Your SlideShare is downloading. ×
0
Orientamento
Orientamento
Orientamento
Orientamento
Orientamento
Orientamento
Orientamento
Orientamento
Orientamento
Orientamento
Orientamento
Orientamento
Orientamento
Orientamento
Orientamento
Orientamento
Orientamento
Orientamento
Orientamento
Orientamento
Orientamento
Orientamento
Orientamento
Orientamento
Orientamento
Orientamento
Orientamento
Orientamento
Orientamento
Orientamento
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Orientamento

2,023

Published on

Orientamento Scuola Secondaria di Primo Grado

Orientamento Scuola Secondaria di Primo Grado

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
2,023
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
10
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. OrientamentoAppunti sulla Scuola Secondaria di Secondo Grado e sul mondo del lavoro presentazione di Simona Martini
  • 2. La normativa italiana prevede per tutti i ragazzi/e l’obbligo diistruzione (L. 296 del 27/12/2006 - art. 1 comma 622) per almeno10 anni, cioè fino a 16 anni di età, e il diritto-dovereall’istruzione e alla formazione (Decreto Legislativo 15 aprile2005 n. 76 in attuazione degli articoli 1, 2 e7 della Legge 53 del2003) secondo cui si è tenuti a proseguire gli studi per conseguire unDiploma o una Qualifica Professionale entro il compimento dei 18anni. presentazione di Simona Martini
  • 3. Al termine della Scuola Media è possibile assolvere l’obbligo di istruzione iscrivendosi:aun percorso di Istruzione e Formazione Professionale Regionale della durata di tre anni aun percorso di Istruzione nella Scuola Secondaria di Secondo grado (licei, istituti tecnici,istituti professionali) della durata di cinque anni. Attenzione: i giovani che si iscrivonoquestanno allistituto professionale potranno anche ottenere la qualificaregionale al termine del terzo anno presentazione di Simona Martini
  • 4. SISTEMA D’ ISTRUZIONE SISTEMA D’ ISTRUZIONE E SECONDARIA SUPERIORE FORMAZIONE PROFESSIONALE6 11 6 21 21LICEI ISTITUTI ISTITUTI PERCORSI PERCORSI TECNICI PROFESSIONALI TRIENNALI QUADRIENNALIDiplomadi Diploma di Diploma di Qualifica di Diplomaistruzione istruzione istruzione Operatore professionaleliceale tecnica professionale professionale di tecnico presentazione di Simona Martini
  • 5.  Liceo artistico  Liceo classico  Liceo linguistico  Liceo musicale e coreutico  Liceo scientifico  Liceo delle scienze umaneArticolazione dei licei presentazione di Simona Martini
  • 6. presentazione di Simona Martini
  • 7. presentazione di Simona Martini
  • 8. presentazione di Simona Martini
  • 9. presentazione di Simona Martini
  • 10. presentazione di Simona Martini
  • 11. presentazione di Simona Martini
  • 12. Istituti tecnici e professionali presentazione di Simona Martini
  • 13. I nuovi di dividonoin due settori, economico e tecnologico,suddivisi in indirizzi, alcuni dei quali sidiversificano negli ultimi tre anniattraverso "articolazioni".Nel Settore Economico sono previstidue indirizzi:Amministrativo, Finanza e Marketing(Articolazioni: Relazioni internazionali peril marketing; Sistemi informativi aziendali)TurismoNel Settore Tecnologico sono previstinove indirizzi:Meccanica, Meccatronica ed Energia(Articolazioni: Meccanica e Meccatronica;Energia)Trasporti e Logistica (Articolazioni:Costruzione del mezzo; Conduzione delmezzo; Logistica)Elettronica ed Elettrotecnica(Articolazioni: Elettronica edElettrotecnica; Automazione)Informatica e Telecomunicazioni(Articolazioni: Informatica,Telecomunicazioni) presentazione di Simona Martini
  • 14. I nuovi si dividono in due settori: Servizi e Industria-Artigianato Nel settore Servizi sono presenti i seguenti indirizzi: Servizi per lAgricoltura e lo Sviluppo Rurale Servizi Socio-sanitari (Articolazioni quinquennali: Odontotecnici; Ottici) Servizi per lEnogastronomia e lOspitalità alberghiera (Articolazioni dal terzoanno: Enogastronomia; Servizi di sala e di vendita; Accoglienza turistica Servizi Commerciali Nel settore Industria e artigianato sono presenti gli indirizzi: Produzioni artigianali e industriali Manutenzione e Assistenza tecnica presentazione di Simona Martini
  • 15. La durata quinquennale degli Istituti Professionali: Attenzione questopunto prevederà una graduale attuazione; pertanto per i giovani chesi iscrivono questanno allistituto professionale potranno ancheottenere la qualifica regionale al termine del terzo anno. In futuro ladurata degli Istituti Professionali sarà quinquennale e sarà prevista,attraverso un accordo tra la Regione e il Miur, unofferta coordinata diIstruzione e Formazione Professionale per il conseguimento di qualifiche (alterzo anno) o di diplomi (al quarto anno). Tale soluzione è pensata persoddisfare la richiesta delle famiglie e del mondo del lavoro di percorsiformativi più brevi rispetto a quelli quinquennali, ma comunque aperti allaprosecuzione degli studi.Una consistente riduzione di indirizzi di studioUna maggiore autonomia delle scuole nella definizione dei piani distudioUn maggiore numero di ore di laboratorio nei tecnici e neiprofessionaliUn maggiore collegamento con il mondo del lavoro, con possibilità dicoinvolgere anche esperti del Mercato del Lavoro anche per lattivitàdidatticaUna riduzione del monte ore settimanale presentazione di Simona Martini
  • 16. Non solo libri! Opportunità di Attività di partecipare alaboratorio progetti speciali in Italia e in Europa Alternanza tra Stage banchi e contesti nelle di lavoro aziende presentazione di Simona Martini
  • 17. Avrai subito:una solida preparazione culturale e le competenze per unimmediato inserimento nel mondo del lavoro(in un’impresa o in un’attività indipendente);la possibilità di proseguire gli studi all’università o dispecializzarti ulteriormente con i corsi di formazionetecnica superiore;il piacere di capire il mondo che ti circonda epartecipare alla sua trasformazione. E non dimenticare che una strada non esclude l’altra! presentazione di Simona Martini
  • 18. Elenco delle figure professionali di Qualifica triennaleOPERATORE DELLABBIGLIAMENTO Il sistemaOPERATORE MECCANICO di IeFPOPERATORE DELLE CALZATURE OPERATORE DEL BENESSERE (Indirizzi:ACCONCIATURA;OPERATORE DELLE PRODUZIONI CHIMICHE ESTETICA)OPERATORE EDILE OPERATORE DELLA RISTORAZIONE (Indirizzi: PREPARAZIONE PASTI; SERVIZI DI SALA E BAR)OPERATORE ELETTRICO OPERATORE AI SERVIZI DI PROMOZIONE ED ACCOGLIENZAOPERATORE ELETTRONICO (Indirizzi: STRUTTURE RICETTIVE; SERVIZI DEL TURISMO)OPERATORE GRAFICO (Indirizzi: STAMPA E OPERATORE AMMINISTRATIVO-SEGRETARIALEALLESTIMENTO; MULTIMEDIA) OPERATORE AI SERVIZI DI VENDITAOPERATORE DI IMPIANTI TERMO-IDRAULICI OPERATORE DEI SISTEMI E DEI SERVIZI LOGISTICIOPERATORE DELLE LAVORAZIONI ARTISTICHE OPERATORE DELLA TRASFORMAZIONE AGROALIMENTAREOPERATORE DEL LEGNO OPERATORE AGRICOLO (Indirizzi: ALLEVAMENTO ANIMALIOPERATORE DEL MONTAGGIO E DELLA MANUTENZIONE DOMESTICI; COLTIVAZIONI ARBOREE, ERBACEE, ORTIFLORICOLE;DELLE IMBARCAZIONI DA DIPORTO SILVICOLTURA, SALVAGUARDIA DELL’ AMBIENTE)OPERATORE ALLA RIPARAZIONE DEI VEICOLI A MOTORE(Indirizzi: RIPARAZIONE PARTI E SISTEMI MECCANICI EDELETTROMECCANICI DEL VEICOLO A MOTORE;RIPARAZIONI DI CARROZZERIA) presentazione di Simona Martini
  • 19. Elenco delle figure professionali di Diploma quadriennale TECNICO EDILE Il sistema di IeFP DEI SERVIZI DI IMPRESA TECNICO TECNICO ELETTRICO TECNICO COMMERCIALE E DELLE VENDITE TECNICO ELETTRONICO TECNICO AGRICOLO TECNICO GRAFICO TECNICO DEI SERVIZI DI ANIMAZIONE TURISTICO-SPORTIVA E DEL TEMPO LIBERO TECNICO DELLE LAVORAZIONI ARTISTICHE TECNICO DELLABBIGLIAMENTO TECNICO DEL LEGNO TECNICO DELLACCONCIATURA TECNICO RIPARATORE DI VEICOLI A MOTORE TECNICO DI CUCINA TECNICO PER LA CONDUZIONE E LA MANUTENZIONE DI IMPIANTI AUTOMATIZZATI TECNICO DI IMPIANTI TERMICI TECNICO PER LAUTOMAZIONE INDUSTRIALE TECNICO DEI SERVIZI DI PROMOZIONE E ACCOGLIENZA TECNICO DEI TRATTAMENTI ESTETICI TECNICO DELLA TRASFORMAZIONE TECNICO DEI SERVIZI DI SALA E BAR AGROALIMENTARE presentazione di Simona Martini
  • 20. Per scegliere presentazione di Simona Martini
  • 21. Quali sono le mie materie preferite, quelle in cui riesco meglio? Perché?Quali quelle che amo di meno? Perché?Quali sono i miei punti di forza?E gli aspetti di me che vorrei migliorare?Quali sono i miei interessi?Che cosa mi caratterizza (qualità, attitudini)?Come mi immagino “da grande”?Quali caratteristiche ha il mio “lavoro ideale”?Che cosa pensano di me le persone che mi conoscono bene (familiari, amici,insegnanti)? Condivido la visione che hanno di me? Perché?Per cercare risposta a queste domande, talvolta può essere di aiutoconfrontarsi con qualcuno: è consigliabile rivolgersi ad un orientatore che, dimestiere, aiuta le persone che si trovano ad affrontare i momenti di decisionee di passaggio. presentazione di Simona Martini
  • 22. A. Le professioni:Quali sono gli ambiti professionali che conosco?Come posso aumentare il numero di professioni di cui sono a conoscenza?Quali attività si svolgono in queste professioni? Quali tra quelle individuate miinteressano di più? Perché?Posso individuare degli “ambiti lavorativo - professionali” in cui si concentranole professioni che mi interessano di più?B. Le Scuole e le Agenzie FormativeQuali Scuole e Agenzie ci sono sul mioterritorio?Quali indirizzi scolastici e formativi hanno?Che differenza c’è tra Agenzie Formative e Scuole Superiori?Quali possibilità formative e lavorative hanno le differenti Scuole/Agenzie?Per trovare la risposta a queste domande, suggeriamo di:rivolgersi ad unoperatore che si occupa in modo specifico di orientamento (sicuramente neltuo territorio potrai trovare un “professionista” che si occupa di aiutare chi sitrova in questa fase di scelta)rivolgersi agli insegnanti, responsabili dell’orientamento consultare la guidaregionale (cartacea e on-line)partecipare ai saloni di orientamento presentazione di Simona Martini
  • 23. LAVORO: qualsiasi attività intellettuale o annuale attraverso la quale gli individui siprocurano le risorse necessarie per vivere e contribuiscono allo sviluppo e al benessere della società LAVORO AUTONOMO: attività svolta autonomamente, con i propri mezzi e di propria iniziativaLAVORO SUBORDINATO: attività svolta alle dipendenze di altri soggetti, offrendo la propria prestazione lavorativa in cambio di una retribuzioneIl lavoro presentazione di Simona Martini
  • 24. Art. 1 LItalia è una Repubblica democratica, .Art. 4La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il e che rendano effettivo questo diritto.Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie , unattività o una funzione checoncorra al . presentazione di Simona Martini
  • 25. La tutela del lavoro presentazione di Simona Martini
  • 26. Art. 35.La Repubblica tutela il lavoro in tutte le sue forme ed applicazioni.Cura dei lavoratori. […] Art. 36. Il lavoratore ha diritto ad e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia . La durata massima della è stabilita dalla legge. Il lavoratore ha diritto al settimanale e a ferie annuali retribuite, e non può rinunziarvi. presentazione di Simona Martini
  • 27. Art. 37. diritti e, a parità di lavoro, le stesse retribuzioni che spettano al lavoratore.Le condizioni di lavoro devono consentire ladempimento della sua essenziale funzione familiare e assicurare alla madre eal bambino una speciale adeguata protezione.La legge stabilisce il limite minimo di età per il lavoro salariato.La Repubblica con speciali norme e garantisce ad essi, a parità di lavoro, il diritto alla paritàdi retribuzione. Art. 38. Ogni cittadino e sprovvisto dei mezzi necessari per vivere ha diritto al mantenimento e . I lavoratori hanno diritto che siano preveduti ed assicurati mezzi adeguati alle loro esigenze di vita in caso di infortunio, malattia, invalidità e vecchiaia, disoccupazione involontaria. Gli inabili ed i minorati hanno diritto alleducazione e allavviamento professionale. Ai compiti previsti in questo articolo provvedono organi ed istituti predisposti o integrati dallo Stato. Lassistenza privata è libera. presentazione di Simona Martini
  • 28. I diritti e le rappresentanze dei lavoratori presentazione di Simona Martini
  • 29. Art. 39.Lorganizzazione sindacale è libera.Ai non può essere imposto altro obbligo se non la loro registrazione presso ufficilocali o centrali, secondo le norme di legge.È condizione per la registrazione che gli statuti dei sindacati sanciscano un ordinamentointerno a base democratica.I sindacati registrati hanno personalità giuridica. Possono, rappresentati unitariamente inproporzione dei loro iscritti, stipulare contratti collettivi di lavoro con efficacia obbligatoriaper tutti gli appartenenti alle categorie alle quali il contratto si riferisce. Art. 40. Il diritto di si esercita nellambito delle leggi che lo regolano. presentazione di Simona Martini
  • 30. STAGE OFFERTA RISORSAGLOBALIZZAZIONE UMANA DOMANDA MOBILITÀ FLESSIBILITÀ LE “PAROLE” LAVORO IN NERO DEL LAVORO PRECARIATO CONTRATTO DI LAVORO APPRENDISTATO COLLOCAMENTO DISOCCUPAZIONE presentazione di Simona Martini

×