• Save
Introduzione a openstreetmap - LUG Govonis - Valleggia (SV) 15.06.2013
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Introduzione a openstreetmap - LUG Govonis - Valleggia (SV) 15.06.2013

on

  • 450 views

 

Statistics

Views

Total Views
450
Views on SlideShare
450
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as OpenOffice

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Introduzione a openstreetmap - LUG Govonis - Valleggia (SV) 15.06.2013 Introduzione a openstreetmap - LUG Govonis - Valleggia (SV) 15.06.2013 Presentation Transcript

  • Introduzione a Openstreetmap15/06/2013 – LUG Govonis - Valleggia (SV)
  • Cosè OpenstreetmapUn progetto cartografico libero e collaborativo ideato da una singola personanel 2004; nato per creare mappe stradali, si è poi sviluppato a tal punto daessere la più grande banca dati cartografica libera.Slogan di Openstreetmap:The Free Wiki World MapHa una filosofia analoga a Wikipedia; la quantità e qualità dei dati è in fortesviluppo grazie al sempre maggior numero di contributori e al minor costo dellatecnologia necessaria al progetto (ricevitori GPS e disponibilità di Internet).Ognuno può essere considerato come la massima autorità geografica delproprio quartiere: tu mappi il tuo quartiere, io mappo il mio e assiememappiamo il mondo.
  • Perchè OSM?Perchè quasi tutta la cartografia disponibile ha restrizioni (a volte anchepesanti) duso.....non la si può modificare o migliorare …..contiene solo alcuni tipi di dati e non se ne possono aggiungere di nuovi...I dati Openstreetmap e le mappe da essi generate hanno licenzaOpen Database License (OdbL) 1.0detta anche “Licenza di archiviazione di dati aperta”http://opendatacommons.org/licenses/odbl
  • Licenza OdbLIn sintesi la licenza permette di:Condividere (share): copiare, distribuire e utilizzare il database.Creare (create): realizzare opere dal database.Adattare (adapt): modificare, trasformare e sviluppare il database.e obbliga a:Attribuire (attribute): È necessario attribuire la paternità della banca dati.Condividere allo stesso modo (share-alike): se viene pubblicato il databasecon una qualsiasi modifica rispetto alloriginale, o vengono prodotte ulterioriopere in base ad una sua modifica, è obbligatorio distribuire questa versionedel database modificata secondo la licenza ODbL.Mantenere aperto (Keep open): Il database stesso (o una sua versionemodificata) può essere redistribuito anche attraverso misure tecnologiche chene restringono luso (ad esempio con forme di Digital Rights Management) apatto che sia sempre disponibile una versione aperta priva di queste restrizioni.Estratto dallarticolo Wikipedia sullOdbL
  • Licenza OdbLUna cosa importante da notare è che la licenza NONimpedisce luso commerciale dei dati.Con i dati Openstreetmap si può generare business!
  • Evoluzione di OSMNasce nel luglio 2004 da unidea di Steve Coast.Natale 2005: 1000 utenti registrati.Settembre 2007: arrivano i primi contributi di massa: vengono importati i datiTIGER (USA) e quelli posseduti da AND (Olanda, Cina e India).Gennaio 2008: primi passi della comunità italiana, primo Mapping Party inItalia.Gennaio 2009: viene creato lHumanitarian Openstreetmap Team percoordinare lattività cartografica tesa alle attività di supporto umanitario e allarisposta alle catastrofi naturali.Novembre 2011: raggiunti i 500.000 utenti iscritti.Inizio 2013: sfondato il muro del milione di utenti registrati.
  • Utilizzi dei dati OpenstreetmapI dati OSM sono oggigiorno usati per:Creare mappe stradali, escursionistiche, nautiche, per persone con disabilitàmotorie, per navigatori, dispositivi mobili, ecc..Avere servizi di routing per pedoni, ciclisti e automobilisti.Creare stradari in stile Tuttocittà (con maposmatic.org lo si crea in 4 click!).Visualizzarle su siti web statici, Blog e CMS in genere.Stamparle su libri, riviste e manifestini pubblicitari.Usare i dati nella mappa per analisi e statistiche.Usarli come strato di base su cui aggiungere altri tipi dinformazioni (Mashup)e generare analisi o servizi.Per fare tutto ciò e altro ancora sono disponibili strumenti quasi sempre liberi egratuiti.
  • Elementi costitutivi di OSMGli elementi contenuti nel database sono:Node: il nodo descrive un singolo punto o lestremità di un segmento. E usatoper descrivere caratteristiche quali, ad esempio, un semaforo(highway=traffic_signals) o una fontanella (amenity=drinking_water).Way: uno o più segmenti uniti tra loro che descrivono un percorso, come unastrada, un torrente, un elettrodotto, ecc..Area: usata per descrivere superfici, quali un lago, un edificio, una zonaboscosa, ecc..Relation: la relazione serve a creare strutture più complesse quali un sentieroche attraversa percorsi diversi, una linea di autobus con percorsi e fermate,ecc..
  • I TAGPer descrivere le caratteristiche degli elementi appena elencati ci si affida aitag. Il tag è un descrittore, e ogni singolo tag è composto dalla coppiachiave/valore.Ogni elemento viene descritto da uno o più tag.Il set di tag ufficialmente riconosciuti si trova quihttp://wiki.openstreetmap.org/wiki/IT:Map_FeaturesMa se si deve descrivere qualcosa che non è stato ancora decodificato possocreare un nuovo tag (possibilmente in accordo alla comunità).Esiste una mailing-list internazionale ove proporre, discutere ed armonizzare inuovi tag.
  • Esempio duso dei tagPrendiamo ad esempio una via a Genova, come descrizione di base potrebbebastare mapparla come:highway=unclassifiedname = Via delle CasetteChe identifica una strada di passaggio a traffico medio/basso.Ma se vogliamo aumentare la qualità della mappatura ne descriveremo tutte lecaratteristiche, in tal caso diventa:highway = unclassifiedMaxheight = 3.5 (altezza massima consentita)Maxspeed = 30 (velocità massima)Maxweight = 1.2 (peso massimo)Maxwidth = 2 (larghezza massima)name = Via delle Casetteoneway = yes (strada a senso unico)In questo caso è lampante la quantità dinformazioni che ha quella strada.La maggior parte delle mappe riporterà solo alcune di queste informazioni, maesse sono nel database e qualcuno potrebbe utilizzarle.
  • Cosa si può mappareAbbiamo già detto che è virtualmente possibile mappare qualsiasi cosa.Vediamo ora un esempio eterogeneo di alcuni oggetti normalmente mappati:Buche per le lettere amenity=post_boxParcheggio per biciclette amenity=bicycle_parkingFaro nautico man_made=lighthouseNegozio danimali shop=petCampeggio tourism=camp_siteSeggiovia aerialway=chair_liftAntiche rovine historic=ruinsTraliccio di elettrodotto power=towerContenitori per il riciclo dei rifiuti amenity=recycle
  • Architettura di Openstreetmap
  • Visualizzare i datiAbbiamo sinora parlato principalmente di dati, parliamo ora dellevisualizzazioni più comuni di questi dati: le mappe.Il processo che trasforma i dati in disegno è chiamato rendering.Quando si crea una mappa si deve pensare quali saranno gli utilizzatori: seautomobilisti, ciclisti, escursionisti, navigatori, ecc.., e si sceglierà diconseguenza lo stile di rappresentazione della mappa; contestualmente sisceglierà quali tipi di dati visualizzare.Se in una zona mappata in maniera molto dettagliata decidessimo divisualizzare tutto ciò che è stato mappato, probabilmente la mappa risulterebbeilleggibile causa i troppi simboli attaccati gli uni agli altri.Si decide perciò cosa far vedere e cosa tralasciare, nascono così i tematismidelle mappe.
  • Stessa zona, stili diversi 1/4
  • Stessa zona, stili diversi 2/4
  • Stessa zona, stili diversi 3/4
  • Stessa zona, stili diversi 4/4
  • Editing con OpenstreetmapGli utenti OSM variano dal professionista allutente digiuno di tecnologia.Perciò esistono diversi strumenti con diversi livelli di complessità chepermettono linterazione attiva con OSM.Occorre innanzi tutto registrarsi come utente.
  • Editing con OpenstreetmapI più semplici editor sono accessibili direttamente dalla paginawww.openstreetmap.org , lavorano in tecnologia Flash. Qui vediamo Potlatchcon le ortofoto di Bing come strato di sfondo.
  • Editing con OpenstreetmapE qui laltro semplice editor: ID
  • Editing con Openstreetmap: JosmEcco qui Josm, leditor in Java più usato dai mappatori. Con i molti plugin adisposizione è molto potente ma relativamente semplice da imparare.
  • Altri editor dati OSMEsistono altri programmi di editing, primo tra tutti Merkaartor disponibile perWin, Linux e Mac, ad altri per dispositivi mobili per piattaforme Android(OsmAnd e Vespucci), Symbian (GpsMid), IoS e Windows mobile.Oltre a questi, destinati alla normale utenza, esistono plugin per permettere aiprofessionisti e agli utenti dei sistemi GIS di interagire con OSM con programmiben più complessi di questi. Citiamo giusto Qgis come uno di questi.
  • Mappare senza GPS: FieldpapersTra la miriade di strumenti a disposizione del mappatore cè anche il metodoFieldpapers che permette di aggiungere dettagli, ad una zona già mappata,senza disporre di un GPS.Andando sul sito fieldpapers.org si sceglie la zona e si stampa latlante(composto da una o più pagine).Andiamo in strada ed aggiungiamo dettagli alla mappa (negozi, parcheggi,ecc..). Torniamo a casa e basandoci sui riferimenti stampati aggiungiamoatteristiche rilevate sul campo (esiste anche il metodo per visualizzare intrasparenza i fogli dellatlante ma non verrà spiegata in queste slide).
  • Mappare senza GPS: le ortofotoSe si ha la conoscenza del territorio si può, con un minimo di cautela, usare lefoto aeree (ortofoto) con licenza compatibile a OSM come ausilio allamappatura da scrivania.Le foto di cui si può disporre sono quelle del PCN, Portale CartograficoNazionale e quelle di Bing. Le possiamo usare perchè ci è stato esplicitamenteconcesso luso per il ricalco.
  • Mappare senza GPS: le ortofotoNella slide precedente abbiamo scaricato con Josm una zona di Savona esuccessivamente abbiamo richiesto la visualizzazione delle ortofoto PCN.Tale tecnica va usata con cautela per due motivi:Le foto potrebbero essere obsolete e nel frattempo potrebbero aver aggiunto omodficato la viabilità.Le foto aeree a volte (soprattutto in zone montuose o con cambi di pendenza)soffrono di problemi di allineamento o più raramente di deformazione.Se siamo certi di poterle usare ecco che possiamo aggiungere dettagli o interestrade che non sono ancora state mappate.
  • Qualità dei datiParlando di OSM ad Amministrazioni e organizzazioni commerciali, lobiezioneprincipale è:Ma quanto sono affidabili i dati Openstreetmap?OSM non è una mappa per applicazioni catastali (almeno per ora) ma per tuttequelle applicazioni che ritengono accettabili errori di alcuni metri.Non ha copertura e qualità uniforme ma in alcune zone ha una quantità e/oqualità di dettagli superiore a molte altre mappa.In alcune zone ha anche una precisione eccellente: quella dove i Comunihanno aperto i loro dati catastali; in Francia è possibile importare linterocatasto.In caso di import da fonti particolari si aggiungono tag che avvisano da qualefonte arriva il dato.Ultimamente anche Google, dopo averci copiato lidea dei Mapping Party, hainiziato ad usare i volontari per segnalare errori o mancanze nella mappa (ma idati generati rimangono di totale proprietà di Google).
  • Esempi di utilizzo dei datiVediamo ora una breve carrellata di mappe per gli scopi più svariati che incomune hanno la base dati Openstreetmap.Opencuisinemap: scegli il ristorante in base al tipo di cucina; si basa sul tagcuisine=
  • Openlinkmap: visualizza link e altre informazioni collegate al POI inserite daimappatori
  • Openlinkmap: nel caso delle fermate bus col numero di fermata mappato apreuna finestra che indica lorario dei prossimi passaggi.
  • Openrouteservice: routing a piedi in bicicletta o auto con possibilità di esportareil file GPX o KML del tragitto.
  • Futouring.it : un portale sul turismo della Regione Lazio, con mappa basata daOSM, che ha ricevuto un premio per linnovazione.
  • Passiamo a qualcosa di più serio: wheelmap.org è una mappa con applicazionimobili per mappare il grado di accessibilità a uffici e locali pubblici, fermate buse metro, ecc..
  • http://kubus.mailspool.nl/spoorkaart/ è un sito che sulla base dati OSMraccoglie la posizione in tempo reale di tutti i treni in Olanda e li visualizza condiversi strumenti e filtri.
  • Humanitarian Openstreetmap Team
  • Ringraziamenti, linkografia e licenzaGrazie per lattenzioneRicorda le regole base di Openstreetmap:Non copiare da mappe o dati non compatibili con la licenza OdbLDivertitiLinkografia:La Home page della comunità italiana http://wiki.openstreetmap.org/wiki/IT:Main_PageLa descrizione dei tag usati da OSM http://wiki.openstreetmap.org/wiki/IT:Map_FeaturesLeditor Josm http://josm.openstreetmap.de/Scaricare mappe OSM in vari formati e per GPS Garmin http://download.gfoss.it/osm/Opencuisinemap toolserver.org/~stephankn/cuisineOpenlinkmap www.openlinkmap.orgHumanitarian OpenStreetMap Team http://hot.openstreetmap.org/Questa presentazione è rilasciata con licenzaed è visibile e scaricabile dahttp://www.slideshare.net/AleZenaIT