendosi al segmento delle case di bassa gamma: <<La velocità di vendita di questo segmento è infinitamente superiore a quello di alta gamma>>. • Nel caso del progetto “Minha Casa Minha Vida”, lanciato nel marzo 2009 e che prevede sussidi del governo federale, l’aspettativa è di approvare progetti per 2 milioni di unità per luglio 2017 per un totale di 45 miliardi di Reais, secondo la proiezione del presidente della Camera Brasiliana dell’Industria e della Costruzione (Cbic), Paulo Safady. 7.3) Faq ✓" Perché Investire Nelle Case Popolari? • Altissima domanda di mercato per il prossimo decennio, attualmente il mercato non riesce a produrre tante case quanta è la domanda. Solo a Fortaleza vi è una richiesta urgente di 70.000 abitazioni di questo genere, mentre l'offerta attuale non raggiunge in tutto l’arco dell’anno le 3.000 unità; • ROI e ROE elevato per chi costruisce e poi rivende. Dal momento che si edifica e si vende tutto in massimo 1 anno, i profitti per gli investitori, oltre ad essere certi e sicuri, sono soprattutto elevati perché si parla di un guadagno che può variare dal 10% al 20% all’anno per piccoli investitori ed arrivare ad un 40% con investimenti maggiori. • Tassazione agevolata: in base alle nuove leggi ed al programma Minha Casa Minha Vida, è prevista una tassazione agevolata dall’ 1% (uno percento) al 6% (seipercento). • Burocrazia semplificata: trattandosi di progetti di utilità sociale, l'ottenimento delle licenze di costruzione è semplificato e rapido, a differenza del settore turistico brasiliano. ✓! Qual’è il Rischio? • Il rischio di mercato è praticamente nullo in quanto la domanda è altissima, la burocrazia per l'ottenimento delle licenze è semplificata e la costruzione è semplice. In oltre i brasiliani che acquistano la casa hanno un’agevolazione finanziaria pari a circa il 20% del valore dell’immobile (fino ad un massimo di R$ 17.000). ✓$ Dove Vengono Realizzati i Progetti? • In tutto il Brasile ci sono progetti in atto ( São Paulo, Brasilia, etc..) ma è nello stato del Cearà che fioriscono le migliori occasioni: paesi come Maracanaù, Canindè e le aree periferiche della capitale Fortaleza. Il Cearà si trova nel Nord-Est del Brasile, la zona con maggior sviluppo, quindi adatta per questa tipologia di costruzioni popolari. ✓$ Un Investimento Etico? • Si certo! Assessoria e Consultoria em Negõcios LTDA destinerà parte dell’utile totale del progetto in beneficenza per progetti sociali in Brasile tra i quali il “ripopolamento” vegetale in Amazzonia (per ogni casa venduta verrà piantato un albero nella foresta)!

×