1 psa peugeot_cotroen
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

1 psa peugeot_cotroen

on

  • 401 views

 

Statistics

Views

Total Views
401
Views on SlideShare
401
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
4
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    1 psa peugeot_cotroen 1 psa peugeot_cotroen Document Transcript

    • 1BILANCIO ENERGETICO anno 2012A cura di: Energy Manager PSA Peugeot Citroën marzo 2013
    • 2INDICE1) Introduzione2) Indicatori Energetici (EPI: Energy Performances Indicators e EEI: Energy EfficiencyIndicators)3) Comparazione e andamento prezzi4) Andamento consumi5) Consumi carburante6) Grafici di sintesi7) Emissioni di CO28) Progetti di Miglioramento
    • 31) IntroduzioneIl bilancio 2012 viene redatto per i siti principali del gruppo Peugeot Citroën. In particolareper i siti di via Gallarate e via Gattamelata Milano, Pregnana M.se, via Tiburtina e viaCollatina a Roma. Dal mese di Aprile c’è stata una riorganizzazione aziendale che ha portatoal trasferimento di alcune attività e di personale dal sito di via Gattamelata al sito di viaGallarate e viceversa. Il numero maggior di personale trasferito è da via Gattamelata a viaGallarate aumentando così notevolmente l’organico di questo sito.Viene effettuato attraverso l’analisi dei 4 assi fondamentali:InvolucroImpiantiAttrezzatureProcessiUn’immagine esplicativa è riportata sotto.Per redigere un corretto Bilancio Energetico è necessario effettuare un censimento energetico,definire degli indicatori, verificare l’andamento dei consumi e dove sono gli elementi piùenergivori e definire i progetti di miglioramento.Il censimento energetico per i siti di via Gallarate, Gattamelata, Pregnana M.se Tiburtina eCollatina si è concluso nell’aprile 2012.2) Indicatori Energetici (EPI: Energy Performances Indicators e EEI: Energy EfficiencyIndicators)AttrezzatureProcessiImpiantiInvolucroInOUTBollettaINVOLUCROATTREZZATUREIMPIANTIPROCESSIATTREZZATUREPROCESSIIMPIANTIATTREZZATUREPROCESSIINVOLUCROIMPIANTIATTREZZATUREPROCESSIIMPIANTIATTREZZATUREPROCESSIIMPIANTIATTREZZATUREINVOLUCROPROCESSIIMPIANTIATTREZZATUREPROCESSIATTREZZATUREIMPIANTIINVOLUCROIMPIANTI
    • 4Dalla tabella si può osservare che, in generale, gli indicatori, hanno un andamento decrescenteper il consumo del vettore elettrico. Questo dimostra una maggior attenzione/sensibilizzazioneall’uso dell’energia. Il minor consumo comporta anche una minor emissione di CO2. Inparticolare per il sito di Pregnana si ha un leggero aumento del consumo di gas dovuto allebasse temperature dei primi mesi dell’anno 2012; per il sito di Tiburtina si ha una notevolediminuzione del consumo di energia elettrica a causa del passaggio dalla fascia monoraria F0alle tre fasce F1, F2 e F3 e al conguaglio delle letture precedentemente solo stimate.Per il sito di via Gallarate si hanno solo i dati dei costi relativi agli anni 2011, mentre siposseggono i dati dei consumi. Solo da Aprile del 2012 viene istituito l’Energy Manager per isiti di Peugeot/PSA (via Gallarate).
    • 50,010,020,030,040,050,060,070,080,090,0100,00,02,04,06,08,010,012,014,016,018,020,022,024,026,028,0gennaiofebbraiomarzoaprilemaggiogiugnoluglioagostosettembreottobrenovembredicembregennaiofebbraiomarzoaprilemaggiogiugnoluglioagostosettembreottobrenovembredicembregennaiofebbraiomarzoaprilemaggiogiugnoluglioagostosettembreottobrenovembredicembregennaiofebbraiomarzoaprilemaggiogiugnoluglioagostosettembreottobrenovembredicembregennaiofebbraiomarzoaprilemaggiogiugnoluglioagostosettembreottobrenovembredicembre%UR°CmesiAndamento temperatura e umidità per la zona di Milano (zona climatica E)C°Umidità [%]2008 2009 2010 2011 20123) Comparazione e andamento prezziNel grafico sottostante è riportato l’andamento dei prezzi (€/TEP), per vettori energetici, infunzione degli anni. Si può notare una leggera diminuzione per il vettore gas mentre per ilvettore elettrico si ha un aumento dovuto all’incremento delle accise ed un aumento delprezzo del petrolio a causa degli scenari energetici mondiali.Si conferma il contratto del Gruppo PSA, per l’energia elettrica, con energia rinnovabile 100% (idroelettrica) del fornitore ACEA Energia (come per gli anni precedenti) e per il gas ilfornitore Argos.4) Andamento consumiNei grafici sottostanti sono riportati gli andamenti della temperatura e dell’umidità relativa inriferimento alle zone climatiche di interesse come evidenziato nella piantina a fianco. Sonopoi riportati i consumi per gli anni 2008 - 2012, per vettore energetico, dei siti di Gattamelata,Pregnana, Tiburtina, Collatina e del sito di via Gallarate confrontandoli con l’andamento dellatemperatura media mensile. L’analisi è stata effettuando come supporto un software digestione energetica, della società TiQ e un software di analisi statistica Minitab ®.
    • 6Sito di via GattamelataLa sede della Citroën Italia S.p.A. Filiale italiana, è ubicata a Milano (zona climatica E)nell’edificio di Via Gattamelata 41 in Zona Fiera (foglio n° 256 mappale n° 20) su unasuperficie di circa 5515 m2, dove condivide lo stabile e alcune servitù con la Succursale diMilano. Al piano terra sono allocati i seguenti Servizi:CassaOfficinaMagazzinoDirezione SuccursaleSalone di vendita nuovo e usatoAl primo piano sono situate le seguentiDirezioni/Servizi PSA:Servizio Relazione Clienti e DealerDirezione ContabilitàDirezione Qualità, Sviluppo rete e FormazioneOfficina del Parco StampaDirezione Regionale di Milano che copre il territorio del Nord Italia CitroënServizio AcquistiPiattaforma tecnicaInoltre sono mantenute attività di presidio per le funzioni: Sicurezza, Risorse Umane eInformatica
    • 7Il sito aziendale è confinante sul lato sud-est con l’area Fiera di Milano; per i restanti lati ilsito confina con aree ad uso abitativo/commerciale e con ampie zone di parcheggio destinatiai visitatori della Fiera.Dal grafico sopra si può evincere una diminuzione dei consumi di elettricità e di gasolio maun leggero aumento del gas nel periodo invernale dovuto all’uso delle pompe di calore per ilriscaldamento. Il consumo del gasolio ha un andamento non lineare in quanto sono staticontabilizzati i litri in carico e non il consumo effettivo (con possibile giacenza nel serbatoio)come risulta dal valore dei primi mesi dell’anno 2012.Riportiamo le analisi fatte, per il sito di Gattamelata, in funzione dei vettori energeticiconsiderati.
    • 8Dai grafici sopra riportati risulta che il processo relativo al vettore gasolio non è sottocontrollo dovuto alla stagionalità dell’utilizzo e dal fatto che l’informazione non è reale inquanto si basa sul carico del vettore e non sull’effettivo consumo. Il vettore gas ha unandamento più sotto controllo, ma in questo caso oltre ad essere utilizzato per la ristorazionealimenta due pompe di calore che svolgono anche la funzione di raffrescamento. Il tutti e tre icasi, elettrico, gas e gasolio, non è possibile fare un’analisi di correlazione ne con latemperatura esterna ne con le ore di irraggiamento/illuminazione. I vettori seguono unandamento ciclico scollegato con le forzanti naturali.Sito di via GallarateLa sede del Gruppo PSA e di Peugeot Italia, è ubicata a Milano (zona climatica E)nell’edificio di Via Gallarate n° 199 (foglio 122, particella 12, subalterno 701) su unasuperficie di circa 18000 m2.Al piano terra sono allocati i seguenti Servizi/Direzioni/Società:Cassa Filiale Peugeot Milano
    • 9Officina Filiale Peugeot MilanoMagazzino Filiale Peugeot MilanoDirezione Filiale Peugeot MilanoSalone di vendita nuovo e usato Filiale Peugeot MilanoServizio Energia e Privacy PSAServizio Sicurezza e Benessere PSAServizio Manutenzione PSASocietà Banque PSAAl primo piano sono situate le seguenti Direzioni/Servizi PSA:Direzione BtoBDirezione PESDirezione Logistica VettureAl secondo piano sono situate le seguenti Direzioni/Servizi PSA:Direzione CitroënDirezione Marketing CitroënDirezione Vendite CitroënDirezione Qualità Sviluppo Rete e Formazione PSAAl terzo piano sono situate le seguenti Direzioni/Servizi PSA:Direzione PeugeotDirezione Marketing PeugeotDirezione Pubbliche Relazioni PeugeotDirezione Vendite PeugeotDirezione Qualità Sviluppo Rete e Formazione PSAAl quarto piano sono situate le seguenti Direzioni/Servizi PSA:Direzione PSADirezione Gestione & Amministrazione PSADirezione Risorse Umane PSA
    • 10Al piano seminterrato sono situate le seguenti Direzioni/Servizi PSA:Società BERISocietà Peugeot ScooterServizio Posta PSAServizio Giuridico PSADirezione Risorse Umane PSADirezione Commercio Ricambi e Assistenza Post Vendita PSAMagazzino Ricambi Filiale Peugeot MilanoVengono riportati sotto i risultati delle analisi.
    • 11I processi risultano maggior sotto controllo, si ha un picco nei mesi invernali del gas dovutoall’abbassamento di temperatura notevole; il consumo elettrico non risulta aumentatomalgrado ci sia stato un trasferimento di personale dal sito di via Gattamelata al sito di viaGallarate. Riportiamo anche, per confronto, i grafici delle distribuzioni normali per il vettoreelettrico e quello gas per i siti di via Gattamelata e di via Gallarate. Si nota come ledistribuzioni gaussiane per il sito di via Gattamelata siano più strette al contrario di quelle divia Gallarate che risultano più aperte, questa evidenzia una maggiore uniformità nei consumi.Nei grafici seguenti sono riportati i risultati per il sito di Pregnana. E’ diminuito il consumo dielettricità, ma è leggermente aumentato il consumo il consumo del vettore gas a causa dellebasse temperature invernali dei primi mesi dell’anno 2012. Dai grafici delle curve gaussianesi nota che la curva relativa al vettore elettrico risulta più stretta evidenziando una maggiorregolarità nei consumi rispetto a quella del gas relativa ai consumi termici.
    • 12Sito di Pregnana MilaneseA Pregnana Milanese in Via dell’Industria 1/3, zona climatica E, su una superficie di circa20207 m2, sorge il magazzino pezzi di ricambio di Citroën e Peugeot, all’interno del qualesono allocati i seguenti servizi, per un totale di 100 dipendenti su quattro turni dal lunedì alvenerdì:− Direzione Logistica Pezzi di Ricambio e AccessoriIl Magazzino è orientato in direzione NE – WS per il lato maggiore della struttura.L’immobile è catastato come Foglio 1 Particella 95 subalterno 701 e 2; Particella 135subalterno 704.
    • 130102030405060708090024681012141618202224262830gennaiofebbraiomarzoaprilemaggiogiugnoluglioagostosettembreottobrenovembredicembregennaiofebbraiomarzoaprilemaggiogiugnoluglioagostosettembreottobrenovembredicembregennaiofebbraiomarzoaprilemaggiogiugnoluglioagostosettembreottobrenovembredicembregennaiofebbraiomarzoaprilemaggiogiugnoluglioagostosettembreottobrenovembredicembregennaiofebbraiomarzoaprilemaggiogiugnoluglioagostosettembreottobrenovembredicembre%UR°CmesiAndamento temperatura e umidità per la zona di Roma (zona climatica D)C°Umidità [%]2008 2009 2010 2011 2012Nel grafico seguente riportiamo l’andamento della temperatura e umidità per la zona di Roma.
    • 14Sito di via TiburtinaA Roma, in via Tiburtina 1144, presso la Succursale di Roma (zona climatica D) Citroën, èubicata la Direzione Regionale di Roma che copre la restante parte del territorio Italiano(Centro, Sud e Isole) e la contabilità Peugeot. I servizi riguardano la riparazione vetture, ilsalone nuovo e usato e il magazzino ricambi.L’andamento dei consumi per Roma Tiburtina, riporta un andamento fortemente oscillanteper il vettore elettrico (a causa del funzionamento della climatizzazione) ed un aumento perquello gas dovuto alla temperatura bassa nei primi mesi dell’anno 2012.
    • 15Le due curve sopra riportate mostrano un andamento abbastanza regolare dei consumi sia perl’elettricità che per il gas.5) Consumi carburanteI consumi di carburante riportati nel grafico derivano dai dati estratti dalle fatture Essocard. Ilrisultato è parziale, dovuto principalmente al passaggio da una società ad un’altra del gruppoda parte di un numero elevato di persone. Tale passaggio ha momentaneamente creato unleggero squilibrio nell’utilizzo della Essocard con conseguente utilizzo delle schedecarburante cartacee. Un altro fattore di diminuzione dei consumi riguarda una riduzione delnumero di vetture circolanti. I dati completi sono riportati nella tabella Indicatori al punto 2).
    • 1602000400060008000100001200014000160001800020000220002400026000280003000032000340000200040006000800010000120001400016000180002000022000240002600028000300003200034000360003800040000420004400046000480005000015/01/201031/01/201015/02/201028/02/201015/03/201031/03/201015/04/201030/04/201015/05/201031/05/201015/06/201030/06/201015/07/201031/07/201015/08/201031/08/201015/09/201030/09/201015/10/201031/10/201001/11/201030/11/201001/12/201031/12/201015/01/201131/01/201115/02/201128/02/201115/03/201131/03/201115/04/201130/04/201115/05/201131/05/201115/06/201130/06/201115/07/201131/07/201115/08/201131/08/201115/09/201130/09/201115/10/201131/10/201115/11/201130/11/201115/12/201131/12/201115/01/201231/01/201215/02/201228/02/201215/03/201231/03/201215/04/201230/04/201215/05/201231/05/201215/06/201230/06/201215/07/201231/07/201215/08/201231/08/201215/09/201230/09/201215/10/201231/10/201115/11/201230/11/201215/12/201231/12/2012LitriCosti[€]DateAndamento Consumi Carburante ACCosti Benz [€]Costi Gasol [€]Benzina [lt]Gasolio [lt]2010 2011 201202000400060008000100001200014000160001800020000220002400026000020004000600080001000012000140001600018000200002200024000260002800030000320003400036000380004000015/01/201231/01/201215/02/201228/02/201215/03/201231/03/201215/04/201230/04/201215/05/201231/05/201215/06/201230/06/201215/07/201231/07/201215/08/201231/08/201215/09/201230/09/201215/10/201231/10/201115/11/201230/11/201215/12/201231/12/2012LitriCosti[€]DateAndamento Consumi Carburante APCosti Benz [€]Costi Gasol [€]Benzina [lt]Gasolio [lt]2012Per il sito di via Gallarate non esiste uno storico degli anni precedenti, viene riportato ilrisultato per l’anno 2012.6) Grafici di sintesi in TEPDal grafico emerge una diminuzione dei consumi (dovuta principalmente a piani diefficientamento energetico ed alla maggior sensibilità del personale con conseguentediminuzione delle emissioni di CO2.
    • 17Riportiamo anche un andamento dei costi energetici per sito. Si può notare come i costi siamotutti aumentati a causa dell’aumento delle accise. Per il sito di Tiburtina si ha una diminuzionedovuta ad una maggior correttezza dei dati dei consumi rispetto agli anni precedenti.Nel computo del bilancio energetico è stato poi analizzato anche l’aspetto riguardante ledispersioni termiche degli involucri. E’ stata fatta un’analisi della costante di tempo e delledispersioni dell’involucro per migliorarne l’efficienza. Attraverso la sostituzione degli infissirisulta possibile diminuire la costante di tempo e le ore di accensione dell’impianto diriscaldamento comportando un notevole risparmio energetico ed economico (vedi punto 8progetti di miglioramento). Vengono riportati i grafici relative alla tau.
    • 18y = -6,293ln(x) + 20-10-505101520250 12 24 36 48T[°C]oreAndamento Costante di Tempo Gattamelata e GallarateGallarate torre oldGallarate torre newGattamelata oldGattamelata newLog. (Gallarate torre old)Log. (Gallarate torre new)Log. (Gattamelata old)Log. (Gattamelata new)Inoltre è stato fatto un confronto del fabbisogno energetico per i due principali siti di viaGattamelata e di via Gallarate come sotto riportato. Come risulta dai grafici, il sito di viaGattamelata, oltre ad avere maggior dispersioni, avrebbe un minor beneficio nella sostituzionedegli infissi rispetto al sito di via Gallarate.7) Emissioni di CO2Dal grafico si nota una leggera diminuzione di anidride carbonica del vettore gas a causa di unminor consumo dovuto principalmente al sito di via Tiburtina.
    • 198) Progetti di MiglioramentoI progetti di miglioramenti attuati o in essere o proposti abbracciano sia la parte di diffusioneculturale, sia la parte relativa all’efficienza energetica che la parte relativa all’utilizzo di fontirinnovabili.Riportiamo in sintesi i progetti principali rimandando il globale alla tabella successiva.*) Diffusione a tutti i dipendenti di una linea guida all’Uso Razionale dell’Energia, che trattale pratiche migliori per ottenere benefici sia energetici che economici sul lavoro e a casa;*) Emissione di una ë-letters che tratta i temi ambientali e energetici,*) Realizzazione di poster affissi nei punti di maggior passaggio che illustrano tematicheambientali/energetiche.*) Realizzazione di etichette autoadesive con tematiche sul risparmio energetico.*) Progetti di realizzazione di strutture per la produzione di energia da fonti rinnovabili(fotovoltaico su tetto) che però a causa del IV conto energia non sono stati implementati.*) Upgrading del sistema di monitoraggio dei consumi per il sito di Gattamelata.Sono alo studio alcuni progetti per ridurre il consumo degli apparecchi illuminanti tramitetecnologia LED e con modalità ESCo.Riportiamo di seguito è una tabella di sintesi.
    • 20