Your SlideShare is downloading. ×
Pasquini iacopo 2009-10_esercizio3
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Pasquini iacopo 2009-10_esercizio3

301
views

Published on


0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
301
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Ogni individuo ha diritto all'istruzione. L'istruzione deve essere indirizzata al pieno sviluppo della personalità umana ed al rafforzamento del rispetto dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali. Essa deve promuovere la comprensione, la tolleranza, l'amicizia fra tutte le Nazioni, i gruppi razziali e religiosi, e deve favorire l'opera delle Nazioni Unite per il mantenimento della pace. Art. 26 Dichiarazione Universale Diritti dell'uomo (1948) La scuola è aperta a tutti. Art. 34 Costituzione della Repubblica Italiana (1948) DIRITTO ALL'ISTRUZIONE
  • 2. I LICEI I licei sono finalizzati al conseguimento di un diploma di istruzione secondaria superiore. I percorsi liceali forniscono allo studente strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché egli si ponga, con atteggiamento razionale, creativo, progettuale e critico, di fronte alle situazioni, ai fenomeni e ai problemi, ed acquisisca conoscenze, abilità e competenze coerenti con le capacità e le scelte personali e adeguate al proseguimento degli studi di ordine superiore, all'inserimento nella vita sociale e nel mondo del lavoro. Art. 2 Regolamento per la “Revisione dell'assetto ordinamentale, organizzativo e didattico dei licei” ai sensi dell'art. 64, comma 4 del D.L. 112 del 25/06/2008
  • 3. Un percorso al liceo propone: • lo studio delle discipline in una prospettiva sistematica, storica e critica; • la pratica dei metodi di indagine propri dei diversi ambiti disciplinari; • l’esercizio di lettura, analisi, traduzione di testi letterari, filosofici, storici, scientifici, saggistici e di interpretazione di opere d’arte; • l’uso costante del laboratorio per l’insegnamento delle discipline scientifiche; • la pratica dell’argomentazione e del confronto; • la cura di una modalità espositiva scritta ed orale corretta, pertinente, efficace e personale; • l‘uso degli strumenti multimediali a supporto dello studio e della ricerca.
  • 4. ma soprattutto
      La cultura liceale consente di sviluppare e approfondire conoscenze e abilità, maturare competenze e acquisire strumenti nelle aree:
    • Metodologica
    • 5. Logico-argomentativa
    • 6. Linguistica e comunicativa
    • 7. Storico-umanistica
    • 8. Matematica e tecnologica
    • 9. Scientifica
  • 10. LA RIFORMA DEI LICEI
      COME ERANO
    • 396 indirizzi sperimentali
    • 11. 51 progetti assistiti dal MIUR
  • 12. LA RIFORMA DEI LICEI
      COME SARANNO 6 nuovi licei
    • Liceo classico
    • 13. Liceo scientifico
    • 14. Liceo linguistico
    • 15. Liceo artistico (6 nuovi indirizzi)
    • 16. Liceo musicale e coreutico
    • 17. Liceo delle scienze umane
  • 18. LICEO SCIENTIFICO “A. VALLISNERI” DI LUCCA
      Con l'approvazione del MIUR, a partire dall'a.s. 2010/2011 saranno attivati per le classi prime:
    • liceo SCIENTIFICO
    • 19. liceo LINGUISTICO
    • 20. liceo SCIENTIFICO (opzione scienze applicate)
  • 21. LICEO LINGUISTICO
  • 22. Grafico di confronto
  • 23. Analisi del grafico
    • La riforma riduce in totale quasi 300 ore di insegnamento;
    • 24. scompaiono dal curriculum 2 materie;
    • 25. aumenta il numero di ore dedicato allo studio delle lingue;
    • 26. diminuisce enormemente il numero di ore delle materie scientifiche;
    • 27. diminuisce il numero di ore di alcune materie umanistiche (latino, storia, filosofia), prima considerate di indirizzo per il liceo linguistico.