Scaloppine Di Tacchino Al Vino Bianco Con I Piselli

7,600 views
7,323 views

Published on

Una scaloppina ma non la solita.
Aflo

Published in: Business, Technology
1 Comment
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
7,600
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
16
Actions
Shares
0
Downloads
12
Comments
1
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Scaloppine Di Tacchino Al Vino Bianco Con I Piselli

  1. 1. “ Accademia d’ ‘o mmusc’ magnà” Scaloppine di petto di tacchino con piselli monsù Tina by Aflo
  2. 2. Prepariamo come sempre dei piselli anche surgelati con un soffritto di olio ev di oliva
  3. 3. Ovviamente non dovrà mancare una dadolata di pancetta di circa 150 gr
  4. 4. Facciamoci preparare circa 500 gr di petto di tacchino a fettine
  5. 5. Passiamole in farina di grano tenero 00
  6. 6. In una padella antiaderente facciamo riscaldare un filo di olio ev di oliva
  7. 7. Mettiamo le fettine infarinate nell’olio bollente
  8. 8. Facciamole dorare
  9. 9. Aggiungiamo una sorsata di vino bianco secco
  10. 10. Completiamo la cottura
  11. 11. Lasciamole dorare da entrambi i lati
  12. 12. Disponiamole in una teglia da forno
  13. 13. Ricopriamole con i piselli che abbiamo preparati in precedenza
  14. 14. Continuiamo con le nostre fettine infarinate
  15. 15. Aggiungiamo un’ altro strato di piselli
  16. 16. Continuiamo con le altre fettine
  17. 17. Ogni volta che spadelliamo le fettine infarinate aggiungeremo una spruzzata di vino bianco
  18. 18. Le facciamo cuocere mentre il vino evapora
  19. 19. Continuiamo a sovrapporre gli strati di fettine di carne e piselli
  20. 20. proseguiamo…
  21. 21. Fino a portare a termine gli ingredienti
  22. 22. Aggiungiamo anche ora i piselli
  23. 23. Ricopriamo completamente l’ultimo strato
  24. 24. E completiamo la teglia da forno
  25. 25. Facciamo riscaldare il forno a 180°
  26. 26. Dopoo 20 minuti il piatto è pronto
  27. 27. Portiamo in tavola la teglia
  28. 28. L’immagine è da dipingere
  29. 29. Prepariamo le porzioni
  30. 30. Non vi meravigliate dei piatti di carta
  31. 31. Ecco la nostra scaloppina pronta all’assaggio
  32. 32. Ancora un’attimo di attesa per iniziare insieme con gli altri commensali
  33. 33. Possiamo finalmente assaggiare la nostra scaloppina di petto di tacchino al vino bianco e piselli.Per noi non è una sorpresa il ritrovare sapori intensi e delicati allo stesso tempo,ma se non avete mai provato ve lo consiglio insieme a mia moglie Tina [email_address] Aflo

×