"Fanado di minjer", il rito di passaggio femminile che segna l'entrata di una ragazza nella vita
adulta. Gli uomini sono e...
Credit:www.repubblica.it
Congo, riti di iniziazione dei bambini pigmei di etnia Mbuti.
Credit:www.focus.it
Nascita, infanzia,
giovinezza, matrimonio,
vecchiaia. Non c'è
momento della vita di un
Kikuyu (nella f...
Sbagliando, li hanno chiamati
Indiani e Pellirosse. Loro si
definiscono orgogliosamente e
giustamente "I VERI
AMERICANI". ...
Il mondo delle popolazioni delle Pianure era pieno di spiriti che possedevano potenza e
abitavano persone,animali,oggetti ...
Il mondo delle popolazioni delle Pianure era pieno di spiriti che possedevano potenza e
abitavano persone,animali,oggetti ...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Riti di passaggio

1,085 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,085
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
10
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Riti di passaggio

  1. 1. "Fanado di minjer", il rito di passaggio femminile che segna l'entrata di una ragazza nella vita adulta. Gli uomini sono esclusi da questa cerimonia, ad eccezione di un suonatore di tamburo. Ma la "Mamma del Fanado", la responsabile della celebrazione di questo rito a Bissau mi ha chiesto lei stessa di essere presente e di fotografarlo. In quanto bianco, sfuggivo in qualche modo al tabù relativo alla presenza maschile.. Credit:www.fotocommunity.it
  2. 2. Credit:www.repubblica.it Congo, riti di iniziazione dei bambini pigmei di etnia Mbuti.
  3. 3. Credit:www.focus.it Nascita, infanzia, giovinezza, matrimonio, vecchiaia. Non c'è momento della vita di un Kikuyu (nella foto) che non sia scandito da una cerimonia tradizionale. Tra tutti i riti di iniziazione di questa popolazione keniota uno dei più curiosi è quello che avviene al momento del parto: subito dopo la nascita, la madre annuncia il figlio urlando quattro volte se è una femmina, cinque se è un maschio. Il padre taglia altrettante canne da zucchero e ne fa bere il succo a madre e neonato. Poi, dopo quattro o cinque giorni di "clausura" in casa, la neomamma si rasa i capelli, simbolo della fine della gravidanza e di una rinascita a nuova vita.
  4. 4. Sbagliando, li hanno chiamati Indiani e Pellirosse. Loro si definiscono orgogliosamente e giustamente "I VERI AMERICANI". A chiamarli Indiani fu per primo Cristoforo Colombo che sbarcato il 12 ottobre 1492 su un'isola dei Caraibi, convinto di avere raggiunto le Indie, scrisse sul suo diario:"appena sbarcato sull'isola ho preso molti prigionieri indiani". A definirli Pellirosse fu invece Giovanni Caboto che incontrò i Beothue, che avevano la pelle tinta con ocra rossa per una cerimonia importante Credit:lisoladeifavolosi.forumfree.it
  5. 5. Il mondo delle popolazioni delle Pianure era pieno di spiriti che possedevano potenza e abitavano persone,animali,oggetti e luoghi. Moltissime tribù native credevano che tutto avesse origine dal Grande Spirito. Le persone potevano invocare l'aiuto degli spiriti con canti, o cercare, tramite privazioni, di avere una visione che avrebbe trasmesso loro qualche potere sacro. Chi otteneva questo potere diventava "Uomo di Medicina", cioè guida della tribù e consigliere. Credit:lisoladeifavolosi.forumfree.it
  6. 6. Il mondo delle popolazioni delle Pianure era pieno di spiriti che possedevano potenza e abitavano persone,animali,oggetti e luoghi. Moltissime tribù native credevano che tutto avesse origine dal Grande Spirito. Le persone potevano invocare l'aiuto degli spiriti con canti, o cercare, tramite privazioni, di avere una visione che avrebbe trasmesso loro qualche potere sacro. Chi otteneva questo potere diventava "Uomo di Medicina", cioè guida della tribù e consigliere. Credit:lisoladeifavolosi.forumfree.it

×