Your SlideShare is downloading. ×
Trippa Alla Ligure
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Trippa Alla Ligure

8,409
views

Published on

Può essere un primo,un secondo o un piatto unico cucinato come si usa a Genova.Ottimo …

Può essere un primo,un secondo o un piatto unico cucinato come si usa a Genova.Ottimo
Aflo

Published in: Self Improvement

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
8,409
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
12
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. “ Accademia d’ ‘o mmusc’ magnà” Trippa alla Ligure in umido monsù Elena by Aflo
  • 2. Per 4 persone procuriamo circa 1 Kg di trippa
  • 3. Tagliamone i pezzi più piccoli
  • 4. A striscioline o pezzettini
  • 5. Dovrà essere più o meno così
  • 6. Laviamola nuovamente in acqua corrente
  • 7. Non dimentichiamo che la trippa è intestino di vitella e maiale
  • 8. Prepariamo le verdure che occorreranno per il soffritto : abbondante sedano,due carote piccole,un rametto di rosmarino fresco ,una foglia di alloro una cipolla medio-grande e prezzemolo
  • 9. Tagliamo il sedano a dadini
  • 10. Facciamo lo stesso con le carote
  • 11. Con una piccola mezzaluna tritiamo il rametto di rosmarino
  • 12. Tagliamo a fettine sottili la cipolla
  • 13. Mettiamo il tutto in una capace casseruola piuttosto alta con un filo di olio ev di oliva e facciamone un soffritto
  • 14. Peliamo le patate e tagliamo anche esse a pezzettoni
  • 15. Il soffritto è pronto,non deve essere proprio consumato dovrà cuocere ancora
  • 16. Mettiamo nella casseruola la trippa tagliata a pezzi
  • 17. Rimestiamo e lasciamola rosolare un pochino
  • 18. Aggiungiamo un’abbondante bicchiere di vino bianco secco
  • 19. Lasciamolo evaporare
  • 20. Aggiungiamo le patate tagliate a cubettoni
  • 21. Non manca quasi nulla continuiamo la cottura
  • 22. Proseguiamo la cottura a fuoco medio rimestando spesso
  • 23. Stranamente le verdure hanno bisogno di una cottura più prolungata delle carni o dei pesci
  • 24. È il momento di aggiungere un pochino di sale
  • 25. Ed anche abbondante peperoncino tritato
  • 26. Cominciamo ad aggiungere un poco di passata di pomodoro fatta in casa(questa è di pomodori Sammarzano sconosciuti in Liguria
  • 27. C’è un po’ di colore ma per me troppo poco
  • 28. Rimestiamo continuando la cottura a fuoco medio
  • 29. Anche mia cognata Ligure si convince e aggiunge tutta la bottiglia di passata di pomodori Sammarzano
  • 30. Adesso si comincia a ragionare
  • 31. La trippa in brodetto si comincia a intravedere
  • 32. Ora proseguiamo la cottura a fuoco lento
  • 33. Deve sobollire
  • 34. Lentamente si va stringendo il brodetto
  • 35. A questo punto è pronta,pure essendo precotta abbiamo impiegato più di un’ora
  • 36. Cominciamo a preparare i piatti
  • 37. Il “coppino” (mestolo) è fondamentale
  • 38. Al piatto aggiungiamo abbondante parmigiano grattuggiato
  • 39. Esageriamo pure
  • 40. Il piatto ne guadagna tantissimo
  • 41. Ecco la prima forchettata, ma vi ho detto che il piatto contiene pochissime calorie?
  • 42. A questo punto non mi resta che augurare a tutti voi il consueto Buona Fame by Aflo [email_address]