Giovani & Alcol

2,202 views
2,067 views

Published on

relazione presentata dall'IP Sergio Bovi Campeggi (Ufficio di Coordinamento 118 Versilia Soccorso) nell'ambito degli incontri "Modulo formativo integrativo programma patenti di guida" organizzato dalla Prefettura di Lucca.

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
2,202
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Giovani & Alcol

  1. 1. Incidenti Stradali Alcol Droga Correlati Il Ruolo Del 118 a cura di Sergio Bovi Campeggi IP Coordinamento Centrale Operativa 118 Lido di Camaiore 13 aprile 2010
  2. 2. PERCHÈ UN PROGETTO SU ALCOL, GIOVANI E INCIDENTI STRADALI ? Perché il consumo di alcol, la giovane età e l’incidentalità stradale sono fattori strettamente correlati. CONSUMO DI ALCOL E GUIDA
  3. 3. Strategie Istituzionali CONSUMO DI ALCOL E GUIDA <ul><li>comunicazione, informazione e sensibilizzazione </li></ul><ul><li>formazione </li></ul><ul><li>prevenzione </li></ul><ul><li>promozione della salute </li></ul><ul><li>Investimenti mirati </li></ul>
  4. 4. CONSUMO DI ALCOL E GUIDA Problemi visivi L’alcol riduce la visione notturna e la visione laterale Il consumo di alcol ha effetti di diverso tipo sull’automobilista
  5. 5. CONSUMO DI ALCOL E GUIDA Il consumo di alcol ha effetti di diverso tipo sull’automobilista Minor concentrazione L’alcol provoca sonnolenza e di conseguenza una diminuzione dell’attenzione e della concentrazione
  6. 6. CONSUMO DI ALCOL E GUIDA Rallentamento dei tempi di reazione L’alcol rende difficoltosa la coordinazione dei movimenti e aumenta i tempi di reazione Il consumo di alcol ha effetti di diverso tipo sull’automobilista
  7. 7. CONSUMO DI ALCOL E GUIDA Riduzione della capacità di giudizio L’alcol crea un senso di benessere, di sicurezza ed euforia che porta a sopravvalutare le proprie capacità e ad affrontare rischi che altrimenti non verrebbero mai corsi Il consumo di alcol ha effetti di diverso tipo sull’automobilista
  8. 8. CONSUMO DI ALCOL E GUIDA Nei paesi sviluppati, gli incidenti stradali rappresentano la prima causa di morte per i giovani sotto i 30 anni Giovane Età
  9. 9. CONSUMO DI ALCOL E GUIDA In Italia, il 30% degli incidenti mortali ha come vittima una persona con meno di 30 anni. Giovane Età
  10. 10. CONSUMO DI ALCOL E GUIDA L’eccessiva velocità, l’inesperienza alla guida e l’alcol sono le principali cause degli incidenti. Giovane Età
  11. 11. CONSUMO DI ALCOL E GUIDA Negli ultimi 30 anni la mortalità generale per gli incidenti stradali si è complessivamente ridotta del 40%. Giovane Età
  12. 12. CONSUMO DI ALCOL E GUIDA Tuttavia questa riduzione è stata minima nelle fasce giovanili Giovane Età
  13. 13. nota per essere sopravvissuta a un gravissimo incidente d'auto verificatosi nel settembre 1999. La macchina sulla quale viaggiava è stata infatti investita da un ubriaco, che ha ucciso le due amiche di Jacqueline e sfigurato lei a causa delle fiamme provocate dall'incidente stesso. Da quel momento si è battuta per sensibilizzare i giovani a non consumare bevande alcoliche prima di mettersi alla guida. Ha così permesso, tra l'altro, ai vari media di mostrare le drammatiche fotografie scattate nel periodo successivo l'incidente in cui è stata coinvolta Jacqueline Saburido
  14. 16. La Tutela Sanitaria LE FESTE RIONALI NELLA TRADIZIONE VERSILIESE RIVESTONO UN RUOLO IMPORTANTE PER IL GRADO DI AGGREGAZIONE E PER IL COINVOLGIMENTO DI VARI STRATI DI POPOLAZIONE SIA LOCALE CHE DI ALTRE PROVINCE
  15. 17. La Tutela Sanitaria <ul><li>LINEE GUIDA CATASTROFI SOCIALI </li></ul><ul><li>IL RUOLO DEL COORDINAMENTO DEL 118 </li></ul><ul><li>GLI ASPETTI SANITARI DEL PROBLEMA </li></ul>
  16. 18. Le Risorse In Campo <ul><li>LA DISLOCAZIONE STRATEGICA DELLE RISORSE </li></ul><ul><li>MEDICI – INFERMIERI – VOLONTARI </li></ul><ul><li>AUTOMEDICA – ELISOCCORSO - AMBULANZA – </li></ul><ul><li>COORDINAMENTO DA PARTE DELLA C.O. 118 </li></ul>
  17. 19. La Casistica LE CHIAMATE GESTITE DALLA C.O. 118
  18. 20. La Casistica SCREENING E CLASSIFICAZIONE DELLE CHIAMATE
  19. 21. La Casistica ESITI DELLE MISSIONI ATTIVATE
  20. 22. Il Peso Sociale Del Problema L’ABUSO DI ALCOL E’ CORRELATO CON L’AUMENTO DI: INCIDENTI STRADALI CON VALORI IMPORTANTI DI LESIVITA’ E DI MORTALITA’
  21. 23. Il Peso Personale Del Problema <ul><li>SI METTE IN GIOCO LA PROPRIA SALUTE </li></ul><ul><li>GLI AFFETTI </li></ul>
  22. 24. Il Peso Personale Del Problema IL COSTO PERSONALE DELLA PROPRIA CONDOTTA VA DAL SEMPLICE ACCERTAMENTO SANITARIO, ALL’AMMENDA, AL RITIRO DELLA PATENTE, AL SEQUESTRO DEL MEZZO, E IN CASI SPECIFICI ANCHE L’ARRESTO
  23. 25. La Risposta Delle Istituzioni <ul><li>comunicazione, informazione e sensibilizzazione </li></ul><ul><li>formazione </li></ul><ul><li>prevenzione </li></ul><ul><li>promozione della salute </li></ul><ul><li>Investimenti mirati </li></ul>
  24. 26. La Risposta Delle Istituzioni L’ESPERIENZA DEL BUS TARDO (COMUNE DI MASSAROSA) VEICOLATA TRAMITE IL CANALE MEDIATICO PIU’ VICINO AI GIOVANI (FACEBOOK)
  25. 27. BUS TARDO Assessorato alle Politiche Giovanili, Ufficio Eventi e Comunicazione, Informagiovani, Associazioni di volontariato organizzato da
  26. 28. BUS TARDO Prevenzione degli incidenti stradali, Prevenzione all’abuso di alcool e droghe, Educazione all’uso dei mezzi pubblici obiettivi
  27. 29. BUS TARDO Il servizio navetta gratuito è stato organizzato su 4 venerdì e su 4 sabati a copertura dei rioni di carnevale obiettivi
  28. 30. BUS TARDO avvisi a tutti i ragazzi dai 14 ai 25 anni . N. lettere inviate n. 2.300 front-office per consegnare i biglietti per il bus navetta N. Biglietti distribuiti : 360 Informazione
  29. 31. BUS TARDO grande soddisfazione da parte dei ragazzi, educazione e rispetto del mezzo pubblico e degli orari feedback
  30. 32. BUS TARDO sono state rilevate alcune condizioni di instabilità psicofisica per eccessi di alcool (stato di salute che non avrebbe permesso un rientro autonomo in sicurezza presso il proprio domicilio) feedback
  31. 33. BUS TARDO Il servizio ha ottenuto grande successo e gradimento nelle famiglie che hanno ricevuto un servizio gratuito, innovativo e totalmente sicuro per i propri figli feedback
  32. 34. Conclusioni ESISTE IN ITALIA LA CONVERGENZA DI MOLTI ENTI VERSO IL PROBLEMA, LA SINERGIA DI QUESTI EVENTI FORMATIVI E CULTURALI PORTERANNO SICURAMENTE AD UNA MATURAZIONE DELLE COSCIENZE CHE SI RIAPPROPRIERANNO DEL PROPRIO DIRITTO-DOVERE ALLA SALUTE, NEL RISPETTO DI LORO STESSI, DEI LORO FAMILIARI E DI QUANTI POTREBBERO DIVENTARNE VITTIMA, CON COSTI SOCIALI ELEVATISSIMI FINTANTOCHE’ NON AVREMO UN’INVERSIONE DI TENDENZA DEL FENOMENO.
  33. 35. Grazie Per L’attenzione

×