• Save
SOS - GIANLUCA INTINI – GIUSEPPE DALENA TETA SRL – DALENA ECO-TREND SRL 15/04/2014
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

SOS - GIANLUCA INTINI – GIUSEPPE DALENA TETA SRL – DALENA ECO-TREND SRL 15/04/2014

on

  • 166 views

Progetto SOS – Save Our Soil Valutazione della metodologia di ammendamento dei suoli degradati e risultati ottenuti

Progetto SOS – Save Our Soil Valutazione della metodologia di ammendamento dei suoli degradati e risultati ottenuti

Statistics

Views

Total Views
166
Views on SlideShare
166
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    SOS - GIANLUCA INTINI – GIUSEPPE DALENA TETA SRL – DALENA ECO-TREND SRL 15/04/2014 SOS - GIANLUCA INTINI – GIUSEPPE DALENA TETA SRL – DALENA ECO-TREND SRL 15/04/2014 Presentation Transcript

    • REGIONE PUGLIA AREA POLITICHE PER LO SVILUPPO, IL LVAORO E L’INNOVAZIONE UNIONE EUROPEA FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE Intervento cofinanziato dall’U.E. – FESR P.O. Regione Puglia 2007-2013 – Asse I – Linea 1.2 Azione 1.2.4 Bando «Aiuti a Sostegno dei Partenariati Regionali per l’Innovazione - Investiamo nel vostro futuro» Martedì 15 Aprile 2014 Villa Romanazzi Carducci - Bari GIANLUCA INTINI – GIUSEPPE DALENA TETA SRL – DALENA ECO-TREND SRL Progetto SOS – Save Our Soil Valutazione della metodologia di ammendamentoValutazione della metodologia di ammendamento dei suoli degradati e risultati ottenutidei suoli degradati e risultati ottenuti
    • Martedì 15 Aprile 2014 Villa Romanazzi Carducci - Bari GIANLUCA INTINI – GIUSEPPE DALENA TETA SRL – DALENA ECO-TREND SRL Obiettivi Dimostrare che il compost è in grado di accelerare i processi di bioremediation naturale nei riguardi di terreni agricoli contaminati da inquinanti tossici organici e inorganici Inquinanti organici (IPA, idrocarburi, PCB): accertata capacità del compost di favorire l’attività e la diversità microbica responsabili della degradazione dei contaminanti organici quali PCB e IPA (Frederick et al., 2001; Barker et al., 2002) Inquinanti inorganici (metalli pesanti e metalloidi): è stato spesso dimostrato che l’addizione di ammendanti organici al suolo incrementa l’immobilizzazione di metalli e metalloidi attraverso reazioni di assorbimento (Park et al., 2011)
    • Martedì 15 Aprile 2014 Villa Romanazzi Carducci - Bari GIANLUCA INTINI – GIUSEPPE DALENA TETA SRL – DALENA ECO-TREND SRL Fasi della Sperimentazione ex-campo Cimino Manganecchia A C B • area B (lungo tutto il confine W, bordata in celeste) ad Aprile’13 sono state innestate ≈1.000 talee di pioppi e tamerici (oggi alberi alti 2-3 m); • area A (1.324 m2 a nord, bordata in verde) si è proceduto con la bonifica in oggetto basata sull’aggiunta di compost Fasi 1.Set. 2012: l’area A è stata preparata mediante pulitura da erbacce, dissodamento a caratterizzazione di base 2.Feb. 2013: spandimento compost (25 t/Ha) 3.Giu. 2013: 1° campagna di monitoraggio 4.Set. 2013: 2° campagna di monitoraggio
    • Martedì 15 Aprile 2014 Villa Romanazzi Carducci - Bari GIANLUCA INTINI – GIUSEPPE DALENA TETA SRL – DALENA ECO-TREND SRL Caratterizzazione di base # Be V Cr Co Ni Cu Zn As Se Cd Sn Sb Hg Tl Pb 1 5,0 137,3 189,4 20,4 118,5 51,7 402,2 25,2 14,2 0,9 15,0 1,3 3,0 0,9 145,4 2 4,7 155,0 393,5 22,4 102,1 38,3 238,5 25,5 17,3 0,6 7,1 2,2 0,6 0,9 53,8 3 2,6 96,3 163,5 11,8 115,2 32,5 253,3 19,5 11,7 0,5 7,3 1,2 0,6 0,7 36,3 4 2,1 75,2 60,2 9,2 44,5 21,3 100,0 16,5 8,8 0,3 2,9 0,3 0,5 0,4 20,7 5 2,1 64,8 63,6 8,2 39,1 18,2 120,1 12,7 7,0 0,3 4,7 0,7 1,9 0,4 23,4 6 4,6 142,5 268,1 19,5 142,3 45,4 216,9 23,4 15,0 2,4 9,2 16,7 0,9 1,0 48,7 Media 3,5 111,8 189,7 15,3 93,6 35,6 221,8 20,5 12,3 0,8 7,7 3,7 1,3 0,7 54,7 Limite 2 90 150 20 120 120 150 20 3 2 1 10 1 1 100 Metalli/oidi nel terreno a t=0 (Set’12) e limiti ex Tab.1 col.A all.5 dlgs152/06 (mg/kg) # PCB-28 PCB-52 PCB-101 PCB-118 PCB-138 PCB-153 PCB-180 ΣPCB 1 1,6 1,2 1,8 2,9 5,5 4,0 5,1 22,1 2 1,3 0,9 1,4 1,5 1,6 1,2 0,6 8,4 3 1,5 0,9 0,8 1,4 1,4 1,2 0,7 7,9 4 1,3 0,8 0,8 1,1 0,5 0,4 0 4,9 5 1,4 0,8 0,8 1,1 0,6 0,5 0,2 5,5 6 1,5 1,0 0,9 1,1 0,7 0,6 0 5,7 Media 1,4 0,9 1,1 1,5 1,7 1,3 1,5 9,1 PCBi nel terreno a t=0 (Set’12) (limite PCBTOT ≤60 µg/kg ex dlgs152/06)
    • Martedì 15 Aprile 2014 Villa Romanazzi Carducci - Bari GIANLUCA INTINI – GIUSEPPE DALENA TETA SRL – DALENA ECO-TREND SRL Risultati metalli/oidi (1/2)
    • Martedì 15 Aprile 2014 Villa Romanazzi Carducci - Bari GIANLUCA INTINI – GIUSEPPE DALENA TETA SRL – DALENA ECO-TREND SRL Risultati metalli/oidi (2/2)
    • Martedì 15 Aprile 2014 Villa Romanazzi Carducci - Bari GIANLUCA INTINI – GIUSEPPE DALENA TETA SRL – DALENA ECO-TREND SRL Risultati PCB
    • Martedì 15 Aprile 2014 Villa Romanazzi Carducci - Bari GIANLUCA INTINI – GIUSEPPE DALENA TETA SRL – DALENA ECO-TREND SRL Conclusioni A fronte di un arco temporale di (almeno) 3-5 anni ritenuto necessario per tale sperimentazione, la limitata durata del Progetto S.O.S. ha coperto un periodo di soli 7 mesi (in cui hanno avuto luogo appunto le campagne di monitoraggio). I primi risultati sperimentali ottenuti, tuttavia, evidenziano una marcata diminuzione della concentrazione di tutti gli inquinanti considerati, sia i metalli/oidi (tranne Sn) che i PCB. Se confermati, tali dati indicano che l’area A è stata restituita all’uso pubblico/residenziale. La breve durata della sperimentazione, non consente di ritenere definitivo l’attuale giudizio positivo su questa tecnica naturale di bio-rimedio Occorre acquisire ulteriori strumenti di indagine, quali: gronda perimetrale per intercettare le acque di ruscellamento; installazione di piezometri (a monte e a valle) per il monitoraggio della falda; apporto ciclico dell’ammendante, con frequenza e dosaggi programmati; monitoraggio analitico contestuale di suolo, falda ed essenze arboree.