Sant'Anna di Stazzema La testimonianza tra memoria e identità <ul><li>...Un viaggio nella memoria che ha come protagoniste...
...Un forte desiderio di verità e giustizia...
Questa è oggi Sant'Anna di Stazzema </li></ul>
1. Prologo <ul><li>Sant' Anna di Stazzema,
un paese di montagna, in provincia di Lucca, che dall'alto si affaccia sulla costa versiliese.
Un paese con una storia tragica, purtroppo per molto tempo dimenticata. </li></ul>
Un tempo a Sant' Anna <ul><li>Prima della strage del 12 agosto 1944, Sant'Anna di Stazzema era un paese isolato, sospeso i...
Ognuno aveva un ruolo in paese:
- Gli uomini vangavano, seminavano e tagliavano gli alberi per vendere legna e carbone. Alcuni lavoravano in miniera.
- Le donne si occupavano della casa e dei figli.
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Laura gori 2010 11 esercizio4

397 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
397
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
9
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Laura gori 2010 11 esercizio4

  1. 1. Sant'Anna di Stazzema La testimonianza tra memoria e identità <ul><li>...Un viaggio nella memoria che ha come protagoniste le umane e dimenticate storie... </li></ul><ul><li>...Una strage perpetrata dai nazisti e rimasta nell'oblio per decenni...
  2. 2. ...Un forte desiderio di verità e giustizia...
  3. 3. Questa è oggi Sant'Anna di Stazzema </li></ul>
  4. 4. 1. Prologo <ul><li>Sant' Anna di Stazzema,
  5. 5. un paese di montagna, in provincia di Lucca, che dall'alto si affaccia sulla costa versiliese.
  6. 6. Un paese con una storia tragica, purtroppo per molto tempo dimenticata. </li></ul>
  7. 7. Un tempo a Sant' Anna <ul><li>Prima della strage del 12 agosto 1944, Sant'Anna di Stazzema era un paese isolato, sospeso in un tempo estraneo alla storia.
  8. 8. Ognuno aveva un ruolo in paese:
  9. 9. - Gli uomini vangavano, seminavano e tagliavano gli alberi per vendere legna e carbone. Alcuni lavoravano in miniera.
  10. 10. - Le donne si occupavano della casa e dei figli.
  11. 11. - I più piccoli partecipavano attivamente all'economia domestica, raccogliendo frutta, olive, legna e seguendo le greggi.
  12. 12. Era un paese in cui c'era molta solidarietà. Un mondo tranquillo, sereno, immobile.
  13. 13. Malgrado le ristrettezze, la fame, la povertà, a quell'epoca si viveva bene. </li></ul>
  14. 14. Un paese al sicuro <ul><li>L' 8 settembre 1943 Sant' Anna venne indicata come il posto ideale per scappare dai bombardamenti e aspettare la fine della guerra.
  15. 15. Proprio a partire da quel giorno il paese cominciò a riempirsi di uomini, donne, bambini, ex ufficiali o militari, renitenti alla leva, ribelli.
  16. 16. Dall'autunno 1943 all'estate 1944 la popolazione triplicò.
  17. 17. I santannini cercavano di accogliere tutti, mettendo a disposizione non sono le proprie case ma anche le stalle.
  18. 18. Tutti erano convinti che Sant'Anna fosse un paese sicuro, ma queste speranze furono presto deluse.
  19. 19. Proprio qui, infatti, fu perpetrato il primo massacro eliminazionista compiuto dai nazisti in Italia nell'estate del 1944. </li></ul>
  20. 20. 2. I testimoni oculari <ul><li>Sopravvivono ancora alcuni dei testimoni oculari, scampati alla strage.
  21. 21. Quel 12 agosto 1944 erano soltanto dei bambini, oggi sono donne e uomini un po' cresciuti, ma con la stessa voglia di lottare di qualche anno fà.
  22. 22. E' proprio grazie a loro se oggi la storia dell'eccidio di Sant' Anna può essere raccontata. </li></ul>
  23. 23. Cesira Pardini <ul>- Luogo e data di nascita: </ul>Capezzano, 1927 - Età al momento della strage: 17 - Residenza attuale: Marina di Pietrasanta - Professione: Casalinga
  24. 24. <ul><li>- Luogo e data di nascita: </li></ul>Sant’Anna di Stazzema, 22 febbraio 1937 - Età al momento della strage: 7 - Residenza attuale: Valdicastello - Professione: Ragioniere Enio Mancini
  25. 25. 3. Sant'Anna oggi <ul><li>Il paese ha subito un forte cambiamento nel corso dei decenni.
  26. 26. Nel dopoguerra sono stati molti coloro che hanno abbandonato Sant'Anna, in cerca di di fortuna e nella speranza di poter vivere un futuro migliore.
  27. 27. Oggi il paese si presenta quasi come un paese fantasma.
  28. 28. Ciò che lo rende vivo è il gran numero di monumenti innalzati in onore dei caduti di guerra e degli scomparsi.
  29. 29. Oggi vivono in questo paese 3376 anime, ma vediamo come è suddivisa la popolazione tra maschi e femmine... </li></ul>
  30. 30. Popolazione maschile e femminile residente a Sant' Anna di Stazzema nel 2010 Età Maschi Femmine Maschi + Femmine 0 – 14 anni 195 160 355 15 - 30 anni 272 265 537 31 – 50 anni 511 484 995 51 – 70 anni 475 417 892 71 e più anni 205 392 597 Totale 1658 1718 3376 <ul><li>I dati sono stati recuperati dal sito:
  31. 31. <http://demo.istat.it/pop2010/index.html> </li></ul>
  32. 32. Per non dimenticare... <ul><li>...Sono passati tanti anni, ma il ricordo è ancora vivo dentro di loro..
  33. 33. ....Facciamo in modo che rimanga per sempre....
  34. 34. .... E facciamo di tutto per non dimenticare neanche noi.... </li></ul>

×