Così come si modella un
Sistema si può modellare                         ArCo

anche un’Organizzazione …
   … perché un’Or...
EVOLUZIONE DELLA
                      MODELLAZIONE                                                            ArCo



   ...
PERCHÉ VOGLIAMO
MODELLARE
                                               ArCo
UN’ORGANIZZAZIONE?
Un modello viene realizza...
A COSA SERVE UN MODELLO
ORGANIZZATIVO?                                                               ArCo

               ...
PUNTI DI VISTA
                                                                          ArCo
                            ...
COSA OCCORRE PER
MODELLARE
                                                                     ArCo
UN’ORGANIZZAZIONE?

 ...
ARCHITETTURA
                                         ArCo


 È ben nota la definizione di System
 Architecture:
 “Disegno...
“SPAGHETTI” ARCHITECTURE
                           ArCo
DEFINIZIONE DI ENTERPRISE
ARCHITECTURE
                                                  ArCo




  Quando un’Organizzazio...
Serve un’Architettura?
    The Winchester “Mystery” House




38 anni di lavori – 147 costruttori 0 architetti
160 stanze ...
FRAMEWORK:
La griglia di Zachman   ArCo
GRIGLIA DI ZACHMAN :
Le “Colonne”           ArCo
SIGNIFICATO DELLE “RIGHE”
                                                                       ArCo


                  ...
FRAMEWORK
SEMPLIFICATO 3x3   ArCo
GRIGLIA DI ZACHMAN:
Semplificazione a tre Livelli (2/2)               ArCo




                       SINTESI DELLA CONOSC...
GLI STRUMENTI PER BM:
Rapport Gartner 2002             ArCo




                        (Aris)
LO STRUMENTO: Caratteristiche
di System Architect                                         ArCo


    Supporta i molteplici...
LO STRUMENTO: System Architect
supporta la Griglia di Zachman   ArCo
LO STRUMENTO: Le Matrici di
Correlazione                  ArCo
I CONTENUTI:
System Architect Encyclopedia   ArCo




               Repository


                •Diagrammi
             ...
I CONTENUTI: Associatività tra
gli elementi dell”Encyclopedia”                   ArCo




             Entità             ...
ACCESSO MULTI-USER
CONDIVISO            ArCo
DIRITTI DI ACCESSO
                     ArCo
REVERSE ENGINEERING
                      ArCo
LE NOTAZIONI:
es. Modellazione dei Processi                ArCo


       IDEF
                             Alcune delle
  ...
METODOLOGIE: IDEF
                                    ArCo




   Integrated Computer-aided
   Manufacturing Definition
  ...
METODOLOGIE:
La Famiglia IDEF                                           ArCo


 È composta da moltissime metodologie studi...
METODOLOGIE:
DFD - Data Flow Diagram                ArCo


   Le notazioni più utilizzate sono:

       Yourdon/DeMarco an...
“Gli elementi passivi”
    Data Elements
    Data Structures
    Data Objects
    Entities
    Meta Objects
DATA OBJECTS
               ArCo
STRUTTURAZIONE DEI
               DATI
               DOCUMENT MANAGEMENT                                 DATA MODELING
CO...
ESEMPIO DI DATA MODEL
                        ArCo
EVOLUZIONE DELLA CONOSCENZA
                                      SINTESI DELLA CONOSCENZA




                           ...
Stage in the evolution of knowledge discovery
                                                                            ...
BUSINESS INTELLIGENCE
                        ArCo
DEFINIZIONE DI DATABASE:
Insieme di Entities Correlate
                                                                   ...
INTEGRAZIONE SYSTEM ARCHITECT
Contestuale

                         Folder
                                      (non sema...
“Behavior”
 Funzioni
 Processi

             BPM.ppt
BUSINESS CONCEPT DIAGRAM
                           ArCo
SISTEMI E PROCESSI   ArCo
“Locations e Interfacce”
     Locations
     Application Interfaces
     Nodi
     Reti
     Tecnologie
NETWORK E LOCATIONS
                                                            ArCo
                                 Repa...
“L’Elemento Attivo”
  Ruoli
  Stakeholders
  Unità Organizzative
ROLE CONCETTO PIVOT
                      ArCo
“La Pianificazione”
     Eventi
     Stati
     Transizioni
ITEM E STATI
                                                                       ArCo

 LIVELLO
    DI          ITEM   ...
PROCESSO =
TRASFORMAZIONE DI ITEM                                      ArCo




                                   Richies...
OBJECT STATE TRANSITION
                          ArCo
“Le Strategie”
 Strategie
 Obiettivi
 Requiements
 Rules


               BSC.ppt
Business Modeling
Business Modeling
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Business Modeling

933

Published on

Main topics:
- Introduction & definitions
- Business Architecture
- The Zachman Framework
- The System Architect tool
- Encyclopedia repository
- Modeling notations
- Framework columns:
- - Passive entities
- - Business Intelligence
- - Behavior
- - Locations & Interfaces
- - The Actors
- - Events, States & Transitions
- - Strategies & Motivation

Published in: Business, Technology
0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
933
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Business Modeling"

  1. 1. Così come si modella un Sistema si può modellare ArCo anche un’Organizzazione … … perché un’Organizzazione è un Sistema, composto da elementi culturali, di processo e tecnologici, concepito allo scopo di realizzare finalità organizzative. Sistema: Insieme di elementi interdipendenti
  2. 2. EVOLUZIONE DELLA MODELLAZIONE ArCo Business Strategy Modeling Contenuto Semantico Non esistono notazioni Business Operations Modeling Notazione BPMN Business Process Modeling Notazione UML Object Oriented Analysis and Design SADT – IDEF0 Structured Analysis & Design IPO Flowcharts Tempo
  3. 3. PERCHÉ VOGLIAMO MODELLARE ArCo UN’ORGANIZZAZIONE? Un modello viene realizzato per… Rappresentare la realtà in modo condivisibile Catturare conoscenze celate nella realtà Trasformare la realtà usando solo energia intellettuale Simulare la realtà Definire un “ideale” cui la realtà deve tendere … migliorare la realtà
  4. 4. A COSA SERVE UN MODELLO ORGANIZZATIVO? ArCo Allineamento dei Sistemi Analisi Informativi Requirements Del Valore Management Aggiunto Analisi dei Costi QFD ABC Analisi MODELLO WFM/ GIBO/BPR ORGANIZZATIVO TTM Gestione Configuration della Qualità Management Potenziamento Miglioramento del Personale Layouts Riassetto delle Strutture Organizzative
  5. 5. PUNTI DI VISTA ArCo VISIONE VISIONE ORGANIZZAZIONE PIANIFICAZIONE Ruoli Agenti Esterni Eventi Strutture Stati Organizzative Transizioni Strategie Locations Obiettivi Sistemi Requirements Reti VISIONE VISIONE STRATEGICA INFRASTRUTTURE Dati Funzioni Item Processi Entità VISIONE INFORMATICA VISIONE FUNZIONALE
  6. 6. COSA OCCORRE PER MODELLARE ArCo UN’ORGANIZZAZIONE? UML ARCHITETTURA Frameworks IDEF BPMN NOTAZIONI Business Model System Architect Repository STRUMENTO CONTENUTI
  7. 7. ARCHITETTURA ArCo È ben nota la definizione di System Architecture: “Disegno concettuale della Struttura (entità e loro relazioni) e del Behavior (funzioni e loro relazioni) di un Sistema” Come è ben noto che in assenza di una System Architecture si ha ........
  8. 8. “SPAGHETTI” ARCHITECTURE ArCo
  9. 9. DEFINIZIONE DI ENTERPRISE ARCHITECTURE ArCo Quando un’Organizzazione è considerata alla stregua di un Sistema, la sua architettura prende il nome di Enterprise Architecture che, per analogia, è il disegno concettuale della Struttura (ruoli e unità organizzative) e del Behavior (processi) dell’Organizzazione/Sistema.
  10. 10. Serve un’Architettura? The Winchester “Mystery” House 38 anni di lavori – 147 costruttori 0 architetti 160 stanze – 40 camere da letto, 6 cucine, 2 seminterrati, 950 porte 65 porte su pareti cieche, 13 scale abbandonate, 24 lucernari su pavimento Non esiste un solo disegno architettonico
  11. 11. FRAMEWORK: La griglia di Zachman ArCo
  12. 12. GRIGLIA DI ZACHMAN : Le “Colonne” ArCo
  13. 13. SIGNIFICATO DELLE “RIGHE” ArCo AMBITO LIVELLO ATTORE OUTCOME MODELLISTICO Decision Sintesi della Constraint Classification Maker Conoscenza Contextual Scope Planner Business Efficacia Conceptual Owner Model Organizzativa Application Logical Designer Model Technology Physical Builder Model Efficienza Physical Detailed Operativa Subcontractor Instance Representation Questa riga non fa parte della griglia di Zachman
  14. 14. FRAMEWORK SEMPLIFICATO 3x3 ArCo
  15. 15. GRIGLIA DI ZACHMAN: Semplificazione a tre Livelli (2/2) ArCo SINTESI DELLA CONOSCENZA EFFICACIA ORGANIZZATIVA EFFICIENZA OPERATIVA
  16. 16. GLI STRUMENTI PER BM: Rapport Gartner 2002 ArCo (Aris)
  17. 17. LO STRUMENTO: Caratteristiche di System Architect ArCo Supporta i molteplici punti di vista Organizzazioneli Tecniche di modellazione standard e integrate È configurabile È intuitivo Ha un Repository Integrato Web Export, Web Design Reporting, Simulation, ABC, Balanced Scorecard Knowledge Management Reference Models/Specific Models Interfacce con DOORS, Workflow e strumenti CASE Export/Import basato su XML
  18. 18. LO STRUMENTO: System Architect supporta la Griglia di Zachman ArCo
  19. 19. LO STRUMENTO: Le Matrici di Correlazione ArCo
  20. 20. I CONTENUTI: System Architect Encyclopedia ArCo Repository •Diagrammi •Definizioni •Reports •Matrici
  21. 21. I CONTENUTI: Associatività tra gli elementi dell”Encyclopedia” ArCo Entità Entità Grafiche non Grafiche Proprietà
  22. 22. ACCESSO MULTI-USER CONDIVISO ArCo
  23. 23. DIRITTI DI ACCESSO ArCo
  24. 24. REVERSE ENGINEERING ArCo
  25. 25. LE NOTAZIONI: es. Modellazione dei Processi ArCo IDEF Alcune delle BPMN Notazioni più comuni Flow Chart Organization Chart DFD – Data Flow Diagram UML  Use cases  Activity diagram  Sequence/Collaboration
  26. 26. METODOLOGIE: IDEF ArCo Integrated Computer-aided Manufacturing Definition Approccio consolidato da oltre 25 anni È l’unica notazione conforme a Federal Information Processing Standards (FIPS)  FIPS Publication 183
  27. 27. METODOLOGIE: La Famiglia IDEF ArCo È composta da moltissime metodologie studiate per scopi Ben precisi. Le più usate sono: IDEFØ, usata per modellare Function / Activities IDEF3, usata per modellare i processi IDEF1x, usata per modellare i DB
  28. 28. METODOLOGIE: DFD - Data Flow Diagram ArCo Le notazioni più utilizzate sono: Yourdon/DeMarco and Coad Gane and Sarson Ward and Mellor
  29. 29. “Gli elementi passivi” Data Elements Data Structures Data Objects Entities Meta Objects
  30. 30. DATA OBJECTS ArCo
  31. 31. STRUTTURAZIONE DEI DATI DOCUMENT MANAGEMENT DATA MODELING CONOSCENZA Folder Data Store Context Data Structure Data Structure Data Structure Data Element Data Structure Data Structure Data Element Data Structure Data Element Data Structure Data Element Data Element Data Element Data Structure Data Element Data Element Data Element Data Element Data Structure Data Structure Data Element Data Element Data Element Data Structure Data Element Data Structure Data Element Data Element Data Element Data Element Add Experience INFORMAZIONE Documento Data Structure Concept Data Structure Form Data Element Data Structure Data Element Data Element Add Structure Instance DATO Dato Data Element
  32. 32. ESEMPIO DI DATA MODEL ArCo
  33. 33. EVOLUZIONE DELLA CONOSCENZA SINTESI DELLA CONOSCENZA Constraint WISDOM Classification Human • Ontology Intelligence Add Insight • Patterns DOCUMENT MANAGEMENT DATA MODELING CONOSCENZA Folder Data Store Context Data Structure Data Structure Data Structure Data Element Data Structure Data Structure Data Element Data Structure Data Element Data Structure Data Element Data Element Data Element Data Structure Data Element Data Element Data Element Data Element Data Structure Data Structure Data Element Data Element Data Element Data Structure Data Element Data Structure Data Element Data Element Data Element Data Element Add Experience INFORMAZIONE Documento Data Structure Concept Data Structure Form Data Element Data Structure Data Element Data Element Add Structure Instance DATO Dato Data Element
  34. 34. Stage in the evolution of knowledge discovery ArCo Evolutionary stage Business question enabling technologies characteristic Data What was my total Computers ,tapes , Retrospective , static collection(1980s) revenue in the last 5 disks data delivery years? Data access (1980s) What were unit sales in Relational databases Retrospective , new England last (RDBMS), structured dynamic data delivery March ? query language (SQL) at record level Data warehousing What were the sales in OLAP, multidimensional Retrospective , and decision support region A by product , by databases, data proactive data delivery (early 1990s) salesperson? warehouses at multiple level Intelligent data mining What’s likely to happen Advanced algorithms, Prospective , proactive (late 1990s) to the tBoston unit’s multiprocessor information delivery sales next month ? computers, massive Why? databases Advanced intelligent What is the best plan to Neural computing Proactive , integrative ; systems; complete follow? how did we advanced al models, multiple business integration(2000- perform compared to complex optimization, partners 2004) metrics? web services
  35. 35. BUSINESS INTELLIGENCE ArCo
  36. 36. DEFINIZIONE DI DATABASE: Insieme di Entities Correlate ArCo Logical Database Process_Control instance_1 instance_3 instance_2 alternate_plans Work_Order Routing Process_Plan involves involves Material Plan_Step Product Plan_Deviation
  37. 37. INTEGRAZIONE SYSTEM ARCHITECT Contestuale Folder (non semantico) Livello Struttura Dati Documento Concettuale Data Structure Livello Data Element Data Structure Data Element Data Element Evento “Trigger” Applicazione Dati Input Output Processo Process Model Risorse Evento “Result”
  38. 38. “Behavior” Funzioni Processi BPM.ppt
  39. 39. BUSINESS CONCEPT DIAGRAM ArCo
  40. 40. SISTEMI E PROCESSI ArCo
  41. 41. “Locations e Interfacce” Locations Application Interfaces Nodi Reti Tecnologie
  42. 42. NETWORK E LOCATIONS ArCo Reparto Location Model View Magazzino CdL Trasporti Location Server CdL Node Network
  43. 43. “L’Elemento Attivo” Ruoli Stakeholders Unità Organizzative
  44. 44. ROLE CONCETTO PIVOT ArCo
  45. 45. “La Pianificazione” Eventi Stati Transizioni
  46. 46. ITEM E STATI ArCo LIVELLO DI ITEM STATI CONTROLLO Fabrication Ordine Programmato Da Eseguire Eseguito Da In A Fabbrica Prodotto Completato Produrre Produzione Magazz. In In In In Reparto Materiale Preparazione Processo Attesa Movim. Centro di Tear Macchina In Attesa Set Up Lavorazione Costo Down Unità In In In Parte In Coda Produttiva Carico Lavorazione Rilascio
  47. 47. PROCESSO = TRASFORMAZIONE DI ITEM ArCo Richieste Materie Offerta Requisiti d’Acquisto Prime Acquisizione Progettazione Acquisti Produzione Ordine Ordine Documentazione Fornitura Prodotto Prodotto
  48. 48. OBJECT STATE TRANSITION ArCo
  49. 49. “Le Strategie” Strategie Obiettivi Requiements Rules BSC.ppt

×