Bavette Ai Sapori Del Mare Cotte A Crudo1

1,031 views

Published on

Ricetta anomala di bavette ai frutti di mare cotti con il brodo come fosse un risotto. Discreta e non comune
Aflo

Published in: Self Improvement, Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,031
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
10
Actions
Shares
0
Downloads
18
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Bavette Ai Sapori Del Mare Cotte A Crudo1

  1. 1. Comunque ”Accademia d’ ‘o mmusc’ magnà” “ Bavette ai sapori del mare cotte a crudo ” Questa ricetta non potrà piacere ai cultori della pasta perché “vène limmosa afforza” by Aflo In brodo a guisa di Risotto
  2. 2. Preparate e pulite i pesci che vorrete usare ,io trattandosi di una prova ho usato per due persone 300.gr di calamari e 300 di gamberi (freschi) ma si possono aggiungere gamberoni e molluschi bivalve
  3. 3. Soffriggiamo in una padella piuttosto larga (dovrà contenere le bavette) due spicchi di aglio in olio di oliva e ,ad aglio imbiondito ,aggiungiamo i calamari puliti e tagliati a rondelle e un pizzico di peperoncino
  4. 4. Prepariamo un brodo vegetale,anche in granulato,in una quantità almeno tripla alla quantità di pasta che useremo, nel caso nostro 250gr. di pasta , quindi 750 di brodo (se ne rimarrà un poco non sarà un gran danno)
  5. 5. Aggiungiamo anche i gamberi ai calamari ormai cotti
  6. 6. Sgusciamo i gamberi e rimettiamoli in padella
  7. 7. Mò accummencia ‘o bbello : aggiungiamo nella padella la pasta cruda – avete capito bene - .
  8. 8. e cominciamo a versare il brodo
  9. 9. all ’ inizio sembra un’ impresa ardua
  10. 10. … e lo è
  11. 11. aggiungiamo il brodo man mano che la pasta lo assorbe…vedete , diventa più gestibile
  12. 12. ancora un paio di minuti e sarà pronta
  13. 13. et voilà , la cottura è terminata
  14. 14. La pasta è pronta , manca una abbondante spolverata di prezzemolo tritato
  15. 15. Deve essere davvero tanto
  16. 16. Non ci resta che preparare i piatti
  17. 17. L’aspetto è certamente invitante ma restano le perplessità espresse all’ inizio :senza una cottura in abbondante acqua, la pasta risulta limacciosa e questo per un napoletano è un vero dramma
  18. 18. In ogni caso il piatto è più che gradevole per quelli che non hanno queste nostre sottigliezze nella cottura della pasta elevata a Vangelo
  19. 19. Ma basta con le polemiche da fanta-cucina e benvenuto anche tu tra i nemici del fast food Buona fame a tutti i nostri amici da monsù Tina e da Aflo [email_address]

×