Your SlideShare is downloading. ×
0
Turismo Accessibile - 30 settembre 2013
Turismo Accessibile - 30 settembre 2013
Turismo Accessibile - 30 settembre 2013
Turismo Accessibile - 30 settembre 2013
Turismo Accessibile - 30 settembre 2013
Turismo Accessibile - 30 settembre 2013
Turismo Accessibile - 30 settembre 2013
Turismo Accessibile - 30 settembre 2013
Turismo Accessibile - 30 settembre 2013
Turismo Accessibile - 30 settembre 2013
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Turismo Accessibile - 30 settembre 2013

128

Published on

Sintesi delle indicazione per un'Accoglienza per tutti, presentati dai rappresentanti della "Federazione delle Associazioni Nazionali dei Disabili" Francesco Margaria - AMIL, Paolo Bolzani - UIC, …

Sintesi delle indicazione per un'Accoglienza per tutti, presentati dai rappresentanti della "Federazione delle Associazioni Nazionali dei Disabili" Francesco Margaria - AMIL, Paolo Bolzani - UIC, Marinella Veloce - ENS, Maria Luisa Cotroneo - ANMIC, Giampiero Boveri - ANMIL, Giovanni Barosini - Provincia di Alessandria-UNMS, Paola Testa - Disability Manager Città di Alessandria, nel corso della giornata di formazione organizzata da ALEXALA

Published in: Travel
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
128
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Turismo Accessibile: falsi problemi e vere opportunità È davveroÈ davvero un costoun costo l’adattarel’adattare la propria struttura ?la propria struttura ?
  • 2. FacciamoFacciamo un po’ di chiarezza!un po’ di chiarezza!  Per quanto riguarda lePer quanto riguarda le problematiche motorie (cheproblematiche motorie (che non sono solo per il disabilenon sono solo per il disabile ma anche per la personama anche per la persona anziana o temporaneamenteanziana o temporaneamente con problemi dicon problemi di deambulazione) l’accoglienzadeambulazione) l’accoglienza richiede delle modificherichiede delle modifiche strutturali per eliminare le “strutturali per eliminare le “ barriere architettoniche” mabarriere architettoniche” ma questi interventi spesso nonquesti interventi spesso non sono così radicali come si puòsono così radicali come si può temere e anche se questotemere e anche se questo fosse necessario vedremofosse necessario vedremo dopo che può diventare undopo che può diventare un investimento recuperabile ininvestimento recuperabile in tempo abbastanza breve.tempo abbastanza breve. Per quanto riguarda invece le problematiche sensoriali (anche per questa categoria di disabilità il campo di possibili fruitori riguarda anche l’anziano con abbassamento della vista o dell’udito) l’intervento da compiersi non è strutturale , o in maniera molto limitata (come vedremo in seguito) ma , invece, di modalità di approccio, di comunicazione , di un modo diverso d’accogliere la propria clientela ; che non è molto diverso da un approccio educato ed attento alla persona che ci sta di fronte
  • 3. Barriere architettonicheBarriere architettoniche questo spettro paurosoquesto spettro pauroso  E’ davvero così costoso eliminare leE’ davvero così costoso eliminare le barriere architettoniche?barriere architettoniche?  In quanto tempo posso ammortizzare laIn quanto tempo posso ammortizzare la spesa?spesa?  Quale può essere il ritorno economico?Quale può essere il ritorno economico?
  • 4. Quantità di potenzialeQuantità di potenziale clientelaclientela  Nell'area Ocse, è l'Italia l'unico Stato ad aver già raggiunto quota 20 per cento come proporzione di persone di 65 anni e oltre sulla popolazione totale e livelli inferiori al 25 per cento della quota di popolazione under 25.Nell'Italia di oggi, la popolazione di 65-74 anni corrisponde al 10,3 per cento della popolazione residente, mentre quella di 75 anni ed oltre è pari al 10 per cento. Dal Libro bianco si evince una forte tendenza all’invecchiamento della popolazione con uno sbilanciamento, nelle età più avanzate, a favore delle donne: anche l’aspettativa di vita è a vantaggio del genere femminile, ma il divario si sta riducendo a favore degli uomini. La famiglia continua a svolgere una primaria azione di assistenza e cura, rappresentando l’elemento centrale per una qualità di vita accettabile: UN DECALOGO PER INVECCHIARE MEGLIO  L’Ufficio statistico europeo ha stimato che in Europa, entro il 2060, ci saranno solo due persone in età lavorativa, nella fascia 15-64 anni, per ogni persona oltre 65 anni, rispetto al rapporto di 4 a 1 di oggi. Il decalogo “Healthy ageing” fissa dieci regole basate sulle prove di efficacia per invecchiare in salute. Queste raccomandazioni si rivolgono alla popolazione adulta e anziana per rendere la vecchiaia sinonimo di salute, secondo lo spirito dell’anno 2012 dedicato “all’invecchiamento attivo e alla solidarietà intergenerazionale” dall’Unione europea. La prima raccomandazione è quella di curare la propria vita sociale ed i legami affettivi, magari viaggiando e scoprendo la pet-therapy per mantenersi attivi nel fisico e nella mente.
  • 5. E i disabili in Italia?E i disabili in Italia?  inItalialepersonecondisabilitàsono  2milioni 609mila, pari al 4,8% circa della popolazione di 6 anni e più che vive in famiglia. Se consideriamo in generale le persone che hanno manifestato una apprezzabile difficoltà nello svolgimento di queste funzioni la stima allora sale a 6milioni 606mila persone, pari al 12% della popolazione, cheviveinfamiglia, etàsuperioreai 6anni. Taledato è in linea con quello rilevato nei principali paesi industrializzati. Sfuggono tuttavia le persone che, soffrendo di una qualche forma di disabilità non fisica ma mentale, sono in grado di svolgere tali attivitàessenziali. 
  • 6. ……enel mondo ?enel mondo ?  Oltre un miliardo di persone, circa il 15% della popolazione mondiale, vive con qualche forma di disabilità. Almeno un quinto di questi, circa 110-190 milioni di individui, è costretto ad affrontare difficoltà "molto significative" nella vita di tutti i giorni. Inoltre, le percentuali di disabilità stanno aumentando, a causa dell'invecchiamento della popolazione e dell'aumento globale delle malattie croniche. Questa la fotografia scattata dal primo Rapporto Mondiale sulla Disabilità, messo a punto dall'Organizzazione Mondiale della Sanità e Banca mondiale.
  • 7. Ed ora facciamo un po’ diEd ora facciamo un po’ di conticonti  costi ristrutturazione bagnocosti ristrutturazione bagno  10.000,0010.000,00  costi eliminazione gradinocosti eliminazione gradino  150,00150,00  costo totalecosto totale  10.150,0010.150,00  quota per persona pranzoquota per persona pranzo  50,0050,00  spese per copertospese per coperto  25,0025,00  incasso nettoincasso netto  25,0025,00  numero coperti per ammortizzare le spese dinumero coperti per ammortizzare le spese di ristrutturazioneristrutturazione  406406
  • 8. E cosa serve ai disabiliE cosa serve ai disabili sensoriali in un albergo?sensoriali in un albergo?  PER LE PERSONE NON VEDENTI Di potere portare il cane guida con in sé in ogni luogo della struttura  PER LE PERSONE NON UDENTI Che il personale si rivolga a loro rivolti verso di loro perché possano leggere le labbra. Che le comunicazioni non siano fatte solo attraverso il mezzo sonoro ma anche
  • 9. conos cere l aconos cere l a vos t ravos t ra s t rut t ura ?s t rut t ura ?  Avete registrato e descritto la vostra struttura sul vostro sito aziendale e su uno di questi siti?  www.www.villageforallvillageforall.net/.net/ - www.turismabile.it/www.turismabile.it/ -  www.fondazioneamato.it/regioni/www.fondazioneamato.it/regioni/piemontepiemonte.aspx.aspx --  www.www.accessibilitaturisticaaccessibilitaturistica.it/.it/  http://www.superabile.it/web/it /CANALI_TEMATICI/Qui_Europa/News/Germania/inf html-
  • 10. Un esempio……Un esempio…… http://www.hotellagolosetta.it/struttura- accessibile-ai-disabili-piemonte/struttura- accessibile-ai-disabili-piemonte.html

×