Your SlideShare is downloading. ×
Le dipendenze
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Le dipendenze

197
views

Published on

Published in: Education

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
197
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Fumo Alcol Droghe
  • 2. Nel fumo ci sono un centinaio di sostanze; le più nocive sono: •Monossido di carbonio che fissandosi sui globuli rossi riduce il trasporto di ossigeno alle cellule •Nicotina, una droga che provoca l’assuefazione •Catrame, sostanza cancerogena •Sostanze irritanti, responsabili dei disturbi alle vie respiratorie
  • 3. Si può parlare di: • fumo attivo, inalato volontariamente dai fumatori. • fumo passivo, inalato involontariamente dalle persone che vivono a contatto con fumatori attivi. E' ormai ampiamente dimostrato che l'esposizione al fumo di tabacco ambientale è un rischio sanitario significativo per i “fumatori” e i “non fumatori”.
  • 4. Organi colpiti Danni arrecati Cervello Perdita progressiva della memoria e del senso di orientamento. Apatia intellettuale. Nervo ottico Diminuzione della vista e della sensibilità ai colori. Gola Cancro della laringe e della faringe. Cuore Disturbi coronarici. Bronchi e polmoni Bronchiti croniche. Cancro ai polmoni e ai bronchi. Stomaco Gastroenteriti. Ulcera gastroduodenale. Intestino Paralisi intestinale. Arterie e vene Indurimento dei vasi.
  • 5. L’alcol è una sostanza estranea all’organismo, non essenziale, tossica per le cellule ed è un potente agente tumorale. L’alcol è una droga giuridicamente legale ma è una sostanza molto tossica per la cellula epatica ed è causa di una dipendenza il cui grado è superiore rispetto alle droghe più conosciute
  • 6. Effetti dell’alcol Immediati •Euforia e perdita delle inibizioni A medio/ lungo termine • problemi relazionali, per le alterazioni che creano nei rapporti interpersonali e soprattutto nelle famiglie •Perdita di controllo che è alla base di numerosi episodi • dipendenza fisica e psichica che possono di violenza (risse, generare deterioramento dei legami familiari, aggressioni, ecc.) sociali e professionali; •Scoordinamento motorio • deterioramento grave della salute fisica •Disturbi dell’acutezza visiva • insorgenza di problemi psicologici, alterazione della memoria, crisi di astinenza, demenza; •Più lunghi tempi di reazione • per le donne rischio di alterazione del ciclo mestruale, riduzione della fertilità e, in caso di gravidanza, rischi per il feto.
  • 7. Dal punto di vista farmacologico droga indica qualsiasi sostanza, sintetica o naturale la cui assunzione provoca una modificazione dell'umore, della coscienza e della percezione. Tale definizione comprende, oltre alle droghe illegali e a quelle il cui uso è controllato, le bevande alcoliche, il caffè, il tè, il tabacco, alcuni vegetali e tutti i farmaci aventi un'azione attiva sulla psiche.
  • 8. La droga altera la trasmissiondegli impulsi nervosi provocando: Perdita della capacità di reagire agli stimoli Incapacità di valutare e controllare le proprie azioni Sdoppiamento della personalità Alterazioni mentali Distorta percezione spazio - tempo Alterazione di tutte le funzioni fondamentali Dipendenza Assuefazione
  • 9. Tra i più diffusi tipi di droga ricordiamo: • Cannabis • Cocaina • Ecstasy • Eroina
  • 10. E’ la necessità assoluta di droga, tanto che l’individuo non riesce a farne a meno. Può essere: •Psichica, quando è solo lo stato mentale dell’individuo a dipendere dall’uso della droga, in mancanza della quale cade in stati di ansia e di angoscia. •Fisica quando è il corpo ad essere schiavo della droga; la mancanza di questa causa la sindrome da astinenza, ossia nausea, vomito, collasso cardiocircolatorio, angoscia e confusione mentale.
  • 11. E’ l’abitudine ad una determinata sostanza per cui l’organismo reagisce sempre meno ad una certa dose e l’individuo è indotto ad assumere dosi sempre maggiori. Ciò può portare a superare la dose-limite, cioè la dose che l’organismo può sopportare, arrivando all’overdose e con essa alla morte.
  • 12. La Cannabis o canapa è una delle più antiche piante psicoattive conosciute. Ne esistono diverse varietà, alcune destinate ad usi agroindustriali con contenuto trascurabile di principio attivo, e altre varietà destinate a produrre droga. Hashish, marijuana e olio sono le principali droghe ricavate dalle foglie, dalle infiorescenze femminili e dalla resina della pianta. Effetti Euforia Ansia Pericoli Ipertensione Tachicardia
  • 13. Si ricava dalle foglie della coca; dopo un processo di macerazione si ottiene una pasta da cui si estrae per raffinazione una polvere cristallina biancastra che contiene la cocaina cloridrato. Generalmente i trafficanti la mescolano con altre sostanze, come per es. il talco Effetti Diminuzione della fame e della stanchezza Pericoli Ipertensione Tachicardia Disfunzioni sessuali
  • 14. L’ecstasy è una sostanza psicoattiva sintetica che agisce sia come stimolante che come allucinogeno. Fa sentire pieni di energia e induce una distorsione temporale e percettiva, oltre che aumentare il piacere derivante dalle esperienze tattili. Effetti Pericoli Eccitazione Aggressività Insonnia Ansietà Danneggia il cervello ed è tossica a livello dei neuroni; in alcuni casi può determinare la morte.
  • 15. E’ una sostanza stupefacente semi-sintetica ottenuta dalla morfina, il principale alcaloide che si ricava dall'oppio grezzo, il succo lattiginoso estratto dalle capsule del "Papaver somniferum”. Si presenta come una polvere finissima o granulare di colore bianco, bruno o rossastro, solubile in acqua e viene assunta per iniezione, inalazione o fumata
  • 16. Effetti dell’eroina immediati a breve termine a lungo termine •senso di benessere ed euforia •costrizione delle pupille "a spillo" •sonnolenza, apatia, difficoltà a concentrarsi, diminuzione dell'attività fisica e psichica •parola "impastata" •prurito insistente •nausea e vomito •l'overdose può condurre a morte per arresto respiratorio. •sedazione cronica e apatia •Danni a polmoni, fegato e reni •rapido sviluppo di dipendenza fisica e psichica e assuefazione •sindrome da astinenza con stato di agitazione, seguito da dolori diffusi, crampi, tremori, panico, sudorazioni, brividi, diarrea, nausea e vomito •senso di calore, pace e distensione •effetti analgesici

×