ALTEA Bilancio Sociale2012
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

ALTEA Bilancio Sociale2012

on

  • 1,506 views

Riferito all’esercizio 2012, il nuovo Bilancio Sociale di ALTEA SpA è completamente rinnovato nei contenuti e nella veste grafica. Uno strumento molto utile alla presentazione delle attività Altea ...

Riferito all’esercizio 2012, il nuovo Bilancio Sociale di ALTEA SpA è completamente rinnovato nei contenuti e nella veste grafica. Uno strumento molto utile alla presentazione delle attività Altea e dei risultati di esercizio, in ottica di trasparenza e sostenibilità.
Il nostro Team interno è pronto ad affiancarvi nella redazione del vostro Report di Sostenibilità.
Visita il sito www.alteanet.it per maggiori informazioni!

Statistics

Views

Total Views
1,506
Views on SlideShare
965
Embed Views
541

Actions

Likes
1
Downloads
15
Comments
0

1 Embed 541

http://www.alteanet.it 541

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

ALTEA Bilancio Sociale2012 Document Transcript

  • 1. BILANCIO DI SOS T EN I B I L I TÁ 2012
  • 2. Sommario LETTERA DEL PRESIDENTE…………………………………………...........................6 BILANCIO ECONOMICO SOSTENIBILE..............................................................8 NOTA METODOLOGICA....................................................................................10 1 L’IDENTITÁ.........................................................13 2 LA DIMENSIONE ECONOMICA.............................33 3 LA DIMENSIONE SOCIALE..................................41 4 LA DIMENSIONE AMBIENTALE............................63 1.1 Storia...................................................................................................14 1.2 Missione e valori..................................................................................15 1.3 Organizzazione e Governance..............................................................18 1.4 Certificazioni........................................................................................28 2.1 Dati significativi di gestione (quadro di sintesi dei dati economici).........34 2.2 Valore economico direttamente generato e distribuito...........................35 2.3 Indici gestionali....................................................................................38 3.1 Analisi degli Stakeholder......................................................................42 3.2 Clienti e Fornitori..................................................................................44 3.3 La Comunità.........................................................................................48 3.4 La P.A. e le Amministrazioni pubbliche locali........................................52 3.5 I Soci ..................................................................................................53 3.6 Il Personale ed i Collaboratori .............................................................54 4.1 La dimensione ambientale....................................................................64 4.2 Aspetti diretti........................................................................................66 4.3 Aspetti indiretti......................................................................................70 4.4 Obiettivi di miglioramento......................................................................72 4.5 Gli Eventi di Business Altea sono “green”..............................................72 TABELLA DI CORRELAZIONE ALLO STANDARD GRI-G3.1..............................75 OBIETTIVI DI MIGLIORAMENTO.......................................................................79
  • 3. Ragione Sociale Altea S.p.A. Sede legale e operativa Strada Cavalli n. 42, Feriolo di Baveno (VB) Telefono Telefax E-mail Sito internet (+39) 0323 280811 (+39) 0323 2808110 altea@alteanet.it Presidente Andrea Ruscica www.alteanet.it Amministratore delegato Franco Vercelli Settori di attività Codici NACE 62.0 Programmazione, consulenza informatica e attività connesse Altre attività di consulenza 71.20 Collaudi ed analisi tecniche Altre attività di fornitura di risorse umane 82.99 70.22 78.30 Altri servizi di supporto alle imprese nca Altri servizi di istruzioni nca 85.59
  • 4. ORGANICO 222 RISORSE INTERNE 167 14 Sistemi informativi 1 Qualità 6 Sicurezza e Ambiente Gestione e organizzazione aziendale 62 28% 72% CERTIFICAZIONI QUALITÀ AMBIENTE donne in organico +3,2% +8% rispetto 2011 17 Commmerciale 17 Unità di staff FATTURATO 25.157.374 UNI EN ISO 9001:2008 dal 1996 UNI EN ISO 14001:2004 dal 2004 Registrazione Emas n. IT-000288 dal 2005 Certificato formazione n. 289/001 Macrotipologia C dal 2003 €
  • 5. LETTERA DEL PRESIDENTE
  • 6. Il Bilancio di Sostenibilità di Altea giunge alla sesta edizione ed è sempre più concepito e valutato, sia all’interno che all’esterno della nostra organizzazione, come il principale strumento di rendicontazione adottato dalla nostra azienda per presentare in ottica di trasparenza e sostenibilità le attività e i risultati del nostro operato, ampliando e consolidando la diffusione dei principi di responsabilità sociale d’impresa (CSR), di etica e di trasparenza di Altea SpA. Tra i contenuti trovano spazio i valori e i principi che orientano la nostra attività, gli indici economici di maggiore rilevanza, gli obiettivi di sostenibilità perseguiti, i risultati raggiunti e quelli da migliorare, la valutazione relativa al rispetto degli indicatori GRI in ottica Bilancio di Sostenibilità. Tra le priorità strategiche che desideriamo porre in evidenza, la prima concerne il mantenimento e rafforzamento delle risorse interne e quindi del valore aggiunto espresso da tale dato. Anche nel corso del 2012 vi è stata una crescita delle risorse interne impiegate, che in un momento così delicato e difficile per l’economia in generale, contribuisce ad elevare il valore aggiunto. Strategicamente per mantenere e sostenere tali livelli di occupazione e crescita si rendono necessarie continue azioni di focalizzazione sul mercato e visione sui trend di sviluppo che toccano da vicino il settore della consulenza d’impresa e ICT in cui opera l’azienda. Consolidamento e sviluppo passano anche dall’acquisizione e/o dal rafforzamento di partnership strategiche con altri operatori del settore, rafforzando il modello “federativo” che Altea ha avviato nel corso del tempo. Su altro lato, si sono rafforzate le azioni di sostenibilità sociale legate soprattutto al locale, in tutti gli ambiti di attività che vedono impegnata Altea. A titolo esemplificativo, un’iniziativa che ha trovato positivo accoglimento e valutazione anche da organi di stampa non locali è stata quella di devolvere le varie migliaia di euro che annualmente venivano spese per la regalistica del Natale a progetti della Caritas (Province del Verbano Cusio Ossola, Novara e Milano) volte al sostegno del lavoro e/o a situazioni di disagio sociale. Si mantengono poi inalterati anche i dati relativi all’obiettivo zero infortuni e miglioramento ambientale, grazie ad un attento lavoro di sensibilizzazione ai temi della sicurezza, qualità ed ambiente: Altea da anni opera con Sistemi di Gestione conformi alle Norme ISO 9001, 14000 e alla registrazione Emas. Questi, insieme agli altri obiettivi di miglioramento espressi nel precedente bilancio di sostenibilità, confermano una linea di condotta che vede nella CSR un costante punto ed obiettivo di riferimento per Altea. Questo del Bilancio di Sostenibilità rappresenta quindi un esercizio non solo utile, ma fondamentale per perseguire i propri obiettivi di crescita e miglioramento, arricchendosi ogni anno di nuovi spunti, suggerimenti, idee che consentano ad Altea ed al suo People di continuare ad essere protagonisti nel mondo della consulenza e dell’ICT, per celebrare nel miglior modo il ventennale della società che ricorre nel 2013. Da ultimo un sentito ringraziamento a tutto il Gruppo di lavoro che ogni anno vede coinvolto un sensibile numero di risorse interne e testimonia un proattivo processo di sensibilizzazione e partecipazione interna al tema della Sostenibilità. Il Presidente Andrea Ruscica 7
  • 7. BILANCIO ECONOMICO SOSTENIBILE
  • 8. Ed eccoci alla sesta edizione del bilancio di sostenibilità di Altea. Un cammino iniziato nel 2007 tra le prime realtà del VCO (se non la prima escludendo la Camera di Commercio territoriale) ed un altro traguardo importante per la continuità di uno strumento fondamentale nell’ottica che la società ha sempre perseguito in questi anni. Una realtà che ovviamente non può tralasciare l’aspetto ‘profitto’ inteso nel senso stretto imprenditoriale (anche quest’anno raggiunto con un +8% del volume d’affari, che di questi periodi è sicuramente eccezionale) ma al quale unisce concetti che possono apparire lontani quali “appartenenza” “territorio” e “valenza della collettività”. Non volendo soffermarmi sulla valenza di tali termini già ampiamente sviluppati nelle precedenti edizioni del bilancio sociale, intendo pertanto con la presente segnalare le variazioni significative avvenute nell’esercizio sottoposto ad analisi. I dipendenti, aggiungendo anche le società controllate e collegate ed i vari collaboratori, sono ulteriormente aumentati ed anche in termini importanti: 22% circa l’incremento di tale voce, che in un periodo di crisi significa investire ancora sulle persone, credere che solo con il giusto connubio tra le medesime e la tecnologia (di cui Altea è ovviamente all’avanguardia assoluta) si possano raggiungere obiettivi importanti. Inoltre il valore del personale è aumentato, oltre che in termini assoluti, anche in termini percentuali, incidendo ora nella misura dell’86,28% del reddito lordo aziendale. Considerando che la remunerazione del capitale ai soci è rimasta immutata, significa che il plusvalore generato dal risultato economico (in termini percentuali pari al 18,15% in più rispetto al 2011!) è stato ‘dirottato’ in particolare su detta voce, senza i timori aziendali che a volte una tale scelta genera. E ciò senza tralasciare l’impegno per il territorio, con una scelta oculata volta a sponsorizzare attività culturali e sportive con impatto ambientale zero che ha reso ancor più attento l’Organo Amministrativo nel concentrare su tali aree il proprio impegno economico. Ed anche in questo caso destinando ancora più risorse, pari quest’anno al 4,49% del valore aggiunto. Insomma, all’avanguardia sempre! Finance Advisor Alberto Temporelli 9
  • 9. NOTA METODOLOGICA
  • 10. Questo documento giunge alla sesta edizione come Bilancio socio-ambientale ma si propone in realtà per il terzo anno come Bilancio di Sostenibilità. Si relaziona alle attività ed ai risultati dell’anno 2012, rafforzando così l’obiettivo della società nel voler essere considerata attore economico, sociale e responsabile del territorio ove opera, valorizzando le relazioni con i diversi stakeholder, ovvero i soggetti che in un rapporto di reciprocità influenzano direttamente e indirettamente l’operato di Altea. Le categorie individuate che meglio rispondono a esigenze, valori e obiettivi aziendali sono: i Partner economici (clienti e fornitori), il personale e i collaboratori, la Comunità, la Pubblica Amministrazione e le amministrazioni pubbliche locali, i Soci e azionisti. Le informazioni incluse nel report si riferiscono ai temi e agli indicatori che sono ritenuti rappresentativi e significativi, in ottica di sostenibilità, dell’impatto economico, sociale e ambientale dell’attività operativa svolta da Altea e che toccano direttamente i suoi stakeholder. Le iniziative di coinvolgimento e dialogo verso i diversi stakeholder, sviluppate da Altea nel periodo di rendicontazione considerato, hanno permesso di focalizzare, grazie alle questioni rilevanti emerse, il contenuto del report e di individuare i futuri obiettivi di miglioramento. I dati vengono raccolti periodicamente dal gruppo di lavoro coinvolto nella redazione del report secondo il principio di prudenza nell’analisi e presentazione degli stessi. Fanno specifico riferimento all’esercizio 2012 oggetto di rendicontazione e sono conservati prevalentemente su supporto informatico. Il “perimetro” del report è stato individuato secondo la definizione di “perimetro dell’organizzazione”, considerando quindi tutte le entità controllate che dal 2012 hanno subito una variazione con l’ingresso di Briefing S.r.l. società collegata, e quella di “perimetro operativo”, che include le entità influenzate dall’attività svolta da Altea sia a monte che a valle. Altea, consapevole che un impegno serio e costante per la tutela dell’ambiente è un valore irrinunciabile, nel 2002 ha avviato un progetto finalizzato all’adesione della Società al Regolamento europeo “EMAS” sull’adesione volontaria delle Organizzazioni a un sistema di eco-gestione ed audit, ottenendo la Certificazione ISO 14001:2004 del Sistema di Gestione Ambientale nel 2004 e la registrazione EMAS nel mese di marzo 2005. I dati relativi alle prestazioni ambientali riportati nella sezione afferente la Dimensione Ambientale sono pertanto direttamente estrapolati dalla Dichiarazione ambientale 2012 e sono aggiornati al 31 ottobre 2012, salvo dove diversamente indicato. E’ possibile affermare quindi che le informazioni incluse nel report e il perimetro dello stesso sono adeguate in quanto applicato il Principio della completezza. Si dichiara infine che il presente report è stato redatto secondo le norme del Global Reporting Initiative – Versione 3.1, con livello di applicazione C. 11
  • 11. Villa Erica, sede legale di Altea S.p.A. è una splendida villa storica risalente ai primi anni dell’800. In stato di abbandono per lungo tempo, l’edificio è stato completamente ristrutturato e dato a nuova vita, divenendo esso stesso simbolo della mentalità vincente Altea.
  • 12. 1 L’IDENTITÁ 222 DIPENDENTI DEL GRUPPO 65% 160 UOMINI INFERIORE AI 40 ANNI 62 DONNE 5 Risworth Limited AZIENDE DEL NETWORK SEDI OPERATIVE 5 BAVENO (HQ) LAINATE TORINO +28% incremento dei clienti internazionali CASALECCHIO DI RENO ANCONA
  • 13. 14 1.1 Storia Altea nata a Gravellona Toce (VB), nel gennaio del 1993 come Società a responsabilità limitata, si trasforma in Società per Azioni nel Novembre del 2004. Una realtà che si è sviluppata e consolidata negli anni nel settore della consulenza e gestione d'Impresa, dalle iniziali 5 alle 222 risorse interne del 2012, risorse presenti come Gruppo, nella sede principale di Baveno, così come nelle altre sedi presenti a livello nazionale. Supportare concretamente la competitività delle imprese e delle organizzazioni, di qualunque settore e dimensione, attraverso azioni di consulenza e Knowledge Transfer, questo l’obiettivo di Altea, attuato attraverso un’offerta articolata e organizzata in: - tre Business Unit incentrate sull’implementazione e customizzazione di sistemi ERP in partnership con i rispettivi Vendor: Sap, Microsoft, Infor - due Practice, specializzate nei servizi di consulenza gestionale e tecnica: Enterprise Organization Control, Enterprise Technology Management - due attività di Service principalmente rivolte al comparto PMI: Formazione & Finanziamenti, Qualità-Sicurezza-Ambiente CONSULENZA SISTEMI INFORMATICI QUALITÀ, SICUREZZA E AMBIENTE TECNOLOGIE FORMAZIONE E FINANZIAMENTI La varietà e qualità del nostro offering, unite ad un approccio interdisciplinare, fondato su un'attenta gestione del patrimonio di competenze e risorse umane, a livello aziendale, da sempre rappresenta un elemento di forza e qualificazione di Altea nei confronti di tutti i propri stakeholder. Il desiderio di rendere trasparente e condiviso l’operato della nostra organizzazione sotto il profilo economico, sociale ed ambientale, ci ha portato, all’interno di un più ampio percorso di Corporate Responsibility, ad avviare il primo progetto di Bilancio Sociale nel 2007, che viene ora proposto per la terza annualità consecutiva come Bilancio di Sostenibilità.
  • 14. 1.2 Missione e valori “Armonizzare” Persone, Tecnologie e Processi per accompagnare l’evoluzione delle Imprese, ricercando costantemente l’equilibrio di questi e altri elementi per le migliori Performance Aziendali. Il tutto in un’ottica che possiamo riassumere in tre elementi: “Vision, Innovation e Growth” Il Codice Etico adottato da Altea è il principale strumento di implementazione della cultura etica all’interno dell’azienda: la “Carta Costituzionale” dell’impresa, diritti e doveri morali volti a rendere comuni e diffusi i valori in cui Altea si riconosce, attraverso i quali crea fiducia verso l’esterno. La versione integrale del Codice Etico è consultabile sul sito istituzionale di Altea. Il People Altea segue quindi le norme etiche e professionali stabilite in questo codice; nei casi non espressamente previsti, deve comunque tenere una linea di comportamento tale da salvaguardare la buona immagine della Professione e della Società. Tutte le informazioni riguardanti l’attività e l’interesse dei Clienti acquisite nel corso degli interventi sono coperte dal segreto professionale; non saranno quindi divulgate senza specifica autorizzazione scritta da parte del committente e comunque non potranno essere utilizzate a vantaggio proprio e/o di terzi. Le offerte dirette di impegno al personale del Cliente da parte dei consulenti sono vietate. Eventuali candidature non sollecitate (come ad esempio risposte spontanee ad annunci pubblicitari) saranno valutate in relazione alle circostanze concrete e all’osservanza delle norme generali di correttezza. I consulenti non accettano e non permettono che i propri collaboratori accettino provvigioni o compensi di qualsiasi natura dai fornitori di beni o servizi, il cui uso essi stessi abbiano raccomandato o possano raccomandare al Cliente. I consulenti non influiscono nei confronti di terzi né tanto meno nei confronti dei responsabili di potenziali Clienti, con provvigioni o compensi di qualsiasi natura, nell’intento di ottenere l’assegnazione degli incarichi. 15
  • 15. 1993 1999 Viene costituita e apre la propria sede di Gravellona Toce (VB) Apre a Milano la prima sede esterna 1997 Prima partnership con un vendor straniero (BAAN, oggi Infor) 1996 Ottiene la prima certificazione UNI EN ISO 9001 1998 Inaugura il nuovo HQ di Feriolo di Baveno
  • 16. 2010 2008 Viene deciso il nuovo assetto di governance, istituendo le figure di Presidente e Amministratore delegato Viene revisionata la corporate image attraverso il rifacimento del logo, del pay off aziendale e di tutte le presentazioni istituzionali, uniformando i template per i diversi canali di comunicazione Confermato il riconoscimento Europe’s 500 Presente nella Top 100 Italia Software e servizi da oltre 3 anni. 2011 2004 2005 2006 Confermato il riconoscimento Europe’s 500 Si aggiudica il riconoscimento Europe’s 500, rivolto alle 500 imprese europee a maggior tasso di crescita Entra a far parte del President’s Club, gruppo mondiale di partner Microsoft con accesso diretto alle decisioni della casa di Seattle Entra nella Community esclusiva dei partner Sap BEST PERFORMANCE CIRCLE 2009 Sviluppa e consolida la propria attività di internazionalizzazione, seguendo clienti e progetti in aree geografiche differenziate (Europa, USA, Cina e West Africa) 2004 Si trasforma in S.p.A. 2012 2007 Ottiene l’accreditamento della Regione Piemonte relativamente alle attività in ambito formazione e sicurezza e presenta il primo Bilancio SocioAmbientale Registra i migliori risultati di performance di sempre e sigla una nuova partnership strategica per i servizi SAP CRM attraverso l’acquisizione del 20% di Briefing S.r.l. Pubblica il nuovo Career Management e introduce nuove politiche del lavoro "Sostenibile" e "Compatibile” Redige il Report di sostenibilità secondo le norme del GRI – Versione 3.1, con livello di applicazione C
  • 17. 18 1.3 Organizzazione e Governance Localizzazione La sede principale e legale di Altea è ubicata in Piemonte, a Baveno (VB) Nello specifico queste le sedi localizzate sul territorio nazionale: BAVENO Strada Cavalli, 42 28831 Baveno (VB) Tel. +39 0323 280811 Fax. +39 0323 2808110 TORINO Via Perugia, 24, 10152 Torino (TO) Tel. +39 011 4242118 Fax. +39 011 4560577 LAINATE Via Lepetit, 8, 20020 Lainate (MI) Tel +39 02 57506490 Fax. +39 02 93796610 CASALECCHIO DI RENO Via Isonzo, 61, 40033 Casalecchio di Reno (BO) Tel. +39 051 590709 ANCONA Via Esino, 72, 60131 Ancona (AN) Tel. +39 071 2181266 Sotto il profilo della contestualizzazione del proprio business, Altea si posiziona in un’arena altamente competitiva, rappresentata dalle innumerevoli società che a livello locale, regionale e nazionale operano nel settore della consulenza e dei servizi per imprese ed enti (in particolare nel settore gestionale/IT), private e/o pubbliche.
  • 18. Contesto e strategia aziendale Core Business Altea è la consulenza in ambito ERP, in collaborazione con alcuni dei principali Vendor internazionali di software: SAP, Microsoft, Infor. Coerentemente alla strategia dei Vendor, l’area di competenza si è allargata all’”Extended Enterprise” e al mondo collaborativo di internet, inserendo nella propria offerta soluzioni di Business Intelligence, Supply Chain, CRM e portali, al fine di coprire l’intero spettro delle necessità dei propri clienti. L'operato di ALTEA si caratterizza per: Capacità di ideare e realizzare soluzioni ed architetture anche complesse in grado di integrare i sistemi transazionali con quelli analitici e di collaborazione Erogazione di attività consulenziali e servizi che affrontano in modo trasversale la realtà organizzativa di aziende ed enti Altea ha consolidato e intende consolidare nel medio termine quanto ottenuto negli anni trascorsi in termini di visibilità, credibilità professionale, competenze e risultati, pur sempre in una situazione di mercato che permane tuttora complessa e ancora incerta nella sua effettiva ripresa, anche e soprattutto per quanto riguarda il settore IT in genere. Il disegno strategico ha perseguito l’obiettivo di una forte concentrazione e connotazione intorno all’area delle Business Enterprise Application, ma al contempo aprendosi sempre più in termini di competenze anche al mondo dei devices e delle mobile application . La strategia a medio termine prevedeva altresì anche una maggiore focalizzazione sulle attività caratteristiche della Company Altea: la riorganizzazione interna in Business Unit, adottata già dal 2010, è funzionale allo sviluppo delle competenze distintive e del migliore rapporto con i Vendor. Lo sviluppo in termini geografici (sia in Italia sia all’ estero), già presente per le aree di core business, dovrà essere incentivato anche per le altre aree di attività, senza escludere la possibilità di analizzare opportunità e scenari in Paesi esteri a fronte di progetti a carattere internazionale. 19
  • 19. Oltre a questo Altea è sempre concentrata ed attenta anche allo sviluppo della forza rappresentata dalle proprie risorse interne, per cui rimane strategico: 20 Incrementare le occasioni di commitment e coinvolgimento delle persone sulla strategia e gli obiettivi di Altea Monitorare i piani di carriera, garantendo maggiori possibilità di crescita professionale a fronte di livelli di responsabilità più elevati Attivare il piano di coinvolgimento di tutte le risorse Altea sulla formazione inerente il tema della Salute e Sicurezza sul lavoro Incrementare lo sharing interno per il know how e le nuove iniziative ed opportunità. Assetto e governance Il Gruppo ALTEA S.p.A. è così costituito: Capitale sociale 1.000.000,00 € Società controllante Società indirettamenete controllate Società collegate 60% 67% Società direttamenete controllate 80% in liquidazione Hype Consulting 100% myFACTORY in liquidazione a socio unico 20% 100% Risworth Limited
  • 20. Assemblea dei soci 21 Presidente Andrea Ruscica Responsabilità diretta sui temi economici e sociali Amministratore Delegato Franco Vercelli Responsabilità diretta sui temi economici Business Development Manager Marco Magaraggia Responsabile Sistemi informativi Fabio Paracchini Responsabile Servizi Sicurezza e Ambiente Alessandro Castiglioni Responsabilità diretta sui temi ambientali
  • 21. Consiglio di Amministrazione 22 CARICA COMPONENTI Presidente consiglio di amministrazione RUSCICA ANDREA Consigliere, amministratore delegato Consigliere, Financial Advisor Collegio Sindacale PERIODO IN CARICA ESECUTIVO INDIPENDENTE 19/01/2011 19/01/2014 SI NO VERCELLI FRANCO 19/01/2011 19/01/2014 SI NO TEMPORELLI ALBERTO 19/01/2011 19/01/2014 SI SI DAL AL E’ l’organo di controllo, rappresentato dal collegio dei sindaci, tre Sindaci effettivi e due Sindaci supplenti designati per vigilare sull’osservanza della legge e dello statuto di Altea. I più alti organi di governo di Altea S.p.A. sono interamente ricoperti da soggetti di sesso maschile appartenenti alla fascia di età 41-50 e > 50 anni. Il Presidente di Altea, in qualità di socio fondatore dell’azienda, ricopre anche un ruolo esecutivo con le cariche di HR Director, Sales Director, Business Unit Sap Manager. Con il seguente organigramma definisce responsabilità e autorità: PRESIDENTE Human Resurces (HR director, People e Payroll) Staf f Ser vices: Amministrazione Contabilità generale Ciclo at tivo | Ciclo Passivo Gestione Infrastrutture ICT Chief Technology Of ficer Amministratore Delegato Controller Sales Director Information Communication Technology Resp. Gestione Qualità Resp. Accredit. Regionale Resp. Ser vizio Prevenzione e Protezione Resp.Ambientale Rappresentate Sicurezza Lavoratori Procurement Call Center PRACTICE SAP Formazione e Finanziamenti Qualità Sicurezza e Ambiente MICROSOFT Enterprise Technology Management INFOR BUSINESS UNIT Enterprise Organization Control
  • 22. Organizzazione interna: i servizi offerti attraverso le Business Unit, le Practice e i Service Avendo sviluppato significative competenze nel campo dei sistemi informativi gestionali e delle soluzioni per il controllo e l’analisi dei dati, sono state create e si sono sviluppate al proprio interno delle specifiche Aree di competenza (Business Unit). Tali BU (BU Sap, BU Microsoft, BU Infor) identificano il core business della società, ove tecnologie informative e sistemi per l’enterprise business application/analysis rappresentano un’elevata percentuale del fatturato di Altea. Ad esse si affiancano delle Practice, strutture organizzative di consulenza slegate dai software vendor e più rivolte ad elementi di processo, e delle attività di Service inerenti tematiche specifiche (formazione, finanziamenti pubblici, certificazioni e sistemi di gestione). Di fatto il valore aggiunto che Altea può offrire è dato dalla capacità di unire e miscelare le proprie competenze nella creazione di team interdisciplinari in grado di apportare soluzioni innovative ed originali per i propri clienti. La struttura organizzativa aziendale è la seguente: Ciascuna BU ha una propria organizzazione con i rispettivi referenti. 23
  • 23. Business Unit SAP 24 Business Unit MS
  • 24. Business Unit INFOR 25 Servizi di supporto
  • 25. 26 Organizzazione interna: i momenti di scambio per l’individuazione di occasioni e opportunità Il compito di indirizzo e coordinamento è affidato al Presidente, che nella gestione delle attività di controllo e di sviluppo, oltre che dall’Amministratore Delegato e dai soci, è affiancato da un board, il Management Team (MT), di cui fanno parte l’AD, gli stessi soci, nonché i professionisti responsabili delle varie Practice di Altea. Tale meccanismo organizzativo consente una efficace gestione di rischi e opportunità legati al core business Altea e l’individuazione di opportunità e rispettivi rischi connessi ad azioni di sviluppo e crescita dei servizi di consulenza verso il mercato. Periodicamente vengono pianificati “momenti” organizzativi strumentali per integrare e coordinare i singoli ruoli e le diverse Business Unit e Practice: MANAGEMENT MEETING FINALITÀ: è l’occasione per discutere dei risultati maturati da Altea e condividere o condeterminare scelte strategiche, organizzative e gestionali CONTENUTI E ARGOMENTI: + Analisi risultati ultimo periodo a cura del Presidente + Relazioni strutturate dalle Business Unit e dalle Practice + Partecipazione alla formulazione di strategie + Condivisione iniziative rilevanti + Gestione del modello strategia-struttura + Analisi della Pipe Line e degli indici di Performance + Risoluzione criticità + Alleanze e Formulazione pareri consultivi al Presidente Presidente Mensile 1/2 Giornata POSITIONING MEETING FINALITÀ: favorire l’aggregazione e migliorare le sinergie tra Delivery e Commerciale CONTENUTI E ARGOMENTI: + Analisi risultati: scostamenti, trend, posizionamento, SWOT a cura del Presidente e dell’AD + News dalle Business Unit e Practice + News dal Mercato e Business Idea a cura della struttura commerciale + Piani di Innovazione + Presentazioni casi di successo + Condivisione news Presidente Semestrale 1/2 Giornata BUSINESS UNIT MEETING FINALITÀ: verificare l’andamento econometrico e commerciale della BU e i principali driver di gestione e innovazione CONTENUTI E ARGOMENTI: + Organizzazione interna (distribuzione responsabilità) + Analisi e discussione dell’offering + Innovazione di Prodotti/Tecnologie + Analisi commerciale e opportunità + Target, Margini e Finanza + Discussione Alleanze BU Manager Line Manager Mensile QB
  • 26. Riconoscimenti professionali Altea ha per il 2012 nuovamente ottenuto il riconoscimento Europe’s 500, per l’elevato tasso di crescita occupazionale e di fatturato, continua a essere parte del SAP BEST PERFORMANCE CIRCLE, la Community esclusiva dei partner SAP a livello mondiale che si sono distinti durante l’anno per aver raggiunto ottime performance legate ai progetti svolti presso i propri clienti. PLM Systems, società controllata da Altea, ha partecipato all’Osservatorio delle Imprese Innovative promosso dalla CCIAA di Torino e ha ottenuto per il secondo anno consecutivo il contrassegno di “innovatività” 27
  • 27. 28 1.4 Certificazioni Sistema di Gestione Qualità Altea S.p.A. ha un Sistema Qualità certificato dal 1996. I requisiti definiti nella Norma UNI EN ISO 9001:2008 e sviluppati nella documentazione di SGQ sono applicabili alle seguenti attività svolte presso la sede legale e operativa di Feriolo di Baveno: + Progettazione ed erogazione di servizi di consulenza e formazione nelle aree di attività: Business Application (Business Unit SAP, MICROSOFT e INFOR); Consulting (Practice EOC Enterprise Organization Control); Technologies (ETI-Infrastrutture e Piattaforme Services); Services (Qualità, Sicurezza nel Lavoro e Ambiente); + Commercializzazione Hardware e Software.
  • 28. Accreditamento Altea è accreditata presso la Regione Piemonte per svolgere attività formativa finanziata (MACROSETTORE C, Numero Certificato Formazione 289/001), ciò significa che la Pubblica Amministrazione ha riconosciuto Altea come ente formativo in grado di fornire un servizio adeguato rispetto a standard di tipo organizzativo, strutturale e finanziario (definiti dallo Stato e dalle singole Regioni). Il possesso di tali requisiti è sottoposto a verifiche periodiche da parte della stessa Regione. L’attività formativa in regime di accreditamento realizzata nel corso del 2012 ha riguardato esclusivamente la formazione interna Altea. Il monte ore formazione finanziata attraverso agevolazioni a fondo perduto ha coinvolto un numero complessivo di 68 risorse, di cui 16 donne, per un monte ore pari a 2.040. I contenuti dei corsi sono stati diversi: dalle tematiche tecniche afferenti le diverse BU (Infor e Sap), alle competenze manageriali, alla Salute e Sicurezza sul luogo di lavoro. FORMAZIONE FINANZIATA 2012 FSE FAPI FONDIR TOTALE M F M F M F PARTECIPANTI 15 9 33 7 4 - 68 ORE DI FORMAZIONE 1 .260 444 264 56 16 - 2.040 ENTI FINANZIATORI IMPORTO CONCESSO 15.000 € 8.000 € 2.000 € tramite la Provincia del Verbano Cusio Ossola 25.000 € TOTALE CONTRIBUTI RICEVUTI PER LA FORMAZIONE 29
  • 29. Sistema di Gestione Ambientale 30 Altea ritiene la tematica ambientale un valore fondamentale. Al fine di concretizzare quanto stabilito nella Politica Ambientale è stato strutturato e viene mantenuto attivo un sistema capace di supportare lo sviluppo, la definizione e l’attuazione delle azioni necessarie alla conduzione aziendale, improntato al miglioramento progressivo, alla salvaguardia e al rispetto delle condizioni ambientali e della salute delle persone. E’ stato implementato un Sistema di Gestione Ambientale, certificato dal 2004 secondo la Norma UNI EN ISO 14001:2004 e registrato EMAS dal 2005.
  • 30. 31
  • 31. 2 LA DIMENSIONE ECONOMICA € +8% INCREMENTO VOLUME D'AFFARI +3.2% VALORE AGGIUNTO GENERATO E DISTRIBUITO € € € +18% € € € INCREMENTO OCCUPAZIONALE € € +22% REMUNERAZIONE DEL PERSONALE €
  • 32. 34 2.1 Dati significativi di gestione (quadro di sintesi dei dati economici) SITUAZIONE PATRIMONIALE ATTIVITÁ Liquidità immediate 31 .12.2010 % 31 .12.2011 % 31 .12.2012 % 701.418 4,01% 260.188 1,37% 258,527 1,25% 17.263.498 90,61% Liquidità dif ferite 15.794.651 90,36% 18.887.313 91,11% Clienti 10.261.994 58,71% 11.393.655 59,80% 11.958.513 57,69% Crediti diversi 416.475 2,38% 532.091 2,79% 671.082 3,24% Altri Crediti verso erario 23.995 0,14% 26.053 0,14% 29.404 0,14% 1.032.069 5,90% 998.407 5,24% 1.103.096 5,32% 469.509 2,69% 897.906 4,71% 992.135 4,79% 3.576.341 20,46% 3.342.375 17,54% 4.066.379 19,62% 14.268 0,08% 73.011 0,38% 66.704 0,32% Crediti tributari Ratei e risconti attivi Attività fin. che non cost. Immob. Rimanenze Totali ATTIVO CORRENTE 16.496.069 94,38% 17.523.686 91,98% 19.145.840 92,36% Immobilizzazioni immateriali 81.953 0,47% 81.632 0,43% 47.937 0,23% Immobilizzazioni materiali 370.829 2,12% 355.560 1,87% 409.913 1,98% Immobilizzazioni finanziarie 530.317 3,03% 1.091.744 5,73% 1.126.095 5,43% ATTIVO IMMOBILIZZ ATO 983.099 5,62% 1.528.936 8,02% 1.583.945 7,64% CAPITALE INVESTITO 17.479.168 100,00% 19.052.622 100,00% 20.727.785 100,00% PASSIVITÁ 31 .12.2010 % 31 .12.2011 % 31 .12.2012 % Passività correnti 11.115.021 72,37% 12.976.728 72,37% 14.526.404 72,37% Passività consolidate 1.885.552 4,36% 1.340.567 4,36% 1.206.947 4,36% Capitale proprio 4.478.595 23,28% 4.735.327 23,28% 4.996.434 23,28% TOTALE PAREGGIO 17.479.168 100,00% 19.052.622 100,00% 20.729.785 100,00% SITUAZIONE ECONOMICA 31 .12.2010 % 31 .12.2011 % 31 .12.2012 % Valore della Produzione 20.218.855 - 23.401.420 - 25.157.374 - Costi della Produzione -18.942.467 - -21.727.381 - -23.624.447 - 1.276.388 - 1.674.039 - 1.532.927 - -25.132 - -15.414 - 21.622 - 0 - 26.284 - 0 - Proventi e Oneri Straordinari 665.389 - -129.233 - -90.002 - Risultato Prima delle Imposte 1.916.645 - 1.555.676 - 1.464.547 - Imposte sul Reddito d'Esercizio -904.456 - -798.942 - -703.438 - UTILE 1.012.189 - 756.734 - 761.109 - Dif ferenza Valore e Costi Proventi e Oneri Finanziari Rettifiche Valore Attività Finanziarie
  • 33. 2.2 Valore economico direttamente generato e distribuito VALORE AGGIUNTO GLOBALE A) Valore della Produzione 2010 2011 2012 19.951.781 23.171.211 24.895.999 2. Variazione delle rimanenze di prodotti in corso di lavorazione, semilavorati e finiti 0 0 0 3. Variazione dei lavori in corso su ordinazione - - - 267.074 230.209 261.375 RICAVI DELLA PRODUZIONE TIPICA 20.218.855 23.401 .420 25.157.374 B) Costi Intermedi della Produzione 2010 2011 2012 5. Consumi di materie prime 3.325.981 3.638.934 4.079.721 6. Costi per servizi 3.390.997 4.222.426 3.112.388 7. Costi per godimento di beni di terzi 592.998 1.034.560 1.094.297 8. Accantonamenti per rischi 150.000 - - 1. Ricavi delle vendite e delle prestazioni 4. Altri ricavi e proventi 9. Variazione delle rimanenze - 58.614 7.346 488.566 281.625 7.707.273 TOTALE COSTI 5 247.292 10. Oneri diversi di gestione 9.325.872 8.575.377 VALORE AGGIUNTO CARATTERISTICO LORDO C) Componenti Accessori e Straordinari 2010 2011 2012 65.418 134.812 144.233 Ricavi accessori 67.821 136.792 144.233 - Costi accessori 2.403 1.980 0 11 . +/- Saldo Gestione Accessoria 12. +/- Saldo componenti Straordinari 665.389 -129.233 -90.002 Ricavi straordinari 665.677 3.007 0 - Costi straordinari 288 132.240 90.002 13.242.389 14.081 .127 16.636.228 VALORE AGGIUNTO GLOBALE LORDO 35
  • 34. DISTRIBUZIONE DEL VALORE AGGIUNTO 36 2010 Varia zione Incidenza 2011 Varia zione Incidenza 2012 Varia zione Incidenza A) Remunerazione del personale 10.415.269 1 ,44% 78,65% 11 .763.022 12,94% 83,54% 14.353.379 22,02% 86,28% Personale dipendente 9.782.334 1 ,16% 73,87% 10.973.295 12,17% 77,93% 11 .863.789 8,12% 71 ,31% Amministratori e collaboratori 632.935 5,87% 4,78% 789.727 24,77% 5,61% B) Remunerazione della P.A. 904.456 58,99% 6,83% 838.524 -7,29% Imposte correnti 845.049 * - 954.325 Imposte dif ferite e anticipate 59.407 * - -155.801 C) Remunerazione del capitale di credito 90.550 7,00% 0,68% 123.942 Oneri per capitali a breve termine 85.893 1 ,50% 0,65% 111 .369 Oneri per capitali a lungo termine 4.657 - 0,04% 12.573 - - - - - 2.489.590 215,25% 14,96% 5,95% 754.715 -9,99% 4,54% - - 793.237 - - - - -38.522 - - 36,88% 0,88% 122.601 -1 ,08% 0,74% 29,66% 0,79% 122.601 10,09% 0,74% D) Remunerazione del capitale di rischio 500.000 66,67% 3,78% 500.000 - 3,55% 500.000 - 3,01% Dividendi 500.000 66,67% 3,78% 500.000 - 3,55% 5000.000 - 3,01% E) Remunerazione dell'azienda 708.967 47,24% 5,35% 413.434 - 41 ,69 % 2,94% 443.487 7,27% 2,67% Variazioni riserve (risultato a nuovo) 512.189 254,08% 3,87% 256.734 - 49,88% 1 ,82% 261 .109 1 ,70% 1 ,57% Ammortamenti 196.778 - 41 ,58% 1 ,49% 156.700 -20,37% 1 ,11% 182.378 16,39% 1 ,10% F) Remunerazione della collettività 623.147 15,90% 4,71% 442.205 -29,04% 3,14% 462.046 4,49% 2,78% VALORE AGGIUNTO GLOBALE NETTO 13.242.389 - 100,00% - 100,00% 14.081 .127 - 100,00% 16.636.228 * Gli scostamenti parziali risultano non significativi VALORE AGGIUNTO GENERATO E DISTRIBUITO 16.636.228 € +18%
  • 35. Tenendo presente le caratteristiche di Altea, come società di servizi, la quota più rilevante del Valore Aggiunto prodotto risulta ovviamente distribuito alle risorse umane con una significativa incidenza del 86,28%, con una variazione del 22,02% rispetto all’anno precedente. Tale dato conferma in modo evidente quanto della ricchezza prodotta ricada direttamente sulle risorse interne, ossia su coloro che, da anni, contribuiscono al consolidamento e allo sviluppo dell’impresa. La “remunerazione” rivolta alla collettività espressa dai dati si concentra su quote associative erogate per il sostenimento di associazioni di natura sociale/culturale ed in particolare a contributi erogati verso associazioni ed enti sportivi e non a livello locale di varia natura, settore che da anni Altea sostiene nel territorio del VCO, al quale viene destinato il 2,78% del valore aggiunto complessivo. Ulteriori contributi “volontari” donati dalle risorse interne di Altea in favore di eventi e cause particolari (associazioni in India, etc..) non sono qui contabilizzati in quanto oggetto di raccolte fondi esterne a dati aziendali. L’analisi del Valore Aggiunto consente poi di determinare il Valore Economico generato e distribuito nel 2012. Valore economico direttamente generato Ricavi Valore economico distribuito Costi operativi Retribuzioni e benefit 25.179.006€ 25.179.006€ 24.735.519€ 8.665.379€ 14.353.379€ Pagamenti ai fornitori di capitale 500.000€ Pagamenti alla PA 754.715€ Investimenti nella comunità 462.046€ Valore economico trattenuto 443.487€ 37
  • 36. 38 2.3 Indici gestionali Si riportano di seguito gli indicatori maggiormente significativi rispetto all’impatto sul contesto sociale e sulla sostenibilità dell’attività d’impresa. Seguono la rappresentazione grafica dell’andamento della redditività e l’analisi di break even point per il 2012. INDICI DI SVILUPPO 2010 2011 2012 TOT. CON RETTIFICHE TOT. CON SPOSTAMENTI MEDIA Organico aziendale 174 216 222 222 222 204 Variazione % ricavi - 16,14% 7,44% 7,44% 7,44% 11,79% Variazione % valore della produzione - 15,75% 7,44% 7,44% 7,44% 11,60% Variazione % dipendenti - 24,14% 2,78% 2,78% 2,78% 13,46% Variazione % valore aggiunto - 16,57% 4,17% 4,17% 4,17% 10,37% Variazione % MOL - 16,66% -12,53% -12,53% -12,53% 2,07% Variazione % risultato netto - -25,24% 0,58% 0,58% 0,58% -12,33% Variazione % attivo - 8,25% 8,73% 8,73% 8,73% 8,49% Variazione % patrimonio netto - 5,73% 5,51% 5,51% 5,51% 5,62% Variazione % debiti finanziari entro esercizio successivo - 28,59% 14,11% 14,11% 14,11% 21,35% Variazione % debiti finanziari oltre esercizio successivo - -100,00% 0% 0% 0% -50,00% Variazione % attivo immobilizzato - 58,89% -1,17% -1,17% -1,17% 28,86% Variazione % attivo circolante - 3,00% 10,32% 10,32% 10,32% 6,66% Variazione % capitale di terzi - 9,17% 9,87% 9,87% 9,87% 9,52% 2010 2011 2012 TOT CON RETTIFICHE TOT CON SPOSTAMENTI MEDIA 174 216 222 222 222 204 DESCRIZIONE INDICI DI PRODUTTIVITÁ DESCRIZIONE Organico aziendale Ricavi pro capite 114.665,41 107.274,13 112.144,15 112.144,15 112.144,15 111.361,23 Valore aggiunto operativo pro capite 64.784,22 60.834,88 61.657,23 61.657,23 61.657,23 62.425,44 Costo del lavoro pro capite 52.118,70 48.932,66 51.527,16 51.527,16 51.527,16 50.859,50 2,18 2,18 2,18 2,19 Rendimento dei dipendenti 2,20 2,19
  • 37. INDICI DI REDDITIVITÁ 2010 2011 2012 TOT CON RETTIFICHE TOT CON SPOSTAMENTI MEDIA ROE (Return On Equity) 22,60% 15,98% 15,23% 15,23% 15,23% 17,94% ROE normalizzato 28,78% 13,82% 13,96% 13,96% 13,96% 18,86% ROE lordo 42,80% 32,85% 29,31% 29,31% 29,31% 34,99% ROI (Return On Investment) 8,47% 10,31% 8,67% 8,67% 8,67% 9,15% RONA (Return On Net Assets) 10,87% 12,77% 11,03% 11,03% 11,03% 11,55% ROS (return On Sales) 7,14% 8,10% 6,90% 6,90% 6,90% 7,38% 1,19 1,27 1,26 1,26 1,26 1,24 7,11% 8,10% 6,90% 6,90% 6,90% 7,37% DESCRIZIONE Turnover del capitale investito ROP (Return On Production) Produttività del capitale investito 407,55% 384,13% 389,64% 389,64% 389,64% 393,77% Leva finanziaria (Assets Netti su mezzi propri) 375,49% 384,44% 396,17% 396,17% 396,17% 385,37% Covarage del MOL (Oneri finanziari su MOL) 4,10% 4,82% 5,40% 5,40% 5,40% 4,77% Coverage del MON (Oneri finanziari su MON) 4,51% 5,13% 5,87% 5,87% 5,87% 5,17% Tasso di rotazione delle rimanenze 47,37 55,76 42,42 42,42 42,42 48,52 Tasso di rotazione dei crediti commerciali 1,97 2,16 2,19 2,19 2,19 2,10 Aliquota ef fettiva di imposta 47,19% 51,36% 48,03% 48,03% 48,03% 48,86% Incidenza della gestione extra-operativa 71,08% 40,31% 44,34% 44,34% 44,34% 51,91% Costo del denaro a prestito 0,87% 1,05% 0,93% 0,93% 0,93% 0,95% Tasso di rotazione dell'attivo circolante 1,31 1,48 1,44 1,44 1,44 1,41 Autofinanziamento lordo su Oneri finanziari 13,36 7,37 7,77 7,77 7,77 9,50 Autofinanziamento lordo su Debiti totali 0,12 0,08 0,07 0,07 0,07 0,09 MOL su oneri finanziari 24,36 20,74 18,53 18,53 18,53 21,21 RO su oneri finanziari 0,16 0,15 0,14 0,14 0,14 0,15 39
  • 38. 3. LA DIMENSIONE SOCIALE +5% CLIENTI ATTIVI RISPETTO AL 2011 DIPENDENTI ASSUNTI A TEMPO INDETERMINATO 81% 8.843 ORE DI FORMAZIONE AL PERSONALE 365 GG CONSECUTIVI SENZA INCIDENTI SUL LAVORO 17PAESI ESTERI IN CUI ALTEA É PRESENTE 20% FORNITORI LOCALIZZATI SUL TERRITORIO
  • 39. 42 3.1 Analisi degli Stakeholder Il Bilancio di Sostenibilità si pone l’obiettivo di identificare i propri pubblici dando evidenza del rapporto esistente con essi, nonché degli interventi effettuati e dei possibili ambiti e/o aree di miglioramento perseguibili. La definizione utilizzata per identificare gli Stakeholder nel Bilancio di Altea è quella di Freeman. Per cui consideriamo gli Stakeholder come individui o gruppi che possono influenzare il successo di un’impresa o che nella stessa hanno interessi specifici. È sempre più integrante nella cultura d’impresa l’attenzione al mondo che la circonda, non solo finalizzata al miglioramento delle condizioni di business, ma anche a quelle sociali ed ambientali. PARTNER ECONOMICI Clienti e Fornitori IL PERSONALE ED I COLLABORATORI STAKEHOLDER I SOCI E AZIONISTI LA COMUNITÁ LA P.A. E LE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE LOCALI
  • 40. CHI SONO CLIENTI FORNITORI COMUNITÀ INIZIATIVE DI COINVOLGIMENTO E DIALOGO Reportistica periodica di progetto Case history Valutazione dei risultati di progetto Valutazione del grado di soddisfazione del cliente Valutazione dei fornitori Monitoraggio costante Incontri per aggiornamento prodotti Partecipazione ad iniziative per la crescita del territorio Sostegno al terzo settore e alla cultura Rapporti con i media locali e nazionali Partecipazione a progetti integrati di sviluppo locale/ urbano P.A. SOCI, AZIONISTI E PARTNER PERSONALE Bilancio di sostenibilità Condivisione della strategia aziendale Condivisione dei risultati Sessioni di valutazione Comunicazione e formazione interna Momenti di aggregazione QUESTIONI RILEVANTI Attenzione Puntualità Garanzia di stabilità e prestazioni nel tempo Rapporto qualità/prezzo Rispetto delle condizioni Puntualità nei pagamenti Trasparenza e correttezza Sviluppo del territorio e dell’economia locale Sostenibilità e ambiente Raccolta fondi Etica e trasparenza Certificazioni specifiche Requisiti professionali ed economici Rispetto, condivisione, trasparenza Visibilità e riconoscimento del ruolo all’interno dell’organizzazione Armonia lavorativa Stabilità occupazionale Crescita professionale Attenzione e ascolto 43
  • 41. 44 3.2 Clienti e Fornitori Altea e i clienti Etica, trasparenza, serietà professionale, impegno, competenza sono elementi sui quali Altea ha basato lo sviluppo delle proprie relazioni con la clientela. Questo approccio ha garantito nel tempo la fidelizzazione di molti clienti, di piccole e grandi dimensioni: il 14% dei Clienti attivi ha scelto Altea per oltre 11 anni. 14 % 11y 3% 10 y 9y 5% 8 y 7y 4% 6y 5% 5y 22 % 1y 5% 7% 2 y 14 % 4y 9% 3y 12 % Clienti con fatturato 2012 % per classi di anzianità I clienti di Altea hanno caratteristiche eterogenee, appartenendo ai diversi ambiti industriali e dei servizi, con prevalenza nel settore privato, ma con presenza, seppur più limitata, anche nel settore pubblico, come evidenzia la ripartizione clienti per settore merceologico: FATTURATO DA VENDITE E PRESTAZIONI 2012 € NUMERO CLIENTI ATTIVI COMMERCIO 109.018,66 23 IMPIANTISTICA / COSTRUZIONI 597.651 ,87 47 10.935.488,43 205 592.767,58 13 PRIVATI 8.662.291 ,63 115 SERVIZI 3.997.930,83 137 TURISMO 850,00 2 SETTORE MANUFATTURIERO PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
  • 42. 2011 546 Clienti 574 +5 % 2012 Clienti La costante crescita aziendale si registra anche sul numero di clienti attivi: rispetto al 2011 c’è stato un incremento del numero Clienti del 5%. BELGIO CANADA SVIZZER A FR ANCIA GERMANIA GIAPPONE GR AN BRETAGNA STATI UNITI SPAGNA HONG KONG IRL ANDA SERBIA MAURITANIA PORTOGALLO NIGERIA POLONIA PAESI BASSI Continua la strategia di sviluppo di interventi non solo su base nazionale, ma anche in ottica internazionale. Nel 2012 i clienti localizzati all’estero sono 32 contro i 25 del 2011 con una crescita del mercato estero del 28% e l’ingresso di due nuovi Paesi dove Altea opera: Serbia a Mauritania. Di seguito invece la ripartizione della clientela sul territorio nazionale: 262 PIEMONTE 6 TRENTINO ALTA ADIGE 176 LOMBARDIA 4 MARCHE 43 EMILIA ROMAGNA 4 PUGLIA 13 VENETO 2 FRIULI VENEZIA GIULIA 10 TOSCANA 2 SICILIA 10 L A ZIO 1 VALLE D'AOSTA 8 1 CAMPANIA LIGURIA 45
  • 43. Attività Altea sul territorio 46 AREA NUMERO CLIENTI FATTURATO 2012 VCO 142 460.058,79 NOVARA 65 813.445,71 Il 36% circa dei clienti attivi di Altea è localizzato sul territorio, il che dimostra quanto l’azienda abbia radicato il proprio business a livello locale Ricadute positive dell’Attività Altea SERVIZI NUMERO CLIENTI FATTURATO 2012 QUALITÀ SICUREZZA AMBIENTE 179 694.677,00 Alcune delle ricadute positive che, seppur in piccola parte, Altea genera con i suoi servizi sono misurabili osservando il fatturato derivante dai progetti afferenti i sistemi di gestione e le certificazioni Qualità-Sicurezza-Ambiente: nel 2012 è stato di € 694.677,00 (3% del fatturato globale), interessando 179 clienti di cui una grande parte peraltro localizzati nelle province del VCO e di Novara. Ogni singolo cliente Altea è seguito ed affidato ad uno specifico account che ha il compito di gestire il rapporto con il cliente stesso, dalla fase iniziale a tutte quelle successive di implementazione dell’intervento. Rare le situazioni relative a controversie occorse negli anni in funzione delle attività professionali svolte dalla società, spesso alquanto complesse. Nel 2012 è in corso un’unica controversia legale afferente la richiesta di risoluzione del contratto da parte del Cliente. Su altro lato continuano i contenziosi verso clienti per mancati pagamenti ed insolvenze di varia natura, dovute in gran parte al difficile momento economico che sta vivendo il nostro mercato. Altea e i fornitori Altea adotta, nei confronti dei propri fornitori, gli stessi principi di equità, comunicazione e chiarezza che governano le relazioni con i clienti. Nella selezione, la qualità della fornitura ed il rispetto delle normative sono elementi fondamentali per avviare una collaborazione, insieme alla pro attività nella gestione del rapporto. Inoltre, nella selezione delle forniture, Altea privilegia chi utilizza materiali riciclati o a basso impatto ambientale. Occorre distinguere tra fornitori: di hardware e software; di servizi professionali; di prodotti e/o servizi di uso comune e per la manutenzione delle sedi Altea. Per quanto riguarda gli acquisti di hardware e software rivolti alla vendita, Altea è partner certificato a livello mondiale di alcuni Brand quali ad esempio HP, CISCO, e FORTINET ed effettua gli acquisti attraverso i vari distributori certificati e garantiti dalle case madri.
  • 44. ➢Per quanto concerne i fornitori di servizi professionali, il numero di risorse impiegate in outsourcing è rimasto pressoché invariato rispetto al 2011, con un importo complessivo pari a 2,5 milioni di euro. La funzione di recruiting ed il rispettivo incremento di risorse nel corso del 2012 sono stati mirati a soddisfare l’esigenza di acquisire e portare all’interno competenze specifiche spendibili su progetti di consulenza differenziati. Il valore complessivo degli acquisti per beni o servizi, non di carattere professionale, effettuati nel 2012 sia in Italia che all’estero è stato pari a 8,420 milioni di euro, con un incremento del 20% rispetto all’anno precedente. Il numero di fornitori Altea attivi e presenti nelle sole Province del VCO e di Novara, ammonta a 145, con significative ricadute quindi nel territorio ove Altea opera. N° FORNITORI % SU TOTALE VALORE ACQUISTI % SU TOTALE AREA NOVARA 68 9% 1.430.071 12% VCO 77 11% 1.313.437 11% TOTALE 145 20% 2.743.508 22% La qualificazione dei fornitori consiste nell’analisi dell’attendibilità tramite la verifica di due forniture di prova considerando i seguenti elementi ed assegnando un punteggio di riferimento (minimo 0 – massimo 10): Puntualità nelle consegne Competitività del prezzo Supporto tecnico Rispetto normative sicurezza e ambiente Supporto amministrativo Non sussistono particolari situazioni di reclamo e/o controversie con fornitori, né vi sono ricorsi in atto. Altea nel corso del 2012 ha operato con i seguenti Istituti di Credito: BANCA VENETO BANCA SCPA INTESA SAN PAOLO SPA HYPO ALPE-ADRIA-BANK SPA BANCA GALILEO SPA L’esame delle relazioni tra banche ed imprese è di particolare rilevanza in quanto supporta la valutazione del rischio da parte di Altea nell’avviare rapporti commerciali di nuova natura. Unico fornitore Altea di servizi assicurativi è ALLIANZ RAS 47
  • 45. Rapporti con le Associazioni di Categoria Per quanto concerne le associazioni di categoria, Altea aderisce o è socia di: NOVARA VCO VERCELLI 48 3.3 La Comunità API VCO Unione Industriali di Novara IAMCP International Association Microsoft Channel Partners Associazione Piccole e Medie Industrie delle Province di Novara, Vco e Vercelli Compagnia delle Opere Verbano Cusio Ossola Partecipazione a progetti di sviluppo locale La costante e attiva partecipazione di Altea alle iniziative di crescita e sviluppo del territorio si manifesta inoltre con: ➢L’adesione all’ATS LAGO MAGGIORE IN LAB, nata con lo scopo di offrire al sistema delle imprese servizi in ambito d'innovazione tecnologica attraverso in unico sistema a rete l’adesione al Polo Innovazione del Lago Maggiore, il quale ha l’obiettivo di fornire un contributo positivo con la propria attività di ricerca e sviluppo allo scenario energeticoambientale, per un futuro energetico migliore ➢l ’”Ingresso” nella Rete delle imprese, enti, associazioni e consorzi socialmente responsabili del Verbano Cusio Ossola, requisito riconosciuto dalla Camera di Commercio del VCO attraverso il marchio “Lago Maggiore Social” creato nel 2012. ➢l ’adesione al progetto CRS Piemonte, promosso da Unioncamere Piemonte e Regione Piemonte al fine di promuovere la Responsabilità Sociale d’Impresa CSR come fattore di sviluppo sostenibile del territorio e delle imprese.
  • 46. Adesione ai fondi interprofessionali Da gennaio 2008 Altea ha aderito al FAPI – Fondo Formazione Piccole Medie Imprese, un fondo paritetico interprofessionale grazie al quale è possibile accantonare delle risorse da utilizzare per la formazione del proprio personale (quadri ed impiegati) 49 Da gennaio 2006 Altea aderisce anche a FONDIR, sempre un fondo interprofessionale, destinato all’erogazione di percorsi formativi per soli dirigenti del terziario. Iniziative in ambito sociale Numerose le iniziative attivate in ambito sociale. Nel 2012 Altea ha continuato a comunicare il proprio impegno per il territorio locale attraverso lo slogan “Altea Territorio e Sostenibilità”. Il logo è stato posto sul pulmino che il Comune di Baveno (VB), grazie all’impegno di una cordata di imprese tra cui Altea, utilizza per offrire un servizio di trasporto alle persone con problemi di mobilità nell’ambito del progetto ‘Mobilità Garantita Gratuitamente’. Il progetto MGG Mobilità Garantita Gratuitamente permette alle Amministrazioni Pubbliche in tutta Italia di disporre gratuitamente di veicoli attrezzati anche per il trasporto disabili, grazie agli sponsor. Ogni giorno almeno 30.000 persone si muovono grazie a MGG. A Natale 2012 i doni aziendali Altea hanno assunto una veste nuova: l’importo destinato all’acquisto dei regali per Clienti e Partner è stato devoluto a tre importanti organizzazioni presenti sul nostro territorio, attive a livello nazionale: Caritas del VCO Fondo Famiglia Lavoro, ente promosso da Caritas Milano Non di solo pane, mensa per i bisognosi attiva nella provincia di Novara Altea è tra gli sponsor del progetto B2Blood, per la gara di corsa Innovation Running, primo progetto italiano di responsabilità sociale a livello di associazione di categoria ideato da Avis Milano e Assintel (Associazione Nazionale Imprese ICT) nato con lo scopo di sensibilizzare alla donazione del sangue.
  • 47. Sponsorizzazione attività di ricerca in ambito ICT 50 Di rilievo la partecipazione di Altea, in qualità di sponsor ufficiale dell’Osservatorio Cloud & ICT as a Service promosso dal MIP (Politecnico di Milano) al fine di studiare le tendenze in atto nel mondo ICT in generale e sul tema del Cloud nello specifico. Sempre attiva anche la collaborazione con la LIUC (Università Carlo Cattaneo di Castellanza - VA) in tema RFID. All’interno della proficua collaborazione con il Politecnico di Milano, Altea ha commissionato e finanziato alla Fondazione PoliMI due ricerche finalizzate all’innovazione della propria offerta commerciale. Social Enterprise. Progetto pluriennale di ricerca denominato “Definizione di una metodologia originale per la progettazione e l’implementazione di Sistemi informativi “Social Enterprise””. Il progetto ha permesso di definire e mettere a punto un nuovo processo di progettazione ed implementazione di sistemi informativi di nuova generazione, producendo una metodologia originale Altea per la realizzazione di sistemi informativi definiti “Social Enterprise”. Sistemi cioè in grado di poter integrare, in un’unica soluzione architetturale omogenea nel disegno e nella progettazione, le esigenze di condivisione, dinamicità e flessibilità dei processi collaborativi emergenti con le logiche tradizionali. ➢M obile & Wireless Business. Progetto pluriennale di ricerca denominato “Progettazione e produzione di nuovi servizi e prodotti nell’ambito del Mobile & Wireless Business”. Il progetto ha permesso di comprendere quali soluzioni, anche alternative, di framework mobile possono essere in grado di rispondere alle esigenze emergenti della domanda, le tematiche di garanzia di integrazione, le policy di sicurezza, i temi della usability e della user interfacce. L’obbiettivo è stato perseguito attraverso l’acquisizione, la combinazione e la strutturazione delle conoscenze e delle capacità possedute nell’ambito dei framework Mobile e delle piattaforme di sviluppo e di gestione (MEAP)necessarie a supportare le attività di “ricerca” e successivamente rappresentare una componente d’offerta nel portafoglio Altea. Sede principale dell’attività di ricerca e sviluppo promossa da Altea in ambito ICT è il Centro Studi La Terriera, la tenuta che ospita il rinomato centro ippico, immerso nella tranquillità e nel verde dei paesaggi boschivi dell'Alto Vergante, luogo ideale per le azioni di brainstroming, confronto e condivisione. Altre iniziative e sponsorizzazioni Altri impegni di Altea a scopo sociale concretizzatisi nel 2012: Sostegno ad iniziative a carattere sportivo locale, volte a sostenere squadre e team di varie discipline sportive (MiniBasket di Azzurra Basket VCO, vela, calcio, pallavolo, golf), soprattutto a livello giovanile Sostegno all’Altea Forum, palazzetto dello sport di Omegna (VB) Iniziative di promozione locale e sostegno al turismo provinciale e comunale (sponsorizzazione Associazione Sportiva dilettantistica ViviMottarone) Raccolta di fondi al proprio interno volta a supportare iniziative in paesi terzi. In particolare: Vrindavan-India, ove Altea contribuisce da anni al sostentamento di una scuola per ragazzi, in Chiapas-Messico con donazioni destinate ai bambini Sostegno ad associazioni culturali e musicali del territorio: Veruno Musica, Compagnia L'Altro Teatro per la stagione del Teatro Galletti di Domodossola Sostegno ad altre iniziative di carattere benefico, tra cui supporto alla Cooperativa Sociale "La Prateria" di Domodossola - Centro di Inserimento lavorativo per portatori di handicap
  • 48. Partecipazione al progetto “Adotta l’Oratorio” promosso dalla parrocchia di Omegna (VB), per la ristrutturazione degli spazi di ricreazione e aggregazione giovanile Adesione all’iniziativa promossa da Erreà S.p.A., cliente Altea, per la raccolta fondi destinati a fornire i primi aiuti alle popolazioni colpite dal sisma dell’Emila Romagna Contributo destinato alla sistemazione del Parco Giardini Villa Taranto, sito di importanza riconosciuta a livello internazionale dagli studiosi esperti di botanica, localizzato a Verbania Pallanza (VB), gravemente compromesso a seguito della tromba d’aria che ha colpito la città nell’estate 2012 Comunicazione esterna: strumenti di dialogo Dal 2012 i Social Network sono il nuovo media di riferimento: attivati la pagina Facebook, il canale YouTube, la piattaforma SlideShare, Twitter, quali strumenti di coinvolgimento attivo dei Clienti, allo scopo di fidelizzarli ed offrire contenuti altrimenti difficilmente condivisibili (ad esempio, video, demo e presentazioni di prodotto, di grande dimensione per essere inoltrati via mail). Continua la collaborazione con i media locali, soprattutto stampa ma anche televisivi, mentre a livello nazionale la comunicazione viene affidata per la maggior parte a magazine specializzati nel settore organizzazione aziendale e ICT. L’ufficio Marketing si occupa dell’organizzazione degli eventi, che a carattere professionale e non, vengono proposti periodicamente dalla società, anche in collaborazione con i principali Vendor internazionali. Il Marketing Team interno si occupa, sia lato contenuti che grafica, anche della redazione delle presentazioni istituzionali e del portale web. Prosegue l’accordo con Gartner, azienda internazionale di ricerca, per l’accesso al “Core Research”. Si tratta di un servizio che consente ad Altea di disporre e di ricevere periodicamente documentazione, report e comunicazioni Gartner sui nuovi trend emersi dalle ricerche di mercato e sulle novità in campo IT, a livello internazionale. 51
  • 49. 52 3.4 La P.A. e le Amministrazioni pubbliche locali Altea si ispira nei rapporti con la Pubblica Amministrazione a criteri di etica e trasparenza eguali a quelli espressi verso il mondo delle organizzazioni private, curando i rapporti a livello territoriale sia con gli Enti Pubblici locali che con gli Enti di controllo preposti in ambito sicurezza ed ambiente (Arpa, ASL, ..) Imposte, tributi, tasse Le imposte correnti sono calcolate sulla base dell’interpretazione della vigente normativa fiscale ed esposte nella voce “debiti tributari” al lordo di eventuali acconti d’imposta versati nell’esercizio, a loro volta esposti nella voce “crediti tributari”. Le imposte correnti sono risultate pari a: € 741.960 Euro 384.288 per IRES Euro 357.672 per IRAP Le imposte correnti incidono sul risultato prima delle imposte nella misura del 50,66 %, mentre complessivamente l’incidenza delle imposte è meno elevata, pari al 48,49 % in considerazione degli utilizzi di imposte differite precedentemente accantonate (ossia la riduzione della medesima voce per la quota annuale) per euro 35.171 e in considerazione dell’accantonamento di imposte anticipate dell’anno per euro 3.351. Le imposte dell’esercizio risultano essere pari a € 703.438. Rapporti con la P.A. I rapporti con la P.A., soprattutto con gli enti localizzati nella provincia del Verbano Cusio Ossola, ove si trova la sede principale e legale di Altea, sono attivi e consolidati, in modo particolare con la Camera di Commercio, con il Comune di Verbania, con il Tecnoparco del Lago Maggiore, con il Polo di Innovazione del Lago Maggiore, con la Provincia, con il CNR istituto ISE di Verbania, nonché con le diverse Comunità Montane e/o Enti del territorio al fine di sviluppare sinergie e ricadute positive per i diversi soggetti. Tali relazioni si sono sviluppate soprattutto grazie ai progetti integrati di sviluppo locale/urbano e/o progetti nell’ambito della Programmazione Comunitaria e/o Regionale, che hanno visto negli anni Altea coinvolta nei diversi team e tavoli di lavoro. Negli ultimi anni Altea è stata presente e attiva in progetti avviati da Enti, Società e Consorzi pubblici, Università di diverse regioni italiane, in particolare per i settori dell’organizzazione e controllo di gestione, delle infrastrutture ICT e della pianificazione territoriale.
  • 50. 3.5 I Soci 53 Altea e i Soci Soci Altea sono: NOME COGNOME ANDREA RUSCICA 70% MARCO MAGARAGGIA 10% FRANCO VERCELLI 10% FABIO PARACCHINI 5% ALESSANDRO CASTIGLIONI AZIONI POSSEDUTE 5% Il capitale sociale è di 1.000.000,00 (un milione) di euro, interamente versato, attraverso sottoscrizione ed apporto diretto in percentuale da parte dei singoli soci. Una politica fatta di rispetto, condivisione, trasparenza e professionalità individuali sta alla base di un’organizzazione eticamente predisposta, efficiente e preparata a rapporti positivi di lunga durata con i propri azionisti. Vision, condivisione, eticità nei comportamenti, quali elementi competitivi a garanzia del rapporto continuativo tra Presidente e soci e tra i soci stessi. Ciò rappresenta un elemento competitivo e qualificante del team Altea, nonché non usuale nel contesto in cui opera la società, settore nel quale scissioni, way out e mutamenti societari rappresentano di sovente la norma. Partecipazione e soddisfazione trovano quindi oggettiva risultanza proprio nella seniority del gruppo iniziale, che intorno alla figura del Presidente ha suddiviso compiti e responsabilità funzionali alle competenze ed attitudini individuali.
  • 51. 54 3.6 Il Personale ed i Collaboratori Le persone Durante il 2012 l’organico di Altea è cresciuto di 7 unità, raggiungendo le 222 risorse, la maggior parte delle quali ha un contratto a tempo indeterminato, risultato questo di grande rilievo stante il periodo di crisi economica globale nel quale ci troviamo ad operare. I giovani inseriti in organico con contratto di apprendistato sono in totale 32; quattro quelli che nel 2012 si sono qualificati e sono stati assunti. APPRENDISTI APPRENDISTI ASSUNTI BU SAP 15 2 BU INFOR 6 0 BU MICROSOFT 7 2 SERVIZI GENERALI (MARKETING) 3 0 SICUREZZA, QUALITÀ, AMBIENTE 1 0 AREA ATTIVITÀ L’inserimento di nuove risorse in Altea avviene tramite l’accoglienza fornita a cura dell’ufficio del personale, che predispone un apposito welcome kit contenente tutte le indicazioni utili alla nuova risorsa per orientarsi all’interno del gruppo Altea e per individuare le varie figure di riferimento all’interno dei servizi generali. Durante l’anno il turnover relativo a dimissioni volontarie è stato pari al 10% dell’organico, in flessione rispetto al 13% del 2011. COMPOSIZIONE DELLE RISORSE UMANE 2011 2012 N° dipendenti a tempo indeterminato 194 187 N° dipendenti a tempo determinato 21 35 TOTALE 215 222 DI CUI PART TIME 15 18 Caratteristiche che accumunano il Capitale Umano di Altea sono: Scolarizzazione media elevata (quasi tutte le risorse sono in possesso di laurea) Età media giovane Flessibilità Attitudine al lavoro in team.
  • 52. Il maggior numero di dipendenti è impiegato presso le sedi di Feriolo di Baveno (VB) e Lainate (MI). 55 129 Dipendenti 71 Dipendenti 20 2 Dipendenti Dipendenti Feriolo di Baveno (VB) Ancona Torino Lainate (MI) Altea è un’azienda giovane con un basso tournover come dimostrano i grafici seguenti: 48 <30 anni 99 31-40 anni 65 21% > 10 41-49 anni 12 ANNI 33% 5-9 46% <5 ANNI ANNI >50 anni la suddivisione del personale per qualifica (operai, impiegati, quadri e dirigenti) è la seguente: DIRIGENTI 6 QUADRI IMPIEGATI 55 12 99 49 67 148 OPERAI 1
  • 53. Altea impiega alle proprie dipendenze personale esclusivamente maggiorenne e adegua il proprio operato ai principi di uguaglianza e di reciproca correttezza, nel rispetto della libertà e dignità umana, indipendentemente da differenze di etnia, nazionalità, disabilità, sesso, età, orientamento sessuale e appartenenza sindacale o politica. Sicurezza e salute sul luogo di lavoro PROCEDURE SICUREZZA ALLEGATI BASE MANUALE SICUREZZA BENCHMARK RELAZIONE SICUREZZA MIGLIORAMENTO CONTINUO Altea ha provveduto ad attuare quanto stabilito dal nuovo Testo Unico in materia di Salute e Sicurezza sul lavoro (D.Lgs 81/08). SVILUPPO DOCUMENTALE 56 Considerando la sede principale di Feriolo di Baveno, le ricadute positive sul territorio derivanti dall’attività d’impresa di Altea sono tangibili e misurabili: il numero di risorse impiegate in Altea residenti nelle Province del VCO e di Novara è il 44,6%. POLITICA SICUREZZA Stante l’obbligo previsto dalla normativa vigente, per cui tutte le imprese dovranno obbligatoriamente far partecipare i propri dipendenti ad un corso in materia di Salute e Sicurezza sul lavoro, con specifici argomenti previsti dalla normativa stessa in funzione del settore di attività entro cui opera l’impresa, Altea nel 2012 si è attivata come segue. E’ stata realizzata internamente una piattaforma e-learning per la fruizione delle 4 ore di formazione generale; parallelamente è stata avviata la calendarizzazione dei corsi in aula che entro dicembre 2012 ha coinvolto 40 partecipanti in tutto. Nel 2012 non sono stati registrati infortuni occorsi al personale.
  • 54. Valorizzazione delle persone Career Management A gennaio 2012 è stata pubblicata una nuova versione del Career Management Altea, elaborata dal Management Team, con l’obiettivo principale di rispettare i nuovi Valori e quindi essere fortemente meritocratico, rispettoso e giusto, e di incentivare tutti i membri dell’organizzazione a fare e dare il meglio per consentire all’azienda di mantenere livelli di competitività adeguati alle esigenze attuali e future. In sintesi il nuovo documento: 1) contiene una dichiarazione trasparente dei nuovi Valori di Altea, che fungono da guida e da stimolo per meglio operare sia come team che come individui per i Clienti; 2) dà il via ad un Sistema Incentivante se rispettati i traguardi a livello di singola BU/Practice; 3) prevede un peso maggiore di risultati di team e di individuo, con l’istituzione di un sistema incentivante “Best In Work” generato dal risultato di singola commessa e gestito direttamente dal Project Leader, e maggior peso della singola Realization individuale; 4) attiva una nuova politica di “mobilità sostenibile” con la possibilità di lavorare da casa per un certo numero di giornate annue, con l’obiettivo di ridurre le ricadute negative sull’ambiente migliorando la qualità della vita dei lavoratori. Tale politica è affiancata a quella già operativa che incentiva il “car pooling”,ovvero lo spostamento, quando possibile, con un unico mezzo per muoversi dalle sedi aziendali verso i Clienti. IMPEGNO RISPETTO PER LE PERSONE PASSIONE. OTTIENI IL MASSIMO DA CIÒ CHE FACCIAMO SUCCESSO DEL CLIENTE. SII IL RIFERIMENTO DEI NOSTRI CLIENTI RAGGIUNGENDO RISULTATI CONCRETI KAIZEN! MIGLIORAMENTO CONTINUO Supporto amministrativo ASSUMITI LE TUE RESPONSABILITÀ MERITOCRAZIA. CRESCE CHI GENERA VALORE LAVORO DI GRUPPO. NON LASCIAMO INDIETRO I FERITI TRASPARENZA. COMUNICAZIONE ONESTA SENZA COMPROMESSI RISULTATI SEMPRE MISURABILI 57
  • 55. 58 ➢Assessment Tutto il personale Altea viene sistematicamente valutato ad ogni cambio di posizione. Lo strumento utilizzato per l’analisi delle performance è la “Scheda Assessment” che viene compilata dal Practice Manager in occasione del colloquio individuale di valutazione con le sue risorse e poi discussa con il Presidente. Tale modalità, basata su dati oggettivi e sull’importanza del feedback costruttivo, favorisce lo sviluppo delle persone e dei meccanismi virtuosi di soddisfazione e motivazione personale che portano ad un miglioramento dei risultati di lavoro. Formazione e sviluppo delle persone La crescita professionale delle persone è per Altea un valore, oltre che un obiettivo raggiunto attraverso la formazione. Vengono regolarmente organizzate attività formative sia per i dipendenti che per le risorse esterne presso la sede di Baveno che dispone di due aule formative attrezzate; anche la sede di Milano è idonea ad ospitare corsi di formazione. Nel corso del 2012 il numero complessivo di risorse che ha partecipato ad attività formativa interna è stato pari a 105 unità per un totale monte ore di formazione pari a 8.843. La tabella seguente mostra un dettaglio dell’attività formativa svolta. DIRIGENTI QUADRI ESECUTIVO IMPIEGATI UOMINI DONNE UOMINI DONNE UOMINI DONNE Numero Partecipanti 2 - 28 5 75 18 Numero totale ore di formazione 34 - 1450 90 7359 832 Convenzioni riservate ai dipendenti Altea Altea ha attivato una serie di convenzioni , riservate a tutto il personale Altea, incluse le risorse con contratto a part-time e a tempo determinato, con le quali intende contribuire al benessere di ciascuno sia sul luogo di lavoro che nel tempo libero. ➢ Pranzo home. Su tutte le sedi, sono state attivate convenzioni con ristoranti ed esercizi dove i dipendenti Altea hanno diritto a consumare il pranzo senza sostenere alcun costo. Palestra: attiva la convenzione presso la palestra Area Sport di Gravellona Toce (VB) che offre tariffe ridotte ai dipendenti Altea per la fruizione dei diversi servizi. Piscina: ingresso convenzionato con l’Aquadventure Park di Baveno (VB), a pochi passi dalla sede principale Altea, dove i dipendenti possono trascorrere in modo diverso la loro pausa pranzo, oltre ad altri momenti di tempo libero. ➢ Impianti sciistici: a disposizione dei dipendenti Altea 10 ski pass giornalieri utilizzabili presso la stazione sciistica del Mottarone, luogo ideale per trascorrere una giornata sulla neve anche con i più piccini. ➢ Pallacanestro: su richiesta, disponibili biglietti gratuiti per seguire le partite della Paffoni Fulgor Basket di Omegna (VB).
  • 56. La funzione di recruiting La ricerca di nuove figure da inserire in organico è un processo tanto delicato quanto fondamentale, soprattutto quando l’attenzione è rivolta a giovani che si affacciano per la prima volta sul mondo del lavoro. Due i principali riferimenti per il recruiting: ➢L’ambiente universitario. Altea ha attive convenzioni con diversi Atenei, principalmente localizzati nel centro-nord Italia, che sono i seguenti: Politecnico di Torino; Università di Pavia; Università degli Studi dell’Insubria; Università degli Studi del Piemonte Orientale “Amedeo Avogadro” (sede di Novara); Università degli Studi di Milano-Bicocca; Politecnico di Milano; Università Cattolica di Milano; Università Carlo Cattaneo – LIUC; Università Commerciale Luigi Bocconi; Università degli Studi di Parma; Università degli Studi di Brescia; Università degli Studi G. D’Annunzio di Chieti-Pescara; Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia; Università degli Studi di Bologna; Università degli Studi di Siena. Presso ciascuna Università opera il Centro Orientamento, con l’obiettivo di agevolare l’incontro dei giovani con il mercato del lavoro. Il servizio di placement messo a disposizione consente all’azienda di: Consultare i curricula dei laureati, estrapolando elenchi con caratteristiche di interesse Pubblicare on line offerte di lavoro e stage Attivare percorsi di stage. ➢I Centri per l’impiego territoriali. Nel 2012 Altea ha attivato 3 stage con il Centro per l’impiego di Verbania, con risultati soddisfacenti (1 stage si è concluso ed ha portato all’assunzione in apprendistato, uno stage si concluderà nel 2013 e uno stagista ha deciso di interrompere l’esperienza in Altea). Altrettanto utile la collaborazione con il Centro per l’impiego di Rho, territorialmente competente rispetto alla sede Altea di Lainate. In questo caso, il CPI dispone di un soggetto dedicato proprio alla gestione delle tematiche del mondo del lavoro giovanile AFOL Nord Ovest Milano (Agenzia per la Formazione, l’Orientamento ed il Lavoro). Sono stati attivati 2 progetti di stage, che si concluderanno nel 2013. Nel corso del 2012 Altea ha partecipato ad altri interessanti progetti finalizzati all’inserimento di nuovi giovani in organico: attraverso il PLO ICT, di cui ITIS Pininfarina è istituto capofila, Altea ha accolto uno studente frequentante un corso IFTS Tecnico Superiore per lo sviluppo software Web Developer, con cui ha proseguito successivamente il rapporto di formazione, fino ad arrivare alla sua assunzione in Apprendistato. E’ stata un’esperienza interessante, di valore per tutti i soggetti coinvolti e che ancora una volta ha permesso ad Altea di trovare nuova forza lavoro sul territorio; si è concluso il progetto Ridare Speranza, avviato nell’ ottobre 2011: a fronte di 2 giovani ospitati (1 laureato e 1 laureando) nessuna esperienza è poi purtroppo proseguita. L’estrazione curriculare dei giovani ospitati si è infatti dimostrata poco affine alle competenze richieste dal settore ICT in cui Altea opera e lo sforzo necessario per colmare il gap di partenza è stato ritenuto eccessivo e comunque non sufficentemente garantito nei risultati. 59
  • 57. Di seguito uno schema riassuntivo degli stage avviati: 60 STAGE CONCLUSI 2012 STAGE TRASFORMATI IN APRENDISTATO 4 2 1 4 (9 attivati nel 2011 e terminati nel 2012; 13 attivati nel 2012) AREA 18 (7 stagisti non hanno accettato la proposta di assunzione in apprendistato e 5 stagisti non sono stati ritenuti validi dall’impresa) 2 1 1 1 0 STAGE IN CORSO 2012 11 (1 attivato nel 2011 e terminato nel 2012; 10 attivati nel 2012) 5 (tutti attivati nel 2012, di cui 4 in chiusura nel 2013) 6 22 Practice ETOC Servizi GENERALI 1 (attivato nel 2011 e terminato nel 2012)
  • 58. Comunicazione interna: strumenti di dialogo e condivisione Strumenti di dialogo che le risorse Altea possono utilizzare sono disponibili sia on line che off line. STRUMENTI di dialogo e condivisione ONLINE ➢M yAltea2 è lo strumento intranet di content knowledge e di scambio informazioni aperto a tutte le risorse inserite in azienda. L’uso di MyAltea2 è rafforzato dalla web mail aziendale per visibilità immediata su eventi o situazioni di particolare interesse per la società. ➢L a pagina @AlteaSPA pubblicata su Facebook consente di condividere opinioni e pubblicare materiale relativo ad eventi o notizie che riguardino l’azienda. La pagina @Altea Social sempre pubblicata su Facebook allo scopo di condividere le azioni promosse in ambito sociale e della sostenibilità La piattaforma Yammer, attivata nel 2012, è lo strumento di condivisione per il People Altea di documenti e contenuti a carattere aziendale e/o di terzi ➢A ll’ufficio Marketing Altea è affidato il compito di dare visibilità a tutto l’organico, attraverso comunicazioni e-mail, delle eventuali innovazioni interne (afferenti l’organico, l’organizzazione, le attività benefiche, a titolo di esempio) e dei risultati commerciali, i Win con il gergo interno, al fine di stimolare il coinvolgimento di tutti nella vita Altea e nei suoi successi, che vengono raggiunti grazie al contributo di ciascuno ➢I l Presidente elabora un reporting mensile che viene inviato tramite mail al Management Team e al Sales Team e che consente la condivisione dei risultati conseguiti nel mese precedente in termini di: fatturato, net revenue, forecast e marginalità, suddivisi per BU/Practice. STRUMENTI di dialogo e condivisione OFF LINE ➢Tutte le occasioni di incontro, sia formale e codificato sia a carattere informale, organizzate in azienda. Di rilevante interesse, sia sotto il profilo ludico che per la comunicazione e il clima interno, sono le cene aziendali che da sempre Altea organizza in occasione delle festività natalizie e delle ferie estive. Un momento unico per consolidare il gruppo di amici e colleghi provenienti dalle varie sedi italiane, ivi compresi i colleghi delle società appartenenti al network Altea. In tali occasioni si organizzano regolarmente anche lotterie benefiche a scopi sociali. 61
  • 59. 4. LA DIMENSIONE AMBIENTALE -23% -10% CONSUMI DI CARTA NELL'ULTIMO TRIENNIO CONSUMO ENERGIA ELETTRICA RISPETTO AL 2011 750 NUOVI ALBERI PIANTATI PER COMPENSARE CO2 GENERATE DA EVENTI BUSINESS 64 T CO2 NON EMESSE GRAZIE AL CAR POOLING E AL GREEN HOME 1/2 ETTARO RIPIANTUMATO (QUASI UN CAMPO DA CALCIO PROFESSIONALE)
  • 60. 64 4.1 La dimensione ambientale Altea il 29.06.2004 ha ottenuto la Certificazione UNI EN ISO 14001 del Sistema di Gestione Ambientale (Certificato n.7885) da parte di Sincert, Ente Terzo accreditato e concluso il percorso di registrazione Emas della sede principale di Baveno, ottenendo la convalida da parte di Verificatore Accreditato della Dichiarazione Ambientale e l'inserimento nell'Elenco delle organizzazioni registrate Emas, in data 02/03/2005 con numero di registrazione IT-000288. Il modello organizzativo strutturato da Altea, rispondente ai requisiti dell’Allegato IV del Regolamento EMAS III n. 1221/2009/CE e della Norma ISO 14001, è finalizzato: • a individuare, prevenire, minimizzare e gestire, secondo quanto prescrivono le leggi applicabili, le interazioni che si vengono a creare tra l’attività, i prodotti o i servizi dell’Organizzazione e l’ambiente • alla riduzione del pericolo residuo e dei lavoratori esposti al rischio, all'implementazione delle migliori tecnologie disponibili per la sicurezza, a un’adeguata formazione e informazione dei lavoratori. L’obiettivo della formazione in materia ambientale è quello di sensibilizzare il personale che, per Altea o per conto di essa, svolge attività aventi influenza sul Sistema per l’Ambiente e la Sicurezza, su argomenti quali l’importanza della conformità alla “Politica Ambientale”, gli impatti ambientali significativi, i rischi per la sicurezza. Altea ha identificato e analizzato gli aspetti ambientali diretti e indiretti connessi alle proprie attività, al fine di valutarne la significatività e individuare le necessità, le opportunità e le possibilità di miglioramento. Gli “aspetti ambientali diretti” sono quelli connessi alle attività che rientrano sotto il diretto e totale controllo gestionale di Altea; gli “aspetti ambientali indiretti” sono invece correlati ad attività che non sono direttamente controllate e gestite da Altea, ma sono comunque da essa influenzabili attraverso opportune strategie di relazione con i suoi interlocutori.
  • 61. Aspetti Diretti SERVIZI DI PROGETTAZIONE SERVIZI AL CLIENTE GESTIONE DELLA SEDE SIGNIFICATIVITÀ AREA ENERGIA ALTA GPL BASSA CARBURANTE PER AUTOTRA ZIONE BASSA CONSUMO DI ACQUA POTABILE BASSA SCARICHI IDRICI BASSA EMISSIONI IN ARIA GAS COMBUSTIONE BASSA MATERIE PRIME BASSA RIFIUTI BASSA RUMORE BASSA IMPATTO VISIVO PAESAGGISTICO NATUR ALISTICO BASSA TRAFFICO VEICOL ARE MEDIA CAMPI ELETTROMAGNETICI BASSA Aspetti Indiretti SERVIZI DI PROGETTAZIONE SERVIZI AL CLIENTE GESTIONE DELLA SEDE SIGNIFICATIVITÀ AREA GESTIONE DEL R APPORTO CON I FORNITORI DI SERVIZI ALTA STAKEHOLDERS ALTA 65
  • 62. Consumi energetici Le fonti energetiche utilizzate da Altea sono l’energia elettrica, il GPL per il riscaldamento e il carburante per le auto utilizzate dai consulenti per gli spostamenti di lavoro. 100.000 KWh L’energia elettrica è utilizzata per l’illuminazione dei locali, per l’alimentazione delle apparecchiature per le attività d’ufficio (computer, stampanti, scanner) e per il condizionamento/ riscaldamento dei locali server e degli uffici. Nel grafico che segue, è rappresentato l’indicatore E1 calcolato rapportando il valore di consumo assoluto (in KWh) al numero di dipendenti della società, nonché l’andamento dell’indicatore rispetto ai cinque anni precedenti in termini percentuali. 0 KWh 66 4.2 Aspetti diretti -23% 2011 KWh 134.411 % DI ENERGIA RISPARMIATA 2012 KWh fino al 31.10 109.443 I dati evidenziano che i consumi fino al 2009 sono stati pressoché costanti, nel 2010 e 2011 è stato registrato un aumento di circa il 10% rispetto agli anni precedenti dovuto essenzialmente alle condizioni climatiche registrate nell’anno, che hanno portato ad un utilizzo più intenso di condizionatori e pompe di calore; si registra comunque un calo dei consumi nel 2012. Tra le azioni intraprese per minimizzare i consumi, si segnala inoltre l’installazione, avvenuta nel 2007, di un impianto per lo spegnimento automatico delle luci interne. Sono, inoltre, continue le azioni di sensibilizzazione del personale su un utilizzo intelligente degli impianti di condizionamento/riscaldamento e di tutte le strumentazioni elettroniche. ll GPL è utilizzato per il riscaldamento invernale degli ambienti e per la produzione di acqua calda sanitaria. Nel grafico che segue sono riportati i consumi annui totali, espressi in litri nonché il miglioramento dell’indice in termini percentuali. Nel 2012 si è registrato un incremento del dato, per ragioni analoghe al peggioramento del 2008 avvenuto a causa delle straordinarie condizioni climatiche che hanno caratterizzato l’inverno 2008/2009.
  • 63. Permane l’impegno a: ridurre la temperature nell’intervallo del pranzo (ore 12.30-13.30) e nelle ore notturne nei giorni lavorativi; spegnere gli impianti di riscaldamento durante il week-end. Il carburante per le auto è una fonte energetica rilevante per Altea, in quanto l’ attività svolta comporta un’elevata mobilità delle risorse. La scelta del mezzo di trasporto è infatti necessariamente influenzata dalla localizzazione dei Clienti (in particolare dalla loro raggiungibilità con mezzi pubblici dalle diverse Home Altea), nonché dalla tempistica pianificata per gli incontri (e quindi dall’effettiva possibilità di utilizzare mezzi pubblici per raggiungere i Clienti negli orari prefissati); nella maggior parte dei casi l’unica opzione adottabile risulta essere proprio l’automobile. Il parco macchine aziendale è gestito attraverso: la pianificazione degli spostamenti su registri cartacei; la rendicontazione dell’effettivo chilometraggio nella Intranet aziendale; la registrazione dei consumi di carburante mediante apposite schede fiscali (per le auto assegnate si rendiconta nella Intranet aziendale). LITRI DI CARBURANTE 150.000 Nel 2010 e 2011 è stato registrato un calo dei consumi di carburante, mentre nel 2012 il dato torna a crescere seppur in misura moderata e con valore assoluto soddisfacente se raffrontato ai consumi del 2008 e del 2009, ovvero prima dell’introduzione delle politiche volte ad incentivare la riduzione del consumo di carburante attraverso il “car pooling”. +20 % 656 lt x % PROCAPITE INCREMENTO CARBURANTE UTILIZZATO 141.068 LT 2.821.359 KM 790 lt x 175.437 LT 3.508.740 KM 67
  • 64. 68 Approvvigionamento idrico La sola fonte di approvvigionamento idrico di Altea è l’acquedotto comunale; l’acqua è impiegata esclusivamente per i servizi igienici, l’impianto di riscaldamento, le attività di pulizia dei locali, nonché per l’irrigazione del parco nella stagione estiva. L’aspetto è considerato poco significativo date le esigue quantità di acqua consumate e l’assenza nel nostro territorio di problematiche rilevanti legate all’utilizzo di tale bene. Scarichi idrici Gli effluenti liquidi di Altea sono rappresentati da scarichi civili provenienti dai servizi igienici e acque meteoriche, che recapitano negli strati superficiali del sottosuolo. Nella nostra proprietà sono presenti due fosse biologiche per il trattamento degli scarichi civili, la cui manutenzione è affidata a una ditta esterna qualificata, che provvede allo svuotamento delle fosse e allo smaltimento dei rifiuti in conformità alla normativa vigente. Data la tipologia e la destinazione degli scarichi, non sono previste analisi periodiche delle acque scaricate, per la verifica del rispetto dei limiti di inquinanti ai sensi della normativa vigente. Emissioni in atmosfera Le emissioni in atmosfera sono rappresentate da: scarichi delle caldaie per il riscaldamento dei locali, funzionanti a GPL emissioni diffuse dovute all’utilizzo degli automezzi aziendali per lo svolgimento dell’attività commerciale e per l’erogazione dei servizi ai clienti. Per quanto concerne l’impianto termico le caldaie sono sottoposte ogni anno a manutenzione e pulizia ad opera di ditte esterne specializzate. In tal modo si mantiene la funzionalità delle prese d’aria e dei sistemi di scarico dei fumi, l’efficienza dell’impianto nonché il controllo degli inquinanti, determinati analiticamente. Per quanto riguarda invece le emissioni legate alla mobilità dei dipendenti, da tempo Altea considera questo aspetto sia in fase di acquisto delle autovetture aziendali, orientando la scelta verso veicoli con motore alimentato a diesel. Le stesse autovetture sono sottoposte a regolare manutenzione per mantenerne l’efficienza e alle periodiche verifiche dei dispositivi di combustione e scarico come previsto dalla normativa vigente. Ulteriori iniziative finalizzate a ridurre le emissioni di CO2 sono: l’ esortazione all’utilizzo del “car pooling” l’introduzione del “green home”, ovvero della possibilità di lavorare da casa per un numero di giornate definito. Nel 2012 sono stati rendicontati 346.183,5 km “risparmiati” attraverso il car pooling e 117.061 km “risparmiati” grazie all’opportunità del “green home” per un totale emissioni di CO2 evitate pari a 64 tonnellate. Consumi di materie prime La materia prima maggiormente utilizzata da Altea è la carta, necessaria per garantire una comunicazione trasparente, esaustiva e documentabile con i Clienti, che si esplicita attraverso una serie di registrazioni: proposte di intervento, offerte, stati di avanzamento lavori, relazioni tecniche, rapporti finali d’intervento, ecc.
  • 65. Altea persegue l’obiettivo di contenere i consumi della carta, attraverso: la sensibilizzazione delle risorse al riutilizzo della carta per gli usi interni alla stampa fronte-retro, il progressivo utilizzo delle tecnologie informatiche per lo sviluppo, l’archiviazione, la consultazione e la trasmissione (tra i dipendenti e ove possibile anche con i soggetti esterni) dei documenti. 0 RISME 500 RISME Il grafico che segue mostra una diminuzione dei consumi di carta a partire dal 2010. Tale decremento è principalmente imputabile all’acquisto di una stampante di ultima generazione che consente di effettuare stampe in fronte e retro, su tutti i formati e tipi di carta, sia in bianco e nero che a colori. I benefici derivanti dall’introduzione presso la sede principale di Baveno di questa nuova attrezzatura sono stati pienamente registrati nel 2011. Il lieve incremento nel consumo di carta evidente per il 2012 è dovuto al numero elevato di eventi marketing che sono stati organizzati nel corso dell’anno e che richiedono necessariamente un massiccio consumo di carta per la realizzazione di documentazione quale brochure, presentazioni a altri documenti. 2010 2011 2012 660 330 450 RISME RISME RISME 69
  • 66. 70 4.3 Aspetti indiretti Gestione del rapporto con i fornitori di servizi La gestione del rapporto con i fornitori di servizi rappresenta un aspetto indiretto particolarmente importante sia per l’elevato grado di controllo che Altea può esercitare su di esso, sia per le prestazioni che la Società può ottenere attraverso: • un'opportuna politica degli acquisti che privilegi la scelta di fornitori che, a parità di altre condizioni rilevanti per la scelta del fornitore, dimostrino comportamenti ambientalmente accettabili (ad esempio perché propongono tra i loro prodotti anche prodotti eco-compatibili, oppure perché hanno adottato sistemi di gestione ambientale, etc.) • la verifica della qualità ambientale del servizio erogato • la sensibilizzazione e la formazione ambientale, e quindi anche la crescita professionale, dei fornitori che operano nel sito di Altea. In particolare, le seguenti categorie di fornitori: • imprese che effettuano la manutenzione di impianti e attrezzature • imprese che gestiscono i rifiuti • laboratori che effettuano analisi ambientali. sono ritenute “critiche” sia per i rischi per l’ambiente e per la sicurezza delle persone direttamente connessi all’esecuzione degli interventi richiesti (ad esempio, il rischio di rilasci accidentali di sostanze pericolose utilizzate o trasportate), sia per gli esiti degli interventi richiesti (ad esempio, le scelte sui progetti di bonifica, che si effettuano anche in funzione degli esiti delle analisi di laboratorio). E’ inoltre proseguita l’attività di valutazione/monitoraggio dei fornitori “critici” al fine di valutarne le prestazioni ambientali, per mantenere in costante aggiornamento l’ “Elenco dei fornitori ecocompatibili”, dove sono registrati i fornitori che dimostrano di (o che sono già noti per) possedere determinati requisiti di sostenibilità ambientale, anche al fine di indirizzare verso tali fornitori i Clienti Altea tutte le volte che se ne verificasse l’opportunità. Stakeholders La comunicazione rappresenta un altro importante ambito di relazione all’interno del quale Altea può muovere il proprio impegno per accrescere l’interesse verso le tematiche ambientali presso i suoi interlocutori. Nel corso degli ultimi anni Altea ha attuato le seguenti azioni di comunicazione ambientale verso i soggetti esterni: • la pubblicazione sul sito internet del documento di Politica Ambientale accessibile a chiunque, offrendo inoltre agli utenti la possibilità di comunicare con il Responsabile Ambientale, attraverso e-mail; • la diffusione della Dichiarazione Ambientale della Società; • la sensibilizzazione sulle tematiche ambientali del proprio personale dipendente delle aree “non ambiente”, in modo che gli stessi siano a loro volta in grado di trasmettere ai propri Clienti informazioni utili in merito. Altea infatti può influire sull’orientamento eco-sostenibile dei propri Clienti anche attraverso le conoscenze in materia ambientale di tutte le proprie risorse ed ha pertanto scelto di investire sulla sensibilizzazione e sulla formazione ambientale di tutto il personale. Altea si propone inoltre di diventare propositiva verso i potenziali Clienti anche per quanto concerne i servizi in materia di ambiente, mediante una campagna di sensibilizzazione mirata. Tale attività si aggiunge all’azione di sensibilizzazione rivolta anche ai clienti che non usufruiscono dei servizi ambientali di Altea al fine di dare loro visibilità su opportunità e strumenti utili al conseguimento delle certificazioni.
  • 67. Rifiuti Le tipologie di rifiuti usualmente prodotti in Altea dalle attività d’ufficio e raccolti in modo differenziato sono: • carta e cartone; • vetro • plastica e metallo di piccole dimensioni; • umido • cartucce e contenitori toner esausti; • attrezzature elettroniche; • rifiuti misti. Le attività di manutenzione della sede hanno dato origine, fino ad oggi, alle seguenti tipologie di rifiuti: • cavi e materiale elettrico in genere; • pile, batterie; • verde organico da manutenzione parco; • rifiuti misti provenienti dalle attività di pulizia dei locali; • fanghi delle fosse settiche. La gestione dei rifiuti viene considerata un aspetto ambientale significativo, a tal fine sono perseguiti i seguenti obiettivi: • noleggio delle apparecchiature elettroniche, per garantirne il riutilizzo/recupero a fine vita utile; • sensibilizzazione dei dipendenti alla corretta gestione delle pile e delle batterie esauste. Suolo All’interno dell’area aziendale sono presenti due serbatoi interrati per lo stoccaggio del GPL per il riscaldamento, il cui approvvigionamento avviene mediante autocisterna. L’integrità dei serbatoi interrati è stata verificata nel corso dei citati interventi di ristrutturazione della sede di Altea e attualmente sono condotti in conformità a quanto indicato dal decreto legislativo 246/99, assunto come norma tecnica di riferimento nonostante sia stato annullato nel 2001 dalla Corte di Cassazione. In particolare, i serbatoi sono sottoposti a verifica visiva ogni volta che l’autista effettua il rifornimento, e a manutenzione ordinaria consistente in un controllo periodico degli stessi e delle apparecchiature di corredo, con l’eventuale sostituzione delle valvole di sicurezza, effettuato dalla Ditta esterna specializzata. Tutti gli interventi sono presidiati da personale Altea incaricato che, al termine dell’attività, conserva copia delle registrazioni effettuate. Dati gli accorgimenti tecnici e gestionali adottati, si ritiene che la possibilità che si verifichi una contaminazione del suolo, anche per eventi accidentali, sia molto remota; pertanto Altea continua a considerare l’aspetto in esame come ‘poco significativo’. Impatto visivo, paesaggistico e naturalistico La sede di Altea è stata sottoposta a interventi di ristrutturazione che hanno permesso di ripristinare il pregio storico e architettonico della villa e del suo parco. La ristrutturazione è stata effettuata nel rispetto dei vincoli esistenti, l’aspetto è pertanto da considerarsi poco significativo. Rumore Nel sito Altea non sono presenti dispositivi che generino emissioni acustiche di rilievo, né sono fonte di emissione sonora le attività d’ufficio; inoltre, fino ad oggi, non sono state rilevate lamentele da parte del vicinato o da altri soggetti esterni. Pertanto, pur senza effettuare dei rilevamenti in tale direzione, è possibile affermare che l’impatto del rumore sia da considerarsi poco significativo. 71
  • 68. 72 4.4 Obiettivi di miglioramento Si rimanda al documento di Dichiarazione Ambientale per il triennio 2010-2013, che Altea si impegna a diffondere e rendere pubblico, per quanto concerne il: • consuntivo del programma ambientale; • programma degli obiettivi di miglioramento pianificato. 4.5 Gli Eventi di Business Altea sono “green” Nel 2012 Altea ha avviato un processo di innovazione della modalità organizzativa dei suoi eventi pensando alla tutela dell’ambiente. Con il supporto di Ecoway, società di Consulenza attiva su progetti di Carbon Offset, Altea compensa le tonnellate di C02 stimate rispetto allo svolgimento di ogni evento business, partecipando a progetti boschivi in grado di assorbire (fissare) quella quantità di CO2. Due gli eventi business le cui emissioni sono state “neutralizzate”: 8 Maggio 2012: Evento BU SAP “LAMP San Prospero: L'eccellenza logistico produttiva incontra il rigore della Soluzione SAP ERP convalidata”. L’evento si è svolto presso la sede del cliente LAMP a S. Prospero (MO), ed ha previsto la partecipazione di circa 40 persone provenienti dal nord/centro Italia con differenti mezzi di trasporto. Sono state calcolate le emissioni prodotte sia per gli spostamenti dei partecipanti, sia per la realizzazione del materiale (stampa brochure e gadget), che a seguito dei consumi della location. Le emissioni sono state neutralizzate ripiantumando un bosco in zona Monticelli Riva, nell’OltrePo pavese, per un totale di 0,25 ettari e 375 nuovi alberi; 12 Maggio 2012: Evento “ALTEA Golf Tournament”. Anche per il torneo sportivo che si è svolto al Golf des Iles Borromées di Brovello Carpugnino sono stati raccolti i dati di consumo della location e degli spostamenti dei partecipanti, che sono serviti a riforestare, analogamente a quanto avvenuto nel caso del precedente Evento, 0,25 ettari di bosco con 375 nuovi alberi.
  • 69. 73
  • 70. 74
  • 71. TABELLA DI CORRELAZIONE ALLO STANDARD GRI-G3.1 75
  • 72. 1. Profilo 76 STRATEGIA ED ANALISI 1.1 Lettera del Presidente PROFILO DELL'ORGANIZZAZIONE 2.1 Nome dell’organizzazione 2.2 Principali marchi, prodotti e/o servizi PAG 6 PAG 4 19, 47 2.3 Assetto organizzativo 20 2.4 Sede 18 2.5 Presidio territoriale 18 2.6 Assetto proprietario e forma legale 2.7 Mercati serviti 2.8 Dimensione dell’organizzazione 20, 21 45 5,53, 44, 55 2.9 Cambiamenti significativi nelle dimensioni, nella struttura e nell’assetto proprietario Nota Metodologica 2.10 Riconoscimenti e premi ricevuti nel periodo 27 PARAMETRI DEL REPORT 3.1-3.3 Periodo, data e periodicità di rendicontazione 3.4 Contatti e indirizzi per richiesta info sul report 3.5-3.7 Processo di reporting, perimetro e limitazioni 3.8 Informazioni relative a joint venture, controllate, ecc. 3.10 Spiegazioni effetti di qualsiasi modifica di informazioni inserite nei report precedenti e motivazioni 3.11 Cambiamenti significativi di obiettivo, perimetro o metodi di misurazione utilizzati 3.12 GRI Content Index GOVERNANCE,IMPEGNI, COINVOLGIMENTO DEGLI STAKEHOLDER PAG Nota Metodologica 88 Nota Metodologica 20 Nota Metodologica Non presenti 76 PAG 4.1-4.3 Struttura di governo 21, 22 4.4 Meccanismi per fornire direttive agli organi di governo 26, 58 4.14-4.15 Elenco e identificazione stakeholder Nota Metodologica
  • 73. 2. Indicatori di performance INDICATORI DI PERFORMANCE ECONOMICA PAG EC1 Valore economico direttamente generato e distribuito 37 EC4 Finanziamenti significativi ricevuti dalla Pubblica Amministrazione 29 EC6 Politiche, pratiche e percentuale di spesa concentrata su fornitori locali in relazione alle sedi operative più significative 47 INDICATORI DI PERFORMANCE AMBIENTALE EN3 Consumo diretto di energia suddiviso per fonte energetica primaria EN4 Consumo indiretto di energia suddiviso per fonte energetica primaria EN8 Prelievo totale di acqua per fonte PAG 66, 67, 68 70, 71 68 EN11 Localizzazione e dimensioni di terreni posseduti, a f f i t t a t i gestiti in aree ( o adiacenti ad aree) protette o in aree ad elevata biodiversità esterne alle aree protette Non presenti EN24 Peso dei rifiuti classificati come pericolosi che sono trasportati, importati, esportati, o trattati e loro percentuale trasportata all’estero Non presenti EN28 Valore monetario delle multe significative e numero delle sanzioni non monetarie per mancato rispetto a regolamenti e leggi in materia ambientale Non presenti GOVERNANCE,IMPEGNI, COINVOLGIMENTO DEGLI STAKEHOLDER PAG LA1 Numero totale dei dipendenti, suddiviso per tipologie, tipo di contratto e distribuzione territoriale 54, 55 LA4 % di dipendenti coperti da accordi collettivi di contrattazione 100% LA5 Periodo minimo di preavviso per modifiche operative (cambiamenti organizzativi), specificando se tali condizioni siano incluse o meno nella contrattazione collettiva LA10 Ore medie di formazione annue per dipendente, suddiviso per categorie di lavoratori CCNL Commercio 58 Altea ha sviluppato in questo esercizio un processo di rendicontazione ed un numero di indicatori tali da raggiungere il livello C dell’applicazione dello standard. 77
  • 74. 78
  • 75. OBIETTIVI DI MIGLIORAMENTO 79
  • 76. 80 Obiettivi di miglioramento Obiettivi di miglioramento individuati per il 2012 e anni successivi COMMENTO AGLI OBIETTIVI PER IL 2012 PERSONALE Investire nella formazione OBIETTIVI DI MIGLIORAMENTO FUTURI Nel corso del 2012 sono state erogate oltre 1300 giornate di formazione interna (più del doppio rispetto al 2011 anche a seguito di un numero elevato di nuove risorse in ingresso le quali sono state affiancate da consulenti senior per un periodo iniziale di training) in ambiti diversi per aggiornare le competenze distintive, escludendo le giornate di formazione obbligatoria rivolte ai lavoratori apprendisti. Incrementare il numero di risorse certificate sulle diverse tecnologie Individuare percorsi formativi ad hoc per lo sviluppo di competenze specifiche Le attività di formazione hanno coinvolto 175 partecipanti: il 77% dell’organico Altea ha quindi preso parte a percorsi di crescita professionale. Rispettare il principio delle pari opportunità È mantenuta l’applicazione del principio delle pari opportunità in ogni ricerca e selezione del personale Tenere costante attenzione a tutti i principi di equità e pari opportunità nelle selezioni e nell’assegnazione degli incarichi interni Salute, sicurezza, etica e impatti ambientali sul luogo di lavoro Avviato il percorso di formazione obbligatoria in materia si salute e sicurezza sul lavoro attraverso un piano formativo blended (in parte e-learning, in parte formazione frontale) Per il 2013 si prevede di concludere la formazione obbligatoria in materia di salute e sicurezza sul lavoro coinvolgendo tutto l’organico Altea. Mantenimento della stretta osservanza ai requisiti di legge e volontari, tensione continua al miglioramento delle prestazioni ambientali. Strumenti di dialogo e comunicazione interna La comunicazione e condivisione tra colleghi rimane uno dei topic Altea. Sono stati attivati i canali social Facebook e Yammer. Mantenere la costanza degli incontri reali e incrementare l’uso di strumenti supportati dalla tecnologia per sempre maggiore tempestività di condivisione. Sviluppare nuovi strumenti di soddisfazione della customer interna.
  • 77. 81 COMMENTO AGLI OBIETTIVI PER IL 2012 CLIENTI/UTENTI Investire nella Innovazione servizi Altea Valore Comunicazione on line OBIETTIVI DI MIGLIORAMENTO FUTURI Continuo adeguamento delle competenze interne rispetto ai nuovi prodotti/servizi che Altea intende offrire ai clienti acquisiti e ai prospect. Incremento dell’offering e certificazione dei consulenti dedicati Sintonia con lo sviluppo delle soluzioni da parte dei vendor partner, costante proposizione ai clienti di servizi innovativi ad elevato valore aggiunto Aumento del valore percepito Incremento della soddisfazione del Cliente. Sviluppo di azioni a supporto del valore, eventi con partner. Migliore gestione del servizio di customer care e post-vendita Potenziamento del portale web e del canale Facebook. Continuo miglioramento ed innovazione degli strumenti di comunicazione verso l’esterno. Attivazione dei canali “social”. COMMENTO AGLI OBIETTIVI PER IL 2012 FORNITORI Selezione dei fornitori Migliore selezione di fornitori in possesso dei requisiti qualità, attestati dalla certificazione, privilegiando i soggetti localizzati sul territorio locale/ regionale e/o localizzati ove la società opera OBIETTIVI DI MIGLIORAMENTO FUTURI Evidenziare i fornitori certificati. Sottoscrizione del codice Etico Altea da parte dei principali fornitori. COMMENTO AGLI OBIETTIVI PER IL 2012 SOCI Mantenimento assetto societario OBIETTIVI DI MIGLIORAMENTO FUTURI Mantenere per il momento assetto e ruoli dei soci assicurandone laddove possibile i relativi ritorni finanziari Verificare, se necessario, l’opportunità di nuove partnership societarie per consolidare lo sviluppo negli anni a venire.
  • 78. COMMENTO AGLI OBIETTIVI PER IL 2012 Adozione di strumenti finalizzati allo scopo OBIETTIVI DI MIGLIORAMENTO FUTURI Sponsorizzazione di attività sportive/ ricreative locali, legate a finalità di tipo sociale, socio-economico e culturale Rafforzamento rapporti con il territorio con lo sviluppo di nuove iniziative analoghe per valore e per ricaduta sociale Sostegno di associazioni socioumanitarie nazionali o internazionali Incrementare l’apporto di Altea verso realtà/azioni concrete e credibili COMMENTO AGLI OBIETTIVI PER IL 2012 ALTRE TIPOLOLOGIE DI SOCI Maggiore integrazione e migliore comunicazione COMMENTO AGLI OBIETTIVI PER IL 2012 82 OBIETTIVI DI MIGLIORAMENTO FUTURI OBIETTIVI DI MIGLIORAMENTO FUTURI Ricerca di fornitori con linee di prodotti eco-compatibili e/o con marchio Ecolabel Sostituire progressivamente un maggior numero di fornitori con tali caratteristiche Società partecipate COMUNITÀ Sostenere le iniziative locali di valore, con ricadute sociali ed economiche Beneficenza AMBIENTE Riduzione consumi di inquinanti e/o rifiuti speciali Riduzione dell’impatto ambientale causato dal business Altea elementi COMMENTO AGLI OBIETTIVI PER IL 2012 ISTITUZIONI FINANZIARIE E P.A. Istituzioni locali OBIETTIVI DI MIGLIORAMENTO FUTURI Politica di comunicazione strutturata e mirata ai diversi destinatari Rafforzare le relazioni verso le istituzioni locali e avviare, ove possibile, azioni di collaborazione anche finalizzate al miglioramento del tessuto economico-produttivo locale
  • 79. 83
  • 80. 84 Accorgimenti tecnici per l'ambiente Il Bilancio Socio-Ambientale di Altea è stato stampato esclusivamente su carta certificata FSC ed ECF. La certificazione FSC, Forest Stewardship Council, è il principale meccanismo di garanzia sull’origine del legno o della carta. Si tratta di un sistema di certificazione internazionale che garantisce che la materia prima usata per realizzare un prodotto in legno o carta proviene da foreste dove sono rispettati dei rigorosi standard ambientali, sociali ed economici. I prodotti certificati ECF (Elemental Chlorine Free) vengono realizzati senza l’utilizzo di cloro allo stato elementare, sostanza altamente inquinante e tossica, impiegata per sbiancare la polpa di legno nella produzione di carta. Il processo di sbiancamento classico, cioè non conforme agli standard ECF, provoca la contaminazione dell’acqua di scarico, permettendo agli inquinanti di entrare nel ciclo alimentare degli esseri viventi. Per maggior informazioni sulla certificazione FSC http://www.fsc-italia.it o http://www.fsc.org
  • 81. Il Gruppo di lavoro 85 Luca Cianci Marco Magaraggia Mariangela Fulco Coordinamento Simona Chiodin Luisa Casolo Fabiana Saccani Andrea Landi Barbara Fulco Erica Scalabrino Laura Vaiani Valentina Bonetto Monia Cesarone Marco Teruggi Dolores Mazzetta Samantha Filippini Erika Oglina Ilaria Julio Sara Simone Giovanni Rota Alberto Temporelli
  • 82. 86 NOI SIAM
  • 83. MO ALTEA 87
  • 84. Il layout grafico, i diagrammi e le iconografie sono una produzione Altea S.p.A. Strada Cavalli, 42 – 28831 Feriolo di Baveno (VB) altea@alteanet.it www.alteanet.it per ulteriori informazioni sul Bilancio di sostenibilità sustainability@alteanet.it Questo documento non deve essere riprodotto, né reso disponibile a terzi o alterato in ogni modo This document must not be reproduced, made available to third persons, or misused in any other way Tutti i marchi riprodotti sono proprietà delle rispettive società.
  • 85. Altea S.p.A.- Sede legale Strada Cavalli 42, 28831 Feriolo di Baveno T +39 0323 280811 F +39 0323 2808110