• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Comunicato Stampa Transition Fest 2013
 

Comunicato Stampa Transition Fest 2013

on

  • 96 views

Dal 20 al 22 settembre 2013 l’associazione Transition Italia celebra a Passignano sul Trasimeno (PG), presso Panta Rei (Centro di esperienze per l’educazione allo sviluppo sostenibile) i suoi ...

Dal 20 al 22 settembre 2013 l’associazione Transition Italia celebra a Passignano sul Trasimeno (PG), presso Panta Rei (Centro di esperienze per l’educazione allo sviluppo sostenibile) i suoi primi 5 anni di vita in Italia con una festa residenziale dove per la prima volta i Transizionisti e le Transizioniste di tutto il territorio nazionale si ritroveranno per conoscersi, apprendere, celebrare, raccontarsi quello che è successo in questo periodo e incontrare coloro che hanno lavorato per far crescere il movimento.

Statistics

Views

Total Views
96
Views on SlideShare
96
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

CC Attribution-ShareAlike LicenseCC Attribution-ShareAlike License

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Comunicato Stampa Transition Fest 2013 Comunicato Stampa Transition Fest 2013 Document Transcript

    • TRANSIZIONE È FEST’(A): Il Movimento delle Transition Town festeggia 5 anni in Italia. Dal 20 al 22 settembre 2013 l’associazione Transition Italia celebra a Passignano sul Trasimeno (PG), presso Panta Rei (Centro di esperienze per l’educazione allo sviluppo sostenibile) i suoi primi 5 anni di vita in Italia con una festa residenziale dove per la prima volta i Transizionisti e le Transizioniste di tutto il territorio nazionale si ritroveranno per conoscersi, apprendere, celebrare, raccontarsi quello che è successo in questo periodo e incontrare coloro che hanno lavorato per far crescere il movimento. Il programma, ricco di eventi e attività che prevedono momenti di interazione e di massima condivisione, valori imprescindibili per la transizione, è consultabile sul sito ufficiale della festa (transitionfest2013.wordpress.com). Il programma ufficiale sarà integrato da interventi, esperienze e spettacoli, proposti da tutti i partecipanti. In quei giorni si racconteranno i risultati del lavoro svolto dalle differenti comunità e dalle persone che le animano, coinvolte direttamente nel modello di cambiamento proposto dal movimento delle Transition Towns. Ci saranno spettacoli teatrali, seminari, dibattiti, momenti di riflessione e giochi. Il movimento della Transizione, meglio conosciuto come movimento delle Transition Towns, è nato in Inghilterra nel 2006 nella città di Totnes dalle idee di Rob Hopkins. Transition Italia nasce per facilitare e supportare la diffusione di questo entusiasmante processo collettivo sul territorio italiano. I progetti della Transizione vogliono creare comunità libere dalla dipendenza dal petrolio e fortemente resilienti, ossia capaci di adattarsi, con grande flessibilità ed efficienza, ai cambiamenti globali. Attraverso la ripianificazione energetica e la rilocalizzazione delle risorse della comunità (produzione del cibo, dei beni e dei servizi fondamentali), il movimento propone progetti pratici, fattivi e basati sul buon senso. Il modello prevede processi governati dal basso e la costruzione di una rete sociale e solidale molto forte tra gli abitanti delle comunità. La festa è aperta a tutti, anche a persone e gruppi non ancora aderenti a Transition Italia, previa iscrizione. Per maggiori informazioni o per iscriversi transitionfest2013.wordpress.com - transitionitalia.wordpress.com Ufficio Stampa ufficiostampa.transitionfest@gmail.com Alessandro Goitan - 328 9045490 Annamaria Pompili - 328 3963935 Patrizia Vita - 339 1575644 Allegati Al presente comunicato alleghiamo documenti di approfondimento, loghi e immagini utili per la pubblicazione.