Presentazione del bilancio 2014 - Comunità della Valle di Sole
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

Presentazione del bilancio 2014 - Comunità della Valle di Sole

on

  • 4,912 views

Ecco la presentazione del bilancio 2014 della Comunità della Valle di Sole.

Ecco la presentazione del bilancio 2014 della Comunità della Valle di Sole.

Statistics

Views

Total Views
4,912
Views on SlideShare
625
Embed Views
4,287

Actions

Likes
0
Downloads
3
Comments
0

3 Embeds 4,287

http://www.comunitadomani.it 4279
http://www.google.it 7
http://translate.googleusercontent.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Presentazione del bilancio 2014 - Comunità della Valle di Sole Presentation Transcript

  • 1. martedì 6 maggio 2014 ILLUSTRAZIONE DEL BILANCIO DI PREVISIONE 2014 Alessio Migazzi ASSEMBLEA DI COMUNITA’
  • 2. Entrate 2 Il Bilancio della Comunità è suddiviso in: • attività ordinaria,! • assistenza scolastica,! • attività socio-assistenziali,! • edilizia abitativa,! • gestione del servizio di raccolta, trasporto e smaltimento dei R.S.U.,! • altri finanziamenti a fronte di specifiche attività o investimenti su leggi di settore.
  • 3. LA RIPARTIZIONE DEL BILANCIO 3 34,87% 28,63% 20,49% Attività propria Gestione rifiuti Socio assistenziale 5,13% Edilizia 4,13% Diritto allo studio 3,69% Conto terzi 2,97% Azioni sociali! e SDE 835.544,90€ 672.000,00€ 600.000,00€ 483.200,00€ 3.333.899,50€5.674.029,00 € 4.658.798,00 €
  • 4. 4 ATTIVITÀ ! ORDINARIA
  • 5. ATTIVITÀ ! ORDINARIA Per il 2014 è confermato il trasferimento del 2013 (che di fatto è il trasferimento 2010) con un incremento relativo al parziale finanziamento della spesa per l’assunzione di un tecnico esperto urbanista. ! Tale assegnazione ammonta a complessivi € 1.158.873,00. 5
  • 6. Efficientamento del personale attraverso l’ottenimento di una certificazione di qualità. Contenimento della spesa per forniture e consulenze. Gli aspetti positivi riguardano il contenimento della spesa che rimane stabile dal 2010. PARTE ORDINARIA Aspetti positivi Dove migliorare CONSIDERAZIONI 6
  • 7. 7 DIRITTO ALLO STUDIO
  • 8. 8 La previsione totale è pari a € 673.000,00 (comprensivo di € 330.000,00 dell’assegnazione provinciale, di € 330.000,00 di compartecipazione degli utenti, di € 1.000,00 per rimborsi vari AGEA ed € 12.000,00 per credito IVA.! ! Le uscite totali sono complessivamente pari ad € 673.00,00 suddivise per intervento. DIRITTO ALLO STUDIO
  • 9. 9 PERSONALE.! Per il personale addetto al servizio istruzione (assistenti educatori € 0,00 - 1 amministrativo a metà tempo € 22.500,00 la cui spesa è finanziata tramite la legge L.P. 7/77 e s.m.i)! DIRITTO ALLO STUDIO INTERVENTO 1
  • 10. 10 ACQUISTO DI BENI.! Confezionamento pasti ed altri acquisti per il funzionamento dei servizio , sono previsti complessivi € 10.700,00, come nel dettaglio:! 1. Materiale d’ufficio 2.000,00! 2. Arredi mense! 6.000,00! 3. Arredi software!500,00! 4. Altri beni spese a calcolo! 500,00! 5. Carburanti!1.700,00 DIRITTO ALLO STUDIO INTERVENTO 2
  • 11. 11 PRESTAZIONE DI SERVIZI.! Sono previsti complessivamente € 573.000,00, di cui € 560.000,00 per il servizio mensa con il contratto con la Risto3 e con le convenzioni con i 4 comuni di Caldes, Rabbi, Pellizzano e Vermiglio, inoltre € 7.150,00 altre prestazioni di servizi (spesa per trasporto alunni su tratte non supportate dal servizio pubblico per studenti), come nel dettaglio:! 1. Riscaldamento pulizia! 1.250,00! 2. Mense 560.000,00! 3. Manutenzione mobilio ufficio 1.000,00! 4. Manut. Attrezzatura mense! 3.000,00! 5. Spese a calcolo! 700,00! 6. Altre prestazioni servizi! 7.150,00 DIRITTO ALLO STUDIO INTERVENTO 3
  • 12. 12 UTILIZZO BENI DI TERZI.! Non ci sono previsioni di spesa.! TRASFERIMENTI.! (assegni di studio, facilitazioni di viaggio, ecc), in totale sono previsti € 81.000,00, come nel dettaglio:! 1. Assegni di studio 80.000,00! 2. Facilitazioni di viaggio 1.000,00 DIRITTO ALLO STUDIO INTERVENTO 4 - 5
  • 13. 13 CANONI E TRIBUTI.! canoni e tributi, si prevede una spesa di € 8.200,00 come nel dettaglio:! 1. IRAP su assegni di studio 6.800,00! 2. IVA e altre tasse 1.400,00 DIRITTO ALLO STUDIO INTERVENTO 7
  • 14. La gestione di un numero elevato di mense scolastiche genera frammentazione e conseguente aumento dei costi. Si procederà ad un ammodernamento delle strutture scolastiche in convenzione con i comuni. DIRITTO ALLO STUDIO Aspetti positivi Dove migliorare 14 CONSIDERAZIONI
  • 15. 15 ATTIVITÀ SOCIO ASSISTENZIALI
  • 16. ATTIVITÀ SOCIO ASSISTENZIALI Il Protocollo d’intesa in materia di finanza locale per il 2013 ha previsto una riduzione del budget pari all’1,84% rispetto al 2012, mentre il Protocollo d’intesa in materia di finanza locale per il 2014 ha previsto un riduzione dell’1,7% circa rispetto al 2013. ! ! In sede di redazione della bozza di bilancio 2014 la Giunta della Comunità ha tenuto conto di un taglio intorno all’1,5% (anziché all’1,7%) prevedendo un’entrata complessiva di la previsione pari a € 3.328.273,00 (comprensivo di € 2.953.896,00 dell’assegnazione provinciale, di € 294.877,00 di proventi da servizi, di € 39.500,00 di concorsi e rimborsi vari ed € 40.000 di recuperi e rimborsi relativi agli oneri sostenuti per interventi residenziali) per l’attività a livello locale mentre non sono state previste entrate ed ovviamente spese per le attività a livello provinciale gestite in regime di delega. 16
  • 17. GLI INTERVENTI Intervento 1 17 Intervento 2 Intervento 3 Intervento 4 Intervento 5 Intervento 6 Intervento 7 Acquisto di beni Personale Prestazioni di servizi Canoni di locazione Affidament o ed accoglienz e in delega PAT Canoni e tributi Interessi
  • 18. ATTIVITÀ SOCIO ASSISTENZIALI 18 INTERVENTO 1 PERSONALE.! già si è detto, per il personale addetto al servizio soci-assistenziale, inclusi gli amministrativi e gli assistenti domiciliari, la previsione è di € 1.081.220,00. Attualmente sul servizio operano:! • 1 Responsabile del servizio! • 6 Assistenti sociali per un totale di 160 ore pari a 4,44 unità rapportate a tempo pieno! • 4 Amministrativi ! • 28 Assistenti domiciliari, compresi ruolo e fuori ruolo a tempo pieno e part time, per un totale di 720 ore
  • 19. ATTIVITÀ SOCIO ASSISTENZIALI 19 INTERVENTO 2 ACQUISTO DI BENI.! Per acquisto di beni, confezionamento pasti ed altri acquisti per il funzionamento dei servizi, sono previsti € 215.000,00, considerando anche i maggiori costi relativi ai carburanti necessari per il nuovo pullmino VW.
  • 20. ATTIVITÀ SOCIO ASSISTENZIALI 20 INTERVENTO 3 PRESTAZIONI DI SERVIZI.! prestazione di servizi, trasporto utenti, centri diurni, progetto giovani e servizi a minori e adulti con handicap, sono previsti complessivamente € 1.869.573,00.! Da notare:! - Il contributo per il progetto giovani cap. 151340, come quello per il centro diurno per minori di Monclassico cap. 151351, è rimasto invariato, con la decurtazione di circa il 10% apportata a partire dal 2012.! - Un servizio costoso ma fondamentale per le persone seriamente disabili della valle, alternativo a soluzioni di allontanamento e istituzionalizzazione molto più gravose da tutti i punti di vista, è rappresentato dal CSE di Terzolas. Il trend della spesa di anno in anno è in progressivo aumento e anche per il 2014 è necessario metter in previsione un aumento di circa 43.000,00 €
  • 21. ATTIVITÀ SOCIO ASSISTENZIALI 21 INTERVENTO 3 PRESTAZIONI DI SERVIZI.! prestazione di servizi, trasporto utenti, centri diurni, progetto giovani e servizi a minori e adulti con handicap, sono previsti complessivamente € 1.869.573,00.! Da notare:! - Altro incremento significativo riguarda il cap. 151352 (prestazioni minori) legato essenzialmente ad una incalzante richiesta di educativa domiciliare per minori con situazioni personali e familiari molto problematiche! - Nel corso del 2014 vi sarà un cospicuo rinnovo di convenzioni attualmente in esseretra le quali: Progetto 92, Progetto Giovani, Centro anziani Ossana, Centro servizi di Piazzola di Rabbi, Centro Socio Educativo “La Casa Rosa” di Terzolas, Centro Diurno Aperto per minori “La Rais” di Monclassico, Trasporto e consegna pasti a domicilio, Confezionamento pasti ex Case di Riposo di Malè e Pellizzano.
  • 22. ATTIVITÀ SOCIO ASSISTENZIALI 22 INTERVENTO 4 - 5 - 7 CANONI DI LOCAZIONE - INTERVENTI IN DELEGA PAT! In riferimento all’intervento 4, utilizzo di beni di terzi, sono previsti € 6.000,00.! In riferimento all’intervento 5, trasferimenti (affidamenti, accoglienze, sussidi economici, assegni al nucleo familiare e maternità, ecc), in totale sono previsti € 158.500,00. ! Si evidenzia sul complessivo una diminuzione, legata soprattutto ad un ridimensionamento dell’assegno di cura gestito dalla Comunità ad esaurimento, dopo il subentro della nuova provvidenza, gestita dalla Sanità ai sensi dell lP 15/2012. ! Con il 2014 si possono considerare chiusi gli interventi sulla LP 20/91 dopo il subentro definitivo della sanità.! In riferimento all’intervento 7, canoni e tributi, si prevede una spesa di € 70.980,00.!
  • 23. CENTRO SERVIZI PER ANZIANI OSSANA SALA PROVE VAL DI SOLE: “al progetto” 23 IL DETTAGLIO DI ALCUNE INIZIATIVE CONCRETE CENTRO APERTO PER MINORI IN ALTA VALLE COMUNITA ALLOGGIO PER DISABILI “dopo di noi” SAMOCLEVO INIZIATIVE DI AGGREGAZION E GIOVANILE SPERIMENTALI DECENTRATE 1 2 3 4 5
  • 24. ATTIVITÀ SOCIO ASSISTENZIALI 24 CENTRO SERVIZI PER ANZIANI DI OSSANA Altro intervento significativo che viene stabilizzato sul bilancio 2014, dopo un periodo d’avvio sperimentale su fondi propri, riguarda il Centro di Servizi Anziani di Ossana, attualmente gestito dalla Cooperativa Sociale Onlus “Il Sole” ai sensi del contratto Rep. 176 del 22/07/2013 di durata annuale e fino al 09/06/2014, prevalentemente incentrato, come descritto nella relazione al bilancio, su interventi di carattere animativo – ricreativo, per un importo previsto, al capitolo 151347, di € 104.400,00.!
  • 25. ATTIVITÀ SOCIO ASSISTENZIALI 25 SALA PROVE VAL DI SOLE: centro “al progetto” Prosegue l’impegno della Comunità sulla  nuova sala prove di Valle, situata presso la struttura ospitante l'Istituto Comprensivo Bassa Val di Sole.! Questo servizio, nato dalla condivisione del progetto tra Comunità di Valle e Comune di Malè è volto a rispondere ad una precisa esigenza manifestata dai giovani presenti sul territorio della Valle di avere spazi adeguati per esercitarsi nella musica e sperimentare nuove progettualità e forme di aggregazione.
  • 26. ATTIVITÀ SOCIO ASSISTENZIALI 26 CENTRO APERTO PER MINORI IN ALTA VALLE Altro intervento fondamentale è la sperimentazione di un Centro aperto per minori in alta valle, ritenuto da tempo estremamente importante, sollecitato anche dall’ Istituto Comprensivo AV, per dare, nell’ambito degli interventi integrativi di funzioni proprie del nucleo familiare, una risposta socio educativa a bisogni di minori in situazioni critiche e alle loro famiglie, attraverso un sostegno prevalentemente incentrato sull’impegno scolastico. ! Tale servizio a carattere semi residenziale in alta valle, consentirebbe di realizzare economie di scala, potendo seguire gruppi di minori anziché singoli, andando quindi anche a decongestionare una domanda di interventi educativi domiciliari, molto più onerosi da tutti i punti di vista, ma spesso necessari, per gestire e mantenere situazioni nel proprio ambiente di vita, evitando il rischio di allontanamento. ! !
  • 27. ATTIVITÀ SOCIO ASSISTENZIALI 27 COMUNITA’ ALLOGGIO PER DISABILI - DOPO DI NOI SAMOCLEVO Altro intervento fondamentale è quello relativo alla realizzazione di una Comunità alloggio per disabili in Valle di Sole.! Prosegue, di concerto con il Comune di Caldes, l’iter per la realizzazione della struttura a Samoclevo attualmente di proprietà di Patrimonio del Trentino SpA.! !
  • 28. ATTIVITÀ SOCIO ASSISTENZIALI 28 INIZIATIVE SPERIMENTALI DECENTRATE DI AGGREGAZIONE GIOVANILE Servizi che mirano a sostenere, favorire e incentivare la crescita sociale dei ragazzi attraverso la promozione di percorsi di impegno, offrendo loro occasioni per sperimentare nuove modalità di espressione di sé. Le attività sono promosse nell'ottica della valorizzazione delle risorse del territorio e della diffusione dei servizi già svolti presso i centri aggregativi in funzione sulla parte meno coperta del territorio (Pejo, Vermiglio, Rabbi e Bassa valle). I Centri si configurano come uno spazio di accoglienza, come parte di una comunità e come specchio di se stessi, allo scopo di rilanciare le attività sin qui svolte ed attivare risposte alle richieste della popolazione giovanile.! ! E’ previsto altresì la sperimentazione di uno spazio aggregativo per ragazzi e giovani, nell’ambito degli interventi di prevenzione e promozione sociale.!
  • 29. Il taglio alle risorse previsto nella quota dell’ 1,3%, da sommare ai tagli degli scorsi anni, determina un impoverimento del bilancio del settore. Attivazione di nuove iniziative in risposta a bisogni ed esigenze emerse dal confronto con gli operatori. SERVIZIO SOCIALE Aspetti positivi Criticità 29 CONSIDERAZIONI
  • 30. 30 EDILIZIA
  • 31. EDILIZIA Sono stati iscritti a bilancio € 115.000,00 come trasferimento ordinario a fronte delle spese per la concessione di contributi ad integrazione del canone (di cui 66.651,12 euro trasferiti dal 2013 in quanto destinati alla copertura delle domande presentate nel 2013 per il periodo gennaio-giugno 2014).! 31
  • 32. EDILIZIA Per la parte straordinaria sono previste entrate per € 40.000,00 a finanziamento delle spese per la concessione di contributi in c/capitale a favore di anziani e solamente € 382.097,00 per la concessione di contributi in c/interessi per risanamenti e per acquisti e risanamenti (26.538,00), per acquisto e costruzione di abitazione (355.559,00). ! E’ inoltre prevista la rata annuale di € 229.647,90 per l concessione di contributi per l’acquisto o costruzione della prima casa di cui all’art. 2 - L.P. 15 maggio 2013, n. 9 32
  • 33. EDILIZIA In riferimento alla L.P. 15/05/2013 n. 9 art. 1 – Interventi di risanamento su edifici destinati ad Abitazione principale - in base ai fondi disponibili pari a € 2.033.798,18, si è giunti all’ammissione a finanziamento di n. 79 domande (in graduatoria sono presenti 307 domande).! Per quando riguarda gli interventi di risanamento su condomini sono stati ammessi a finanziamento le uniche due domande presenti in graduatoria per un importo di € 105.868,49.! 33
  • 34. EDILIZIA Relativamente alla L.P. 15/05/2013 n. 9 art. 2 Interventi di acquisto e costruzione generalità dei cittadini, sono stati ammessi a finanziamento n. 12 domande a fronte di n. 56 richieste presenti in graduatoria per un importo di € 137.7888,74 (una annualità); il contributo viene erogato per dieci annualità.! Per quando riguarda la graduatoria delle giovani coppie/nubendi sono state ammessi a finanziamento n. 12 domande a fronte di n. 20 richieste presenti in graduatoria, per un importo di € 91.859,16 (una annualità); il contributo viene erogato per dieci annualità. 34
  • 35. Si registra un calo consistente delle risorse per i contributi in c/ capitale a favore di anziani. In previsione per fine anno un nuovo bando per giovani coppie e nubendi che andrà sul 2015. Si va verso la competenza EDILIZIA Aspetti positivi Criticità CONSIDERAZIONI 35
  • 36. SERVIZIO AMBIENTE 36
  • 37. RACCOLTA E SMALTIMENTO DEI R.S.U Per tale attività sono previste spese ordinarie per complessivi € 3.895.912,00 (3.935.403,00 previste nel 2013) finanziate per:! 1. € 303.000,00 con i proventi della cessione dei materiale tipo ferro, vetro, carta, ecc., ! 2. € 26.000,00 di concorsi, rimborsi e recuperi vari (INAIL, IVA, SINISTRI CASSONETTI), ! 3. € 18.000,00 dal recupero delle accise sul consumo di carburanti, ! 4. € 326.114, 00 derivanti dal rimborso dalla Provincia Autonoma di Trento delle spese di gestione della discarica sostenute direttamente dalla Comunità, ! 5. € 7.000,00 dall’Agenzia del Lavoro, ! 6. € 2.987.216,00 (3.066.507,00 previsti nel 2013) dalla T.I.A. ! 7. € 228.582,00 mediante l’applicazione dell’Avanzo di gestione 2012.! ! 37
  • 38. RACCOLTA E SMALTIMENTO DEI R.S.U I dati della raccolta differenziata denotano un lieve ma regolare miglioramento comunque gravato dall’insistenza sul territorio di un considerevole numero di seconde case e residenze turistiche.! 38 49,50% 55,08% 55,57% 60,81% 2010 2011 2012 2013
  • 39. RACCOLTA E SMALTIMENTO DEI R.S.U Nella parte straordinaria sono previsti € 762.886,00 di cui € 720.697,00 per l’acquisto delle calotte finanziate per € 531.886,00 sul FUT, € 1.000,00 mediante l’alienazione di beni (composter, ecc.) e la rimante parte di € 230.000,00 mediante l’applicazione dell’avanzo per fondi di ammortamento.! 39
  • 40. RACCOLTA E SMALTIMENTO DEI R.S.U Per il 2014 i principali interventi previsti sono:! - apertura nuovo CRM Rabbi;! - apertura nuovo CRZ Monclassico - oggetto di programmazione da parte della commissione ambiente per arrivare all’apertura entro fine giugno;! - la commissione ambiente predisporrà entro il mese di maggio un piano di interventi per:! ! - sensibilizzazione alla raccolta differenziata nelle scuole;! ! - sensibilizzazione alla raccolta differenziata nei condomini.! ! 40 ALTRI INTERVENTI PREVISTI
  • 41. Da qui a fine anno sarà necessario spiegare bene, attraverso incontri sul territorio, il nuovo sistema di raccolta puntuale. La commissione ambiente sta valutando il da farsi. L’analisi del piano industriale ha confermato il risparmio del sistema di raccolta in-house per 65.000 euro + IVA. SERVIZIO AMBIENTE Aspetti positivi Attività da svolgere CONSIDERAZIONI 41
  • 42. ALTRE ATTIVITÀ 42
  • 43. IL PROCESSO DI PIANIFICAZIONE Con l'Avvio della Riforma Istituzionale, la Comunità della Valle di Sole è chiamata a definire le linee strategiche di sviluppo e di crescita del proprio territorio.! ! Dopo un intenso lavoro di approfondimento tematico e di confronto e consultazione con i portatori di interesse in data 17 aprile 2014 è stato approvato il documento definitivo dal Tavolo degli stakeholders. Ora il dibattito approda in Assemblea e nei consigli comunali. 43
  • 44. 44 IL PROCESSO DI PIANIFICAZIONE
  • 45. Si prevede l’adozione del documento entro l’anno e la conseguente prosecuzione del processo di pianificazione per stralci tematici. I PROSSIMI PASSI PTC ! 45 Approvazione del documento preliminare definitivo Primi stralci sulle tematiche individuate Discussione ed eventuale approvazione del documento in conferenza dei sindaci ACCORDO DI PROGRAMMA QUADRO Discussione ed eventuale approvazione del documento in Assemblea e nei consigli comunali PTC
  • 46. CULTURA Previsti un totale di 15.000 euro come sostegno alle associazioni e contributi in conto capitale, provvederemo nel corso dell’anno a riallocare le risorse sulla base di eventuali economie.! ! ! 46 Sostegno alle manifestazioni ed alle associazioni della Valle di Sole
  • 47. interventi in materia di politiche del lavoro (Azione 19 e Azione 20) con una spesa prevista di € 420.200,00 finanziata per € 300.720,00 da contributo provinciale, da € 66.700,00 con la compartecipazione dei Comuni e la rimanente parte (52.780,00) è finanziata con fondi propri.! 47 POLITICHE DEL LAVORO
  • 48. POLITICHE DEL LAVORO Per la realizzazione del progetto la Comunità si impegna, a proprie spese, a mettere a disposizione dei 14 Comuni solandri 4 squadre di operai (composta da persone disoccupate o inoccupate iscritte ai Centri per l’Impiego della PAT e/o in liste di mobilità, residenti in uno dei Comuni appartenenti al territorio della Comunità) che saranno impiegata per tramite di una cooperativa esecutrice dei lavori; la squadra sarà composta indicativamente da non meno di cinque persone (quattro operai ed un caposquadra). ! 48 Progetto recupero paesaggistico ambientale del territorio rurale/forestale
  • 49. POLITICHE DEL LAVORO L’attività che verrà eseguita non è in alcun modo sostitutiva degli interventi di cui all’Intervento 19 “interventi di accompagnamento all’occupabilità attraverso lavori socialmente utili”.! Costo dell’intervento: 161.000 euro + IVA.! ! Progetto approvato all’unanimità dalla Conferenza dei Sindaci, con i quali vi è collaborazione nell’individuazione degli interventi da svolgere sul territorio di riferimento. 49 Progetto recupero paesaggistico ambientale del territorio rurale/forestale
  • 50. Progetto che può essere riportato negli anni e che potrà essere funzionale alla manutenzione della rete sentieristica in Valle di Sole. Accordo con i 14 comuni per la realizzazione di un nuovo progetto strategico di Valle. POLITICHE DEL LAVORO Aspetti positivi Attività da svolgere CONSIDERAZIONI 50
  • 51. IL PIANO STRAORDINARIO DELLE OPERE PUBBLICHE Company information | tagline | copyright © OBIETTIVI 2014 51
  • 52. Per ribadire l’importanza del rispetto dell’ambiente e delle sue risorse. Per mantenere l’istituzione moderna ed al passo con le nuove tecnologie. Per migliorare i servizi e l’offerta territoriale. INFRASTRUTTURE INNOVAZIONE SOSTENIBILITÀ IL PROGRAMMA! 2014 - 2016 52
  • 53. La maggior parte cantierizzabili entro l’estate. IMMEDIATAMENTE 4 MILIONI DI INVESTIMENTI NEL 2014 53
  • 54. 54 Previsti interventi in materia di edilizia scolastica per € 1.804.484,00 finanziati per € 1.714.259,00 sul FUT e per € 90.225,00 da trasferimento dei comuni.! Per la Scuola Elementare di Croviana affidati i lavori parte edile e serramenti, in fase di assegnazione la parte idraulica. To.t delle opere 754.484,00 €.! Per la Scuola Media di Ossana i lavori sono sospesi fino al 30 settembre come da comunicazione del servizio autonomie locali ai fini di una revisione della programmazione provinciale in materia. Per la fine di maggio è prevista comunque l’ultimazione della documentazione per la gara d’appalto per un totale di 1.050.000,00 €. EDILIZIA! SCOLASTICA
  • 55. 55 ENERGIA E SOSTENIBILITA' Il progetto bike sharing rappresenta anche una significativa spinta verso la promozione della mobilità sostenibile interna alla valle, un tassello di un sistema integrato di mobilità sostenibile in un territorio amico delle due ruote.! ! Importo del progetto pari ad euro 156.160,00. BIKE SHARING - E.MOTION
  • 56. 56 ENERGIA E SOSTENIBILITA' Definizione del design di progetto! 18 biciclette tipo mountain bike elettriche a pedalata assistita! 3 stazioni di posteggio/ricarica a rispettivamente a Malè, e Pejo e Pellizzano ! Ogni stazione sarà composta da 8 stalli per la ricarica dei mezzi elettrici! Tutte le stazioni sono dotate di pensilina per la copertura delle biciclette! Un software gestionale! Ogni stazione sarà dotato di una colonnina per la ricarica dei mezzi elettrici non appartenenti alla flotta. BIKE SHARING - E.MOTION
  • 57. 57 ENERGIA E SOSTENIBILITA' Progetto per il recupero delle aree marginali interessate da ripristino ambientale ! Progetto finanziato sul bando leader ed in parte con risorse proprie, con la finalità di SALVAGUARDIA degli HABITAT e GESTIONE TRADIZIONALE DEI PAESAGGI AGRICOLI.! ! Importo del progetto pari ad euro 28.920,00 finanziato per euro 20.000 dal Leader e per l’importo restante dalla Comunità. ! FILIERA BOSCO - LEGNO - ENERGIA
  • 58. MOBILITA’! TERRITORIALE Il Progetto in questione è stato commissionato alla Comunità di Valle dalle amministrazioni comunali che in questi anni hanno elaborato di concerto con le rappresentanze socio – culturali e del mondo economico locale una nuova strategia condivisa di valorizzazione unitaria del proprio territorio partendo dall’ambiente e dagli elementi naturali che contraddistinguono il territorio della Vale di Sole.! 58 SENTIERO DI VALLE - PRIMO LOTTO
  • 59. MOBILITA’! TERRITORIALE Prevista la realizzazione di una rete sentieristica per complessivi € 608.671,00 finanziata sul progetto Leader per € 486.936,00 e la rimanente parte di € 121.735,00 viene garantita dal finanziamento dei comuni. ! ! 1 luglio 2014 - Termine ultimo per l’appalto del Ponte Tibetano sul Rio Ragaiolo.! Maggio 2014 - Appalto del PERCORSO VAL DI SOLE I° lotto e del tratto denominato “Sentiero Val di Sole “ - (Rabbi - Malé - Caldes)! 31 luglio 2014 - Termine ultimo per l’inizio dei lavori I lotto. 59 SENTIERO DI VALLE - PRIMO LOTTO
  • 60. Ad avvenuta approvazione del bilancio verrà bandito il confronto concorrenziale per i lavori sulla piazzola di sosta tra mezzana e Pellizzano.! La documentazione è pronta incluso il finanziamento approvato dal GAL - Leader Val di Sole.! Importo del progetto pari ad euro 75.179,00 finanziato per euro 49.297,00 dal Leader e per l’importo restante dalla Comunità. ! 60 VALORIZZAZIONE DEL! TERRITORIO AREA DI SOSTA PELLIZZANO - MEZZANA
  • 61. Relativamente all’area di sosta in località Toresela Rossa, a bilancio sono inseriti euro 70.000.! Abbiamo inteso non presentare regolare domanda di finanziamento al Leader, come precedentemente annunciato, causa incertezza sui tempi di effettiva possibilità a realizzare l’opera in quanto l’area è attualmente utilizzata come cantiere per il primo lotto dei lavori di allargamento della SP 42. ! Tale condizione infatti non permetterebbe la conclusione dei lavori entro i termini previsti dal GAL considerando che l’occupazione durerà presumibilmente un altro anno, salvo imprevisti di cantiere. 61 VALORIZZAZIONE DEL! TERRITORIO AREA DI SOSTA TORRESELA ROSSA
  • 62. Prevista a bilancio la somma di euro 70.000 per la realizzazione di un Centro Visitatori del nascente Parco Fluviale del Fiume Noce presso Castel Caldes.! Il percorso per la creazione del Parco Fluviale è in fase conclusiva, nel corso del 2014 lavoreremo su 62 VALORIZZAZIONE DEL! TERRITORIO CENTRO VISITATORI PARCO FLUVIALE
  • 63. La crescita di un territorio parte dalla COESIONE delle persone fisiche e giuridiche che lo compongono e dalla capacità delle stesse di SVILUPPARE UN OBIETTIVO COMUNE mediante la valorizzazione ed ottimizzazione della rete economica esistente attraverso STANDARD VALUTATIVI RICONOSCIUTI e condivisi che sostengano l’IDENTITÀ del luogo e la QUALITÀ del prodotto. ! Questo processo logico si può concretizzare attraverso un CAMBIAMENTO CULTURALE, che identifica in un MARCHIO di Valle lo strumento, quale soluzione strategica perseguibile verso uno sviluppo veramente sostenibile.! ! Importo del progetto pari ad euro 63.013,00.! 63 VALORIZZAZIONE DEL! TERRITORIO MARCHIO DI FILIERA VAL DI SOLE
  • 64. Obiettivi del progetto:! preservare l’aria e il territorio dall’inquinamento dovuto ai trasporti promuovendo il consumo di prodotti a km 0! sostenere la diffusione della regolamentazione in materia di utilizzo e sfruttamento delle materie prime! aumentare la consapevolezza inerente il valore delle risorse presenti sul territorio! incentivare il recupero della biodiversità nelle produzioni locali! incentivare una gestione delle risorse che ritorna a dare valore e centralità ai ritmi di natura 64 VALORIZZAZIONE DEL! TERRITORIO MARCHIO DI FILIERA VAL DI SOLE
  • 65. Il progetto riguarda l’avvio di un’esperienza di telemonitoraggio dei pazienti cronici affetti da diabete e scompenso cardiaco. La Comunità, il Distretto Ovest dell’Azienda sanitaria, in collaborazione con il BIM ed i medici di base, hanno concordato di promuovere una sperimentazione al fine di testare l’efficienza e l’efficacia di un nuovo modello di presa in carico dei pazienti affetti da malattie croniche attraverso un sistema di telemonitoraggio, che si avvarrà dei collegamenti in fibra ottica e delle linee Adsl.! ! Importo del progetto pari ad euro 150.000,00 finanziato per euro 16.000,00 dal Leader, per 84.000,00 euro dal BIM e per l’importo restante dalla Comunità. ! 65 ATTIVITÀ SOCIO SANITARIE TELEDSOLE - TELEMONITORAGGIO PAZIENTI CRONICI
  • 66. INNOVAZIONE ED ICT 66 Stiamo progettando una soluzione che permetta, nella logica del cloud computing, una GESTIONE CENTRALIZZATA DELLE INFORMAZIONI e l’eliminazione dei tower: MINORI COSTI (SIA HARDWARE CHE ASSISTENZA) MAGGIORI FUNZIONALITA’ MIGLIORE OPERATIVITA’ MENO RIFIUTI Con l’arrivo della banda larga la soluzione potrà estendersi su base provinciale.
  • 67. SPORTELLO SERVIZI AL CITTADINO 67 !Accesso a tutta la modulistica della Comunità e della Provincia. !Informazioni utili sulle attività legate all’esercizio delle competenze della Comunità e sulle iniziative attivate. !Stampa dei CUD e servizi legati all’attivazione del nuovo sportello INPS. !Gestione dell’agenda del tecnico CPC !Accesso gratuito ad internet ed ai servizi web di Comunità. !Nuovi servizi di mediazione familiare
  • 68. GRAZIE Comunità della Valle di Sole - Bilancio 2014 PER L’ATTENZIONE 68
  • 69. Martedì 6 maggio 2014 ILLUSTRAZIONE DEL BILANCIO DI PREVISIONE 2014 Alessio Migazzi ASSEMBLEA DI COMUNITÀ