Your SlideShare is downloading. ×
Passepartout Smartpuglia - Bando 2013 Aiuti ai Servizi per l’Innovazione tecnologica delle PMI
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Passepartout Smartpuglia - Bando 2013 Aiuti ai Servizi per l’Innovazione tecnologica delle PMI

313
views

Published on

18 luglio 2013. Giornata di presentazione delle Misure della Regione Puglia per le Imprese Innovative. Il bando di Smartpuglia per sostenere la domanda di innovazione da parte delle PMI.

18 luglio 2013. Giornata di presentazione delle Misure della Regione Puglia per le Imprese Innovative. Il bando di Smartpuglia per sostenere la domanda di innovazione da parte delle PMI.

Published in: Business

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
313
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Bando Aiuti ai Servizi per l’innovazione tecnologica delle PMI - Bando 2013 Passepartout Smartpuglia P.O. 2007 - 2013 • Asse I • Linea di Intervento 1.1 • Azione 1.1.2 Aiuti ai Servizi per l’innovazione tecnologica delle PMI Bando 2013 Regione Puglia Area Politiche per lo Sviluppo, il Lavoro e l'Innovazione Servizio Ricerca Industriale e Innovazione Misure agevolative della Regione Puglia - 18 luglio 2013 1 Pubblicato su BURP 92 del 4 luglio 2013 Gaetano Storelli – InnovaPuglia Divisione Consulenza e Assistenza Tecnica
  • 2. InnovaPuglia – Organismo Intermedio • Ausilio alla predisposizione dei Bandi • Messa a punto procedure telematiche per sottomissione candidature (SistemaPuglia) • Istruttoria Valutativa Candidature: • Idoneità, Ammissibilità tecnico-economica • Definizione graduatorie provvisorie P.O. 2007 - 2013 • Asse I • Linea di Intervento 1.1 • Azione 1.1.2 Aiuti ai Servizi per l’innovazione tecnologica delle PMI Bando 2013 2 • Definizione graduatorie provvisorie • Gestione ricorsi • Definizione graduatorie definitive • Gestione Iter attuativo dell’azione: • Gestione (Pec, SistemaPuglia-Diogene, MIR, …. ) • Monitoraggio amministrativo-contabile • Monitoraggio tecnico-scientifico (in itinere e visite tecniche) • Controlli di I° livello in loco (campionamenti di visite c/o beneficiarie per controlli procedurali e amministrativi) Gaetano Storelli - InnovaPuglia - Divisione Consulenza e Assistenza Tecnica Misure agevolative della Regione Puglia - 18 luglio 2013 2
  • 3. P.O. 2007 - 2013 • Asse I • Linea di Intervento 1.1 • Azione 1.1.2 Aiuti ai Servizi per l’innovazione tecnologica delle PMI Bando 2013 1.1.2 Bando Ricerca 1.1.2 Aiuti ai Servizi (I-II) 1.2.4 Partenariati di Ricerca 1.4.1. Bando TIC 2010 1.4.1. Bando TIC 2011 1.4.2 Bando Living Labs Totali N. Proposte Valutate 294 93 89 17 176 39 708 N. Progetti Attuazione 139 78 33 5 137 31 423 N. Imprese coinvolte 139 89 141 26 157 75 627 N. Enti ricerca coinvolti 6 8 10 2 10 35 71 N. Nuovi occupati 115 228 343 Gaetano Storelli - InnovaPuglia - Divisione Consulenza e Assistenza Tecnica Misure agevolative della Regione Puglia - 18 luglio 2013 3 Spesa tot. Richiesta € 207.318.816 € 8.303.060 € 66.491.331 € 8.227.741 € 15.937.618 € 14.000.000 € 320.278.566 Spesa tot. Ammessa € 128.493.016 € 6.228.824 € 33.499.179 € 8.217.741 € 13.385.951 € 14.000.000 € 203.824.711 Contributo tot. Richiesto € 75.853.671 € 4.726.988 € 43.395.136 € 4.113.870 € 7.968.809 € 8.000.000 € 144.058.474 Contributo tot. Ammesso € 44.906.760 € 3.542.196 € 21.857.000 € 4.108.870 € 6.692.976 € 8.000.000 € 89.107.802 N. medio documenti 34.750 13.795 21.996 4.030 24.335 20.000 118.906 N. attuale Gbyte 147,13 0,8 13,01 10,76 7,89 10 189,59
  • 4. P.O. 2007 - 2013 • Asse I • Linea di Intervento 1.1 • Azione 1.1.2 Aiuti ai Servizi per l’innovazione tecnologica delle PMI Bando 2013 4Gaetano Storelli - InnovaPuglia - Divisione Consulenza e Assistenza Tecnica Misure agevolative della Regione Puglia - 18 luglio 2013 4
  • 5. Obiettivi Due obiettivi prioritari: Sostenere la domanda di innovazione da parte delle PMI, attraverso l’acquisizione di servizi tecnologici qualificati; P.O. 2007 - 2013 • Asse I • Linea di Intervento 1.1 • Azione 1.1.2 Aiuti ai Servizi per l’innovazione tecnologica delle PMI Bando 2013 5 l’acquisizione di servizi tecnologici qualificati; Contribuire alla razionalizzazione e alla qualificazione dell’offerta di servizi di smart specialization in Puglia. Gaetano Storelli - InnovaPuglia - Divisione Consulenza e Assistenza Tecnica Misure agevolative della Regione Puglia - 18 luglio 2013 5
  • 6. P.O. 2007 - 2013 • Asse I • Linea di Intervento 1.1 • Azione 1.1.2 Aiuti ai Servizi per l’innovazione tecnologica delle PMI Bando 2013 Soggetti Beneficiari Piccole e Medie Imprese ( Raccomandazione CE 2003/361/CE del 06.05.2003) In forma singola In rete attraverso forme di raggruppamento come di seguito: a) Raggruppamenti di almeno 3 PMI strutturati con forma giuridica di 6Gaetano Storelli - InnovaPuglia - Divisione Consulenza e Assistenza Tecnica Misure agevolative della Regione Puglia - 18 luglio 2013 6 a) Raggruppamenti di almeno 3 PMI strutturati con forma giuridica di Associazione Temporanea di Imprese “A.T.I.”; b) Raggruppamenti di almeno 3 PMI strutturati con forma giuridica di contratto di rete; c) Raggruppamenti di almeno 3 PMI strutturati secondo la forma giuridica di Consorzi e società consortili di PMI.
  • 7. Requisiti dei Beneficiari Eliminato il requisito dei 3 ULA (unità-lavorative-anno) Apporto contributo finanziario pari almeno al 25% dei costi riconosciuti ammissibili entro il termine ultimo di 90 (novanta) giorni dalla data di accettazione del contributo Per singola impresa beneficiaria l’aiuto relativo non deve superare l'importo massimo di 200.000 euro su un periodo di tre anni, a far data dalla determina di concessione del primo aiuto pubblico, concesso per P.O. 2007 - 2013 • Asse I • Linea di Intervento 1.1 • Azione 1.1.2 Aiuti ai Servizi per l’innovazione tecnologica delle PMI Bando 2013 7 un periodo di tre anni, a far data dalla determina di concessione del primo aiuto pubblico, concesso per la stessa tipologia di intervento agevolato (servizi di consulenza in materia di innovazione e servizi di supporto all'innovazione); Sui Servizi per la realizzazione di Studi di fattibilità relativi a progetti di ricerca industriale, sviluppo sperimentale, trasferimento tecnologico l’impresa beneficiaria non deve aver ricevuto finanziamenti pubblici negli ultimi 3 anni, a far data dalla determina di concessione del primo aiuto pubblico, concesso per progetti di Ricerca e/o Sviluppo Sperimentale nelle stesse tematiche candidate al finanziamento; Gaetano Storelli - InnovaPuglia - Divisione Consulenza e Assistenza Tecnica Misure agevolative della Regione Puglia - 18 luglio 2013 7
  • 8. Tipologia degli interventi ammissibili Linee di intervento: 1. Servizi di supporto all’innovazione di prodotto nella fase di concetto; 2. Servizi tecnologici di progettazione per l’innovazione di prodotto e di processo produttivo; 3. Servizi tecnologici di sperimentazione (prove e test); P.O. 2007 - 2013 • Asse I • Linea di Intervento 1.1 • Azione 1.1.2 Aiuti ai Servizi per l’innovazione tecnologica delle PMI Bando 2013 3. Servizi tecnologici di sperimentazione (prove e test); 4. Servizi di sviluppo e gestione della proprietà intellettuale; 5. Servizi per la realizzazione di Studi di fattibilità relativi a progetti di ricerca industriale, sviluppo sperimentale, trasferimento tecnologico; 6. Servizi per l’efficienza ambientale ed energetica. 8Gaetano Storelli - InnovaPuglia - Divisione Consulenza e Assistenza Tecnica Misure agevolative della Regione Puglia - 18 luglio 2013 8
  • 9. Risorse disponibili e intensità di aiuto Le risorse stanziate: € 6.000.000 L’intensità di aiuto è pari a: 60% dei costi ammissibili per Micro e Piccole imprese 50% dei costi ammissibili per le Medie imprese; Incremento dei massimali di spesa per linea di intervento e per tipologia di impresa P.O. 2007 - 2013 • Asse I • Linea di Intervento 1.1 • Azione 1.1.2 Aiuti ai Servizi per l’innovazione tecnologica delle PMI Bando 2013 Incremento dei massimali di spesa per linea di intervento e per tipologia di impresa 9Gaetano Storelli - InnovaPuglia - Divisione Consulenza e Assistenza Tecnica Misure agevolative della Regione Puglia - 18 luglio 2013 9 Servizio 1 Servizio 2 Servizio 3 Servizio 4 Servizio 5 Servizio 6 Micro impresa 30.000,00 60.000,00 35.000,00 40.000,00 100.000,00 15.000,00 Piccola impresa 45.000,00 80.000,00 50.000,00 40.000,00 100.000,00 20.000,00 Media impresa 60.000,00 100.000,00 70.000,00 50.000,00 150.000,00 30.000,00 Raggruppamenti PMI 70.000,00 120.000,00 80.000,00 80.000,00 200.000,00 50.000,00
  • 10. Condizioni di ammissibilità alla candidatura I fornitori di servizi di consulenza indicati nei progetti candidati devono: essere in possesso di una struttura tecnicamente organizzata operante nel settore di attività, in cui si richiede il contributo di consulenza, da almeno due anni; garantire la qualificazione del personale impegnato nel progetto (legato al fornitore con contratto a tempo indeterminato – determinato o di collaborazione a progetto) la cui esperienza minima sia biennale maturata negli ambiti applicativi oggetto del progetto candidato; P.O. 2007 - 2013 • Asse I • Linea di Intervento 1.1 • Azione 1.1.2 Aiuti ai Servizi per l’innovazione tecnologica delle PMI Bando 2013 biennale maturata negli ambiti applicativi oggetto del progetto candidato; 10Gaetano Storelli - InnovaPuglia - Divisione Consulenza e Assistenza Tecnica Misure agevolative della Regione Puglia - 18 luglio 2013 10
  • 11. Spese ammissibili Con riferimento ai Servizi per la realizzazione di Studi di fattibilità relativi a progetti di ricerca industriale, sviluppo sperimentale, trasferimento tecnologico, le spese relative alle forniture di servizi di consulenza specialistica, potranno essere prestate, oltre che da soggetti pubblici e/o privati, tecnicamente organizzati e titolari di partita IVA (certificati MIUR), anche attraverso contratti di consulenza stipulati con personale qualificato nel campo della ricerca e sviluppo in possesso del titolo di dottore di ricerca o di documentata esperienza di ricerca post-laurea almeno triennale; Nelle spese di fornitura di consulenza specialistica si potranno includere anche i costi necessari P.O. 2007 - 2013 • Asse I • Linea di Intervento 1.1 • Azione 1.1.2 Aiuti ai Servizi per l’innovazione tecnologica delle PMI Bando 2013 Nelle spese di fornitura di consulenza specialistica si potranno includere anche i costi necessari all’addestramento del personale, fino a un limite massimo del 20% (venti percento) del totale delle spese relative agli stessi servizi di consulenza specialistica; Le spese ai fini dell’ammissibilità, dovranno essere supportate in fase di accettazione del beneficio da dettagliati contratti con i fornitori scelti che riportino valutazioni di congruenza economica e di mercato e indicatori di calcolo oggettivi tali da consentire il riscontro in fase di ammissibilità dei costi; 11Gaetano Storelli - InnovaPuglia - Divisione Consulenza e Assistenza Tecnica Misure agevolative della Regione Puglia - 18 luglio 2013 11
  • 12. Termini di presentazione delle domande di agevolazione: 15 Luglio – 5 Ottobre 2013 Punteggio minimo di idoneità tecnica (punteggi Sezione A): Servizio Punteggio minimo 1.1. Servizi di supporto all’innovazione di prodotto nella fase di concetto 50 1.2. Servizi tecnologici di progettazione per l’innovazione di prodotto e/o di processo produttivo 50 P.O. 2007 - 2013 • Asse I • Linea di Intervento 1.1 • Azione 1.1.2 Aiuti ai Servizi per l’innovazione tecnologica delle PMI Bando 2013 processo produttivo 1.3. Servizi tecnologici di sperimentazione (prove e test) 25 1.4. Servizi di sviluppo e gestione della proprietà intellettuale 25 1.5. Servizi per la realizzazione di Studi di fattibilità relativi a progetti di ricerca industriale, sviluppo sperimentale, trasferimento tecnologico 50 1.6. Servizi per l’efficienza ambientale ed energetica 25 12Gaetano Storelli - InnovaPuglia - Divisione Consulenza e Assistenza Tecnica Misure agevolative della Regione Puglia - 18 luglio 2013 12
  • 13. Inserimento di un parametro nella Sezione B di Sostegno all’occupazione: Numero di nuovi occupati assunti dal giorno successivo alla data di candidatura con contratto a tempo determinato o indeterminato nelle aree tecniche dell’impresa. Nel caso di contratti a tempo determinato il contratto deve avere durata minima di 24 mesi. Il nuovo contratto va attivato entro 90 giorni dalla data di accettazione del contributo (5 punti per ogni nuovo assunto) La Regione Puglia, Area Politiche per lo Sviluppo, il Lavoro e l’Innovazione, Servizio Ricerca Industriale e Innovazione, al termine di ogni fase di valutazione, formulerà, attraverso determina dirigenziale, la graduatoria di merito provvisoria per ciascuna Linea di intervento, dei progetti dichiarati idonei in base alle risultanze dell’Istruttoria di Valutazione da parte dell’Organismo Intermedio, sulla base dei punteggi totali assegnati in fase di valutazione, dandone pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia P.O. 2007 - 2013 • Asse I • Linea di Intervento 1.1 • Azione 1.1.2 Aiuti ai Servizi per l’innovazione tecnologica delle PMI Bando 2013 totali assegnati in fase di valutazione, dandone pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia (BURP); Le risorse finanziarie pubbliche previste verranno ripartite per ciascuna Linea di Intervento in base alla distribuzione percentuale dei costi valutati ammissibili delle candidature pervenute sulle varie Linee di intervento; Non sono ammissibili variazioni che modifichino il punteggio assegnato per singola linea di intervento in fase di Istruttoria di valutazione oltre il 20% (venti per cento), nel qual caso il beneficio decade in considerazione della procedura in essere di tipo concorsuale ed al fine di evitare alterazioni al principio della parità di condizioni tra le imprese partecipanti al Bando; 13Gaetano Storelli - InnovaPuglia - Divisione Consulenza e Assistenza Tecnica Misure agevolative della Regione Puglia - 18 luglio 2013 13
  • 14. Riferimenti: (Responsabile di Azione) Regione Puglia – Sig.ra Palma Mallardi – 080 5406919 – p.mallardi@regione.puglia.it (Responsabile di Progetto) InnovaPuglia - Ing. Maurizio Gatto – 080 4670625 – m.gatto@innova.puglia.it P.O. 2007 - 2013 • Asse I • Linea di Intervento 1.1 • Azione 1.1.2 Aiuti ai Servizi per l’innovazione tecnologica delle PMI Bando 2013 1414Gaetano Storelli - InnovaPuglia - Divisione Consulenza e Assistenza Tecnica Misure agevolative della Regione Puglia - 18 luglio 2013 14 Grazie per l’attenzione