Attuazione programmi 2013

  • 354 views
Uploaded on

Relazione sullo stato di attuazione dei programmi contenuti nella relazione previsionale e programmatica 2013

Relazione sullo stato di attuazione dei programmi contenuti nella relazione previsionale e programmatica 2013

More in: News & Politics
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
354
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2

Actions

Shares
Downloads
0
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. ASSEMBLEA DI COMUNITÀ! 28 NOVEMBRE 2013 RELAZIONE SULLO STATO DI ATTUAZIONE DEI PROGRAMMI - 2013 Alessio Migazzi
  • 2. I SERVIZI Relazione sullo stato di attuazione dei programmi contenuti nella relazione previsionale e programmatica 2013 ❖ PROGRAMMA 1 - SEGRETERIA! ❖ PROGRAMMA 2 - FINANZIARIO! ❖ PROGRAMMA 3 - TECNICO! ❖ PROGRAMMA 4 - SOCIALE
  • 3. PROGRAMMA 1 SEGRETERIA
  • 4. PROGRAMMA 1 - SEGRETERIA Il servizio ha provveduto ad attivare tutti i procedimenti e ad adottare tutti i necessari provvedimenti, al fine di gestire dal punto di vista giuridico il personale della Comunità. In particolare si è provveduto a:! ❖ dare attuazione agli istituti giuridici ed economici previsti dall’accordo per il rinnovo del CCPL del comparto autonomie locali-area non dirigenziale – per il quadriennio giuridico 2006/2009 – biennio economico 2008-2009, sottoscritto in data 22.09.2008;! ❖ dare piena attuazione all’accordo di settore del Personale dell’area non dirigenziale del comparto autonomie locali, sottoscritto in data 10.01.2007, nel rispetto della tempistica prevista dal contrattazione;! ❖ predisporre gli atti per l’attribuzione delle indennità area direttiva, il sistema di valutazione ed istituzione delle posizioni organizzative e le indennità per mansioni particolarmente rilevanti, anno 2013;! ❖ compilare e successivamente distribuite le schede riguardanti la valutazione di ciascun dipendente riferita all’anno precedente, sentiti i responsabili di servizio o il personale di coordinamento, rilasciando agli interessati copia delle stesse;! ❖ attivare la contrattazione decentrata per definire le modalità di erogazione della quota B) del fondo ex art. 97 del CCPL 2002 – 2005 per il miglioramento dei servizi dell’anno 2010, sottoscrivendo apposito accordo decentrato con le organizzazioni sindacali aziendali;! ❖ mettere in rete ed aggiornare il nuovo sito istituzionale dell’Ente.
  • 5. PROGRAMMA 1 - SEGRETERIA In materia di procedure concorsuali si segnala che:!  ! ! • in data 09.09.2013 è sta conclusa la procedura di progressione verticale per soli esami per n. 3 posti a tempo pieno di assistente amministrativo – categoria C livello base;! ! • in data 21.10.2013 è stata conclusa la procedura per l’assunzione a tempo determinato di un collaboratore tecnico, livello evoluto 1^ posizione – Responsabile del Servizio Tecnico.
  • 6. PROGRAMMA 1 - SEGRETERIA Per quanto riguarda la riorganizzazione del sistema di gestione delle risorse umane per realizzare la progressiva trasformazione dell’ente nella logica di un maggiore orientamento alla qualità ed efficienza dei processi interni, favorendo la realizzazione di interventi formativi sulle risorse umane, la riqualificazione professionale e sviluppo delle professionalità presenti all’interno dell’Amministrazione si segnala che è stata favorita e potenziata la formazione del personale della Comunità iscrivendo i dipendenti a corsi di formazione ed aggiornamento organizzati prevalentemente dal Consorzio dei Comuni Trentini.!
  • 7. PROGRAMMA 1 - SEGRETERIA In materia di  tutela della privacy il servizio a seguito dell’entrata in vigore dal primo gennaio 2004 del nuovo codice in materia di protezione dei dati personali D.Lgs. 196 del 30.06.2003 ha provveduto a:!  ! ! • predisporre l’aggiornamento del Documento Programmatico sulla Sicurezza (D.P.S.), ai sensi dell’art 34 del D.Lgs. n. 196 del 30.06.2003 ed in   conformità al disciplinare tecnico “allegato B” del medesimo decreto, prevedendo l’attribuzione.
  • 8. PROGRAMMA 1 - SEGRETERIA Il servizio ha svolto l’attività di supporto agli Organi istituzionali nell’adozione degli atti fondamentali della Comunità, ai sensi dell’art.42, comma 4, della L.P. n.3/2006 e s.m..!  ! Il servizio nell’espletamento della sua attività si è attivato per la messa a regime del sistema di gestione del protocollo informatico previsto dal progetto PI-TRE;!  ! Infine ha provveduto alla gestione di tutte le fasi relative all’approvazione e gestione del Progetto di Sviluppo sostenibile di cui al protocollo d’intesa stipulato con la Provincia Autonoma di Trento.!
  • 9. PROGRAMMA 2 FINANZIARIO
  • 10. PROGRAMMA 2 - FINANZIARIO Per quanto riguarda la gestione dei documenti programmatori (Bilancio e Piano esecutivo di gestione) al 31 ottobre 2013 sono state visionate in totale:! - ! n. 767 determinazioni ! - ! n. 923 liquidazioni adottate dai responsabili di servizio! - ! n. 110 deliberazioni di Giunta e 20 deliberazioni di Assemblea. ! Sono stati assunti n. 1183 impegni di spesa, con relativa espressione di pareri o visti di regolarità contabile e di copertura finanziaria. ! Alla stessa data sono stati emessi: ! - n. 3086 mandati di pagamento ! - n. 676 reversali d’incasso.
  • 11. PROGRAMMA 2 - FINANZIARIO Attività fiscale Per quanto riguarda gli adempimenti dell’ente quale sostituto d’imposta si informa che sono stati:! - emessi i CUD e le certificazioni delle ritenute effettuate! - completata la dichiarazione annuale, sia per quanto riguarda il mod. 770 semplificato che ordinario e si è provveduto alla trasmissione delle stesse tramite il servizio ENTRATEL! - inoltre predisposta la dichiarazione annuale I.V.A. trasmessa in data 25 settembre 2013
  • 12. PROGRAMMA 2 - FINANZIARIO Attività di bilancio ❖ due variazioni d’urgenza al bilancio 2003 adottate dalla Giunta con deliberazioni n. 75 del 21 giugno 2013, ratificata dell’Assemblea con deliberazione n. 13 del 20 giugno 2013, e con deliberazione n. 101 del 21 ottobre 2013 da sottoporre a ratifica da parte dell’assemblea nella prossima riunione;! ❖ una variazione al bilancio 2013, esaminata dall’Assemblea della Comunità nella seduta del 27 settembre 2013 adottandola con deliberazione n. 20.
  • 13. PROGRAMMA 2 - FINANZIARIO ❖ alla gestione degli stipendi e dei relativi oneri riflessi, alla redazione delle relative buste paga ed ai versamenti degli oneri assicurativi e previdenziali agli enti competenti; al pagamento degli emolumenti e di ogni altra competenza spettante ai dipendenti avvalendosi del Consorzio dei Comuni Trentini per il servizio di elaborazione come disposto con determinazione n. 689 del 10 settembre 2012;! ❖ sempre in riferimento al trattamento economico del personale, a:! ❖ ❖ determinare il fondo per area direttiva per l’anno 2013,! ❖ ❖ attribuire il trattamento di famiglia agli aventi diritto per il periodo 1° luglio 2013 – 30 giugno 2014,! determinare il fondo per la riorganizzazione e l'efficienza gestionale (FOREG) relativo all’anno 2013 con determinazione n. 671 del 18 ottobre 2013;! a curare gli adempimenti fiscali e tributari della Comunità, raccogliendo ed elaborando i dati necessari per la predisposizione periodica delle varie denuncie fiscali ed atti connessi con la tenuta delle relative contabilità;
  • 14. PROGRAMMA 2 - FINANZIARIO ❖ alla costante verifica degli incassi relativi a prestazioni o servizi resi dalla Comunità sollecitando, se del caso, il pagamento di poste arretrate;! ❖ alla tenuta, aggiornamento e verifica dell’inventario comprensoriale avvalendosi dell’economo e del Servizio tecnico;! ❖ alla predisposizione degli strumenti contabili fondamentali come sopra evidenziato;! ❖ alla verifica, avvalendosi di una ditta esterna, delle funzionalità e dell’efficienza delle misure di sicurezza informatiche adottate nell’ambito del trattamento dei dati personali con riferimento a quanto disposto dal Documento Programmatico sulla sicurezza;! ❖ alla custodia delle credenziali di accesso dei dipendenti alla rete informatica interna;! ❖ all’approvazione, con determinazione n. 57 del 12 luglio 2013, dell’Albo dei beneficiari di provvidenze di natura economica – anno 2012;! ❖ a effettuate le operazioni di gestione della rete informatica e di salvataggio giornaliero dei dati residenti sul server.
  • 15. PROGRAMMA 2 - FINANZIARIO Ufficio TIA ❖ all’emissione della fattura della tariffa di igiene ambientale 2012 e di un primo giro di solleciti;! ❖ alla comunicazione all’Anagrafe Tributaria dei dati catastali dei vari Comuni (relativi al 2012);! ❖ all’emissione di note di accredito, remissione di fatture non corrette e nuove fatture relative alla T.I.A. 2012;! ❖ alla registrazione dei pagamenti a fronte dei dati forniti da Trentino Riscossioni;! ❖ alla gestione dei resi postali delle fatture inerenti la Tariffa di Igiene Ambientale;
  • 16. PROGRAMMA 2 - FINANZIARIO Ufficio TIA ❖ alla predisposizione della consuntivazione 2012 sulla base dei dati forniti dall’Ufficio Ambiente;! ❖ compilazione delle schede relative ai costi di gestione e del dettaglio dei costi e ricavi per ogni tipologia di rifiuto raccolta ai fini della compilazione del M.U.D.;! ❖ a rendicontare e liquidare i costi sostenuti direttamente dai Comuni nell’anno 2012;! ❖ all’inserimento, verifica e correzione dei dati relativi alla raccolta dei rifiuti solidi urbani nel mese di gennaio 2013 per quantificazione degli svuotamenti dei cassonetti ai fini della fatturazione;! ❖ recupero dati delle raccolte dei rifiuti solidi urbani nel mese di febbraio 2013
  • 17. PROGRAMMA 3 TECNICO
  • 18. PROGRAMMA 3- TECNICO ❖ Manutenzione costante degli edifici di proprietà quali la sede della Comunità di Malè, la sede degli uffici Socio-Assistenziali di Pellizzano, la sede degli uffici e del capannone/garage della Discarica di Mon-classico, compresa la costante manutenzione ordinaria e il continuo mantenimento-adeguamento delle attrezzature di proprietà dell’Ente;! ❖ Costante verifica e l’aggiornamento continuo dell’inventario del patrimonio mobiliare della Comunità in collaborazione con il Servizio Finanziario;! ❖ Manutenzione ordinaria e controllo costante della funzionalità di automezzi e mezzi di proprietà della Comunità, comprese la stipula e l’aggiornamento delle polizze di assicurazione, il pagamento delle tasse  automobilistiche e l’effettuazione delle revisioni periodiche sui mezzi di proprietà ;
  • 19. PROGRAMMA 3- TECNICO ❖ Manutenzione, controllo ed adeguamento tecnico costante degli impianti elettrico, idraulico, fotovoltaico , telefonico, gruppo di continuità, riscaldamento, rilevazione antiincendio, nonché controllo periodico dell’ascensore;! ❖ Gestione dei servizi di pulizia e vigilanza della sede, compresi i nuovi appalti-affidamenti dei vari servizi;! ❖ Predisposizione delle pratiche e dei parere di competenza della Giunta della Comunità relativamente agli impianti di risalita e piste da sci, nonché dei pareri richiesti dal V.I.A. su specifici progetti e di altri eventuali pareri richiesti in merito a Piani Provinciali e relativi aggiornamenti.! ❖ Compilato e trasmesso le schede relative ai lavori all’Osservatorio Provinciale dei LL. PP.
  • 20. PROGRAMMA 3- TECNICO ATTIVITA’ CPC ❖ Nell’ambito delle attività propedeutiche e preliminare all’emissione dei pareri di autorizzazione paesaggisticoambientale espressi dalla C.P.C. Commissione di Pianificazione Territoriale e il Paesaggio della Comunità della Valle di Sole , l’ufficio tecnico ha provveduto a:
  • 21. PROGRAMMA 3- TECNICO ATTIVITA’ CPC ❖ Partecipazione del Responsabile del Servizio come membro effettivo alla C.P.C. Commissione di Pianificazione Territoriale e il Paesaggio della Comunità della Valle di Sole;! ❖ Protocollo delle richieste inoltrate, nonché verifica e controllo dell’idoneità degli elaborati grafico-progettuali allegati alle stesse;  ! ❖ Istruzione della pratiche prima dell’inoltro per la valutazione alla Commissione di Pianificazione Territoriale e il Paesaggio della Comunità della Valle di Sole;! ❖ Redazione e pubblicazione dei pareri espressi dalla C.P.C. sulle pratiche e dei Verbali di Commissione;! ❖ Emissione, previa protocollo in uscita, dei pareri espressi dalla C.P.C.;
  • 22. PROGRAMMA 3- TECNICO ATTIVITA’ URBANISTICA ❖ Nell’ambito delle attività conseguenti alla redazione e alla formazione del nuovo P.T.C. (Piano Territoriale della Comunità), l’ufficio tecnico ha inoltre provveduto: ! ❖ all’ultimazione dei lavori di redazione del “Regolamento Edilizio Tipo”, con la collaborazione di alcuni Tecnici comunali;! ❖ all’implementazione del documento preliminare al Piano Territoriale della Comunità - Stesura della fase di Valutazione Strategica del Piano.! ❖ all’attivazione del Tavolo di confronto ed approvazione dell’elenco dei portatori di interesse da convocare ai lavori del tavolo medesimo. ! ❖ alla formazione e stesura della cartografica di base con sistema GIS attraverso l’acquisizione dei tema-tismi principali dei P.R.G. e del P.U.P. (Comuni di Cavizzana, Caldes, Terzolas, Malè, Croviana, Monclassico e Dimaro);
  • 23. PROGRAMMA 3- TECNICO ATTIVITA’ URBANISTICA ❖ all’Assistenza tecnico-informativa ai consulenti del P.T.C., del Prontuario Tipologico e dell’Eurac;! ❖ Redazione del “Progetto definitivo della Rete Sentieristica a prevalente uso pedonale, sul territorio della Comunità della Valle di Sole”;! ❖ Redazione del “Progetto definitivo del Percorso Val di Sole a prevalente uso pedonale”;! ❖ Redazione del Progetto  Preliminare di riordino e creazione dell’area di sosta lungo la SS. 42  (alla “Lanterna Blu) nel Comune di Pellizzano;! ❖ Redazione del Progetto  Preliminare per la creazione dell’area di sosta lungo la pista ciclabile in località  Daolasa nel Comune di Commezzadura;
  • 24. PROGRAMMA 3- TECNICO ATTIVITA’ ENERGIA ❖ Gestione delle funzioni in materia di energia e risparmio energetico affidate alla Comunità in attuazione della Legge Provinciale 16 giugno 2006, n.3 di “Riforma in materia di Governo dell’Autonomia del Trentino e ss.mm.”;! ❖ Inoltro all’APE (Agenzia Provinciale per l’Energia) di domande di contributo per interventi di cui alla Legge Provinciale 29 maggio 1980 n. 14 e s.m. (bandi annuali) ;  ! ❖ Inoltro Piani e progetti di Certificazione Energetica degli Edifici pubblici , pratiche per i Comuni;
  • 25. PROGRAMMA 3- TECNICO ATTIVITA’ ENERGIA ❖ Promozione dell’efficienza energetica negli edifici pubblici – adesione iniziativa da parte dei Comuni ;    ! ❖ Collaborazione con l’Università degli Studi di Padova con affido della ricerca dal titolo “Valutazione della Potenzialità Geotermica a Bassa Entalpia del Territorio da Ossana a Caldes” finalizzato all’incentivazione del Turismo ed all’utilizzo di Fonti Energetiche Rinnovabili;    ! ❖ Redazione Piani e Progetti di Certificazione Energetica degli Edifici pubblici – inoltro pratiche per i Comuni e Adesione al “Progetto Luniere Enea” per l’illuminazione pubblica;! ❖ Redazione Piano Energetico di Comunità e dei Piani di Azione per l’Energia Sostenibile (PAES)
  • 26. PROGRAMMA 3- TECNICO ATTIVITA’ AMBIENTE ❖ Attuazione, concretizzazione e gestione del Servizio di raccolta, trasporto e smaltimento dei Rifiuti Solidi Urbani sull’intero territorio della Valle di Sole. Il Servizio, a far data dal 01 novembre 2012, è svolto in economia diretta con mezzi, operai-autisti dell’Ente e con la regia del Servizio Ambiente della Comunità;! ❖ Gestione della discarica comunitaria con operai e mezzi propri, in particolare : triturazione, compattazione, copertura con materiali inerti dei rifiuti solidi urbani, degli assimilati e costante pulizia del bacino della discarica;  ! ❖ Contabilità e gestione del servizio e liquidazioni fatture;! ❖ Gestione dei materiali provenienti dai C.R.M. comunali, compresa la eventuale prima pulizia e cernita degli ingombranti;! ❖ Carico e scarico trimestrale dei dati dai computer (totem) dei C.R.M.;
  • 27. PROGRAMMA 3- TECNICO ATTIVITA’ AMBIENTE ❖ Spostamento, potenziamento ed effettuazione di eventuali riparazioni in loco e/o in discarica dei cassonetti, campane e strutture varie sparse sul territorio, dove si rende necessario;! ❖ Programmazione ed esecuzione degli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria su elettropompe di sollevamento ed ossigenazione percolato, interventi effettuati previa incarico a ditta esterna;! ❖ Gestione “impianto anti odori” della discarica, previa incarico a ditta esterna;! ❖ Lettura dei parametri settimanali in ogni singolo pozzo e sottostazione, nonché del quadro generale dell’impianto di captazione biogas;! ❖ Interventi mensili di manutenzione e controllo ordinario dell’impianto di captazione del biogas, previa incarico a ditta costruttrice dell’impianto stesso o altra ditta specializzata;! ❖ Intervento ordinario di pulizia ed ispezione televisiva delle tubazioni di raccolta percolato;
  • 28. PROGRAMMA 3- TECNICO ATTIVITA’ AMBIENTE ❖ Interventi mensili di derattizzazione e demuscazione della discarica da parte di personale dell’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari;! ❖ Interventi settimanali di disinfezione e disinfestazione tramite spargimento di appositi prodotti all’interno della discarica con mezzi ed operai dell’Ente;! ❖ Analisi chimiche ordinarie su altrettanti campioni di percolato prelevato dalle vasche di deposito della discarica e delle acque in falda e superficiali;! ❖ Verifica e monitoraggio della falda attraverso i pozzi piezometrici con rilevamento e lettura mensile;! ❖ Pulizia settimanale delle strade e dei piazzali interni al bacino di discarica con mezzi e manodopera dell’Ente (operai discarica);! ❖ Controllo periodico, da parte degli operai della discarica durante la stagione invernale, dell’efficienza delle batterie a servizio delle strumentazioni di rilevamento esistenti sui pozzi piezometrici;! ❖ Altri monitoraggi discarica previsti dal D.Lgs 36/2003;! ❖ Statistiche dati servizio RSU;! ❖ Gestione convenzioni fra ditte e Comunità per il conferimento dei rifiuti assimilabili da parte delle ditte operanti sul territorio della Valle di Sole ;
  • 29. PROGRAMMA 3- TECNICO ATTIVITA’ AMBIENTE ❖ Posa in opera di picchetti-quote di riferimento per il controllo dello stato di avanzamento del fronte dei rifiuti. A fine anno sarà eseguito e restituito su cartaceo e su supporto informatico da parte di studio esterno del rilievo plani-altimetrico con relativo calcolo volumetrico dei rifiuti stoccati durante l’anno e del volume residuo di stoccaggio ancora a disposizione;! ❖ Ricollocazione dell’impianto di umidificazione delle strade di servizio interne alla discarica. L’impianto in oggetto era stato tolto per permettere l’esecuzione dei lavori di completamento della impermeabilizzazione della parte finale della discarica (lato sud del catino);  ! ❖ Spostamento dell’attuale punto di monitoraggio “valle” delle acque superficiali a valle dello scarico dei drenaggi profondi esistenti sotto la discarica;! ❖ Posa in opera di geomembrana in polietilene armato a bassa densità stabilizzata ai raggi UV di colore verde di spessore mm.0,30 (teli antipercolato) e di relativa georete antivento (rete di fissaggio teli) in polietilene stabilizzata ai raggi UV di colore verde per una superficie di circa 22.000 mq.;
  • 30. PROGRAMMA 3- TECNICO Entrata in funzione del C.R.Z. e Centro di Trasferenza della Comunità. Il Comune di Monclassico ha ultimato i lavori di allargamento della strada di accesso al nuovo centro, non appena la Provincia consegnerà definitivamente l’opera, la Comunità dovrà provvedere alla sua apertura e gestione. Nel frattempo il Servizio Ambiente, già da qualche mese sta operando allo studio di un progetto specifico per la gestione futura del centro integrato C.R.M.- C.R.Z.- Stazione di Trasferenza e successivamente sarà attivato l’iter per l’ottenimento delle specifiche autorizzazioni ambientali richieste presso l’A.P.P.A. Il centro sarà presumibilmente aperto in primavera/estate  2014;
  • 31. PROGRAMMA 3- TECNICO La Comunità, per conto dei Comuni, ha acquistato n. 45 strutture semi-interrate per il completamento del piano di riorganizzazione del servizio. I Comuni si sono impegnati a collocare le strutture nei rispettivi territori, entro l’ autunno 2013 e/ o lungo la primavera del 2014. Successivamente la Comunità dovrà indire specifica gara europea per l’acquisto, la posa in opera e la gestione del nuovo sistema di lettura svuotamenti come da “progetto calotte elettroniche”.  
  • 32. PROGRAMMA 3- TECNICO Nella primavera-estate 2013 si è provveduto all’attivazione di ulteriori nuove raccolte differenziate attraverso l’attuale servizio di raccolta presso i C.R.M. con l’aggiunta di altre frazioni : imballaggi in più materiali (TETRAPAK) plastiche dure - pneumatici;! !
  • 33. PROGRAMMA 3- TECNICO A riguardo della sensibilizzazione culturale del cittadino attraverso momenti informativi, sono state indette presso alcuni sedi comunali delle serate specifiche sul corretto conferimento dei materiali presso i c.r.m. (Croviana, Vermiglio). Sono previste alcune serate specifiche, in accordo con l’Amministrazione del Comuni di Rabbi, prima dell’apertura del nuovo C.R.M. comunale;    ! !
  • 34. PROGRAMMA 3- TECNICO Realizzazione e la Gestione di un nuovo Impianto Integrato per il trattamento dei percolati e la valorizzazione energetica del biogas nella Discarica Con il passaggio delle competenze sulle discariche in capo alla P.A.T. a partire dal 01 gennaio 2014, il proseguimento del progetto “Realizzazione e la Gestione di un nuovo Impianto Integrato per il trattamento dei percolati e la valorizzazione energetica del biogas nella Discarica di Monclassico” programmato a suo tempo dalla Comunità, viene demandato alla   Provincia stessa che ne definirà o meno il suo proseguo e la sua attivazione;  ! !
  • 35. PROGRAMMA 3- TECNICO Progetto di “Organizzazione raccolte differenziate presso i Plessi Scolastici della Valle di Sole” A riguardo del progetto di “Organizzazione delle raccolte differenziate presso i Plessi Scolastici della Valle di Sole”, durante l’anno 2013 erano stati programmati gli acquisti di specifici cassonetti per le raccolta differenziate. Con la riorganizzazione delle nuove raccolte in “multimateriale” tali acquisti sono stati sospesi in attesa di definire puntualmente il nuovo tipo di cassonetto da acquistare. L’acquisto definitivo mirato alla raccolta con il sistema del “multimateriale” si prevede venga concretizzato entro la fine dell’anno in corso.!
  • 36. PROGRAMMA 3- TECNICO ATTIVITÀ EDILIZIA L’ufficio ha raccolto ed istruito in linea amministrativa e tecnica le domande di contributo:! ! A. ai sensi della L.P. 16/90 (edilizia agevolata a favore di persone anziane),! B. ai sensi della L.P. 15/05/2013, n. 9 – artt. 1 e 2 (misure per fronteggiare la crisi nel settore edilizio – risanamento, acquisto e costruzione di alloggi)! C. di risanamento di abitazioni danneggiate da eventi straordinari (incendi).! D. volte a percepire il contributo integrativo sul canone di locazione dell’alloggio di residenza a sensi della L.P. 07/11/2005, n. 15, ed inoltre! E. le domande di locazione di alloggio pubblico
  • 37. PROGRAMMA 3- TECNICO L.P. 7 NOVEMBRE 2005, N. 15 Le domande possono essere presentate ogni anno dal 1° luglio al 31 dicembre. Nel periodo dal 1° luglio al 31 ottobre 2013 sono state presentate n. 9 nuove domande di locazione di alloggio pubblico (3 citt. comunitari e 6 citt. extracomunitari) e n. 28 nuove domande (20 citt. comunitari e n. 8 citt. extracomunitari) intese ad ottenere il contributo integrativo a sostegno del canone di locazione dell’alloggio di residenza.
  • 38. PROGRAMMA 3- TECNICO L.P. 7 NOVEMBRE 2005, N. 15 In data 23/07/2013 con determinazione n. 389 si è provveduto all’approvazione delle graduatorie relative alle domande di contributo integrativo sul canone di locazione presentate nel 2° semestre 2012; graduatorie composte da n. 72 richiedenti cittadini comunitari e n. 34 cittadini extracomunitari; con determinazione n. 388 si è provveduto all’approvazione delle graduatorie relative alle domande per la locazione di alloggio pubblico presentate nel 2° semestre 2012; graduatorie composte da n. 29 richiedenti cittadini comunitari e n. 23 cittadini extracomunitari
  • 39. PROGRAMMA 3- TECNICO L.P. 7 NOVEMBRE 2005, N. 15 Con deliberazione n. 671 dd. 12/04/2013 la Provincia ha assegnato alla Comunità della Valle di Sole la somma di € 122.850,00 per la concessione del contributo integrativo per gli alloggi locati sul libero mercato e con detti fondi è stato possibili concedere il contributo integrativo per gli alloggi sul libero mercato per una quota pari al 57% delle domande inserite nelle graduatorie delle generalità e dei cittadini extracomunitari.
  • 40. PROGRAMMA 3- TECNICO L. P. 18.06.1990, N. 16 EDILIZIA ABITATIVA A FAVORE DI PERSONE ANZIANE In data 09/08/2013 è stata approvata la graduatoria definitiva delle domande di contributo presentate dalla persone anziane nel 2° semestre 2012 per interventi di risanamento, manutenzione straordinaria e adeguamento. Nella graduatoria sono presenti n. 12 domande.
  • 41. PROGRAMMA 3- TECNICO L. P. 18.06.1990, N. 16 EDILIZIA ABITATIVA A FAVORE DI PERSONE ANZIANE Con deliberazioni n. 3024 dd. 30/12/2011, n. 718 dd. 20/11/2012 e n. 816 dd. 14/12/2012 e la Provincia ha assegnato alla Comunità della Valle di Sole la somma di € 132.018,13 per interventi sulla L.P. 16/90 per l’anno 2013; con deliberazione n. 16 dd. 14/02/2013 la Giunta della Comunità ha disposto il trasferimento dei fondi non utilizzati sul piano finanziario 2011 per l’importo di € 87.710,00. ! Lo stanziamento totale ammontata a € 219.728,13 utili per il finanziamento delle domande presentate nel corso dell’anno 2012.
  • 42. PROGRAMMA 3- TECNICO L. P. 18.06.1990, N. 16 EDILIZIA ABITATIVA A FAVORE DI PERSONE ANZIANE Le domande inserite nelle due graduatore dell’anno 2012 sono complessivamente 19 e di queste ne sono state ammesse a finanziamento 16 e le rimanenti saranno inserite nella graduatoria successiva.!  ! Nel periodo 1° gennaio – 30 giugno 2013 sono state presentate n. 16 nuove domande per risanamento dell’abitazione. Per le medesime si è provveduto ad effettuare un sopralluogo tecnico e si è in attesta degli accertamenti da effettuati dal medico e assistente sociale, per giungere quindi all’approvazione della relativa graduatoria.!  ! Nel periodo 1° luglio – 31 ottobre 2013 sono state raccolte n. 2 domande.!
  • 43. PROGRAMMA 3- TECNICO L. P. 15/05/2013, N. 9 – ART. 1 RISANAMENTO DI EDIFICII DESTINATI AD ABITAZIONE PRINCIPALE La Provincia al fine di fronteggiare la crisi del settore edilizio mediante la promozione di interventi sul patrimonio edilizio esistente ha previsto con la L.P. 15/05/2013, n. 9 – art. 1 ed i relativi Criteri Attuativi approvati con deliberazione della Giunta Provinciale n. 1026 dd. 24/05/2013 e s. m. ed i. interventi finanziari su:! ! A. Abitazione principale! B. Condomini! C. Alloggi di proprietà di enti pubblici, ONLUS, Enti Ecclesiastici e Fondazioni! !
  • 44. PROGRAMMA 3- TECNICO L. P. 15/05/2013, N. 9 – ART. 1 RISANAMENTO DI EDIFICII DESTINATI AD ABITAZIONE PRINCIPALE Nel periodo di presentazione della domande, dal 3 giugno al 31 luglio 2013 sono state presentate n. 309 di cui alla categoria A) - Abitazione principale e n. 2 di cui alla categoria B) – Condomini. Nessuna domanda è stata presentata invece sulla categoria C)!  !
  • 45. PROGRAMMA 3- TECNICO L. P. 15/05/2013, N. 9 – ART. 1 RISANAMENTO DI EDIFICII DESTINATI AD ABITAZIONE PRINCIPALE Con determinazione n. 643 dd. 08/10/2013 sono state approvate le graduatorie relative alle domande pervenute per le tre categorie di intervento, come segue:! !! n. 307 domande per interventi di cui alla cat. A) Abitazione Principale! !! n.     2 domande per interventi di cui alla cat. B) Condomini!  ! Con la deliberazione n. 1955 dd. 20/09/2013 la Giunta Provinciale ha assegnato complessivamente alla Comunità della Valle di Sole € 2.139.666,67 per gli interventi di cui all’art. 1 della L.P. 9/2013.!  ! La Giunta della Comunità con deliberazione n. 94 dd. 11/09/2013 ha disposto di utilizzare l’importo di € 105.868,49 dei fondi assegnati per il finanziamento degli interventi di cui alla categoria B) – Condomini.! !
  • 46. PROGRAMMA 3- TECNICO L. P. 15/05/2013, N. 9 – ART. 2 ACQUISTO E COSTRUZIONE DELLA PRIMA CASA DI ABITAZIONE La Provincia al fine di fronteggiare la crisi del settore edilizio con l’art. 2 della L.P. 15/05/2013, n. 9 ha emanato misure per l’incentivazione dell’acquisto e della costruzione della prima casa di abitazione ed ha approvato i relativi Criteri Attuativi con deliberazione della Giunta Provinciale n. 1234 dd. 14/06/2013 e sucessivamente modificata con atto n. 1286 dd. 20/06/2013 !
  • 47. PROGRAMMA 3- TECNICO L. P. 15/05/2013, N. 9 – ART. 2 ACQUISTO E COSTRUZIONE DELLA PRIMA CASA DI ABITAZIONE Nel periodo di presentazione della domande, dall’8 luglio al 9 agosto 2013 sono state presentate n. 52 domande di acquisto di cui 12 da parte di Giovani Coppie/Nubendi e n. 24 di nuova costruzione di cui 8 da parte di Giovani Coppie/Nubendi.!  ! Con determinazione n. 644 dd. 08/10/2013 sono state approvate le graduatorie relative alle domande pervenute distinte tra Giovani Coppie/Nubendi e altri richiedenti, come segue:! ! - n. 20 domande per interventi di acquisto/costruzione da Giovani Coppie/Nubendi! - n. 56 domande per interventi di acquisto/costruzione da altri richiedenti.!
  • 48. PROGRAMMA 3- TECNICO L. P. 15/05/2013, N. 9 – ART. 2 ACQUISTO E COSTRUZIONE DELLA PRIMA CASA DI ABITAZIONE Con la deliberazione n. 1981 dd. 20/09/2013 la Giunta Provinciale ha assegnato complessivamente alla Comunità della Valle di Sole € 1.731.000,00 per gli interventi di cui all’art. 2 della L.P. 9/2013.!  ! Relativamente ai fondi assegnati, (40% delle risorse destinate alle GC/N) è stato possibile ammettere a finziamento n. 9 domande presentate da Giovani Coppie/Nubendi e 10 domande presentate da altri richiedenti.! ! !  !
  • 49. PROGRAMMA 4 SOCIALE
  • 50. PROGRAMMA 4 - SOCIALE DIRITTO ALLO STUDIO Tutti gli interventi ed i servizi proposti nell’ambito del diritto allo studio sono rivolti a tutti gli alunni della provincia di Trento compresi i non residenti, frequentanti anche temporaneamente scuole del territorio provinciale, ed i minori stranieri, indipendentemente dalla regolarità della posizione in ordine al loro soggiorno.! ! I SERVIZI PROPOSTI SONO:! ! Servizio di mensa! ! Assegni di studio! ! Facilitazioni di viaggio! ! Altri interventi! ! !  !
  • 51. PROGRAMMA 4 - SOCIALE SERVIZIO MENSA In riferimento al periodo gennaio – giugno 2013 per la scuola dell’obbligo hanno funzionato n° 14 mense scolastiche di cui 4 comunali (elementari di Caldes, Rabbi, Pellizzano e Vermiglio)   con attrezzatura di proprietà della Comunità, 9 in forma di catering mediante appalto seiennale con la ditta Risto3 di Trento (elementari di Malè, Croviana, Dimaro, Mestriago, Mezzana, Ossana e Cogolo, medie di Malè e di Fucine di Ossana) con attrezzatura di proprietà della Comunità e 1 (superiori, sezione staccata   dell’Istituto Martini, di Ossana ) mediante appalto con albergo privato.! ! Nel periodo gennaio –giugno 2013 sono stati distribuiti complessivamente n. 53.759 pasti per un importo pari ad € 314.006,94.! ! !  !
  • 52. PROGRAMMA 4 - SOCIALE ASSEGNI DI STUDIO E FACILITAZIONI DI VIAGGIO Le domande di assegno di studio devono essere presentate presso la Comunità della Valle di Sole entro il 29 novembre 2013; entro 30 giorni dalla scadenza del termine di presentazione della domanda di assegno di studio, la Comunità della Valle di Sole approva la graduatoria definitiva dei beneficiari; gli assegni di studio sono liquidati a seguito dell’accertamento della spesa riconosciuta effettivamente sostenuta.! !
  • 53. PROGRAMMA 4 - SOCIALE ESTATE GIOVANI La comunità della Valle di Sole, sulla base di iniziative già attivate gli scorsi anni, ha realizzato nei mesi estivi, in forma coordinata con 12 Municipalità della Valle, il Progetto Estate Giovani   2013 rivolto a ragazzi di età compresa tra i 16 e i 19 anni, Una novità significativa del progetto estate giovani 2013 è stata l’individuazione, tra i ragazzi partecipanti, di 4 supervisori ( che hanno già partecipato alle scorse edizioni) con il compito di seguire i “colleghi” ed aiutarli nella realizzazione del progetto.
  • 54. PROGRAMMA 4 - SOCIALE ESTATE GIOVANI Con determinazione del Dirigente Agenzia per la Famiglia, la Natalità e le Politiche Giovanili, n.158 del 3 giugno 2013 il progetto è stato approvato ed è stato assegnato alla Comunità della Valle di Sole, in qualità di ente responsabile del progetto di rete delegato dai Piani Giovani di zona della Bassa e dell’Alta Val di Sole, un finanziamento pari ad € 25.000,00 su di una spesa complessiva quantificata in € 31.250,00 IVA compresa.
  • 55. PROGRAMMA 4 - SOCIALE SOCIO ASSISTENZIALE Le unità di personale   assegnate alla realizzazione del programma, come  da PEG 2013,consistono in:! ! • • • • 1 Responsabile del servizio! 6 Assistenti sociali di cui 5 a tempo parziale (una a 30 ore, un’altra a 28, due a 24 e   un’altra      ancora, fuori ruolo, a 18 ore settimanali) per un totale di 160 ore pari a 4,44 unità rapportate a tempo pieno.! 4 Amministrativi di cui 1 Collaboratore amministrativo a tempo parziale a 18 ore, n.1 Assistente amministrativo a 18 ore, n.1 Coadiutore amministrativo a 36 ore, n 1 Coadiutore amministrativo a 18 ore per un totale di 90 ore pari a 2,5 unità rapportate a tempo pieno! 28 Assistenti domiciliari, compresi ruolo e fuori ruolo a tempo pieno e part time, per un totale di 720 ore corrispondenti a 20 unità rapportate a tempo pieno di cui  2  già autorizzate in precedenza dalla PAT a tempo determinato sul ex Fondo Famiglia, attualmente riconfermate, fuori ruolo, fino al 31 dicembre 2013 nell’ambito del budget complessivo.
  • 56. Il costo complessivo del personale addetto ai servizi socio-assistenziali ammonta al 31 ottobre ad € 892.487,61 rispetto alla previsione indicata in bilancio per l’anno 2013 di € 1.100.500,0 PROGRAMMA 4 - SOCIALE SOCIO ASSISTENZIALE Il costo complessivo del personale addetto ai servizi socio-assistenziali  ammonta al 31 ottobre ad € 892.487,61 rispetto alla previsione indicata in bilancio per   l’anno 2013 di € 1.100.500,00.
  • 57. Il costo complessivo del personale addetto ai servizi socio-assistenziali ammonta al 31 ottobre ad € 892.487,61 rispetto alla previsione indicata in bilancio per l’anno 2013 di € 1.100.500,0 PROGRAMMA 4 - SOCIALE PROGETTO GIOVANI VAL DI SOLE Nel corso del periodo considerato è   proseguita l’attività promozionale - preventiva assicurata   dal Progetto Giovani Val di Sole nell’ambito della rinnovata convenzione biennale di cui alla determinazione n.182 del 30 marzo 2012, per il periodo dall’1.04.2012 al 31.03.2014. Essa prevede molteplici interventi, da attuarsi in collaborazione con le Amministrazioni comunali e l’associazionismo locale, per un contributo annuo a pareggio di bilancio pari ad € 135.000,00  I.V.A. inclusa
  • 58. Il costo complessivo del personale addetto ai servizi socio-assistenziali ammonta al 31 ottobre ad € 892.487,61 rispetto alla previsione indicata in bilancio per l’anno 2013 di € 1.100.500,0 PROGRAMMA 4 - SOCIALE SOGGIORNI DIURNI ESTIVI Nei mesi di luglio e agosto 2013   è stata   riproposta  l’attività dei soggiorni estivi  per bambini e ragazzi sulla base degli indirizzi di Giunta di Comunità di cui alla deliberazione n.48 del 09 maggio 2013. Anche quest’anno l’ organizzazione della attività è stata articolata   in sei turni settimanali diurni per bambini più un turno settimanale residenziale per ragazzi. La gestione delle attività sono state   affidate, previo confronto concorrenziale, alla Cooperativa di Solidarietà sociale “Il Sole” O.n.l.u.s. di Pellizzano.! ! Complessivamente i frequentanti sono stati 181, di cui 168 bambini per il soggiorno diurno e 13 ragazzi per il  soggiorno residenziale.
  • 59. Il costo complessivo del personale addetto ai servizi socio-assistenziali ammonta al 31 ottobre ad € 892.487,61 rispetto alla previsione indicata in bilancio per l’anno 2013 di € 1.100.500,0 PROGRAMMA 4 - SOCIALE COMUNITÀ ATTIVE Finanziato direttamente alla Cooperativa sociale Progetto 92. Il progetto si propone come scopo principale quello di creare a livello diffuso nella comunità un contesto integrativo all’offerta scolastica, per arricchire le occasioni di incontro e amicizia tra pari e tra le famiglie, attraverso in particolare la creazione di spazi di incontro in alcune località di maggior dimensioni della valle per implementare, oltre a momenti di socialità e svago, proposte di impegno e forme concrete di auto-aiuto nella gestione delle responsabilità che concorrono o integrano il lavoro educativo svolto dagli insegnanti e dalle famiglie.! ! Con deliberazione di G.P. n. 309 del 25.02.2011 è stato disposto, a seguito della valutazione positiva del progetto, il suo proseguo per il triennio 2011-2013, assegnando una percentuale di finanziamento dell’80% rispetto all’importo annuo ridimensionato in € 25.000,00 annui.
  • 60. Il costo complessivo del personale addetto ai servizi socio-assistenziali ammonta al 31 ottobre ad € 892.487,61 rispetto alla previsione indicata in bilancio per l’anno 2013 di € 1.100.500,0 PROGRAMMA 4 - SOCIALE BENESSERE SCUOLA FAMIGLIA La Comunità ha ottenuto l’approvazione ed il finanziamento del progetto presentato a giugno 2011 per un importo sul triennio 2011-2013 di € 33.600,00 a fronte di una spesa di € 50.000,00, la cui differenza è previsto che venga recuperata attraverso il finanziamento  dei Comuni interessati e che partecipano alla realizzazione del progetto.! ! Il progetto si concretizza, in accordo con   l’Istituto Scolastico Bassa Val di Sole, nell’ offrire un sostegno alle   famiglie interessate attraverso l’apertura di due pomeriggi in settimana per lo svolgimento dei compiti scolastici e più in  generale di attività  che puntino alla crescita in senso ampio dei ragazzi della scuola secondaria di primo grado. L’orario di accesso al servizio durante il periodo scolastico va dalle 13.00 alle 17.00, con 1 ora circa iniziale riservata alla mensa.
  • 61. Il costo complessivo del personale addetto ai servizi socio-assistenziali ammonta al 31 ottobre ad € 892.487,61 rispetto alla previsione indicata in bilancio per l’anno 2013 di € 1.100.500,0 PROGRAMMA 4 - SOCIALE AIUTO E DI SOSTEGNO ALLA PERSONA E A NUCLEI FAMILIARI Trasferimenti economici o facilitazioni per l’accesso a servizi rivolti a nuclei familiari per i quali la carenza di risorse economiche costituisce forte pregiudizio ad una normale vita sociale e di relazione.! ! Rispetto alle diverse tipologie di intervento previste si forniscono qui di seguito i dati quantitativi relativi al periodo fino ad oggi considerato.
  • 62. Il costo complessivo del personale addetto ai servizi socio-assistenziali ammonta al 31 ottobre ad € 892.487,61 rispetto alla previsione indicata in bilancio per l’anno 2013 di € 1.100.500,0 PROGRAMMA 4 - SOCIALE REDDITO DI GARANZIA ne hanno beneficiato ad oggi  n. 3 nuclei per una spesa  di € 1.008,00
  • 63. Il costo complessivo del personale addetto ai servizi socio-assistenziali ammonta al 31 ottobre ad € 892.487,61 rispetto alla previsione indicata in bilancio per l’anno 2013 di € 1.100.500,0 PROGRAMMA 4 - SOCIALE INTERVENTI STRAORDINARI UNA TANTUM ne hanno beneficiato ad oggi  n. 10 nuclei per una spesa di € 8.176,47.
  • 64. Il costo complessivo del personale addetto ai servizi socio-assistenziali ammonta al 31 ottobre ad € 892.487,61 rispetto alla previsione indicata in bilancio per l’anno 2013 di € 1.100.500,0 PROGRAMMA 4 - SOCIALE RIMBORSO TICKET SANITARI PER INDIGENTI ne hanno beneficiato n. 10 nuclei per una spesa impegnata   in bilancio di € 2.000,00;   la spesa per il rimborso alle strutture che hanno erogato le prestazioni sanitarie in favore degli indigenti non è stata ancora richiesta dalle strutture stesse.
  • 65. Il costo complessivo del personale addetto ai servizi socio-assistenziali ammonta al 31 ottobre ad € 892.487,61 rispetto alla previsione indicata in bilancio per l’anno 2013 di € 1.100.500,0 PROGRAMMA 4 - SOCIALE ANTICIPAZIONI SULL’ASSEGNO DI MANTENIMENTO il servizio è operativo dal primo settembre 2008. L’attività a tutela dei minori e per la definizione di una progettualità d’intervento, previo tentativo di mediazione tra coniuge richiedente e obbligato, viene seguita in primis dal Servizio Sociale di zona avvalendosi, contestualmente, del supporto amministrativo garantito anche per questo intervento dal sig. Sartori. che segue per il settore sociale le pratiche   che fanno riferimento al sistema ICEF provinciale. ! Ne hanno beneficiato n. 2 nuclei per una spesa impegnata  in bilancio di € 7.477,24.
  • 66. Il costo complessivo del personale addetto ai servizi socio-assistenziali ammonta al 31 ottobre ad € 892.487,61 rispetto alla previsione indicata in bilancio per l’anno 2013 di € 1.100.500,0 PROGRAMMA 4 - SOCIALE ASSEGNI PER IL NUCLEO FAMIGLIARE E DI MATERNITÀ Assegni per il nucleo familiare art. 65 L.448/98 dal 1.01.13 a tuttora (2 beneficiari per un importo di Euro 1.815,97) e di maternità art 66 L.448/98   dal 1.01.13 a tuttora (9 beneficiari per un importo di Euro 14.859,05) previsti dalla legge 448/98 e dalla deliberazione provinciale n. 787 del 12.04.2002 attuativa della competenza affidata agli enti gestori in materia socio assistenziale
  • 67. Il costo complessivo del personale addetto ai servizi socio-assistenziali ammonta al 31 ottobre ad € 892.487,61 rispetto alla previsione indicata in bilancio per l’anno 2013 di € 1.100.500,0 PROGRAMMA 4 - SOCIALE ASSEGNI PER IL NUCLEO FAMIGLIARE E DI MATERNITÀ Assegni per il nucleo familiare art. 65 L.448/98 dal 1.01.13 a tuttora (2 beneficiari per un importo di Euro 1.815,97) e di maternità art 66 L.448/98   dal 1.01.13 a tuttora (9 beneficiari per un importo di Euro 14.859,05) previsti dalla legge 448/98 e dalla deliberazione provinciale n. 787 del 12.04.2002 attuativa della competenza affidata agli enti gestori in materia socio assistenziale
  • 68. PROGRAMMA 4 - SOCIALE SOCIO ASSISTENZIALE Nell’ambito degli interventi di aiuto alla persona e ai nuclei familiari svolti direttamente dal servizio sociale è proseguita l’attività in riferimento allo specifico delle proprie funzioni, di analisi dei bisogni, di sostegno psicosociale, di aiuto per l’accesso ai servizi e di tutela, nelle diverse aree d’intervento, minori e famiglia, anziani, adulti e disabili,   come risulta dalla documentazione elaborata nella cartella sociale informatizzata. Nel corso del 2013 si è provveduto  inoltre a:! ! • • • • • Garantire  gli interventi di Mediazione familiare, rivolti a situazioni familiari con figli minori, in difficoltà! Partecipare, con frequenza di norma trimestrale, alle attività promosse dalla Consulta  psichiatrica;! Gestire   le attività inerenti la struttura socio assistenziale “Gruppo appartamento di Pellizzano”,  ! Garantire il proseguo e lo sviluppo dell’attività nell’ambito dell’U.V.M. ! prosecuzione dell’attività nell’ambito della Legge 68/99 sul diritto al lavoro per i disabili per la quale sono state presentate n. 6 domande ed esaminate a tutt’oggi sotto il profilo sociale n.5,
  • 69. PROGRAMMA 4 - SOCIALE SERVIZI DOMICILIARI ASSISTENZA A DOMICILIO per cura della persona igiene dell’ambiente e sostegno relazionale sono attualmente seguiti n. 147 nuclei per un totale di n. 174   persone, la spesa per il personale assistente domiciliare prevista per l’anno 2013 corrisponde ad € 693.371,00.!
  • 70. PROGRAMMA 4 - SOCIALE SERVIZI DOMICILIARI SERVIZIO PODOLOGIA sono state assistite con tale servizio affidato ad una professionista esterna una media di 27 persone per una spesa, ad agosto, pari ad € 2.629,23. La convenzione triennale, è stata  rinnovata, a partire dal primo aprile 2011 fino al 31/3/2014, con lo studio di estetica Harmony Live, ed il servizio è esteso su tutta la valle, con riferimento ai due ambulatori attrezzati per il pedicure, con fondi in conto capitale art. 36 LP 14/91, rispettivamente ubicati presso il Centro Servizi di Piazzola di Rabbi e la ex Casa di Riposo di Pellizzano.
  • 71. PROGRAMMA 4 - SOCIALE SERVIZI DOMICILIARI TELESOCCORSO E TELECONTROLLO per n. 40 utenti: la spesa per il servizio viene sostenuta a livello provinciale dalla Comunità della Vallagarina alla quale vengono riversate le quote di compartecipazione pagate dagli utenti del servizio calcolate fino al 31 marzo 2013 in € 883,39;
  • 72. PROGRAMMA 4 - SOCIALE SERVIZI DOMICILIARI SERVIZIO PASTI Interessa una media di 114 utenti giornalieri articolato su tre zone di distribuzione: ! • Pellizzano 37 pasti giornalieri per un importo ad agosto 2013 di € 56.918,40,  ! • Malè 45 pasti giornalieri per un importo ad agosto 2013 di € 62.955,20 ! • Rabbi 25 pasti giornalieri più 7 saltuari per un importo complessivo, ad agosto 2013, inclusi la gestione del Centro, i servizi ricreativi e di animazione e il servizio trasporto utenti presso il Centro di € 92.018,93. A partire dal primo gennaio 2012 sono state rinnovate fino al 31/12/2014 le convenzioni per il confezionamento dei pasti con la ex Casa di  riposo di Malè e di Pellizzano.  
  • 73. PROGRAMMA 4 - SOCIALE SERVIZI DOMICILIARI SERVIZI AUSILIARI Garantiti dalla Cooperativa La Ruota  mediante apposito contratto d’appalto n. rep. 942 del 28/6/2007, a seguito di gara europea esperita il giorno 20 febbraio 2007 per l’affido in gestione di servizi ausiliari all’assistenza sociale, comprendenti, oltre alla gestione del Centro Servizi di Rabbi, il cui costo è già quantificato al punto d), il servizio trasporto e consegna pasti su tutto il territorio della Comunità e i servizi intermedi e strumentali al Sad, che hanno comportato una  spesa a fine  agosto 2013 pari ad € 117.956,00;
  • 74. PROGRAMMA 4 - SOCIALE SERVIZI DOMICILIARI SERVIZI A MINORI I.D.E.M. Prosegue l’intervento educativo domiciliare rivolto a nuclei con minori con  riferimento a n. 10 utenti e per un costo fino ad agosto di € 31.304,12, più 2 utenti inseriti nello spazio neutro per un costo fino al 31 agosto di € 1.856,40.! ! Centro Diurno Aperto di Monclassico   I frequentanti ad oggi risultano essere 19 minori, per un importo annuo di € 135.000,00.
  • 75. PROGRAMMA 4 - SOCIALE SERVIZI DOMICILIARI SERVIZI A PERSONE CON HANDICAP Prosegue il servizio a carattere semi residenziale diurno rivolti ad handicappati per mezzo del Centro SocioEducativo di Terzolas,   che attualmente opera   con una media di 9 presenze giornaliere per una spesa relativa a tutto agosto 2013 pari ad € 193.072,71.
  • 76. PROGRAMMA 4 - SOCIALE SERVIZI DOMICILIARI SERVIZI A PERSONE CON HANDICAP • • • • l’intervento Domiciliare Educativo per disabili interessa n. 9 utenti per una spesa ad agosto pari ad  € 52.530,37.! i Soggiorni Vacanza invernali ed estivi ha interessato oltre ai soggetti già frequentanti i servizi a carattere residenziale e semiresidenziale dell’Anffas e della Coop GSH, un solo   soggetto   esterno   di quest’ultima, per una spesa complessiva  pari a € 960,96;! il Centro Occupazionale di Dimaro è frequentato   attualmente da 14 utenti. La spesa sostenuta per tale intervento ad agosto ammonta ad € 126.123,46;! altri interventi a carattere semi-residenziale riguardano un soggetto con handicap inserito in una struttura dell’ANFFAS a Trento e frequentante durante il giorno attività integrative   per una spesa ad agosto di € 28.431,27  ed un altro, temporaneamente fuori Provincia   presso parenti, inserito dal 1 giugno 2006 al Centro diurno di Edolo, per una spesa   fino a agosto di   € 7.020,13.
  • 77. PROGRAMMA 4 - SOCIALE SERVIZI DOMICILIARI SERVIZI A PERSONE CON HANDICAP Nel corso dell’anno  sono continuate inoltre le iniziative e le verifiche di fattibilità   sia a livello tecnico che politico, in riferimento ai lavori di sistemazione della ex scuola materna di Samoclevo, ceduta gratuitamente alla PAT dal Comune di Caldes e autorizzati dalla Provincia, per mezzo   della Società Trentino Patrimonio S.p.A.,   da destinare alla   Comunità Alloggio per disabili in Val di Sole,   in grado di accogliere anche soggetti con disabilità grave, con carenza o assenza di riferimenti parentali, al fine del mantenimento nel loro ambiente di vita con tutti i legami affettivi e i riferimenti di integrazione sociale attivati.
  • 78. PROGRAMMA 4 - SOCIALE SERVIZI DOMICILIARI INTERVENTI SOSTITUTIVI • • accoglienza in strutture residenziali (gruppi appartamento, comunità) in riferimento a tali interventi si registra un dato ad agosto di 5 soggetti collocati in strutture di tipo residenziale. Per quanto riguarda la spesa provvede direttamente al pagamento dei corrispettivi la Provincia, in quanto attività di livello provinciale, previo controllo e visto delle fatture mensili da parte della comunità, come stabilito dall’atto di indirizzo e coordinamento di cui alla delibera G.P 1013 del 24 maggio 2013.! affidamenti familiari-accoglienze. Per quanto riguarda i minori in affidamento extraparentale, pure di competenza provinciale, risulta ad oggi una spesa relativamente ad un soggetto affidato pari ad € 8.676,00. Per quanto riguarda i minori   in accoglienza presso famiglie, competenza di livello locale, il dato è di n. 1 utente per una spesa di € 2.880,00.
  • 79. PROGRAMMA 4 - SOCIALE SERVIZI DOMICILIARI INTERVENTI NEL “VERDE” • • Iintervento 19 nel verde, che coinvolge, un caposquadra e 12 lavoratori in situazione di svantaggio sociale, con l’affido del progetto alla Cooperativa Rabbiese, a partire dal 6 maggio fino al 05 dicembre 2013,  (7 mesi ) per un corrispettivo di € 90.983,10 I.V.A. compresa.! Intervento di tipo sociale, affidato alla Cooperativa sociale Il Lavoro di Cles, articolato anche quest’anno, in aggiunta al nuovo Intervento 20.2 di durata annuale sotto illustrato, su due   progetti: “Alta e bassa Valle”, attivati a partire dal 18/03/2011 per circa 9,4 mesi, fino al 30 dicembre, con l’impiego di 14 lavoratori   più 2 capisquadra, per   un costo complessivo presunto di € 162.434,31 IVA inclusa. Per tale azione sociale è prevista la preventiva adesione e impegno a corrispondere una quota di compartecipazione alla spesa da parte dei Comuni della Val di Sole, come da apposita nota inviata ai sindaci.
  • 80. PROGRAMMA 4 - SOCIALE SERVIZI DOMICILIARI ALTRE INIZIATIVE • E’ stato attivato un nuovo progetto sperimentale pluriennale  2012- 2013 all’ intervento 20.2, con la quale  ha individuato la Valle di Sole come uno dei due ambiti territoriali da coinvolgere nella sperimentazione. Detto progetto, della durata di 24 mesi consecutivi, individua come oggetto d’intervento i servizi domiciliari a persone anziane, coinvolge lavoratrici con esperienza   acquisita nelle precedenti attività di cui progetto Azione 10     si rivolge ad utenza anziana segnalata dal servizio sociale, sia nuova     che già in carico, dove risulta che la pausa invernale rappresenti particolari difficoltà.   Il periodo di decorrenza del progetto per  l’anno in corso va dal  01 gennaio  al 31 dicembre 2013, si avvale anch’esso del sostegno finanziario dei Comuni per l’occupazione di 5 opportunità, corrispondenti a 6 lavoratrici più un caposquadra, per un costo complessivo anno 2013  quantificato in € 117.089,16 iva inclusa.
  • 81. PROGRAMMA 4 - SOCIALE PARI OPPORTUNITÀ Opportunità che si incontrano, in continuità con quanto avviato lo scorso anno, per un importo di € 3.840,00, pari al 60% della spesa complessiva prevista per la realizzazione del progetto di € 6.400,00! ! Altre iniziative pari opportunità sostenute dalla Comunità nel corso del 2013 ad oggi hanno riguardato:! • Compartecipazione delle iniziative Intorno alla Donna 8 marzo 2013 con assunzione spesa complessiva di € 550,08! • Compartecipazione a “Quel gesto che salva un bambino”  € 121,00! • Compartecipazione a mostra fotografica “Storie di Genere: L’altra metà della Cooperazione” - € 290,40;! • Altre, molteplici eventi hanno visto il coinvolgimento dell’Assessorato Pari Opportunità, senza specifici impegni di spesa a carico della Comunità di Valle, come risulta dalla documentazione agli atti.
  • 82. GRAZIE “When the only tool you own is a hammer, every problem begins to resemble a nail. ”. Abraham Maslow