• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
La basilica di s. chiara
 

La basilica di s. chiara

on

  • 873 views

Il ciclo di Assisi non è ancora chiuso. Vedrete. Aflo

Il ciclo di Assisi non è ancora chiuso. Vedrete. Aflo

Statistics

Views

Total Views
873
Views on SlideShare
873
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
10
Comments
1

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel

11 of 1 previous next

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    La basilica di s. chiara La basilica di s. chiara Presentation Transcript

    • Fotografie ed elaborazioni originali di Antonio Florino Avanzamento automatico eccetto la slide 2
    • La Basilica di Santa Chiara sorge sulla omonima piazza,ed è stata edificata sopra la chiesa di San Giorgio.Qui vi fu sepolto San Francesco dopo la morte avvenuta in Porziuncola, e vi fu canonizzato,ma poi furono portate nella Basilica. La Basilica di Santa Chiara è stata edificata nel 1257,di stile gotico italiano e venne consacrata nel 1265.La facciata è molto semplice ed è rivestita dalla famosa "pietra di Assisi"di colore bianca e rosa;ai lati del portale ci sono due leoni e sopra c'è il bellissimo rosone a cerchi concentrici con delle colonnine.Il campanile è a pianta quadrata e ritrova a destra dell'abside. Questa chiesa è stata disegnata da frate Filippo da Campello. L'interno della chiesa è a unica navata in stile gotico con volte a crociera, che nella parte sinistra presenta tracce di affreschi.Alla destra della navata c'è la Cappella del Crocifisso dove è conservato il Crocifisso del XII sec.che parlò a San Francesco,in San Damiano.Dietro ad una grata sono conservate alcune reliquie tra le quali: la tonaca e il breviario di San Francesco,il camice ricamato di Santa Chiara, la tonaca e il mantello della Santa, e dentro un cofanetto né sono custoditi i capelli. Nella Cappella del Sacramento ci sono affreschi della scuola giottesca, e sul lato sinistro nella parte centrale, vi è un Cristo che viene deposto dalla croce, e alle parti dei riquadri c'è la Discesa nel Sepolcro e la Resurrezione. Dalla parte opposta della navata, c'è la Cappella di Sant'Agnese del XIV sec.con vetrate e decorazioni del '900.Il Presbiterio fatto a vele rappresenta le figure dei Santi , affrescate da Maso di Stefano detto il Grottino.Sull'altare vi è un Crocifisso del '200e nella parte destra del Transetto c'è una preziosa tavola del Maestro di Santa Chiara del XIII sec.raffiguranti la Santa e i momenti più significativi della sua vita.Nel transetto, un affresco con la morte di Santa Chiara,e in quello di sinistra vi è una tavola con Maestà del XIII sec.e parte di un affresco rappresentante una Natività. Al di sotto della navata, si scende per accedere alla cripta costruita tra il 1850 e il 1872,dove c'è il corpo della Santa.Nel 1850 sono stati ritrovati i resti nel sepolcro sotto l'altare e recentemente hanno rifatto la maschera , le mani e i piedi in resina del corpo della Santa.Salendo per una strettissima scala, si può vedere il sepolcro dove era stata tumulata la salma . Santa Chiara morì nel 1253, e dopo due anni venne canonizzata da Papa Alessandro IV.
    • Come detto in precedenza, siamo all’arco che ci separa dalla Basilica
    • Ecco la Basilica di S. Chiara
    •  
    • Il disegno del Rosone lo ritroveremo a S. Rita da Cascia
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    • I panorami dalla terrazza antistante
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    • Gli artisti da strada abbondano ma simpaticamente
    •  
    • Il Crocifisso di S.Francesco
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    • Corpo mummificato di S.Chiara. Mani piedi e volto sono un vetroresina
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    • Porta di via Borgo Aretino
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    • La visita è terminata, torniamo verso la porta di via Corso Mazzini e a Piazza del Comune per prendere la navetta che ci accompagnerà ai parcheggi fuori le mura… ma non finisce qui. A presto rivederci by Aflo [email_address]