Sentiero di Valle - la presentazione

949 views

Published on

Individuazione dei tracciati che meglio rispondano alle esigenze dei potenziali utilizzatori ma anche in prospettiva di una loro prossima realizzazione e manutenzione nel tempo

Published in: News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
949
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
35
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Sentiero di Valle - la presentazione

  1. 1. PIANO TERRITORIALE DI COMUNITA’ TAVOLO DEGLI STAKEHOLDERS 9 LUGLIO 2013 PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DELLA RETE SENTIERISTICA PEDONALE IN VAL DI SOLE
  2. 2. Cenni storici  Nel corso del 2011 è stato presentato un progetto di massima alle amministrazioni comunali ed agli operatori (APT, SAT, ASSOCIAZIONI DI MTB, CANOA, ecc..) per una preventiva adesione al progetto.  Redazione da parte della Comunità di Valle del Progetto per la rete sentieristica a prevalente uso pedonale.  Adesione da parte di tutti i Comuni  Stipula e approvazione tra Comunità di Valle e Amministrazioni uno schema di convenzione relativo alla delega per l’affido alla Comunità della gestione complessiva del progetto sentieristica.  Nomina di per ogni Comune di un responsabile all’interno di un apposito GRUPPO DI LAVORO che si è occupato di visionare il progetto di massima presentato, formulando osservazioni e nuove proposte  Le osservazioni e le nuove proposte relative ai nuovi e vecchi percorsi sono state inserite in un progetto unitario prendendo come elemento prioritario l’individuazione e la possibilità di mettere in rete i numerosi PUNTI DI INTERESSE disseminati sul territorio.
  3. 3. Obiettivi dell’intervento  Mettere in rete le risorse del territorio (storia, cultura, attività, ambiente, ecc..).  Valorizzare il sistema idrico locale come un qualcosa di unico ed irripetibile per il territorio.  Assicurare un livello di sicurezza ottimale evitando la promiscuità dei mezzi di transito ed i tratti pericolosi ( cfr. percorso ciclopedonale di fondo valle) e potenziali conflitti con altri utenti anche nel contesto degli sport fluviali.  Presentare una percorribilità adeguata al maggior numero di utenti possibile (es. pendenza minima, segnaletica ed informazioni adeguate, standard di sicurezza elevati, ecc…).  Avere il maggiore utilizzo possibile durante tutte le stagioni ed in particolar modo nelle stagioni di maggior afflusso turistico
  4. 4. Ipotesi progettuali  Puntare sulla valorizzazione in chiave naturalistico - ambientale del torrente noce e dei suoi affluenti (MULTIFUNZIONALITÀ) come asse principale di percorrenza.  Individuare uno o più soggetti che garantiscano la manutenzione dei percorsi nel tempo.  Recuperare la viabilità rurale minore presente sui versanti collegando le frazioni al fondo valle.  Definire un sistema di segnaletica coordinato ed omogeneo per tutta la valle (PROTOCOLLO D’INTESA PAT - CATASTO DEI SENTIERI MODELLO SAT) anche per i centri abitati (MANUALE DELLA SEGNALETICA) gestito da un unico referente compresa la cartellonistica informativa.  Collegare il tutto alla rete di sentieri dedicata per MTB e ippoturismo.  Elaborare un unico strumento informativo di riferimento (CARTOGRAFIA DI BASE) valida per tutto il territorio.
  5. 5. Punti di debolezza  Unico tracciato di percorrenza sul fondo valle che collega tutti i centri abitati, individuata nella cosiddetta “ciclopedonale” che presenta un uso promiscuo  Percorsi di Nordik walking poco utilizzati in quanto per loro stessa natura si rivolgono ad un utente che cerca nel percorso l’occasione per realizzare una prestazione fisica  Palestre di roccia da mettere in sicurezza  Cartografia non uniformata  Il posizionamento della segnaletica e della cartellonistica esplicativa per i contenuti informativi e di approfondimento di alcune tematiche culturali, si esprime con “varie interpretazioni” a livello locale  Viabilità di accesso ai punti di imbarco e sbarco non è adeguata ai mezzi utilizzati per il trasporto degli appassionati e dei gommoni
  6. 6. Punti di debolezza
  7. 7. Punti di forza  Massiccia presenza di percorsi ben segnalati e ben mantenuti (catasto S.A.T.) che solitamente vengono utilizzati per salire dal basso fino alle cime delle montagne  Esistenza di percorsi cosiddetti minori, vecchi tratturi e strade interpoderali, che un tempo servivano per collegare le frazioni del comune e per la coltivazione dei campi e che ora sono poco utilizzati anche perché quasi mai sono attrezzati con apposita segnaletica e non riportati sulle mappe e la cartografia informativa  Nordik walking  Costituzione del PARCO FLUVIALE DEL FIUME NOCE  Sport acquatici (Rafting, canoa,…)
  8. 8. PIANO TERRITORIALE DI COMUNITA’ TAVOLO DEGLI STAKEHOLDERS 9 LUGLIO 2013 LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA
  9. 9. Comune di Vermiglio
  10. 10. Comune di Vermiglio
  11. 11. Comune di Ossana
  12. 12. Comune di Peio
  13. 13. Comune di Peio
  14. 14. Comune di Pellizzano
  15. 15. Comune di Mezzana
  16. 16. Comune di Commezzadura
  17. 17. Comune di Dimaro
  18. 18. Comune di Monclassico
  19. 19. Comune di Croviana
  20. 20. Comune di Malé
  21. 21. Comune di Terzolas
  22. 22. Comune di Caldes
  23. 23. Comune di Cavizzana
  24. 24. Comune di Rabbi
  25. 25. Comune di Rabbi
  26. 26. Sentiero dell’Acqua
  27. 27. Sentiero dell’Acqua
  28. 28. Sentiero dell’Acqua
  29. 29. Sentiero dell’Acqua
  30. 30. Sentiero dell’Acqua
  31. 31. Sentiero dell’Acqua
  32. 32. Sentiero dell’Acqua
  33. 33. Sentiero Val di Sole
  34. 34. Sentiero Val di Sole
  35. 35. Sentiero Val di Sole
  36. 36. Sottopasso Dimaro
  37. 37. Sottopasso Dimaro
  38. 38. Mezzana - Pellizzano
  39. 39. Mezzana - Pellizzano
  40. 40. Mezzana - Pellizzano
  41. 41. Cogolo
  42. 42. Cogolo
  43. 43. Quadro economico parte pubblica  Sentieristica € 160.058,37  Opere accessorie € 321.048,81  Segnaletica e cartellonistica € 69.506,41  Oneri per la sicurezza € 26.498,47  Spese tecniche e imprevisti € 43.104,18  IVA € 130.245,41  TOTALE AMMISSIBILE A FINANZIAMENTO € 620.216,23  TOTALE € 750.461,64
  44. 44. Quadro economico parte privata  Sentieristica € 584.143,29  Segnaletica e cartellonistica € 33.385,80  Oneri per la sicurezza € 16.074,08  Spese tecniche e imprevisti € 95.040,48  IVA € 214.141,08  TOTALE AMMISSIBILE A FINANZIAMENTO € 1.088.654,30  TOTALE € 1.302.795,38  Rafting e pesca sportiva € 360.010,65 TOTALE COMPLESSIVO € 2.053.257,02
  45. 45. Tempi di realizzazione  Presentato progetto GAL Val di sole  Approvazione definitiva Commissione Leader  60 giorni per inizio lavori  Conferenza dei servizi  Presentazione della domanda di contributo al G.A.L. VAL DI SOLE entro 30 settembre 2013  Anno 2014: assegnazione delle opere ed esecuzione dei lavori previsti.  Anno 2015: conclusione dei lavori e collaudo delle opere.
  46. 46. PIANO TERRITORIALE DI COMUNITA’ TAVOLO DEGLI STAKEHOLDERS 9 LUGLIO 2013 SERVIZI AGGIUNTIVI E INFRASTRUTTURE
  47. 47. Rafting e pesca sportiva  Tutte le aree saranno mantenute verdi il più possibile, conservando o ripristinando il manto erboso.  Gli spazi di manovra per i mezzi e i posti auto avranno una finitura superficiale drenante, cioè finita con piastre in cemento grigliate.  Per tutte le aree è prevista la posa di arredo urbano, composto da panchine, bidoni per la raccolta differenziata dei rifiuti e bacheche informative.  Le rampe per la pesca sportiva da parte dei portatori di handicap avrà come finitura superficiale stabilizzato.  Lavori in alveo.
  48. 48. Rafting
  49. 49. Rafting
  50. 50. Rafting
  51. 51. Pesca sportiva
  52. 52. Totem informativi  INFORMATIVO - Fornire all’utente un quadro sempre aggiornato delle principali informazioni di interesse;  PROMOZIONALE - Fornire una vetrina promozionale delle iniziative, del ricettivo e del commerciale;  ADEGUATOO - Essere aggiornato ed implementato in tempo reale;  INTERATTIVO’ - Possibilità di interazione da parte dell’utente direttamente con il sistema informativo
  53. 53. Sistemazione piazzole di sosta
  54. 54. Palestre di roccia  Inserite nel primo bando Leader (2012)  Manca la valutazione di incidenza ambientale in quanto alcune sono inserite nel Parco nazionale dello Stelvio o nei SIC.  Verrà fatta una valutazione in Conferenza dei Servizi con conseguente inserimento degli interventi nel prossimo bando Leader.
  55. 55. Segnaletica e cartellonistica
  56. 56. Bike Park
  57. 57. In sintesi...  Il progetto “Sentiero di Valle” punta a realizzare infrastrutture uniformi, eleganti e facilmente usufruibili dall’utenza.  E’ un progetto che non si occupa solo di sentieri ma di riqualificazione territoriale, puntando alla valorizzazione delle attività all’aperto ed all’accoglienza di chi sceglie la Val di Sole come destinazione.  Rafforzare il concetto di “destinazione Val di Sole”, immaginando una Valle moderna, sostenibile ed attrattiva.
  58. 58. PIANO TERRITORIALE DI COMUNITA’ TAVOLO DEGLI STAKEHOLDERS 9 LUGLIO 2013 GRAZIE

×