Pasticcio di pasta al forno su letto di melanzane

2,475 views
2,297 views

Published on

Ricetta di pasta un pò elaborata ma buonissima.

2 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
2,475
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
2
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Pasticcio di pasta al forno su letto di melanzane

  1. 2. Per 8 persone: preparare il solito sugo base Napoletano con una cipolla tritata fatta appassire in un filo d’olio ev , 500 gr di carne di manzo macinata e almeno tre bottiglie di passata di pomodo ro Sammarzano fatta in casa, lasciandolo cuocere a fuoco lento per almeno un paio di ore
  2. 5. Tagliare a fette sottili almeno un kg di Melanzana violetta pallida ,molto adatta allo scolo e lasciamole perder l’olio in eccesso su un foglio assorbente del tipo panno-carta
  3. 7. Imburriamo una capace teglia da forno e disponiamo le fette di melanzane in modo da ricoprirne tutta la superficie interna
  4. 10. Completiamo l’operazione con una abbondante spolverata di parmigiano grattugiato che deve coprire tutte le melanzane
  5. 11. Non siate avari,è una operazione importante
  6. 13. Nel frattempo facciamo bollire una pentola di acqua appena salate e lasciamo cuocere la pasta- i mezzanelli- non più di due minuti
  7. 14. Si nota chiaramente che sono quasi crudi del tutto
  8. 15. Riversiamo la pasta in un recipiente ampio ed idoneo al mescolare
  9. 17. Aggiungiamo circa 400 gr di provola di bufala campana che avremo acquistato il giorno prima per farla un pochino asciugare e tagliamola a cubetti
  10. 19. Aggiungiamo sulla pasta appena scottata e la provola ancora abbondante formaggio grattugiato
  11. 21. Mescoliamo con un mestolo di legno una prima volta
  12. 22. Pesiamo circa 100 gr scarsi di piselli surgelati
  13. 24. Aggiungiamoli alla pasta
  14. 25. Ancora formaggio grattugiato
  15. 27. Rimestiamo con energia un paio di volte
  16. 28. Aggiungiamo un’uovo intero
  17. 30. Amalgamiamo il tutto
  18. 31. Rapidamente in modo che l’uovo non si rapprenda
  19. 32. Aggiungiamo la salsacon il tritato che avevamo preparato e tenuto da parte
  20. 34. Amalgamiamo nuovamente il tutto con il sugo
  21. 37. Riversiamo il tutto nel recipiente da forno che abbiamo rivestito di melanzane fritte
  22. 41. Una volta completata l’operazione,comonciamo a ricoprire il tutto con altre melanzane fritte
  23. 43. Ovviamente aggiungiamo una nuova abbondante spolverata di formaggio grattugiato
  24. 45. A questo punto ,subito in forno preriscaldato per circa 20 minuti
  25. 46. Trascorsi i 20 minuti il risultato sarà questo
  26. 48. Questa è la parte difficile, poniamo sulla teglia un piatto di misura adeguata - in questo caso trasparente per effetto dimostrativo-
  27. 49. Rigiriamo con un movimento rapido il tegame coperto dal piatto
  28. 50. Un minuto di pausa prima di sollevare il tegame. Sarà andato tutto come volevamo?
  29. 51. Perfetto!!! Sollevato il tegame, il risultato è come vedete impeccabile
  30. 52. Monsù Tina e Claudia portano in tavola
  31. 53. Tina tagli la prima fetta, la più difficile. Queste cucchiaiate di sugo sono solo guarnizione
  32. 54. Sembra che siamo stati pessimisti, anche la prima va benissimo
  33. 55. Eccola deposta sul piatto, Claudia è bravissima nel pasare i piatti e soprattutto nel mangiare anche se per sua fortuna anche con due figli non si nota
  34. 57. Tina continua la sua operazione di dispensatrice di delizie
  35. 60. I sensi hanno dato il loro responso: si rasenta la perfezione
  36. 61. Il piatto per me- moderato- giunge a destinazione
  37. 62. Non ci resta che augurare a tutti di vivere in famiglia questi momenti con tanta serenità e che l’unione trasmessa dalla convivialità venga compresa da tutti. Buona fame da monsù Tina e Antonio [email_address]

×