Innovazione per l'Occupabilità

2,038
-1

Published on

L'Azione "Innovazione per l’Occupabilità" intende sviluppare strumenti innovativi in materia di programmazione, controllo, monitoraggio e valutazione delle pratiche pubbliche nel campo delle politiche attive del lavoro. Con l'obiettivo di promuovere e favorire l’inserimento di giovani diplomati e laureati nel mercato del lavoro, rafforzando i loro profili di competenze in accordo ai bisogni di conoscenza e innovazione delle imprese regionali.

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
2,038
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
5
Actions
Shares
0
Downloads
10
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Innovazione per l'Occupabilità

  1. 1. Innovazione per l’Occupabilità Azione a supporto del Piano Straordinario per il Lavoro 2011
  2. 2. Copertura finanziaria Asse VII “Capacità Istituzionale” del PO FSEATTIVITÀ SPECIFICASviluppo di strumenti innovativi in materia di programmazione,controllo, monitoraggio e valutazione delle pratiche pubbliche nelcampo delle politiche attive del lavoro.OBIETTIVIL’Azione intende promuovere e favorire l’inserimento di giovanidiplomati e laureati nel mercato del lavoro, rafforzando i loro profili dicompetenze in accordo ai bisogni di conoscenza e innovazione delleimprese regionali.
  3. 3. Attività di carattere intersettoriale e di sistemaFINALIZZATE A:Migliorare il coordinamento operativo e la sinergia tra gli attori del sistemainnovativo regionalecon particolare riguardo ai flussi di conoscenza e alla valorizzazione del capitale umanoRendere funzionale l’integrazione tra EPR, Distretti Tecnologici, DistrettiProduttivi e impreseanche in una logica di promozione di un mercato regionale interno dell’innovazioneSviluppare attività di foresight tecnologico e di mercatoche possa meglio orientare l’evoluzione dell’offerta formativa regionale
  4. 4. AMBITI DI INTERVENTO
  5. 5. 1 Analisi dei fabbisogni di nuove competenze legate ai processi di innovazione delle imprese pugliesiOBIETTIVI: realizzare una mappatura completa dei fabbisogni lavorativi/formativi, legati ai processi di innovazione (tecnologica di prodotto, di processo, organizzativa, gestionale, commerciale, sistemica) delle imprese pugliesi; analisi dei dati ed elaborazione di report; diffusione dell’analisi e sensibilizzazione fra gli attori socio-economici regionali.
  6. 6. Progettazione di strumenti di policy regionale per il 2 rafforzamento delle competenze e per l’inserimento lavorativo dei giovani pugliesi inoccupati e disoccupatiOBIETTIVI: supporto nell’individuazione e nella scelta di attuazione degli strumenti regionali (borse di lavoro, tirocini, voucher, addestramento on the job) coerenti alla mappatura, relativi al rafforzamento delle competenze innovative e al miglioramento delle condizioni di occupabilità di giovani pugliesi; analisi di fattibilità per l’attuazione del regime di aiuti che prevede la disponibilità di personale di ricerca o manageriale altamente qualificato a sostegno dei programmi di sviluppo delle imprese; supporto nella predisposizione di strumenti per l’integrazione tra inserimento lavorativo e incentivi alle imprese per le assunzioni.
  7. 7. 3 Progettazione ed erogazione di servizi a supporto dell’auto-impiego e della neo-imprenditorialità giovanileOBIETTIVI: individuazione e messa a sistema di strumenti regionali (formazione, addestramento, accompagnamento, orientamento, tutoraggio, mentoring, voucher/affiancamento consulenziale) per il sostegno alla creazione di nuove imprese, basati sull’analisi dei fabbisogni innovativi e rivolti esclusivamente a giovani disoccupati e/o inoccupati.
  8. 8. 4 Analisi di prospettiva tecnologica regionale per l’inserimento lavorativoOBIETTIVI: supporto nella definizione di specifici piani di inserimento lavorativo, coordinando i principali attori socio-economici e istituzionali; coordinamento del Partenariato economico-sociale regionale nella realizzazione di una mappatura della “domanda/offerta” di nuove conoscenze e competenze; realizzazione di un catalogo dei trend tecnologici nei settori produttivi regionali; realizzazione di un intervento di foresight del panorama formativo e tecnologico pugliese per individuare le opportunità e gli eventuali punti critici dell’applicazione delle innovazioni tecnologiche alle realtà produttive regionali/nazionali.
  9. 9. 5 Attività trasversali di comunicazione, diffusione e implementazione della piattaforma tecnologicaOBIETTIVI: attività trasversali di comunicazione, promozione e implementazione della piattaforma tecnologica; diffusione della conoscenza dell’Azione presso il pubblico e i media; diffusione della conoscenza dell’Azione e delle sue opportunità presso i diversi target di destinatari (imprese, sistemi di impresa, agenzie formative, potenziali imprenditori e neo-imprenditori, studenti di scuole superiori e universitari) anche attraverso la realizzazione di iniziative territoriali che favoriscano un’interazione fra di essi.
  10. 10. Aree di coordinamentoArea Politiche per lo sviluppo economico, lavoro e innovazionedella Regione PugliaCabina di regia del P.S.L. Struttura di gestione ARTI competenza progettuale personale metodologie e strumenti capacità di raccordo tra attori del sistema CTS rappresentanti delle strutture regionali 3 esperti esterni 3 rappresentanti del Partenariato Economico-Sociale Comitato di Vigilanza
  11. 11. Iniziative di raccordoCabina di regia del P.S.L.condivisione di obiettivi; proposte per rafforzare le condizioni di sostenibilità e diefficacia dei diversi; interventi previsti dall’Azione “Innovazione per l’Occupabilità”Altre strutture preposte al coordinamento di politiche regionaliOsservatorio dei Distretti Produttivi; Osservatorio per le opere pubbliche (costituendo);Comitato per il monitoraggio del sistema economico e delle aree di crisi (task-force perl’occupazione); Osservatorio regionale sul sommerso; Commissione regionale perl’impiego; Osservatorio regionale per il lavoro delle donne; etc.Autonomie localicooperazione con le autonomie locali al fine di moltiplicare le attività utili a rafforzarel’efficacia complessiva dell’Azione
  12. 12. Attività inserita nell’Azione “Innovazione per l’Occupabilità”del Piano Straordinario per il Lavoro della Regione Pugliae cofinanziata a valere sul PO Puglia FSE, Asse VII “Capacità Istituzionale”
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×