La questione sociale
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

La questione sociale

on

  • 6,248 views

Presentazione di storia su La questione sociale, realizzata da Francesca Ciaffoni Proietti scuola media di Affile classe IIIA

Presentazione di storia su La questione sociale, realizzata da Francesca Ciaffoni Proietti scuola media di Affile classe IIIA

Statistics

Views

Total Views
6,248
Views on SlideShare
3,871
Embed Views
2,377

Actions

Likes
0
Downloads
18
Comments
0

11 Embeds 2,377

http://goccediarmonia.blogspot.it 2220
http://www.goccediarmonia.blogspot.it 90
http://goccediarmonia.blogspot.com 43
http://goccediarmonia.blogspot.ch 8
http://www.google.it 4
http://www.goccediarmonia.blogspot.com 3
http://goccediarmonia.blogspot.co.at 3
http://goccediarmonia.blogspot.fr 2
http://goccediarmonia.blogspot.com.ar 2
http://goccediarmonia.blogspot.be 1
http://goccediarmonia.blogspot.se 1
More...

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    La questione sociale La questione sociale Presentation Transcript

    • La Seconda Rivoluzione Industrialesi rivelò, nei suoi aspetti negativi,disastrosa per il proletariato. Granparte dei lavoratori erano contadiniche, abituati a lavorare la terra,furono costretti a lavorare nellefabbriche, a causa del raccolto chenon dava abbastanza nutrimento.Erano posti a gravi condizioni dilavoro, con turni giornalieri di dodicio quattordici ore. Venivano pagatipochissimo. Al loro fianco, venivanosfruttati anche donne e bambini chevenivano pagati ancora piùmiseramente.
    • Il proletariato cominciò adavere risposte concrete. Laprima fu data dalla nascitadelle associazioni; tra le piùimportanti: la Società DelMutuo Soccorso che garantivale famiglie operaie, in caso dimalattia e infortunio In GranBretagna nacquero le TradeUnions, associazioni chefecero ancora di più. Nel 1833,il governo inglese decise dilimitare lo sfruttamento dellavoro minorile (i bambini sottoi 12 anni non potevano lavorarepiù di 8 ore al giorno).
    • Il Socialismo nacque comemovimento di pensiero, e poidivenne un movimento politico.I socialisti sostenevano chedovesse cambiare tutta lasocietà. Non ci sarebbe piùdovuta essere la proprietàprivata, soprattutto quella suimezzi industriali. Questo eraritenuto la principale fonte diingiustizie sociali e dellosfruttamento operaio. Il loroobiettivo era quello di formareuna società diversa, fondatasui principi della proprietàcomune e dell’uguaglianza.
    • I maggiori esponenti delSocialismo furono Karl Max eFriedrich Engels. Max definiva“utopisti” i primi pensatori socialistiperché le loro teorie difficilmentepotevano essere messe in pratica.Lui stesso affermò che i loropensieri erano buoni, ma percostruire una società idealebisognava cercare i mezzi perfarlo. Secondo Max, le due societàantagoniste erano la borghesiaimprenditoriale e il proletariato. Laprima dava una ricompensa alproletariato molto bassa di quelladovuta. Su tutto questo ciguadagnava gli imprenditori.
    • Max ed Engelssostenevano che gli operaidovevano unirsi percombattere il “nemico”capitalista. Nel 1848pubblicarono un piccolovolume “Il Manifesto DelPartito Comunista” cheinvitava tutti ad unirsi percreare una rivoluzione. Daqui nacque il Comunismo.Negli Stati Uniti la NationalLabour Union, nel 1872,riuscì ad ottenere le otto oregiornaliere lavorative.Nacquero anche i primisindacati.
    • Per rafforzare ancora iloro diritti, gli operai si Partito socialdemocraticoriunirono a congresso, nato in Germania nel 1875nel 1864 a Londra. Fufondata L’AssociazioneInternazionale DeiLavoratori, denominataPrima Internazionale, Partito socialista natoche coordinava il in Italia nel 1892.movimento operaiomondiale. Così si diedevita ai partiti socialisti. Partito laburista nato in Inghilterra nel 1893
    • Anche la Chiesa preseposizione in questavicenda. IL papa LeoneXIII promulgò l’enciclicaRerum Novarum: diceche tra l’imprenditore e ilproletariato ci deveessere un rapporto dicollaborazione. Gliimprenditori dovevanoessere molto sensibilicon i lavoratori, masoprattutto dare salaripiù equi.
    • LA FELCE E IL MARTELLO: La falce e martello èun simbolo politico del movimento operaio.La bandiera rossa è un emblema socialista e comunista,associato in particolare alla sinistra rivoluzionaria e alletradizioni socialdemocratiche e sindacali La Festa del lavoro o Festa dei lavoratori è una festività mondiale celebrata il 1º maggio di ogni anno che intende ricordare limpegno del movimento sindacale ed i traguardi raggiunti in campo economico e sociale dai lavoratori.