Polpettine In Brodo Vegetale

6,671 views

Published on

Otiima cura alternativa per l'influenza,utile e gustosa
Aflo

Published in: Self Improvement
8 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
6,671
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
11
Actions
Shares
0
Downloads
19
Comments
8
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Polpettine In Brodo Vegetale

  1. 1. “ Accademia d’ ‘o mmusc’ magnà” “ La nostra cura per l’influenza A1 Polpettine di vitello in brodo vegetale monsù Tina by Aflo
  2. 2. Per due persone prendiamo circa 250 gr di polpa di vitellino macinato fresco
  3. 3. Mettiamo a bagno circa 400 gr di pane ovviamente Napoletano –non sciapo- ce ne occore la mollica
  4. 4. Grattuggiamo circa 100 gr di parmigiano e uniamolo alla carne macinata
  5. 5. Il pane è bene ammollato,leviamone la mollica e strizziamola
  6. 6. Aggiungiamola al macinato ed al formaggio
  7. 7. Aggiungiamo un pizzichino di sale
  8. 8. Cominciamo ad impastare
  9. 9. … continuiamo
  10. 10. E proseguiamo per alcuni minuti
  11. 11. Fino a che il composto non sarà bene omogeneo e amalgamato
  12. 12. Stacchiamone dei pezzettini della grandezza di una noce
  13. 13. Rotolandola tra le mani
  14. 14. Facciamone delle polpettine
  15. 15. Usiamo tutto l’impasto e mettiamo le polpettina da parte
  16. 16. Cominciamo a preparare il brodo vegetale con qualche pomodorino
  17. 17. … una cipolla a fettine media
  18. 18. Una carota tagliata a pezzettoni
  19. 19. Abbondante sedano tagliato in modo grossolano
  20. 20. Ecco il nostro “cuoncio” (base di verdure) per il brodo
  21. 21. Riempiamola di acqua
  22. 22. E mettiamola su di un fuoco medio
  23. 23. Lasciamo bollire lentamente
  24. 24. Proseguiamo fino a quando il liquido si sarà ridotto a meno della metà
  25. 25. Cominciamo ad aggiungere al nostro brodo le polpettine preparate in precedenza
  26. 26. Aggiungiamole tutte
  27. 27. Lasciamole cuocere per 4-5 minuti
  28. 28. Eccole ben cotte
  29. 29. Mettiamole in un piatto da minestra e aggiungiamo se piace ancora formaggio e una spruzzata di pepe macinato
  30. 30. Avrete certo notato che non abbiamo aggiunto condimenti di nessun tipo
  31. 31. Ovviamente da bravo creatore dell’ ”Accademia “ ho già assaggiato ma me lo consentite
  32. 32. E’ noto che oramai quasi tutto è surgelato,granulato,tempura e additivi chimici che i nostri cuochi ci ammanniscono in continuazione,ma se noi abbiamo bisogno di un piatto facile curativo per i priimi freddi e raffreddori stagionali e pieno di gusto,possiamo rivolgerci solo ai seguaci della “Accademia d’ ‘o mmusc’ magnà “ e alle loro terapie a base di genuinità,qualità e amore.Buona fame a tutti Monsù Tina e Aflo [email_address]

×