E-Learning Portal in ambito Enterprise

867 views
731 views

Published on

Uno scenario d'uso e una architettura di riferimento per un Portale che integra comunicazione interna, formazione e strumenti di collaborazione

0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
867
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
6
Actions
Shares
0
Downloads
20
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

E-Learning Portal in ambito Enterprise

  1. 1. www.ariadne.it | info@ariadne.it E-Learning Portal in ambito Enterprise Architettura, Tecnologia e Strumenti per la realizzazione di un Learning Portal
  2. 2. Agenda  Presentazione aziendale  Evoluzione tecnologica dei sistemi di E-Learning  Scenari di Enterprise E-Learning  Strumenti e architettura di riferimento  Referenze in sintesi 2
  3. 3. 3 Presentazione aziendale Profilo aziendale, linee d’offerta, principali esperienze in ambito E-Learning
  4. 4. Chi siamo Ariadne è una società italiana di Web Engineering specializzata nella realizzazione di sistemi di portale e nell’integrazione di contenuti, processi e applicazioni. Nata nel 1994, conta 40 addetti full-time e ha sede a Pavia e Milano. 4
  5. 5. Linee d’offerta principali 5 Enterprise Portal & Sistemi Intranet Soluzioni E- Commerce Sistemi e portali di E- Learning Social & Enterprise Collaboration PRINCIPALI TECNOLOGIE:
  6. 6. Alcuni nostri Clienti 6
  7. 7. Esperienza in ambito E-Learning  Collaborazione con grandi realtà universitarie e aziende di consulenza a partire dall’inizio degli anni 2000;  Competenze forti sia su strumenti commerciali (Oracle) che Open Source (Moodle);  Specializzazione nella System Integration tra componente E-Learning ed ecosistema IT. 7
  8. 8. 8 Evoluzione dei sistemi di E-Learning Linee evolutive nella storia degli strumenti di E-Learning e tendenze in atto: verso un E-Learning 2.0
  9. 9. 9 PRIMA GENERAZIONE Media off-line, interoperabilità scarsa o nulla SECONDA GENERAZIONE Tecnologie web, ma Interoperabilità ancora scarsa 1985-1995 1995-2000 Fine ‘90-Oggi 2008-Oggi TERZA GENERAZIONE Approccio modulare, affermazione deglli standard TENDENZE RECENTI Tool 2.0, Convergenza con E-Collaboration, Mobile Learning
  10. 10. L’evoluzione tecnologica  La seconda generazione vede l’affermazione delle tecnologie web, ma in uno scenario ancora chiuso dal punto di vista architetturale.  Con la terza generazione vengono a maturazione i principali standard, e si afferma una prospettiva architetturale modulare, basata su componenti e integrazione. 10
  11. 11. Verso l’E-Learning 2.0: tendenze recenti  Affermazione e diffusione di strumenti tipicamente 2.0, come Blog, Wiki, Podcast, Social Bookmarking.  Convergenza tra E-Learning e strumenti di collaborazione.  Progressiva separazione tra le componenti di gestione dei corsi e di gestione contenuti.  Crescente esigenza accesso da mobile, anche off- line. 11
  12. 12. 12 Scenari di Enterprise E-Learning I bisogni e le sfide organizzative e tecnologiche di un progetto E-Learning in contesti Enterprise
  13. 13. 13 HUMAN RESOURCES IT COMUNICAZIONE INTERNA SENIOR MANAGEMENT Indirizzo strategico e motivazionale Strategia e politiche Formative, monitoraggio e valutazione Supervisione, Intranet Governance Manutenzione in esercizio, gestione livelli di servizio E-LEARNING SPECIALISTS Progettazione soluzione, Sviluppo contenuti PERSONALE Fruizione della formazione ENTERPRISE E-LEARNING
  14. 14. Componenti per l’apprendimento in azienda Learning Management System: permette di erogare corsi e attività di formazione tradizionale, on-line o blended, e tenerne traccia. Repository aziendali: contengono documenti e materiali che possono integrare i percorsi formativi o supportare il Self Learning. Community & Social Network interni: supportano le comunità e le reti interne all’azienda nella produzione e scambio di conoscenza. 14
  15. 15. Requisiti tecnici tipici del contesto Scalabilità (utenti e funzioni) Integrazione con altri software, come HR/Talent Management Grande mole di contenuti (riuso, workflow, ricerca e aggregazione strutturata) 15 Tracciare e valutare attività formative e i percorsi personali Accesso mobile e sincronizzazione Problematiche di sicurezza e gestione degli utenti
  16. 16. Il “Portale della Formazione” 16 LEARNING PORTAL ACCESSO DESKTOP E MOBILE A GRUPPI DIFFERENZIATI SOCIAL NETWORK INTERNI REPOSITORY AZIENDALI LEARNING MANAGEMENT SYSTEM COMUNICAZIONE INTERNA
  17. 17. I vantaggi del Portale Immagine ed esperienza utente omogenea tra servizi differenti. Possibilità di erogare contenuti e servizi personalizzati, in funzione del profilo dell’utente. Supporto all’integrazione di strumenti di collaborazione e tool Social. 17
  18. 18. 18 Strumenti e architettura di riferimento Costruire un Learning Portal tramite strumenti Open Source: Liferay Portal, Moodle e Alfresco
  19. 19. Moodle LMS Open Source completo e facilmente personalizzabile. Base utenti di quasi 70 milioni, oltre 7 milioni di corsi, 300.000 sviluppatori nella Community. Secondo una valutazione della North Carolina Community Colleges Moodle comporta una riduzione del 72% del TCO rispetto ad alternative commerciali. 19
  20. 20. Liferay Software Open Source leader nel segmento Portal & Collaboration. È una potente piattaforma per l’integrazione applicativa, compatibile con la stragrande maggioranza delle infrastrutture IT enterprise. TCO ridotto grazie ad un drastico abbattimento dei costi di infrastruttura, licenza e personalizzazione. 20
  21. 21. Alfresco Software Open Source per Content/Document/Record Management classificato da Gartner come “visionario” (2012). Flessibile come licensing (Community/Enterprise) e come modalità di erogazione (in the cloud/on premise). Punto di convergenza tra esigenze Enterprise e flessibilità Open. 21
  22. 22. I componenti in azione 22 Content Storage Ricerca avanzata Workflow Versionamento Content Integration Gestione Corsi Gestione Classi Comunicazione sincrona Valutazione/Monitoraggio API e Plug-in Personalizzazione Gestione pagine e portlet Web Content Mgmt Role-based Authentication Tool di collaborazione
  23. 23. 23 LEARNING MANAGEMENT SYSTEM PORTAL / COLLABORATION CONTENT / DOCUMENT MANAGEMENT SYSTEM RICERCA AVANZATA VERSIONING WORKFLOW EXTERNAL CONTENT INTEGRATION GESTIONE CORSI E CLASSI CHAT / IM / VIDEOCONFERENCE QUIZ / GRADING PERSONALIZATION PAGES / PORTLET MGMT PERMISSIONS / AUTHORIZATION COLLABORATION ANAGRAFICA UTENTI ALTREAPPLICAZIONIAZIENDALI
  24. 24. Vantaggi dell’architettura proposta Approccio non monolitico ma modulare, in cui ogni componente svolge la funzione per cui è stato progettato. Scalabilità orizzontale e verticale del sistema al crescere (o descrescere) delle esigenze nel corso del tempo. Costi ridotti rispetto a soluzioni commerciali, assenza di vendor lock-in. 24
  25. 25. I nostri servizi nelle fasi del progetto Supporto alla fase di analisi e definizione strategica Progettazione User Experience e interfacce utente Installazione, configurazione e personalizzazione componenti 25 Integrazione dati da/verso applicazioni in uso (es. sistemi e- HR) Integrazione utenti con anagrafiche/directory aziendali Outsourcing (fisico/cloud) e supporto sistemistico
  26. 26. 26 Alcune referenze sul tema Sintesi di alcune esperienze maturate da Ariadne in ambito E- Learning
  27. 27. KPMG con Oracle iLearning Analisi e sviluppo di diverse estensioni funzionali a corredo di Oracle iLearning destinate alla valutazione delle competenze del personale e alla gap analysis. Utilizzo di tecnologia Java EE, sviluppo protratti tra il 2003 il 2011. 27
  28. 28. Università dell’Insubria: Moodle per l’Ateneo Realizzazione di un sistema web per la distribuzione di dispense e altro materiale didattico dedicato agli studenti dell’Ateneo. Il sistema è basato su Moodle ed è in esercizio dal 2007. 28
  29. 29. Saipem: formazione distribuita Realizzazione tecnica di un sistema E-Learning per l’erogazione di formazione su temi igienico-sanitari destinata al personale medico dislocato nei punti di estrazione (7.000 utenti). Utilizzo di Moodle, sistema in uso dal 2008. 29
  30. 30. KPMG: refactoring e personalizzazioni Moodle Migrazione dei sistemi di E-Learning da Oracle iLearning a Moodle, refactoring delle estensioni realizzate per la gestione delle carriere. Integrazione via Web Services di Moodle con il sistema gestionale della formazione già in uso. Progetto in corso dal 2011. 30
  31. 31. E-Learning world-wide per il settore Fashion Per due multinazionali del settore Fashion: sistema di formazione internazionale multilingua destinata al personale dei punti vendita (10.000 e 15.000 utenti). Gestione della formazione in modalità blended con Moodle e personalizzazioni su domini geografici. In fase di start il rilevamento automatico delle presenze in aula. 31
  32. 32. Riferimenti e materiali citati  G. Siemens – R. Sica – S. Besana, Social Learning: l’Organizzazione che impara ad apprendere, in Social Business Manifesto (2012), pp. 34-40.  CNIPA, Vademecum per la realizzazione di progetti formativi in modalità e-learning nelle pubbliche amministrazioni, II Edizione: http://goo.gl/AtY2x  B. Randall, J. Sweetin, D. Steinbeiser, Open Source Collaborative: Moodle Assessment Report: http://goo.gl/tpasP  R. Ellis, A Field Guide to Learning Management Systems: http://goo.gl/Orqxv  Open Source in the Learning Enterprise (White Paper Remote- Learner): http://goo.gl/3ZCdj 32
  33. 33. Sede Operativa Via del Torchio 1 27020 Torre d’Isola (PV) Sede Legale Piazza IV Novembre 4 20124 Milano Tel +39 0382 408911 Fax +39 0382 407384 www.ariadne.it info@ariadne.it 33 PUOI TROVARCI ANCHE SU: Contatti

×