Unità 1. La famiglia
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Unità 1. La famiglia

on

  • 2,491 views

Unità 1. La famiglia

Unità 1. La famiglia

Statistics

Views

Total Views
2,491
Views on SlideShare
2,453
Embed Views
38

Actions

Likes
0
Downloads
28
Comments
0

1 Embed 38

http://www.weebly.com 38

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Unità 1. La famiglia Unità 1. La famiglia Document Transcript

    • Espressioni utili / lessico: • Hai/Ha sorelle/fratelli? • Io sono figlio unico/figlia SPAZIO ATTIVITÀ; unica Grammatica; • Sei/ è il/la più giovane? aggettivi possessivi, • Vado a trovare Marco. superlativo • Quando viene a trovarci? relativo, passato • Gradi di parentela. prossimo dei 1 verbi riflessivi. BIBLIOGRAFIA: libro dello studente ed esercizi, 2. NUOVO VOCABOLARIO • Figlio unico o SPAZIO Nuovo SPAZIO ATTIVITÀ; figlia unica ATTIVITÀ; vocabolario Grammatica; parentela. Le diverse forme degli • Mammone Grammatica; -mammà aggettivi possessivi; mio, tuo, suo, superlativo • Viziato/a parentela. -papà relativo. • Amico/a Domanda -moglie • Ragazzo/a di esame -marito PROCEDIMENTO: trattandosi del primo dialogo • Fidanzato/a del libro, ricordate che quando si ascolta un • Moroso/a dialogo non bisogna capire tutto, ma solo il • Monolingua senso generale, la situazione. Tale premessa è • Madrelingua fondamentale: INTUITO. • Scopo Lo scopo dell’ascolto non è quello di capire tutte le parole, ma di cogliere il significato BIBLIOGRAFIA: generale del testo, saper distinguere tra ciò che Espresso 2, libro è importante e non. dello studente BIBLIOGRAFIA: libro dello studente ed esercizi, 2. ed esercizi, 2.
    • Espressioni utili / lessico: NUOVO VOCABOLARIO Quanti fratelli ha? • Figlio unico o figlia Quanti figli ha? unica FIGURA: FIGURA: SPAZIO ATTIVITÀ;COMPITI • Mammone SPAZIO ATTIVITÀ; • Vedovo/a Una lettera. Come affrontare In coppia Quanti siete in • Celibe (m) Individualmente • Viziato/a la produzione scritta? famiglia? • Nubile (f) • Amico/a Intervista – • Sposato/a Ricordiamo: • Ragazzo/a roleplay sulla • Nozze (f) La scrittura è tra le abilità piú • Fidanzato/a base dei punti • Matrimonio complesse, ma anche molto utile in • Moroso/a indicati nel libro. • Divorziato/a quanto riattiva la conoscenza di • Monolingua La persona che • Single (m-f) tutte le strutture apprese. Pur • Madrelingua pone le domande avendo come modello la lettera di • Scopo dovrá disegnare, Andrea, vi potete distaccare BIBLIOGRAFIA: BIBLIOGRAFIA: l’albero Pittàno Giuseppe “Grammatica tranquillamente. Se non volete Pittàno Giuseppe “Grammatica genealogico del italiana”. Edizioni Scolastiche. Bruno descrivere una foto potete anche italiana”. compagno. Mondadori. raccontare alcune informazioni sulla Edizioni Scolastiche. Bruno Mondadori. famiglia in generale. NUOVO VOCABOLARIO; imparare a memoria NUOVO VOCABOLARIO; • Essere +al + centro de+lla foto. Verbi: • Completare • Essere+ accanto a+llo sposo / a + me • Essere in gamba • Riflettere • Essere+ a sinistra. • Rileggere • Verificare FIGURA: Individualmente e • Essere + che tiene per mano. FIGURA: Individualmente e • Segnare • Confrontare ricreare la foto gruppalmente. confrontare in coppia • Riassumere • Essere + in fondo a destra. • Consegnare • Essere + in braccio a+lla donna. • Sottolineare • Riferirsi • Essere + davanti a Gianni / a + me SPAZIO ATTIVITÀ; Lezione 1, pagina 13, esercizio 8. Espresso 2. SPAZIO ATTIVITÀ; Lezione 1, pagina 13, esercizio 8. Espresso 2. • Andrea e Mara sono i due sposi al centro della foto. a. Dove sei, che cosa fai? ………… Ma che fine hai fatto? • Mario è l’uomo con gli occhiali accanto allo sposo. b. È da tanto tempo che ……………E’ da un secolo che c. Mi informa…………………………..Mi tiene al corrente • Silvia è la donna a sinistra con i capelli neri. d. Quello che fai ……………………..Quello che combini • Flavia è la bambina che tiene per mano. e. Hai cambiato casa …………………Ti sei trasferito f. Sono molto felice…………………..Sono contentissimo • Gianni è l’uomo con la barba in fondo a destra. g. Una persona capace, brava…….Una persona in gamba • Dario è il bambino che è in braccio alla donna bionda davanti a Gianni 7 8
    • NUOVO VOCABOLARIO; NUOVO VOCABOLARIO; Nomi: Verbi: • Regola • Concordare • Aggettivo SPAZIO ATTIVITÀ; Lezione 1, pagina 14, esercizio 10 e • Precedere FIGURA: Individualmente • lettera grammatica pagina 19. Espresso 2. • Significare Verbi: Grammatica: aggettivi possessivi maschili • Accompagnare • Esercitare Gli aggettivi possessivi concordano in genere e Singolare MASCHILE Plurale MASCHILE SPAZIO ATTIVITÁ; Lezione 1, pagina 13, esercizio 9. Espresso 2. numero con i nomi a cui si Sottolineare tutti gli aggettivi possessivi per poter poi rispondere alle riferiscono. Il mio orologio I miei orologi domande dell’esercizio. Di solito sono preceduti Il tuo lavoro I tuoi lavori dall’articolo determinativo. Suo, significa sia “di lui” Il suo ragazzo I suoi ragazzi Regola grammaticale: che “di lei” e concorda Il Suo mestiere I Suoi mestieri Uso dell’articolo determinativo davanti ai possessivi con il nome che • Con i nomi di parentela al singolare NON c’è l’articolo. accompagna, non con la Il nostro compito I nostri compiti • Con i nomi di parentela al plurale C’É l’articolo. persona. Il vostro amico I vostri amici • Con tutti gli altri sostantitivi C’É l’articolo. Lo stesso vale anche per i Davanti all’aggettivo possessivo “loro” C’É l’articolo. Il loro compagno I loro compagni • suoi, sue, ecc. NUOVO VOCABOLARIO; NUOVO VOCABOLARIO; Nomi: Verbi: • Regola • Sposarsi SPAZIO ATTIVITÁ; Lezione 1, pagina 14, esercizio 10. • Aggettivo FIGURA: Individualmente • Trasferirsi Grammatica pagina 19. Espresso 2. • Lettera • Laurearsi Verbi: • Dedicarsi Grammatica: aggettivi possessivi femminili • Esercitare SPAZIO ATTIVITÁ; Lezione 1, pagina 15, esercizio • decidersi Regola grammaticale 11. Espresso 2. Grammatica: passato Con i nomi di famiglia prossimo dei verbi riflessivi Singolare FEMMINILE Plurale FEMMINILE Esercizio 11 pagina 15 singolari Regola; il passato prossimo dei verbi Ti sei trasferito -madre La mia macchina Le mie macchine riflessivi si forma con l’ausiliare essere. Il Ti sei laureato -padre La tua scuola Le tue scuole participio concorda quindi in genere e Mi sono dedicato -fratello Mi sono sposato/si è sposata, -sorella La sua casa Le sue case numero con il soggetto. Ti sei deciso Non si usa l’articolo Coniugare i verbi riflessivi al passato prossimo La Sua tradizione Le Sue tradizioni determinativo insieme Mi sono sposato/a La nostra finestra Le nostre finestre Ti sei laureato/a all’aggettivo possessivo. Si è dedicato/a Eccezione: loro (il loro La vostra barba Le vostre barbe Ci siamo decisi/e fratello, la loro nonna, Vi siete trasferiti/e ecc.) La loro foto Le loro foto Loro si sono trasferiti/e
    • NUOVO VOCABOLARIO; Avviso discenti Nomi: • Viaggio di nozze • Soldi FIGURA: Individualmente • caseggiato OTTOBRE, frequenza venerdì 15 Verbi: • Evitare NOVEMBRE, frequenza venerdì 5 e 26 SPAZIO ATTIVITÁ; Lezione 1, pagina 19 Libri di lettura Regola grammaticale: Uso del superlativo relativo; il superlativo relativo esprime il grado 1) La commissaria (con CD) più alto di una qualità. Si forma così: 2) I nuovi casi per la commissaria (con CD) • ARTICOLO + NOME + PIÙ O MENO + AGGETTIVO Esempio: la sorella più grande è sociologa Alma edizioni. Firenze Roleplay “Per la strada” COMPITI Completare il dialogo con la frase giusta della conversazione. ESPRESSO 2. PAGINA 126. ESERCIZI 1 E 2 PAGINA 127. ESERCIZI 3 E 4 PAGINA 128. ESERCIZI 5 E 6 PAGINA 129. ESERCIZI 7 E 8 PAGINA 130. ESERCIZI 9 E 10 PAGINA 131. ESERCIZIO 11
    • Figura: Figura: NUOVO NUOVO individualmente individualmente VOCABOLARIO VOCABOLARIO Aggettivi Nomi • Vicino/a Caseggiato = SPAZIO ATTIVITÁ; Esercizio 14, pagina 16 • Lontano/a SPAZIO ATTIVITÁ; Esercizio 14, pagina 16 • palazzo • Percentuale • Tabella ATTIVITÀ DI ASCOLTO; ascoltare non significa Verbo ATTIVITÀ DI ASCOLTO; • Crocetta assolutamente dover capire parola per parola, bensì capire il senso generale, la situazione. • Provare • Inserire • Convivenza • Espressione Verbo • Confrontare • Famiglia allargata: famiglia in cui alcuni • Ascoltare in • Menzionare ATTENZIONE • Incontrare dei componenti provengono da unioni precedenti. modo più “mirato” Quante persone parlano? • Ritenere • Famiglia di fatto: famiglia in cui l’unione • Segnare la dei coniugi non è sancita da vincolo matrimoniale, risposta Dove sono queste persone quindi, nel concreto, due persone che convivono secondo voi? BIBLIOGRAFIA: senza essere sposate. BIBLIOGRAFIA: Qual è il tema del dialogo? Espresso 2, libro • Fenomeno del mammismo Espresso 2, libro dello studente ed esercizi, 2. • Coppia famiglia di origine dello studente ed esercizi, 2. Figura: Figura: NUOVO NUOVO individualmente individualmente VOCABOLARIO VOCABOLARIO Avverbio Nomi • Probabile - • Abitazione, SPAZIO ATTIVITÁ; Esercizio 14, pagina 16 probabilmente SPAZIO ATTIVITÁ; Esercizio 14, pagina 16 stanza Verbo • mammismo ATTIVITÀ DI ASCOLTO; i dati • Inserire • Sentire per ATTIVITÀ DI ASCOLTO; Verbo • Legarsi alla e le informazioni riportate telefono SOLUZIONE mamma • Convivere • Il 42.9 % dei coniugati al di sotto dei 65 anni vive entro 1 km • Ricercare accanto ai disegni sono • Comparire • Seguire dalla casa della madre autentici: la Repubblica • spiegare • L’11`3 % vive nello stesso caseggiato Il 3.9 % vive nella stessa abitazione (28.03.2000) • • Il 58 % dei maschi – il 65 % delle femmine BIBLIOGRAFIA: BIBLIOGRAFIA: Il 77.3 % incontra la madre almeno una volta a settimana Espresso 2, libro • Espresso 2, libro dello studente • 70.2 % la sente per telefono una o più volte a settimana dello studente ed esercizi, 2. ed esercizi, 2.
    • Figura: Figura: NUOVO NUOVO individualmente individualmente VOCABOLARIO VOCABOLARIO Avverbio Avverbio • Probabile - • Probabile - SPAZIO ATTIVITÁ; Esercizio 14, pagina 16 probabilmente SPAZIO ATTIVITÁ; Esercizio 14, pagina 16 probabilmente Verbo Verbo ATTIVITÀ DI ASCOLTO; • Inserire • Sentire per ATTIVITÀ DI ASCOLTO; • Inserire • Sentire per SOLUZIONE telefono SOLUZIONE telefono • Convivere • Convivere • Famiglia allargata • Comparire • Per tradizione • Comparire • Famiglia di fatto • Seguire • Dai 27 anni in poi • Seguire spiegare spiegare • Fenomeno del mammismo • • L’interno della coppia • • Coppia famiglia di origine BIBLIOGRAFIA: 5) BIBLIOGRAFIA: Espresso 2, libro Espresso 2, libro dello studente dello studente ed esercizi, 2. ed esercizi, 2. 21 Figura: Figura: NUOVO NUOVO individualmente individualmente VOCABOLARIO VOCABOLARIO Avverbio Avverbio SPAZIO ATTIVITÁ; Esercizio 14, pagina 16 • Probabile - SPAZIO ATTIVITÁ; Esercizio 14, pagina 16 • Inchiesta Trascrizione del dialogo: programma probabilmente Verbo Trascrizione del dialogo: programma • Esattezza di radio • Attaccare di radio • Siamo qui con la dottoressa Calabrese, sociologa e con il • Restare • E questo, professor Frisinghelli, è un fenomeno tipicamente italiano? Verbo professor Frisinghelli, psicoterapeuta, per parlare di un tema che Beh, diciamo che gli italiani sono molto legati per la tradizione alla attaccato • famiglia di origine. Da noi, infatti, i ragazzi escono di casa abbastanza • Assistere è sempre attuale, quello dei figli cronici, cioè dei figli che restano attaccati alla famiglia di origine. Allora, dottoressa Calabrese, in • Restare legato tardi, in media verso i 27 anni. Cosa che non succede invece negli altri • Succedere Italia continua a esistere il mammismo? paesi europei. • Continua a Beh, in fondo tutti sanno che gli italiani sono dei mammoni e tutti • E sono più alla mamma i maschi o le femmine? • • Le figlie, anche se può sembrare strano. Dalla nostra inchiesta risulta esistere sanno che la maggior parte di loro non se ne vuole andare di che vanno a fare visita alla mamma, ogni giorno, il 65 % delle casa prima dei 30 anni. La cosa nuova è che restano molto legati femmine contro il 58% dei maschi. alla mamma anche da sposati. • E come mail? • Ci sono dei dati precisi? • Beh, un po’ per tradizione, e poi tra due figli adulti, un maschio e una • Certo. Dalla nostra ultima ricerca risulta che il 42,9 % degli italiani femmina, è quasi sempre la donna che assiste i genitori anziani o vive a meno di un chilometro dalla mamma. Un terzo di questi, BIBLIOGRAFIA: malati. BIBLIOGRAFIA: per la precisione l’11,3 % vive nello stesso palazzo e il 3.9 % Espresso 2, libro Espresso 2, libro addirittura nello stesso appartamento o nella stessa casa. dello studente dello studente ed esercizi, 2. ed esercizi, 2.
    • COMPITI PER … NUOVO VOCABOLARIO Avverbio SPAZIO ATTIVITÁ; Esercizio 14, pagina 16 • Inchiesta Trascrizione del dialogo: programma • Esattezza ESPRESSO 2. di radio • Eh, si, questo è vero. Comunque abbiamo altri dati… C’é un’altissima percentuale di Verbo PAGINA 127. ESERCIZI 3 E 4 • • Assistere figli, maschi e femmine, che va a trovare la madre almeno una volta alla settimana. • Succedere PAGINA 128. ESERCIZI 5 E 6 • E quale per esattezza? • Continua a • • Dunque … esattamente il 77,3 % Moltissimo! esistere PAGINA 129. ESERCIZI 7 E 8 • Si, e poi c’é il 70, 2% che telefona anche più volte in una • settimana. Ma allora non è cambiato nulla rispetto al passato! PAGINA 130. ESERCIZI 9 E 10 • Beh, si e no. Sono cambiate le famiglie di oggi. La coppia non è più solo quella di una volta. Ad esempio, adesso ci sono anche le BIBLIOGRAFIA: famiglie di fatto oppure le famiglie allargate. Espresso 2, libro dello studente ed esercizi, 2. Ascolto del film “No mamma no” Ascolto del film “No mamma no” regia Cecilia Calvi.18’ regia Cecilia Calvi.18’ Decidi come finisce la frase: Decidi come finisce la frase: 1. Quando il padre è morto Raffaele 4. Giulia è a) Ha pianto molto a) La moglie di Raffaele b) Ha bevuto molto b) L’amante di Raffaele c) Ha mangiato molto c) Un’amica di Raffaele 2. Raffaele dice alla madre che 5. Il padre di Raffaele è morto a) Giulia l’ha lasciato a) Per il colesterolo b) non andrà a cena da lei b) D’infarto c) Vuole lasciare la moglie c) Sotto un tram 3. Raffaele va a cena dalla madre 6. Alla fine Raffaele rimane dalla madre perché a) Una volta ogni tanto a) Ha mangiato troppo e si sente male b) Tre volte alla settimana b) Giulia ha telefonato e ha detto di non andare a prenderla c) Raramente c) Con lei sta molto bene
    • Ascolto del film “No mamma no” regia Cecilia Calvi.18’ Chiavi: COMPITI PER GIOVEDÌ PROSSIMO: Risposte: 1–C 2–B 3–B Guarda la lista di questi piatti e 4–A 5–C cerca di ricostruire il menu della 6–A cena del film (costolette d’abbacchio, lesso in salsa verde, macedonia, melanzane, patate e cipolle arrosto e ravioli) Primo: Secondo: Contorno: Dessert: Z A B Y C COMPITI PER GIOVEDÌ PROSSIMO: W D V E Guarda la lista di questi piatti e cerca di ricostruire il menu della cena U del film F T Lesso: Vivanda di carne lessata, part. di manzo: una porzione di l.; l. con salsa verde. Patate e cipolle arrosto S passaparola G Arrostire: Sottoporre a cottura direttamente a fuoco vivo o col minimo necessario di condimento umido. H R Costolette d’abbacchio I Costoletta: Fetta di carne, tagliata nella lombata (regione lombare) insieme Q all'osso: c. di agnello, di vitello; c. di maiale… P J Abbacchio: Agnello di latte o slattato da poco. O K N M L
    • Y Z A B Y Z A B C C W W D D V V E E U U Verbo rifl.int. F F T T S Andare in collera, su tutte le furie. G S arrabbiarsi G H H R R I I Q Q P J P J O K O K N M L N M L Z A B Z A B Y C Y C W W D D V V Nome. E E U L’essere umano U F F T nell’età che va T dalla nascita L’e S all’inizio della fanciullezza. G H S bambino G H R R I I Q Q P J P J O K O K N M L N M L
    • Z A B Z A B Y C Y C W W D D V V E E U U Grande edificio F F T T S d’abitazione, casamento. G S caseggiato G H H R R I I Q Q P J P J O K O K N M L N M L Z A B Z A B Y C Y C W W D D V V E E Chi ha ottenuto lo U U F F T scioglimento T S del proprio G S divorziato G matrimonio attraverso H H R il divorzio. R I I Q Q P J P J O K O K N M L N M L
    • Z A B Z A B Y C Y C W W D D V V E E U Annotazione ordinata, U F F T che si compila T S per motivi di organizzazione, G amministrativi, H S elenco G H R o di comodo. R Esempio e.telefonico I I Q Q P J P J O K O K N M L N M L Z A B Z A B Y C Y C W W D D V V E E U U Chi ha scambiato F F T T S promessa di matrimonio. G S fidanzato G H H R R I I Q Q P J P J O K O K N M L N M L
    • Z A B Z A B Y C Y C W W D D V V E E U U F F T Nome. T S Il padre e la madre. G H S genitore G H R R I I Q Q P J P J O K O K N M L N M L Z A B Z A B Y C Y C W W D D V V Svago, E E U U passatempo preferito, F F T T S occupazione a cui ci si dedica nel G S hobby G tempo libero H H R R I I Q Q P J P J O K O K N M L N M L
    • Z A B Z A B Y C Y C W W D D V V E E U U Nome maschile. F F T S Il ritrovarsi, fortuito o prestabilito, G di due o H T S incontro G H R R più persone I I Q insieme. Q P J P J O K O K N M L N M L Z A B Z A B Y C Y C W W D D V Nome V E E U commerciale U F F T di T S una vasca G S jacuzzi G H H R con R idromassaggio. I I Q Q P J P J O K O K N M L N M L
    • Z A B Z A B Y C Y C WForma di W D D V V intrattenimento E E U U che consiste F F T T S nel cantare, G S karaoke G da soli o con H H R la partecipazione R I I Q del pubblico. Q P J P J O K O K N M L N M L Z A B Z A B Y C Y C W W D D V V E E U Ottenere una U F F T qualifica, T S un riconoscimento, G S laurearsi G un titolo. H H R R I I Q Q P J P J O K O K N M L N M L
    • Z A B Z A B Y C Y C W W D D V Deformazione morbosa V dell’amore materno, E E U U che porta i figli ad F F T atteggiamenti di ribellione T S violenta alla madre nella fase adolescenziale o, G S mammismo G al contrario, H H R li rende succubi, R anche in età adulta, I I Q ai suoi desideri e voleri. J Q P P J O K O K N M L N M L Z A B Z A B Y C Y C W W D D V V ll padre del padre E E U U (n. paterno) F F T o della madre T S (n. materno), G S nonno G nei confronti dei H H R R loro figli. I I Q Q P J P J O K O K N M L N M L
    • Z A B Z A B Y C Y C W W D D V V Nome. E E U Il costituirsi iniziale F U F T di un fatto o T S fenomeno suscettibile G di continuazione o di H S origine G H R R sviluppo nel tempo. I I Q Q P J P J O K O K N M L N M L Z A B Z A B Y C Y C W W D D V Nome. V E E U Il vincolo, U T socialmente riconosciuto, F T F S relativo a un rapporto di G S parentela G discendenza o, H H R R in senso più largo, I I Q di affinità. Q P J P J O K O K N M L N M L
    • Z A B Z A B Y C Y C W W D D V Serie di fogli V E E U giustapposti e uniti U fra loro mediante F F T T S cucitura o incollatura, G talvolta S quaderno G R protetti da copertina, H R H I I Q per uso scolastico. Q P J P J O K O K N M L N M L Z A B Z A B Y C Y C W Nome. W D D V V Ogni relazione, E E U in quanto può U F F T implicare T S “connessione” più o meno oggettiva G H S rapporto G H R di momenti della R I I Q realtà o del pensiero. Q P J P J O K O K N M L N M L
    • Z A B Z A B Y C Y C W W D D V V E E U Verbo. U F F T Fornire delucidazioni T S o chiarimenti, anche, mettere al corrente G H S spiegare G H R di qualcosa. R I I Q Q P J P J O K O K N M L N M L Z A B Z A B Y C Y C W W D D V V Nome. E E U U Tavoletta o lastra di F F tabella T T vario materiale G G S contenente S H H R un’iscrizione o R I I Q indicazione. Q P J P J O K O K N M L N M L
    • Z A B Z A B Y C Y C W W D D V V Agg. E E U U Che non ha uguali F F unico T T S o simili nell’ambito G S G particolare in H H R R Q cui si trova. I Q I P J P J O K O K N M L N M L Z A B Z A B Y C Y C W W Nome. D D V V Ciascuna parola E E U U considerata F F T T S come unità lessicale, cioè come segno G linguistico riconducibile H S vocabolo G H R a uno o più contenuti. R I I Q Q P J P J O K O K N M L N M L
    • Z A A Y B C Y Z B C W W D D V V Salsicciotto E E U U allungato, F F T con buccia T S sottilissima, a G S würstel G impasto molto fine di carne H H R bovina, tipico R di Germania e Austria I I Q Q P J P J O K O K N M L N M L Z A B Z A B Y C Y C W W D D V V E E U U Complesso di tecniche F F T ascetiche, comuni T S sia a varie forme G S yoga G di induismo, H H R sia al buddismo. R I I Q Q P J P J O K O K N M L N M L
    • Z A B Z A B Y C Y C W W D D V V E E U U T Il fratello del padre F T F S o della madre, G S zio G rispetto ai loro figli. H H R R I I Q Q P J P J O K O K N M L N M L Produzione orale consigli 1. Insicurezza, mancanza di sicurezza in se stesso Insicurezza, 2. Intonazione e pronuncia artificiali 3. Proiettare la voce in modo diretto e naturale 4. Senso coerente del discorso parlato